26enne muore 12 giorni dopo il vaccino Pfizer

Il 26enne Rory James Nairn muore improvvisamente il 17 novembre, 12 giorni dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer

La morte di Rory James Nairn, 26 anni, di Dunedin (Nuova Zelanda) è oggetto di indagine da parte delle Autorità sanitarie e giudiziarie per accertare se possa essere collegata al vaccino Covid ricevuto 12 giorni prima. Il giovane è morto il 17 novembre nella casa che condivideva con la fidanzata Ashleigh Wilson.

Nairn ha ricevuto la sua prima dose del vaccino Pfizer Covid-19 il 5 novembre.

Anche i funzionari del Ministero della Sanità sono a conoscenza della morte di Nairn, ma non possono commentare a causa dell’indagine in corso.

La fidanzata Ashleigh Wilson, che avrebbe sposato Rory a marzo, ha aespresso la sua frustrazione di non avere risposte chiare e ha deciso di condividere la storia di Nairn.

Ha detto che le Autorità avrebbero dovuto informare di più sui potenziali effetti collaterali.

Se lo tutto ciò fosse stato fatto, Nairn avrebbe cercato aiuto medico prima.

Invece, non ha chiesto aiuto ai primi sintomi che non aveva mai avuto prima della sua prima dose di vaccino e ha pensato fossero a causa dello stress.

Wilson ha detto che Nairn, un idraulico, “ha iniziato a sentire un battito cardiaco acceleratopoche ore dopo il vaccino.

Abbiamo ritenuto fosse lo stress perché eravamo in procinto di vendere e comprare una casa e pianificare un matrimonio”, ha detto.

Non abbiamo mai, mai considerato gli eventi che seguirono. Rory aveva regolarmente palpitazioni cardiache durante la notte e, ancora una volta, pensavamo che fosse stress. Dodici giorni dopo, Rory ha avuto di nuovo le palpitazioni durante la notte e dolore al petto”.

Alle 3 del mattino del 17 novembre la coppia ha deciso di recarsi in ospedale per “rassicurazioni”. Ma in pochi minuti Nairn ha perso conoscenza.

È stato davvero, davvero traumatico”, ha ricordato Wilson “L’ho visto morire e non sono riuscita a fare nulla. Stavamo per partire per l’ospedale e lui era in bagno e ho sentito un tonfo. Era caduto, il suo corpo stava bloccando la porta, tutto il suo peso era contro di essa e non riuscivo ad aprirla. Potevo solo vederlo attraverso una fessura nella porta, potevo vedere che se n’era andato”.

Wilson ha chiamato il numero di emergenza 111 e i paramedici hanno cercato per 40 minuti di rianimarlo, ma è stato dichiarato morto.

Crede che la sua morte possa essere stata un evento cardiaco avverso a causa del vaccino, ma nessuno può darle risposte concrete.

Un portavoce del medico legale della Procura, Sue Johnson, ha affermato che il caso di Nairn è “in esame”.

Le cause e le circostanze della morte devono ancora essere determinate”, ha detto il portavoce.

Il direttore nazionale del Programma di vaccinazione e immunizzazione Covid-19 del Ministero della Salute, Jo Gibbs, ha confermato che anche il Centro per il monitoraggio delle reazioni avverse è stato informato.

La segnalazione è stata fatta perché aveva precedentemente ricevuto la vaccinazione contro il Covid-19”, ha detto Gibbs.

Per motivi di privacy, non possiamo confermare alcun dettaglio della persona deceduta. La causa del decesso è al vaglio della Procura, quindi non siamo in grado di commentare”.

Gibbs ha detto che la morte di Nairn è stata “incredibilmente triste” e i pensieri del Ministero sono andati alla sua famiglia e ai suoi amici.

La fidanzata Wilson ha accettato di parlare al quotidiano nazionale “Herald” della tragedia due settimane dopo la morte di Nairn.

Sperava che condividere la sua storia avrebbe suscitato maggiore consapevolezza sul vaccino, su cosa le persone dovrebbero prestare attenzione in termini di effetti collaterali e quando dovrebbero cercare aiuto medico.

Sentiva che non erano state rese pubbliche abbastanza informazioni sulle reazioni avverse e ciò significava che persone come Nairn erano troppo disinvolte su ciò che stavano vivendo ed erano più propense a ignorare i sintomi che a cercare aiuto.

La stessa Wilson è vaccinata due volte.

Il processo può durare mesi o anni e lei desidera disperatamente sapere il prima possibile perché l’amore della sua vita non ci sia più.

La mia battaglia principale è solo scoprire perché”, ha detto all’Herald.

E’ per portare più consapevolezza… forse se ci fossero più informazioni sui possibili effetti collaterali e su quando le persone dovrebbero andare in ospedale, Rory sarebbe ancora qui adesso.”

Ha riconosciuto che i siti Web ufficiali della salute contenevano informazioni sul vaccino, compresi gli effetti collaterali, e che alle persone veniva dato un opuscolo da portare via dopo il vaccino.

Ma sentiva che i sintomi legati al cuore erano “sminuiti” nella letteratura e che i messaggi dovevano essere più chiari e più ampiamente diffusi.

E ‘tutto un po’ sminuito. Sì, ottieni quel piccolo opuscolo, ma semplicemente non senti parlare di casi avversi”, ha detto Wilson.

Rory non era preoccupato per i suoi sintomi fino a quella notte. Ma se hai sintomi a che fare con il tuo cuore devi davvero andare in ospedale per avere risposte”.

Wilson sperava che le persone prendessero più seriamente la loro salute dopo aver letto la storia di Nairn.

Sono passate due settimane. È stato davvero difficile”, ha detto.

Ma sono appena passata alla modalità di combattimento, mi sta dando uno scopo. Rory era un tipico ragazzo neozelandese, non si è mai lamentato ed era sempre felice e umile. Era un ragazzo fantastico che illuminava la stanza, aveva una di quelle risate che facevano ridere tutti gli altri. Era adorabile”.

La coppia si è conosciuta al liceo ed è stata una coppia per due anni quando avevano 14 anni.

Si sono lasciati ma si sono riuniti sei anni fa e avrebbero dovuto sposarsi il 26 marzo.

Avevano appena comprato la casa dei loro sogni sulla spiaggia e stavano progettando di iniziare a provare ad avere un bambino subito dopo il loro matrimonio.

Stava per iniziare tutto per noi”, ha detto Wilson con disperazione.

Aveva tutta la vita davanti. Esorto chiunque manifesti sintomi cardiaci dopo la vaccinazione a consultare immediatamente un medico in un ospedale”.

Il funerale di Nairn si è tenuto il 25 novembre.

Lascia i suoi genitori e fratelli.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/il-26enne-rory-muore-improvvisamente-il-17-novembre-12-giorni-dopo-aver-ricevuto-il-vaccino-pfizer/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x