10 segnali per riconoscere una dittatura

Articolo tratto da Canale Sovranista, 18 settembre 2021

Proviamo a riassumere alcune delle principali caratteristiche di una dittatura, che CHIUNQUE abbia studiato la storia (con un briciolo di pensiero critico) dovrebbe essere in grado di riconoscere:

1) massiccio utilizzo delle forze dell’ordine per il controllo di attività comuni della popolazione;

2) limitazione all’accesso di beni, servizi e diritti, spesso subordinato al possesso di lasciapassare e carte attestanti l’adesione all’ordine costituito;

FONTE: profilo Twitter di Burioni – 23 luglio 2021

3) divieti di riunione o manifestazione in pubblico oltre un certo numero (talvolta anche in privato), accompagnati da criminalizzazione e/o patologizzazione del dissenso;

4) controllo pressoché totale dei mezzi di informazione, essenzialmente senza contraddittorio, a difesa e preservazione del potere vigente;

FONTE: pagina Facebook di Mentana – 18 luglio 2021

5) utilizzo di comitati tecnici e scientifici per giustificare qualsiasi decisione senza contraddittorio, che non solo è incriticabile dai profani (la plebaglia ignorante), ma è anche poco individuabile come responsabilità, essendo un “collettivo” e non un singolo che ci mette la faccia;

6) individuazione di un nemico – esterno e/o interno – sul quale riversare addosso ogni colpa ed ogni eventuale fallimento proprio, accusandolo di essere la causa di “contaminazioni” e perdite di eventuali “purezze” (ideologiche o fisiche che siano);

7) restrizioni sempre più forti, accompagnate da dichiarazioni sulle colpe del “nemico”, nonché da lamentele sul fatto che “se non fosse per lui avremmo fatto altre scelte“;

FONTE: Il Fatto Quotidiano – 22 luglio 2021

8) utilizzo continuo di “testimonial” famosi, ma principalmente accademici, che cerchino giustificazioni e motivazioni pseudo intellettuali al regime vigente;

9) modifiche sostanziali al mondo dell’istruzione (scuole e università), che deve diventare il primo promotore delle istanze del potere;

10) continua negazione da parte dei sostenitori del potere di vivere in dittatura, ed esaltazione altrettanto continua del concetto di “libertà” che il regime dona con magnanimità.

FONTE: profilo Twitter di Formigli – 11 agosto 2021

E potremmo continuare a lungo, ma il parallelismo con la dittatura dei giorni nostri è già evidente.

Del resto era lo stesso Mattarella a dire: « la storia insegna che quando i popoli barattano la propria libertà in cambio di promesse di ordine e tutela, gli avvenimenti prendono sempre una piega tragica e distruttiva ».

FONTE: profilo Twitter Quirinale – 25 aprile 2019 e 5 settembre 2021

Ah no, quello era il 2019! Oggi l’unica libertà è quella di obbedire.

Non andrà tutto bene…

https://canalesovranista.altervista.org/10-segnali-per-riconoscere-una-dittatura/

Notifica di
24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
CptHook
CptHook (@cpthook)
Staff CDC
15 Ottobre 2021 19:44

Sintesi perfetta e vignetta del titolo anche…

oriundo2006
oriundo2006 (@oriundo2006)
Utente CDC
15 Ottobre 2021 19:45

Il prossimo passo, che tanti non osano neppure pensare, è uno stato di mobilitazione generale per un conflitto armato. E’ il numero 11 della serie indicata e procede consequenzialmente dagli altri, la cui finalità è creare uno stato d’animo coerente con un impegno bellico già da tempo preconizzato. Credere ( alla propaganda mediatica covidiana ), obbedire ( alla vaccinazione taumaturgica come simbolo del Potere sui nostri corpi a ‘fin di bene’ ), combattere ( per prenderlo in quel posto: ma si sa che occorre fare sacrifici per depopolarsi convenientemente salvando la Natura ).
La road map è storicamente stata quasi sempre questa.
Opporsi ai primi 10 punti significa rendere difficile, molto difficile l’esecuzione del punto 11.

LuxIgnis
LuxIgnis (@luxignis)
Utente CDC
15 Ottobre 2021 19:57

Sintesi perfetta, ma rimane sempre di rispondere alla domanda perché?

E se il pass sanitario non fosse una conseguenza, ma il fine?
E’ stato detto da scienziati e medici che il pass sanitario non ha alcun significato medico di per sé, ma serve a costringere le persone a vaccinarsi.
Credo piuttosto che si possa dire il contrario: vale a dire che il vaccino è un mezzo per obbligare le persone ad avere un lasciapassare sanitario. Cioè un dispositivo che permette di controllare e seguire, con una misura inedita, i loro movimenti.
Giorgio Agamben

William Farnaby
William Farnaby (@willfarnaby2)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
15 Ottobre 2021 21:24

la traiettoria che vedo ci porta al “modello del part com cinese” ossia una app di credito sociale obbligatoria sul proprio telefono. o magari un microchip sottocutaneo.

l’Italia funziona da banco di prova per altre “democrazie europee”, così come australia e canada per gli stati uniti.

che le cosidette elitè italiane stiano andando in quella direzione non dovrebbe essere una sorpresa, dopo gli accordi per la nuova via della seta. vediamo cosa ci sarà nei libri di storia quando il regime cinese si dissolverà e i genocidi/crimini contro l’umanità di cui è colpevole verranno immortalati in una serie di processi di norimberga.

Tizio8020
Tizio8020 (@tizio8020)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
15 Ottobre 2021 21:36

Credo anche io sia così…

Spartan
Spartan (@spartan)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
15 Ottobre 2021 21:44

Il vero Green pass è il VACCINO . Altrimenti non si spiega questa foga vaccinatoria . Una app non la neghi a nessuno. Basterebbe dire : ” Voi non vaccinate scaricate la app Red pass” e finita lì .

Holodoc
Holodoc (@holodoc)
Utente CDC
Risposta al commento di  Spartan
16 Ottobre 2021 3:11

Le due cose vanno di pari passo.

Respingere la tessera fascista non comportava così tanti sacrifici e così immediati come rifiutare il GP e/o il vaccino.

Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
17 Ottobre 2021 0:03

E’ il fine. Senza la “pandemia” non avrebbero potuto imporlo.

clausneghe
clausneghe (@clausneghe)
Utente CDC
15 Ottobre 2021 20:30

Dovete sapere che la Nato si sta interessando moltissimo a quella che sentirete chiamare con il nuovo termine di”guerra cognitiva” ovvero come la mente umana sia il nuovo e più importante target da conseguire per costoro. Dicono chiaramente gli spin doctor dei militari Usanato che:”Il cervello sarà il campo di battaglia del 21° secolo” e ancora; “Le persone sono un’area contesa.

lilithdea
lilithdea (@lilithdea)
Utente CDC
15 Ottobre 2021 20:47

Il punto di non ritorno – di Massimo Cacciari È un punto di non ritorno credo. Quello che vedo intorno a me è difficile persino da descrivere per quanto sia angosciante e al contempo ignorato dai più. A prescindere da quello che uno possa pensare su una data questione, al di là delle proprie scelte personali, esistono dei fatti oggettivi che non possono essere ignorati e vanno analizzati lucidamente. Non si vedeva da decenni uno stato che era in grado di far sparire nel silenzio decine di migliaia di persone che protestano. A prescindere da quello che sostengono quelle persone, il fatto che si siano ignorate queste manifestazioni (mentre venivano trasmessi servizi su tg nazionali con persino inviati sul posto per raccontare di sgomberi di rave non autorizzati) dovrebbe fare venire un brivido nella schiena a chiunque. Viviamo in uno stato che ha deciso di applicare un ricatto paragonabile solo a certe leggi fasciste e questo lo dicono anche filosofi e politologi come Giorgio Agamben. Questo ricatto, di fatto, viola leggi e trattati che hanno molto più valore legalmente parlando, e discrimina di fatto milioni di persone sulla base di una scelta legale e permessa, sulla carta, dallo stato stesso.… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da lilithdea
FerroDaStiroMan
FerroDaStiroMan (@ferrodastiroman)
Utente CDC
15 Ottobre 2021 21:45

Mentre stiamo qui a domandarci se viviamo oppure no in una dittatura, e per resisterle ci affidiamo a rosari e preghiere, il piano prosegue. Seguite il verbo Schwab e non sbaglierete, egli profetizza “cambiamenti climatici” e “a confronto il covid non sarà stato nulla”, per arrivare ad un 2030 nel quale non possiederemo nulla. Unisci il tutto ad una inflazione che polverizzerà i vostri risparmietti (che siano 1000 o 1 milione di euri) e vedrete il quadro completo, altrochè il green pass 😉

Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  FerroDaStiroMan
17 Ottobre 2021 0:05

Per allora, a non possedere nulla potrebbe essere proprio lui. E il great reset potrebbe non essere quello che intende lui.

Holodoc
Holodoc (@holodoc)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 3:24

A proposito di paralleli con la Cina…

In questo link si può vedere un fac-simile del fantomatico pass. Fate caso al formato con cui è scritta la data.

https://www.wired.it/attualita/politica/2021/05/21/green-pass-europeo-come-funziona/

In Italia e molti paesi europei è scritta nel formato gg-mm-aaaa

In Gran Bretagna e USA e le altre ex colonie britanniche è scritta ne formato mm-gg-aaaa

In un solo paese tra quelli che ho visitato è scritta nel formato aaaa-mm-gg.

La Cina…

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Holodoc
IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 7:22

10 segnali per riconoscere una persona con cui e per cui val la pena:

1 non fa da cavia
2 si sbatte piuttosto che omologarsi
3 se ne sbatte dell’altrui giudizio
4 rivendica i suoi diritti
5 ascolta
6 dubita
7 antepone la propria dignità al quieto vivere sociale
8 si informa
9 non vota (nel 98% dei casi)
10 non ha la tv (facoltativa;))

Questa è la persona da cui trarre energia e a cui dedicarne. Il resto è come foglia morta, se la porta il vento

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da IlContadino
Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
17 Ottobre 2021 0:06

Che c’entra il “non vota”?!

LuxIgnis
LuxIgnis (@luxignis)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 10:28

Vedo che molti fanno dei paragoni con la Cina, lasciando intendere che in fin dei conti l’occidente sta copiando dalla Cina in quanto a controllo sociale. In parte è vero, in Cina c’è un elevato controllo sociale anche se non come viene descritto dai soliti propagandisti occidentali anti cinesi ed anti russi a prescindere, con spesso delle falsità enormi a cui alcuni ancora cascano. Però è anche vero che la Cina in cambio qualcosa da al suo popolo. Tanto per fare degli esempi. La povertà in Cina è stata quasi debellata nell’arco di un lavoro durato decenni. Qui da noi la povertà sta aumentando a ritmi vertiginosi. In Cina se un manager, un imprenditore viene beccato a corrompere, a fare affari poco leciti, viene preso e sbattuto in galera o addirittura condannato a morte senza possibilità di scampo. Qui da noi gli danno le buone uscite e se proprio va male gli danno condanne molto miti e con la condizionale e domiciliari. Questo vale anche per le compagnie farmaceutiche, se li beccano a fare attività illecite gli fanno male, molto male. Qui da noi bene che va gli fanno una multa che sembra alta ma è al massimo 1/10 di… Leggi tutto »

BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
17 Ottobre 2021 2:53

Ti ringrazio per questo interessante commento, che ci aiuta ad avere un’idea un pò più obiettiva della Cina, paese di cui la maggior parte di noi non sa nulla, e soprattutto a capire che è ora di smetterla di giudicare tutti gli altri credendoci i più fighi del pianeta, perché non lo siamo affatto. Sicuramente per alcuni decenni Europa e Nordamerica hanno rappresentato per molti aspetti un modello privilegiato, ma ormai siamo entrati in una decadenza forse irreversibile, anche dal punto di vista civile e culturale, destinata probabilmente a sfociare in qualche futuro da incubo in stile Elysium, o qualcosa del genere. Già il presente fa piuttosto schifo, bisogna ammettere. C’è un punto in particolare, tra le cose che dici, che ritengo tocchi la questione essenziale: la Cina è una dittatura che però dà qualcosa in cambio al suo popolo, come faceva anche l’URSS, ma anche i regimi fascisti del Novecento. Il “migliore dei mondi possibili”, invece, si avvia a diventare la peggiore delle tirannidi, senza dare in cambio assolutamente nulla. Anzi, hanno intenzione di toglierci sempre di più: l’agenda 2030 è il potere assoluto in mano a privati che regnano su masse miserabili. Resta solo da vedere se una… Leggi tutto »

piero deola
piero deola (@piero-deola)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 10:38

Una rassegna perfetta di idioti e disonesti.

Ferdinando Quintezza
Ferdinando Quintezza (@quintezza)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 11:02

non vo’ augurar nemici
la lor morte
bensì
prurito al cul
e braccia corte.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  Ferdinando Quintezza
16 Ottobre 2021 12:11

Grande grandissimo,QUINTESSENZA, me la scrivo nel breviario.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 11:50

La dittatura predilige i fanatici, li inquadra e ne fa l’ossatura, dai vertici agli estremi presidi periferici, della società che intende infestare, dal Presidente del Paese al ‘capo casa’, i meno dotati di qualità umane (caratteristica precipua dei fanatici), garantiranno di tenere sotto controllo la vita e le azioni di ciascuno degli sventurati che la accettano o la subiscono.

Preferisco usare questa semplice osservazione, derivata dai miei vivi ricordi infantili.

Che poi la finalità con la quale si legittima sia la grandezza del Paese, l’efficienza economica, l’ordine sociale, la salute pubblica, la salvezza del Pianeta, è ininfluente, sempre sui fanatici si regge e non può essere diversamente, come possiamo constatare e capire dagli allarmanti segnali che percepiamo ai nostri giorni.

E nella parte finale di questo ottimo, puntuale articolo se ne descrive uno:

https://www.libreidee.org/2021/10/barnard-contro-tutti-sapete-qual-e-il-vero-complotto/

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
17 Ottobre 2021 0:10

Senza idioti, nessun regime sarebbe in grado di instaurarsi. Per questo si chiamano “utili idioti”. E in Italia, come s’e’ visto, ne abbiamo a iosa.

BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
17 Ottobre 2021 7:42

Il classico Barnard, direi. Lui è l’unico che la sa lunga, tutti gli altri sono mezze calzette che mandano i figli a scuola, perdono tempo sui social e si agitano per la cosa sbagliata: il covid, il reset che non esiste, il vaccino che non è un problema. L’operazione globale che stiamo subendo da due anni è una mera casualità, il virus (mai isolato, a quanto mi risulta) è sfuggito casualmente ai cinesi, “a random”, il potere ne ha solo approfittato. Ma è normale, succede sempre. In quanto a Draghi, non sa quello che fa: è un indottrinato che porta avanti “in totale inconsapevolezza” il programma neoliberista, nato dai folli disegni dei governi filo-nazisti degli anni Trenta (e te pareva…)
Una cosa che riconosco volentieri a Barnard è la coerenza. Anche se, nel suo caso, non è necessariamente un bene.

inyourarms
inyourarms (@inyourarms)
Utente CDC
16 Ottobre 2021 14:28

Avvisate l’indipendentissimo Mentana che questo “virus” (sempre s eè mai esistito) non è neanche paragonabile a un’influenza sotto i 50.
Sopra i 50 il 70% dei morti sono per colpa di terapie sbagliate, il restante sono soggetti fragili.

24
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x