Addio a Nardelli deceduto a 40 anni per un malore

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Un uomo di 40 anni, Francesco Nardelli, calabrese di origine ma trapiantato a Città Sant’Angelo (Pescara), è morto nei giorni scorsi per un malore improvviso mentre stava effettuando dei lavori in giardino. L’uomo, secondo una foto postata su facebook, si era vaccinato contro il covid lo scorso 19 maggio. Aveva fatto Astrazeneca.

Stando a quanto scrive il Centro, l’uomo dev’essersi reso conto di quanto stava accadendo, tanto che ha fatto in tempo a rientrare in casa e a dire alla moglie Monia di non sentirsi bene.

La prontezza di riflessi però è servita a poco: nonostante l’immediata richiesta di soccorso e l’arrivo dell’ambulanza del 118, i sanitari giunti nella casa della vittima non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. Per la morte del quarantenne è stata disposta l’autopsia. Grande è stata la commozione per la scomparsa di Nardelli, anche sui social.

Fonte articolo: https://www.secondopianonews.it/calabria/cosenza/2021/06/18/calabrese-fa-il-vaccino-e-muore-mentre-lavora-in-giardino.html

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x