navigazione Tag

dottrina militare russa

La guerra come la fanno i Russi: parte seconda

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com In un lontano futuro, quando i documenti interni russi relativi allo svolgimento di questa guerra in Ucraina saranno resi pubblici, uno dei grandi enigmi del nostro tempo potrebbe finalmente ricevere una risposta definitiva: perché la Russia avrebbe condotto la sua "operazione militare speciale" in Ucraina con una mano legata dietro la schiena, sempre trattenendo le enormi forze distruttive sotto il suo comando, trascinando di conseguenza l'operazione e…

Un primo bilancio dell’”operazione militare speciale” della Russia in Ucraina

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com Non sono un esperto militare e non commenterò tutti i giorni gli avvenimenti sul terreno durante questa operazione militare. Tuttavia, le possibilità analitiche, anche dei professionisti militari, sono fortemente limitate dall'intenzionale occultamento di informazioni da parte russa per quanto riguarda tutte le attività al di fuori dell'area del Donbass, che invece gode di un'ampia e minuziosa copertura per motivi che esporrò qui di seguito. Per quanto…

La “distruzione costruttiva” nelle relazioni della Russia con l’Occidente

Alastair Crooke strategic-culture.org L'Occidente collettivo era già arrabbiato. Ed ora ha quasi avuto un infarto dopo che il presidente Putin ha scioccato i leader occidentali ordinando un'operazione militare speciale in Ucraina, ampiamente descritta (e percepita in Occidente) come una dichiarazione di guerra: "un assalto in stile shock and awe sulle città in tutta l'Ucraina". In effetti, l'Occidente è talmente arrabbiato che il mondo dell'informazione si è letteralmente spaccato due: è…

La guerra come la fanno i Russi

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com Quello che sto per dire dovrebbe essere evidente a chiunque segua da vicino il trasferimento delle forze russe in Ucraina e abbia un ricordo di ciò che lo stesso stato maggiore russo aveva fatto in Crimea e poi ripetuto nella campagna siriana. Purtroppo, il pubblico occidentale non trova queste osservazioni su CNN, BBC, The Financial Times e New York Times, per non parlare dei meno rinomati canali televisivi e della carta stampata che forniscono il 99%…