navigazione Tag

Gaza

Borgonovo, ma dove … sei?

Durante gli anni di allucinazione pandemica il quotidiano LaVerità ha espresso una preziosa voce dissonante rispetto al coro di servi del regime. Oggi tuttavia si ostina a mantenere una linea editoriale di politica estera vergognosamente mistificatoria, sempre più appiattita su posizioni filo-atlantistiche/governative. Tra i suoi redattori ci sono firme di valore che si sono distinte per aver raccontato la realtà con equilibrio e onestà intellettuale. Perché tacciono?

Israele e il fraintendimento della realtà

Alastair Crooke strategic-culture.su Su tutti i fronti, il paradigma interno israeliano si sta sfaldando e, all'esterno, l'Occidente si sta a sua volta sfaldando, diventando un paria sulla scena globale. L'esplicita facilitazione da parte delle leadership occidentali di una sanguinosa pulizia dei palestinesi ha riportato alla ribalta il vecchio spettro dell'"orientalismo" e del colonialismo. E sta facendo dell'Occidente "l'intoccabile del mondo" (insieme a Israele). Nel complesso,…

È peggio di quanto possiate immaginare

Craig Murray craigmurray.org.uk I governi non possono prendere decisioni importanti in tempi brevissimi, se non nelle circostanze più estreme. In tutti gli Stati esistono meccanismi che prendono in considerazione le decisioni politiche, le soppesano, coinvolgono i vari dipartimenti dello Stato le cui attività sono interessate dalla decisione e giungono ad una conclusione, anche se non necessariamente positiva. La decisione di interrompere i finanziamenti all'UNRWA non è stata presa da…

Il genocidio di Gaza come politica esplicita: Michael Hudson fa tutti i nomi

Pepe Escobar - Strategic Culture Foundation - 15 aprile 2024 In quello che può essere considerato fino ad oggi il podcast più cruciale del 2024 , il professor Michael Hudson – autore di opere fondamentali come Super-Imperialism e il recente The Collapse of Antiquity, tra gli altri – stabilisce clinicamente il contesto essenziale per comprendere l’impensabile: un genocidio del 21° secolo trasmesso in diretta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in tutto il pianeta. In uno…

L’Iran cambia tutto

L’attacco iraniano, o più correttamente il contro-attacco, avvenuto mediante il lancio di droni diversivi (UAV) prima e missili Cruise e balistici a seguire ha per il momento causato danni molto circoscritti e complessivamente lievi, ma tatticamente sensati. Soprattutto, viene a seguito di una ennesima ultima goccia del vaso di Teheran traboccante da decenni di sofferenze ed ingiustizie provocate dal potere sionista-atlantico. Tuttavia, le modalità, le tempistiche, ed alcuni dettagli ambigui…

“Omicidio automatizzato”: come Israele utilizza l’IA a Gaza

Patrick Lawrence e Cara Marianna scheerpost.com ZURIGO - "Il cambiamento tecnologico, pur aiutando l'umanità ad affrontare le sfide che la natura ci impone, porta ad un mutamento di paradigma: Ci lascia meno capaci, non più, di usare le nostre facoltà intellettuali. A lungo andare diminuisce la nostra mente. Ci sforziamo di migliorarci, mentre rischiamo di regredire all'età della pietra se la nostra infrastruttura tecnologica, sempre più complessa e sempre più fragile, crolla". Così Hans…

La morte di Amr

Chris Hedges chrishedges.substack.com La mattina in cui Amr Abdallah è stato ucciso, si era svegliato prima dell'alba per recitare le preghiere del Ramadan con il padre, la madre, i due fratelli minori e la zia, in un campo aperto a sud di Gaza. "È Te che adoriamo e a Te chiediamo aiuto", avevano pregato. "Guidaci sulla retta via - la via di coloro ai quali hai concesso il tuo favore, non quella di coloro che hanno evocato la tua ira o di coloro che sono sviati". Era buio. Erano…

Un genocidio preannunciato

Chris Hedges chrishedges.substack.com A Gaza non ci sono sorprese. Ogni atto orribile del genocidio israeliano era già stato anticipato. Lo è stato per decenni. L'espropriazione dei palestinesi della loro terra è il cuore pulsante del progetto coloniale dei coloni di Israele. Questo esproprio aveva avuto momenti storici drammatici - nel 1948 e nel 1967 - quando vaste parti della Palestina storica erano state confiscate e centinaia di migliaia di palestinesi erano stati ripuliti etnicamente.…

Dove va a parare Israele con Gaza?

Philip Giraldi – The Unz Review - 22 marzo 2024 La scorsa settimana ho avuto un'interessante discussione con un opinionista politico di Washington che ha espresso alcune opinioni, a mio avviso eccentriche, sui possibili sviluppi della campagna presidenziale nei prossimi sei mesi. Ha detto che quello strano ometto di Jared Kushner è di nuovo impegnato in incontri segreti, ma questa volta viene promosso come possibile candidato alla vicepresidenza per correre a fianco del…

I “gloriosi” affamatori di bambini vietano le consegne di cibo delle Nazioni Unite al nord di Gaza

Andrew Anglin – The Daily Stormer - 25 marzo 2024 Le consegne di cibo erano già di fatto vietate, poiché gli ebrei avrebbero attaccato chiunque cercasse di procurarsi cibo e persino sparato ai camion stessi. Inoltre, la quantità di cibo che arrivava, anche se riusciva a passare, non era sufficiente per avere un impatto. Tuttavia, il fatto che gli ebrei ora vietino del tutto ogni forma di consegna è oltre ogni limite, dato che in questo modo dichiarano…

Bye bye LaVerità! Un addio disincantato al quotidiano

https://youtu.be/Q1nXtBLxesc Di Francesco Pisanu. Il video si ispira alla lettera che il 4 marzo di quest'anno ho scritto a LaVerità. Una lettera intrisa di scoramento e delusione. Da assiduo lettore di quel quotidiano infatti non mi davo pace nel constatare quanto certe posizioni di geopolitica, ma anche di pura etica, fossero non solo distanti dal mio sentire ma anche semplicemente disinformative. In fondo si trattava dello stesso giornale che aveva condotto in solitaria una coraggiosa…

Il Sudafrica chiede alla Corte internazionale di giustizia un ordine d’emergenza mentre la carestia incombe su Gaza

Kyle Anzalone – The Libertarian Institute - 7 marzo 2024 Il Sudafrica ha presentato una petizione alla Corte internazionale di giustizia affinché emetta un ordine d’emergenza per fermare le operazioni militari israeliane a Gaza che stanno causando una carestia nella Striscia. La Corte Internazionale di Giustizia ha emesso una sentenza preliminare secondo cui Israele sta plausibilmente conducendo un genocidio a Gaza. Mercoledì, nella sua richiesta alla Corte, Pretoria ha…

Israele: Masada 2024?

Julian Macfarlane – News Forensics – 22 febbraio 2024 Per gli israeliani moderni l'assedio di Masada rappresenta l'eroismo ebraico, una pietra miliare dell'identità nazionale, un'eroica "ultima resistenza" per Israele. Secondo la storia, gli eroici difensori della roccaforte resistettero ai Romani per tre anni e alla fine si suicidarono piuttosto che accettare la sconfitta. Morale: Israele non può essere sconfitto. I soldati arruolati nelle Forze di Difesa israeliane…

Israele distrugge l’ufficio dell’Agenzia belga per gli aiuti a Gaza

Kyle Anzalone – The Libertarian Institute - 1 febbraio 2024 Un funzionario belga ha pubblicato delle foto che mostrano l'edificio che ospitava gli uffici della sua agenzia umanitaria a Gaza, distrutto da un attacco aereo israeliano sull'enclave palestinese assediata. L'edificio è stato preso di mira perché il Belgio si rifiuta di tagliare l'assistenza all'Agenzia palestinese delle Nazioni Unite. Caroline Gennez, il ministro belga della Cooperazione allo Sviluppo e della…

Il silenzio dei dannati

Chris Hedges – The Chris Hedges Report - 31 gennaio 2024 La spada di Damocle - di Mr. Fish A Gaza non c'è più un sistema sanitario efficace. I neonati muoiono. Ai bambini vengono amputati gli arti senza anestesia. Migliaia di malati di cancro e di persone che hanno bisogno di dialisi non vengono curati. L'ultimo ospedale oncologico di Gaza ha cessato di funzionare. Si stima che 50.000 donne incinte non abbiano un luogo sicuro dove partorire. Vengono sottoposte…

Lettera di dimissioni dal popolo ebraico

Pubblichiamo la lettera che l'ebreo americano Bertell Olmann scrisse nell'ottobre del 2004, ma decisamente più attuale che mai. La scelta, già di per sé inusuale, di dimettersi da un'appartenenza etnico-religiosa (ed in particolare quella "eletta da Dio") è ancora più curiosa nella misura in cui proviene da un professore americano della New York University, un ambiente certamente non anti-sionista e neppure antisemita. Anzi, è lo stesso professore di sociologia a raccontarsi anti-israeliano,…

Sant’Egidio parla con gli ebrei…ma non di Gaza

Di Francesca Picone per ComeDonChisciotte.org S. Egidio può essere considerata una delle realtà associative più influenti nel consesso internazionale, tanto da meritare l’appellativo di ONU di Trastevere. E cosa fa l’ONU di Trastevere oggi che il mondo guarda attonito lo sterminio della popolazione di Gaza? In occasione della “Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei” che ricorreva il 17 gennaio 2024, la Comunità di Sant’Egidio a Milano ha…

L’imperialismo americano-occidentale colpisce ancora!

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni del Nucleo Comunista Internazionalista al comunicato del Fronte della Primavera Triestina riguardante gli attacchi contro gli Houthi yemeniti dei giorni scorsi. * * * Riceviamo e diffondiamo il comunicato fatto dai giovani del Fronte della Primavera Triestina sull’attacco sferrato dai soliti capibastone imperialisti contro le postazioni degli Houthi yemeniti nella notte di giovedì 11 gennaio. Condividiamo e sottoscriviamo la lettera e lo spirito in…

Il genocidio di Gaza

John J. Mearsheimer mearsheimer.substack.com Scrivo per segnalare un documento veramente importante che dovrebbe essere diffuso e letto attentamente da chiunque sia interessato alla guerra di Gaza attualmente in corso. Nello specifico, mi riferisco alla "istanza" di 84 pagine che il Sudafrica ha presentato alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) il 29 dicembre 2023, accusando Israele di aver commesso un genocidio contro i palestinesi di Gaza . In essa si sostiene che le azioni di…

Siamo noi i cattivi?

Jonathan Cook – Middle East Eye - 27 dicembre 2023 La disperata campagna diffamatoria volta a difendere dei crimini di Israele mette in luce la miscela tossica di menzogne su cui si regge da decenni l'ordine democratico liberale In un popolare sketch comico britannico ambientato durante la Seconda guerra mondiale, un ufficiale nazista vicino alle prime linee si rivolge a un collega e, in un momento di improvviso - e comico - dubbio su se stesso, chiede: "Siamo noi i…