A chi dare i propri soldi

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Si moltiplicano le iniziative, in vista delle festività natalizie, per fare acquisti nei piccoli negozi e dare respiro all’economia “reale” strangolata dai Grandi Resettatori negli ultimi due anni e, precedentemente, dalle corsie preferenziali riservate alle multinazionali ed alla grande distribuzione. Non bisogna tuttavia dimenticare che fra costoro vi sono gli apostoli più zelanti del Verbo Covidista: piccoli e ridicoli kapò che, a costo di compromettere gli affari e dopo due anni in cui sono stati completamente vampirizzati, applicano le paradossali norme del governo con una dedizione che meriterebbe miglior causa. I più pavidi accampano come scusa quella di fronteggiare improbabili “controlli” che non avranno mai luogo. Opportuno è dunque scegliere bene a chi dare i propri soldi: si tratta a tutti gli effetti di una scelta politica (siam messi così).

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x