45enne agente dell’FBI muore improvvisamente 24 ore dopo il vaccino Pfizer

Morto improvvisamente Geoffrey Young, agente 45enne dell’FBI in Arizona. La denuncia straziante della moglie: “poche ore dopo il vaccino Pfizer è diventato cianotico ed è morto”

Dopo mesi dal decesso improvviso del marito Geoffrey Young, agente di 45 anni dell’FBI di Phoenix e padre di tre ragazzi, nello Stato dell’Arizona (Stati Uniti), la moglie Ona trova il coraggio di denunciare quello che è successo al marito sulla sua pagina Instagram in un video riportato anche su YouTube.

Dopo la morte improvviso di Geoffrey Young, il Dipartimento di Phoenix dell’FBI lo aveva ricordato con un post su Twitter chiedendo alla cittadinanza di aiutare la famiglia.

Geoffrey Young ha ricevuto il vaccino il 17 aprile. In poche ore, ha accusato un forte mal di testa. Il mal di testa è elencato come un effetto collaterale comune. Ha preso Tylenol (paracetamolo) e ha cercato di riposare. Aveva anche del vomito, che lui e la moglie pensavano fosse dovuto al mal di testa.

Dopo alcune ore, Geoffrey Young era blu e il suo braccio teso penzolava dal letto. Non respirava e alla fine è stato dichiarato morto.

Il medico legale ha affermato che la tempistica del vaccino e la sua morte improvvisa sono state solo una “coincidenza”.

All’autopsia, il medico legale ha detto di aver trovato un meningioma benigno nel cervello.

La moglie ha consultato alcuni specialisti dopo il decesso di Geoffrey Young e le hanno confermato che il meningioma è il tipo più comune di tumore al cervello , oltre il 90% è benigno ed è spesso a crescita lenta per un periodo di mesi o anni.

Inoltre, un meningioma che non causa segni o sintomi potrebbe non richiedere un trattamento .

Prima del vaccino, ricorda la moglie, “Geoff non presentava sintomi. Era completamente asintomatico. Il medico legale ha elencato la causa immediata della morte come: meningioma del lobo temporale. Tuttavia, non esiste una chiara spiegazione di come questo meningioma completamente asintomatico abbia causato la sua morte . Passando da nessun segno di alcun genere, a poche ore dal vaccino, ha causato la sua morte? Questo non ha alcun senso”.

La moglie dell’agente FBI ritiene che il tumore asintomatico esistente in Geoff sia stato “risvegliato” e portato alla ribalta dal vaccino covid perchè tutti i sintomi sono diventati evidenti nelle ore successive al vaccino.

Tramite un amico di famiglia, è stata fatta segnalazione al sistema di vaccinovigilanza USA VAERS e il caso di Geoffrey Young è stato registrato con codice identificativo 1241805-1.

Nel report del VAERS si legge:

  • Sintomi: cianosi, morte, sensazione di anormalità, mal di testa, vomito.
    Reazione anafilattica (ampia), Pancreatite acuta (ampia), Incoscienza (ampia), Depressione respiratoria centrale acuta (ampia), Sintomi gastrointestinali non specifici e procedure terapeutiche (ristretto), Episodio ipotonico-iporesponsivo (ampio)
  • Decesso: 18 aprile 2021 (il giorno successivo alla somministrazione del vaccino Pfizer)
  • Riepilogo: il paziente ha manifestato mal di testa entro 4 ore dalla vaccinazione. Ha preso la dose raccomandata di Tylenol (paracetamolo). 4 ore dopo (8 ore dopo la vaccinazione) aveva ancora un forte mal di testa e anche vomito e ha preso un’altra dose di Tylenol. Si sentiva ancora poco bene all’una di notte ma era vigile e parlava. Si pensava che la situazione non fosse così grave da giustificare una visita in ospedale, poiché si credeva che fosse solo un forte mal di testa e che il vomito fosse dovuto al mal di testa. Alle 6 del mattino, è stato trovato blu cianotico/morto nel suo letto.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/morto-improvvisamente-geoffrey-young-agente-45enne-dellfbi-in-arizona-la-denuncia-straziante-della-moglie-poche-ore-dopo-il-vaccino-pfizer-e-diventato-cianotico-ed-e-morto/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x