Se riaprono a maggio significa che…

DI LEONARDO CAFFO

facebook.com

Se riaprono a maggio significa che la chiusura precedente è servita “solo” ad alleggerire le terapie intensive. Del virus sappiamo poco, non ci sono cure reali all’orizzonte, le strategie politiche sono confuse, il caldo non lo uccide, la matematica parla di focolai perenni con anche solo quattro portatori sani in giro per le città. A settembre saremo di nuovo in quarantena di sicuro. Dunque bisognerebbe essere onesti: riapriamo perché preferiamo morire e far morire di covid che far morire l’economia e il sistema. Di ripensarlo, mettere mano a forme di reddito alternative, non se ne parla neanche. Ha ragione James lovelock: l’antropocene sta per lasciare spazio alla Novacene. Epoca di cui, presto o tardi, non faremo più parte.

“Il mondo del futuro sarà incentrato solo sul far sopravvivere Gaia; non c’è più spazio per gli egoismi degli esseri umani”.

 

Leonardo Caffo

Fonte: www.facebook.com

Link: https://www.facebook.com/leonardo.caffo/posts/10222754941728320

17.04.2020

Comments are closed.