Home / Attualità / Attacchi americani uccidono 100 combattenti russi in Siria

Attacchi americani uccidono 100 combattenti russi in Siria

FONE: ZEROHEDGE.COM

La notte scorsa la notizia bomba era che almeno due mercenari russi in Siria erano stati uccisi dalle forze della coalizione a guida USA. Questa mattina Bloomberg ha pubblicato un’esclusiva, secondo la quale invece il numero dei cadaveri è ben maggiore di quanto non fosse stato divulgato: le forze americane avrebbero ucciso ‘dozzine’ di mercenari russi in Siria la scorsa settimana, “in quello che potrebbe essere il più grande scontro tra cittadini dei due paesi dai tempi della Guerra Fredda”

Secondo fonti anonime statunitensi e russe, “più di 200 mercenari, per lo più russi che combattono per conto di Assad, sono morti in un attacco fallito contro una base ed una raffineria, detenute da americani e relative forze alleate nella regione di Deir el-Zor, ricca di petrolio”. I funzionari USA hanno detto che le vittime sono 100 circa, con feriti dai 200 ai 300.

Qualche precisazione: l’operazione russa non è stata ufficialmente autorizzata e l’assalto “potrebbe esser stato un’operazione isolata, a sottolineare la complessità di un conflitto che è iniziato come una repressione interna e che si è poi trasformato in una guerra per procura che coinvolge estremisti islamici, curdi apolidi e poteri regionali quali Iran, Turchia ed ora Israele”.

In una bizzarra elusione di responsabilità, l’esercito russo non solo non ha richiesto agli americani una spiegazione per le morti, ma ha detto di non aver avuto nulla a che fare con l’attacco, e l’esercito americano ha dato per buona questa dichiarazione. Il segretario alla Difesa Jim Mattis ha definito l’intera faccenda “sconcertante”, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

    “Gli ufficiali della coalizione sono stati in regolare comunicazione con le controparti russe prima, durante e dopo lo sventato ed ingiustificato attacco”, ha dichiarato il colonnello statunitense Thomas F. Veale, un portavoce militare. “I funzionari russi hanno assicurato le controparti che non avrebbero attaccato le forze della coalizione che erano nelle vicinanze”.

La micidiale battaglia è iniziata a circa 8 chilometri ad est della linea di de-escalation del fiume Eufrate, la sera del 7 febbraio, quando gli avversari hanno sparato dei colpi e sono avanzati come un “battaglione, supportato da artiglieria, carri armati, sistemi di lancio-razzi multiplo e mortai”, ha detto Veale. Nessuna vittima è stata riportata dal lato della coalizione, e “i veicoli ed il personale nemico che si sono voltati e diretti a ovest non sono stati presi di mira”.

Poco dopo l’attacco,  al-Masdar ha riferito che gli “ISIS hunters”, pro-governo, hanno rilasciato una dichiarazione ufficiale domenica, condannando i raid aerei della Coalizione USA, che hanno ucciso diversi membri delle Forze armate siriane il 7 febbraio.

I “cacciatori dell’ISIS” hanno specificamente condannato sia la coalizione statunitense che le forze curde attualmente in controllo della maggior parte della campagna nord-orientale di Deir el-Zor. Non c’è stato, tuttavia, alcun accenno al fatto che molti dei combattenti uccisi fossero mercenari russi.

Il governo di Damasco ha definito l’azione americana un'”aggressione barbarica” ​​ed un “crimine di guerra”.

Ciò che più preoccupa Putin, tuttavia, è il bilancio delle vittime: è già superiore di circa cinque volte alle perdite ufficiali russe da quando è entrato in guerra nel 2015, e sarebbe ancora in aumento, a quanto dice un comandante mercenario. Ha detto per telefono, dietro condizione di anonimato, che decine dei propri uomini feriti sono ancora in cura negli ospedali militari di San Pietroburgo e Mosca.

  Molti dei russi uccisi o feriti erano veterani del conflitto in Ucraina, dice Alexander Ionov, capo di un’organizzazione finanziata dal Cremlino che promuove i legami con i separatisti che hanno combattuto al fianco delle forze pro-Assad in Siria. Non è chiaro chi stesse pagando i soldati di fortuna, se fosse stata direttamente la Russia, i suoi alleati in guerra, Siria ed Iran, o una terza parte.

Bloomberg ha anche identificato la squadra di mercenari coinvolta nell’attacco. Secondo quanto riportato dai media locali, Wagner – un’organizzazione oscura spesso indicata come la risposta russa a Blackwater, la compagnia militare statunitense ora chiamata Academi – sarebbe stata assunta da Assad o dai suoi alleati per proteggere le strutture energetiche siriane in cambio di concessioni petrolifere.

    C’è una raffineria a Deir el-Zor, che un tempo finanziava le operazioni dello Stato Islamico, che ora è “cruciale” per i piani di Assad di finanziare la ricostruzione del paese una volta raggiunto un accordo di pace – dice Yury Barmin, analista di Medio Oriente al Consiglio degli Affari Internazionali di Mosca.

Nella sua dichiarazione sull’attacco, è sembrato che il ministero della Difesa russo si sia riferito alla raffineria, quando ha accusato gli Stati Uniti di usare la loro “presenza illegale” in Siria come scusa per “impossessarsi di risorse economiche”, invece di combattere i terroristi.

Vladimir Frolov, ex diplomatico e legislatore russo ora analista politico indipendente a Mosca, ha detto che lo scontro ha segnato il primo scambio armato tra le due potenze dai tempi della guerra del Vietnam.

“È un grande scandalo ed è motivo di nascita di un’acuta crisi internazionale”, ha detto Frolov. “La Russia però farà finta che nulla sia accaduto”.

In effetti, e come abbiamo notato la scorsa notte, se e quando le morti saranno ufficialmente confermate, la potrebbe trasformarsi in uno scandalo politico per Putin, con il pubblico che si chiederà perché il governo abbia tenuto nascoste delle morti militari. Grigory Yavlinsky, un veterano politico liberale che è candidato alle elezioni presidenziali il mese prossimo, ha già invitato Putin a rivelare quanti russi siano stati uccisi in Siria ed in quali circostanze.

“Se effettivamente c’è stata una perdita di vite su larga scala di cittadini russi, i funzionari competenti, incluso il comandante in capo delle nostre forze armate (Putin), sono obbligati a dirlo al paese e a decidere chi è responsabile di questo”, ha detto Yavlinsky in una dichiarazione rilasciata dal suo partito Yabloko.

Certo, se davvero i combattenti russi sono stati uccisi mentre combattevano in circostanze occulte – nello stesso modo in cui “consiglieri militari” statunitensi uccisi sono tenuti segreti – questa è l’ultima cosa che Mosca vorrebbe pubblicizzare. A meno che, ovviamente, il calcolo politico non cambi, e Putin decidesse che è l’ora di un’escalation militare in piena regola, nel qual caso le morti saranno usate come giustificazione dietro ogni conflitto armato.

 

Fonte: www.zerohedge.com

Link: https://www.zerohedge.com/news/2018-02-13/us-strikes-kill-100-russian-soldiers-syria

13.02.2018

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di HMG

Pubblicato da Davide

  • enricodiba

    Forse in qualche telefilm americano è successo.

    • oriundo2006

      Mi pare abbastanza difficile crederlo MA se lo mettiamo in connessione all’aereo i risultati possono essere due: i russi non hanno aderito alle richieste di Nethaniau di ridimensionarsi e lasciare Assad al suo destino: il ghost state ne approfitta per impartire una lezione al riottoso Putin in veste di pervicace antisionista. Secondo: non c’è coordinamento tra Assad ed i russi ‘ufficiali’, sintomo che i due Paesi sono in procinto di sciogliere de facto la loro alleanza: i russi caduti nell’ imboscata sono mercenari di supporto alle ambizioni di Assad, desideroso di continuare a modo suo la guerra ma incapace di poterlo fare senza la logistica del Cremlino. In ogni caso, se la notizia è vera, e se l’abbattimento dell’aereo è dovuto a forze in ogni caso antirusse, Mosca prenderà delle contromisure: assai efficaci, come sempre.

      • enricodiba

        Se sono mercenari russi o russofoni assoldati da Assad, può darsi, ma non sono truppe regolari russe, sono semplici mercenari; altrimenti sono le solite balle americane.

  • donato zeno

    Ammazzare il doppio di yankees in Afghanistan.

  • snypex

    Semplifichiamo nella neolingua:
    il nemico usa mercenari, mentre la coalizione amica usa contractors…
    Comunque è ancora presto per pesare gli eventi.

    • Svevus

      buck passing

  • vocenellanotte

    Il sito southfront non menziona minimamente i fatti descritti in questo post di zerohedge. Il che mi induce a credere che i fatti riportati sono solo congetture propaganda di parte Usa.

    • oriundo2006

      Non è detto…alla fine potrebbe essere solo una PROVOCAZIONE per ottenere una risposta russa utile a scatenare un conflitto APERTO. Insomma, non un false flag ma ‘qualcosa’ che pungoli l’orso russo ad uscire dalla tana. Finora Putin è stato estremamente prudente quanto a ritorsioni, a legittime ritorsioni c’è da dire. D’ora in poi è lecito pensare che i freni inibitori saranno meno efficaci…ma i russi sono grandi giocatori di scacchi…sanno indirizzare l’avversario in una posizione utile allo scacco matto. E probabilmente ci siamo davvero vicini.

      • Annibale Mantovan

        Secondo te dopo aver superato il Kursk e il colpo di stato in Ucraina i russi cadono in provocazioni?

  • Alberto Capece Minutolo

    Ma va là, non se ne può più di questi coglioni americani che sparano cazzate e che dietro un apparente posizione critica sono a pie di lista dei servizi di Washington

  • –<>– –<>–

    Un mercenatio va dove gli pare, e non ha niente da rendere conto al governo del suo paese.
    Parimenti, il governo di un paese non ha nessuna responsabilità o dovere nei confronti di un mercenario, che è un libero professionista a tutti gli effetti.
    Fatta la premessa, quest’articolo è un minestrone di fatti veri o presunti che ha lo scopo di colpire Putin, in vista delle prossime elezioni.
    Poi erano i russi che interferivano nelle elezioni altrui …
    Persino i blog di serie b

  • Truman

    A me sembra una variante del bue che dice cornuto all’asino.
    E’ notorio che gli USA usano regolarmente mercenari, così come si intromettono sempre nelle elezioni degli altri paesi. Dei russi finora non mi risultava.
    Zero Hedge è il primo che parla di mercenari russi. O ha fonti particolari, di cui dovrebbe dare qualche idea, oppure semplicemente racconta balle.
    Comunque sarebbe da capire, perché Zero Hedge l’abbiamo ripreso spesso e a volte dice cose interessanti. Non è che per caso dice cose interessanti per poi lanciare una balla colossale al momento buono? Questa sarebbe una tecnica che ho già visto, tipica della “più grande democrazia del Medio Oriente”.

    • oriundo2006

      Avevo gia’ letto di mercenari russi in Siria: probabilmente sono ceceni o del Caucaso in quanto possono parlare arabo ed interfacciarsi con l’ armata siriana. E’ ovvio che vengono usati quando ragioni di stato impongono prudenza e non-coinvolgimento diretto. Un tempo venivano chiamati ‘irregolari’: e si sapeva che erano utili per le operazioni piu’ inconfessabili. Dunque, perche’ stupirsi ? Tutt’al piu’ il numero mi sembra esagerato, anche se ci sta’ considerando quanto a suo tempo fece Mosca con un missile sparato proprio dentro il quartier generale dei ‘ribelli’. Ma di questa operazione come di altre non accuserei direttamente gli USA: e’ il ‘ghost state’ che ordina operazioni di questo genere, specie quando Russia e America paiono intendersi su certi dossier…ad esempio sull’abbattimento dell’aereo civile, con telefonata di Trump a Putin…cose che ad alcuni danno molto fastidio…

  • ws

    disinformation..”iuesseei”
    E ne vedremo sempre di più man mano che la guerra NON-proxi si avvicina , datosi che come è noto ” in guerra la prima vittima è sempre la verità “

  • cipperimerlo

    ZeroHedge va alla guerra. Di propaganda.

  • Cataldo

    La notizia è una grassa bufala, ricordo agli amici di CDC che a breve ci saranno le elezioni in Russia, e si farà di tutto per avvelenare il clima nell’occasione, nei fatti sono finiti sotto il fuoco USA le milizie locali che da sempre sono contigue alle forze siriane nella zona, che ricordiamo è stata liberata da un assedio lunghissimo dei tagliagole prezzolati del’ISIS.
    Non si capisce perche zerohedge l’abbia rilanciata dopo varie smentite, e mi sorprende vedere in home di CDC notizie sulla Siria di origine …. bloomberg 🙂

    • Tonguessy

      Aspettavo il tuo commento. Grazie.

  • fonte” Bloomberg”,e dico” Montefiore”
    il resto è” sembrerebbe” “forse 2”- “forse 200″-” magari 600″
    ” mercenari Wagner”-” ex soldati russi-
    se se se
    di certo c’è che stati canaglia hanno invaso, occupato,bombardato e ucciso militari e civili
    di uno stato sovrano ,senza alcun mandato,senza dichiarazione di guerra,senza motivo se non il loro sporco interesse
    e questo non cambia a prescindere se i morti sono veri,pochi,russi,o siriani
    e non sento gridare all’ONU la gallina U$ ;
    ora a IDLIB stanno preparando il solito finto attacco di gas cloro,a favore di telecamera
    occidentale,con immancabili caschi bianchi scatenati al soccorso;
    il servizio è già pronto ,nelle mani di una tv occidentale
    alla prima occasione “Assad sctenerà l’inferno chimico sul suo popolo”
    e i “buoni” saranno autorizzati dall’opinione pubblica mondiale,gabbata ancora una volta
    dai ripugnanti media venduti,ad intervenire a salvamento.
    buon divertimento.

  • Vamos a la Muerte

    Notizia già datata in quanto i fatti descritti sono accaduti una settimana fa: la sostanza, comunque, è che l'”Incidente” che potrebbe innescare un Conflitto su Larga Scala tra Usa e Russia sembra sempre più vicino…
    Buonanotte Mondo

  • Quasar

    la vera notizia qui e’ in realta’ un altra: gli americani, su suolo
    siriano, difendono con artiglieria pesante e aerei di attacco al suolo
    (e sostanzialmente con coordinamento satellitare e di intelligence che
    monitorava i movimenti dei “nemici”) i loro “protege'” dall’attacco di
    forze siriane e/o mercenari che hanno attaccato senza corrispondente “copertura” russa

    il che vuol dire che quel specifico attacco non era stato autorizzato dai russi e che se e’ morto davvero qualche russo cadra’ qualche testa tra i siriani

    detto questo la posizione americana ormai dovrebbe essere chiara a tutti, inclusi i piloti delle cannoniere, al di la’ dei comunicati stampa

  • adestil

    notizia vecchia del 10 febbraio ne ho parlato 5 giorni fa.. magari uno distratto pensa che siano altri 100..
    https://comedonchisciotte.org/forum-cdc/#/discussion/99092/gli-usa-attaccano-truppe-di-assad-100-morti-la-russia-tace
    tacque il 10 e tace ancora oggi…

    enriciodiba e oriundo ma credete che i russi siano immortali?Nell’invasione di stalingrado ne morirono 10milioni…datevi una regolata..
    Invece dovreste capire perchè Putin tace le morti militari e rischia molto perchè il popolo potrebbe incazzarsi seriamente e capire perchè non reagisce alle continue uccisioni USA,abbattimento di aerei sia per mano turca o israeliana…stavolta invece direttamente hanno attaccato i soldati di Assad che poi erano soldati di assad mercenari russi o russi o iraniani o mercenari iraniani cambia poco non lo sparemo mai come non sapremo mai se sono 50-100-200 sappiano solo che alcune decine di soldati che difendono Assad sono stati uccisi direttamente dagli USA

    …infatti Putin aveva promesso piu volte ed ogni volta lo ripromette che chiunque avesse attaccato le forze di assad sarebbe stato annientato…ed invece ogni volta gli USA scoprono il bluff!!

    Il motivo per cui Putin non reagisce non è come molti dicono perchè teme la terza guerra mondiale,il motivo è molto piu veniale..sia Putin che gli oligarchi che lo sostengono hanno,si stima investiti nel mondo occidentale(USA-UE) parecche centinaia di miliardi che nel caso di scontro diretto sarebbero tutti sequestrati in USA ed in tutti i paesi Nato ed ad essi collegati…gli USA non aspettano altro per potersi impossessare illegalmente di una montagna di denaro…visto come va la ridicola economia USA ed UE..

    Ovvio che quindi sanno benissimo che i russi non reagiranno mai a nessuna uccisione di russi fuori dalla russia…ricordo che gli hanno sterminato anche il coro russo(Quello che andò pure a San remo)non ce ne è rimasto uno…e nel video si vede benissimo che l’aereo viene impattato da qualcosa(un missile)e poi cade sul mar nero decollato dalla Crimea,aereo nuovo,piloti militari..quindi nessun errore..
    Ma pure li Putin ha taciuto!
    Ecco il masgifico coro russo che pieno di orgoglio canta con Cutugno ”l’italiano vero” nel 2013
    https://www.youtube.com/watch?v=7ZB-ugwvGMo&list=RD7ZB-ugwvGMo&t=31
    lo stesso toto cutugno doveva essere su quel volo abbattuto
    http://www.lastampa.it/2016/12/25/spettacoli/musica/toto-cotugno-rivela-avrei-potuto-essere-su-quel-volo-con-il-coro-dellarmata-rossa-whoYKNdzpvsvtE0mVvwtnM/pagina.html
    ora sotto tutti sott’acqua …che direste voi di un comandante(Putin)che per logiche oligarchiche non vendica le sue ubbidienti ed osannanti truppe?
    Anzi fece dire al ministro della difesa che era da escludere un attacco anche solo terroristico(che poi sappiamo tutti chi c’è dietro)perchè è imposibile sia avvenuto in territorio russo su spazio aereo russo..intanto dimentica che è Crimea e Mar Nero difficile da controllare..e poi una bomba l’hanno potuto sempre mettere se non un missile

    Ricordo che la prima mossa che fecero appena dichiarata guerra a Gheddafi è congelare circa 110miliardi che il tesoro libico aveva investito all’estero(molto in Italia)
    e finiti tutte nelle mani del nuovo governo libico messo li dagli USA che poi magicamente finiscono a ripianare i debiti delle banche USA..

    Ecco perchè la Russia non reagisce!A me pare che qui dentro si sia troppo idealizzato Putin,come una specie di cavaliere bianco della giustizia venuto sulla terra…mentre lui come gli altri rappresenta una serie di interessi ,sostenuto dalle oligarchie russe che confliggono in parte con quelle USA(o meglio Putin preferisce spartirsi le sfere di influenza ed il bottino mentre gli USA vogliono tutta la torta da qui nascono gli scontri anche con la Cina e le continue provocazioni!).

    Il popolo è con Putin perchè la russia umiliata per decenni ora sente odore di essere di nuovo una grande potenza e questo orgoglio nutre i russi piu del cibo e del benessere…infatti lo votano in massa pure se le condizioni economiche russe sono scadenti come lo sono da sempre ma non si sono mai ribellati perchè vivono appunto di nazionalismo che per loro(l’esatto contrario dell’italiano per capirci)conta piu del benessere..

  • gian
  • adestil

    Non c’è niente di nuovo Putin continua a non
    mantenere la promessa di annientare chiunque osi attaccare i militari di
    Assad da loro difesi..
    Invece i militari di Assad continuano a
    morire ma non si è visto ad oggi un solo aereo USA abbattuto..come Putin
    aveva promesso..nè da Putin nè contraerea siriana sotto direzione russa..

    Invece si sono
    visti aerei russi ed elicotteri abbattuti sia da aerei Nato-USA partiti
    dalla base di Incirlik in Turchia da cui nessun aereo può alzarsi senza
    permesso USA…ed abbiamo visto elicotteri(di soccorso ai piloti del
    sukoi abbattuto)abbattuti da missili anticarro fabbricazione USA dati ai
    mercenari al servizio USA con l’ordine ,poi eseguito,di uccidere a
    terra il pilota russo..

    Abbiamo visto anche mig siriani abbattuti dalla contraerea ribelle armata dagli USA

    e pilota ucciso all’atterraggio(contro tutte le convenzioni internazionali!)

    Aerei
    russi ed aerei di Assad abbattuti ,piloti uccisi da mercenari o ,come la
    colonna ,direttamente da aereo USA e i russi non reagiscono nè fanno
    reagire gli aerei di Assad contro gli USA..

    Di fatto Putin ha
    garantito l’impunità agli USA qualsiasi cosa facciano contro Assad o i
    russi…anche perchè abbattere un aereo USA e ci vorrebbe poco visto sti
    benedetti s300 ed s400 che sono li ma nessuno li lancia…a che servono
    non è un caso che sono sotto controllo russo mentre quelli di Assad
    hanno dato solo i missili BUK con raggio 30 km https://it.wikipedia.org/wiki/Buk_(missile) o qualche batteria di Pantsir (da 40 a 75km a seconda delle versioni https://en.wikipedia.org/wiki/Pantsir-S1 ) con cui i russi pensavano che i militari di Assad non potevano abbattere aerei Israeliani e USA ma si sono sbagliati

    infatti
    hanno abbattutto un f16 israeliano cosa che mai avrebbero fatto i
    russi,in nessun caso, al massimo li avrebbero avvertiti per farli
    tornare indietro o agganciati nei radar …anche se gli israeliani con la
    scusa, non verificabile e smentita,di un drone iraniano che aveva
    sconfinato in Israele, hanno raso al suolo una piccola base siriana
    facendo pure una decina di morti..che come al solito Putin non ha
    vendicato
    fortuna ci hanno pensato i soldati di Assad..