Quello che dovete sapere sull’agenda transumanista

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

 

Dr. Joseph Mercola – 16 marzo 2022

 

Secondo Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum (WEF), l’obiettivo della quarta rivoluzione industriale (1) è quello di cambiare ciò che significa essere umani fondendo l’uomo e la macchina. In breve, mentre il termine “transumanesimo” non viene usato, questo è esattamente dove la cabala globale intende portarci, volenti o nolenti.

In un’intervista del novembre 2019 con la CNN (2) il professore di storia e autore di bestseller Yuval Noah Harari, un discepolo di Klaus Schwab, ha avvertito che “gli esseri umani sono ora animali hackerabili“, il che significa che ora esiste la tecnologia con cui una società o un governo possono conoscervi meglio di quanto voi conosciate voi stessi, e questo può essere molto pericoloso se usato in modo improprio.

Harari ha previsto che gli algoritmi saranno sempre più utilizzati per prendere decisioni che storicamente sono state prese da esseri umani, o da voi stessi o da qualcun altro, compreso se sarete assunti o meno per un particolare lavoro, se vi sarà concesso un prestito, quale curriculum scolastico seguirete e persino chi sposerete.

 

Gravi pericoli in vista

C’è anche un rischio sempre maggiore di essere manipolati da queste forze esterne di cui non si è nemmeno pienamente consapevoli. Guardando indietro agli ultimi due anni, è piuttosto facile confermare che la manipolazione di massa sta avvenendo su una scala sbalorditiva, e che è incredibilmente efficace.

Come notato da Harari nel 2019 (3), le capacità disponibili vanno già ben oltre la visione autoritaria di Orwell in “1984”, e da qui in poi diventerà solo più potente. È certo che in breve tempo ci sarà la possibilità di monitorare il vostro stato emotivo attraverso qualcosa di semplice come un braccialetto indossabile.

Potreste doverosamente sorridere e applaudire quando ascoltate un discorso di un funzionario del governo, ma sapranno che siete arrabbiato o non siete d’accordo con quello che viene detto, e potrebbero quindi prendere provvedimenti contro di voi in base alle vostre emozioni intime più personali, piuttosto che a quello che esprimete esteriormente.

È importante che Harari abbia avvertito che se permettiamo l’istituzione di questo tipo di dittatura digitale, dove il sistema, sia esso una società o un governo, conosce i dettagli più intimi di ogni persona, sarà impossibile smantellarlo. Il suo controllo sarà totale e irreversibile. E Harari ritiene che potremmo avere solo un decennio, al massimo due, per evitare che questa dittatura digitale prenda il sopravvento.

 

Reingegnerizzare la vita stessa

Harari ha anche discusso il transumanesimo in arrivo alla riunione annuale del WEF del 2020 a Davos (sopra), e in questo discorso, è andato anche oltre. Non solo l’élite globale ha la capacità tecnologica di creare una dittatura digitale globale, ma “le élite possono ottenere il potere di reingegnerizzare il futuro della vita stessa“.

“Per quattro miliardi di anni, nulla di fondamentale è cambiato nelle regole di base del gioco della vita”, ha detto. “Tutta la vita era soggetta alle leggi della selezione naturale e alle leggi della biochimica organica. Ma questo ora sta per cambiare.

La scienza sta sostituendo l’evoluzione per selezione naturale con l’evoluzione per disegno intelligente, non il disegno intelligente di qualche dio nelle nuvole, [ma] il NOSTRO disegno intelligente, e il disegno dei nostri ‘cloud’, il cloud IBM, il cloud Microsoft. Queste sono le nuove forze motrici dell’evoluzione”.

È difficile determinare se Harari sia a favore o contro il transumanesimo. Ne parla come un’inevitabilità, e qualcosa che può essere usato per un bene enorme. Ma riconosce anche i suoi profondi pericoli, e sembra credere che abbiamo bisogno di discutere come queste capacità tecnologiche possono essere utilizzate, e se dovrebbero.

Nel discorso di Davos, sembra che sia un sostenitore di questa impresa di design intelligente umano, ma nella sua intervista del 2019 con la CNN, ha anche dichiarato che “non dobbiamo mai sottovalutare la stupidità degli esseri umani“. Il fatto che abbiamo la tecnologia per progettare nuove forme di vita, compresi nuovi tipi di esseri umani, non significa necessariamente che siamo abbastanza intelligenti da progettare qualcosa di meglio di ciò che l’evoluzione naturale ha prodotto finora.

Nel suo discorso di Davos, Harari ha anche sottolineato che la scienza ci sta permettendo di creare la vita non solo nel regno organico ma anche in quello inorganico. Stiamo parlando di robot “viventi” e simili. Egli solleva anche la questione di chi “possiede” il vostro DNA, se può essere tracciato e violato. Appartiene a voi, ad una corporazione o al governo?

 

I giorni del libero arbitrio sono finiti

Quali che siano i veri sentimenti di Harari sul transumanesimo, egli afferma con enfasi che l’idea che abbiamo un’anima e il libero arbitrio, quei giorni “sono finiti“. In altre clip che sono state inserite nel video in evidenza, Harari predice che in futuro, la gente sarà in grado di guardare indietro e vedere che la pandemia di Covid è stato il punto di svolta in cui la sorveglianza biologica ha preso il sopravvento ed è diventata la norma.

La spiegazione di come ciò sia potuto accadere è data da Schwab, che ha ammesso pubblicamente (vedi il video in evidenza) che i partecipanti al programma Young Global Leaders del WEF sono “penetrati nei gabinetti” di molti governi mondiali.

In Canada, per esempio, circa la metà dei politici, compreso il primo ministro Justin Trudeau, ha seguito la formazione di Schwab. Schwab è tutto per inaugurare il transumanesimo e cambiare ciò che significa essere umani, e i leader globali suoi tirapiedi stanno sicuramente facendo tutto il possibile per rendere questi incubi (nel testo sogni, ma mi sembra fuor di luogo, N.d.T.) una realtà. Questo è un futuro distopico che il WEF e i suoi alleati globali stanno attivamente cercando di attuare, che l’umanità in generale sia d’accordo o meno.

 

Cambiare ciò che significa essere umani

Schwab sogna un mondo in cui gli esseri umani sono collegati al cloud, in grado di accedere a Internet attraverso il proprio cervello. Questo, naturalmente, significa anche che il vostro cervello sarebbe accessibile alle persone che potrebbero voler armeggiare con i vostri pensieri, emozioni, credenze e comportamenti, siano essi la stessa élite tecnocratica o hacker casuali.

Se credete che i vostri pensieri ed il vostro comportamento siano e rimarranno sempre sotto il vostro controllo, ripensateci. Abbiamo già la tecnologia per alterare direttamente i pensieri, le emozioni e il comportamento. Alcune di queste capacità sono descritte in un rapporto di progetto del 2021 del Ministero della Difesa britannico, creato in collaborazione con l’Ufficio tedesco della Bundeswehr per la pianificazione della difesa.

“Il potenziamento umano può “migliorare direttamente il comportamento”. E se si può cambiare il comportamento di una persona in modo positivo, si può anche controllarlo a danno della persona stessa.”

Il rapporto “Human Augmentation – The Dawn of a New Paradigm, a Strategic Implications Project” (4) passa in rassegna gli obiettivi scientifici dei ministeri della difesa britannico e tedesco, e sono esattamente ciò che il titolo suggerisce. Il potenziamento umano è evidenziato come un’area chiave su cui concentrarsi per vincere le guerre future (5):

“Il potenziamento umano diventerà sempre più rilevante, in parte perché può migliorare direttamente la capacità e il comportamento umano e in parte perché è l’agente legante tra le persone e le macchine”.

Le parole chiave su cui vorrei attirare la vostra attenzione sono l’affermazione che l’aumento umano può “migliorare direttamente il comportamento“. Se si può migliorare il comportamento, ciò significa che si può cambiare il comportamento di qualcuno. E se potete cambiare il comportamento di una persona in modo positivo, potete anche controllarlo a danno della persona stessa.

Teoricamente, assolutamente chiunque, qualsiasi civile a caso con una connessione cervello-cloud ed il potenziamento biologico necessario (come la forza o la velocità) potrebbe ricevere istruzioni wireless per eseguire un assassinio, per esempio, e portarlo a termine in modo impeccabile, anche senza addestramento precedente.

In alternativa, il loro corpo fisico potrebbe essere temporaneamente preso in consegna da un operatore remoto con le abilità necessarie. La prova del concetto esiste già, ed è esaminata dal dottor Charles Morgan, professore nel dipartimento di sicurezza nazionale dell’Università di New Haven, nella conferenza qui sotto. Usando Internet e gli impianti cerebrali, i pensieri possono essere trasferiti da una persona all’altra. Il mittente può anche influenzare direttamente i movimenti fisici del destinatario.

Progetto Immortalità

Storicamente, la lotta per l’immortalità è stata un’impresa basata sulla fede, basata sull’idea che l’anima è immortale mentre il corpo perisce, che è un concetto con cui sono completamente allineato. I transumanisti invertono più o meno questa idea. Scartano del tutto la nozione di anima e mirano alla conservazione della personalità percepita, prima attraverso un’estensione radicale della vita del corpo fisico, e più tardi attraverso il trasferimento dei dati del cervello in una forma sostitutiva.

Secondo Dmitry Itskov, il fondatore russo del progetto Immortalità 2045 (6), solo il 2% delle persone è pronto ad accettare la morte – una statistica che egli usa per giustificare la ricerca dell’immortalità attraverso cose come organi artificiali, costruzioni di corpi artificiali, la simulazione di processi mentali e, infine, il trasferimento della propria mente in un vettore artificiale.

Gli obiettivi di questo progetto includono non solo la creazione delle tecnologie cibernetiche necessarie per ottenere un corpo immortale, ma anche la creazione di “un nuovo paradigma filosofico per l’umanità“. Schwab ha parlato della stessa cosa, usando il termine “contratto sociale” piuttosto che “paradigma filosofico“.

La visione di Immortality 2045, pubblicato nel 2011, inizia con la creazione della prima copia robotica di un corpo umano che può essere controllata a distanza entro il 2020. Entro il 2025, vogliono un avatar in cui il cervello umano possa essere trapiantato alla fine della vita. Entro il 2035, vogliono un avatar con un cervello sintetico, in cui la personalità umana possa essere trasferita e, entro il 2045, immaginano un avatar di tipo olografico. Itskov dice (7):

“L’obiettivo del primo progetto, noto come ‘Avatar’, è la creazione di una copia robotica di un essere umano controllabile attraverso un’interfaccia ‘cervello-computer’. Quando mi chiedono di dare il succo di questo progetto, dico alla gente di ricordare il film ‘Surrogates’, che raffigura un mondo in cui ogni persona ha un corpo artificiale che controlla a distanza.

I creatori di quel blockbuster mettono l’accento sul lato negativo di un tale scenario. Tuttavia, la dimostrazione altamente grafica dell’idea nel film permette di farsi un’idea immediata di cosa sia”.

Vivere attraverso un avatar vi sembra una vita priva di spiritualità? Non è così, dice Itskov, perché ponendo fine alla nostra dipendenza dal nostro corpo fisico, “molte cose si apriranno spiritualmente“. Ho i miei dubbi su questo, dato che la maggior parte degli adepti spirituali vi dirà che essere attaccati alla tecnologia tende ad ostacolare piuttosto che elevare le ricerche spirituali, che sono più facilmente ottenute vivendo semplicemente, in stretto contatto con il mondo naturale.

Non prevedo proprio che sia possibile elevarsi spiritualmente quando un qualsiasi numero di parti esterne può accedere al vostro cervello e dettare ciò che pensate, sentite e credete. I transumanisti come Itskov tendono a concentrarsi solo sui benefici percepiti della vita sintetica. Per esempio, egli promette che i suoi avatar saranno accessibili a tutti coloro che li vogliono, indipendentemente dalla fascia di reddito.

Eppure il WEF ha chiaramente annunciato che entro il 2030, nessuno possiederà più nulla, e anche se non è stato detto chiaramente, ciò includerà probabilmente anche il vostro stesso corpo. Quindi, pensare che il vostro avatar sarebbe “vostro” è probabilmente non realistico.

Guardato attraverso la lente della quarta rivoluzione industriale del WEF, sembra che il piano dell’élite sia possedere letteralmente tutta l’umanità, che sarà rimodellata a loro piacimento. E, se le persone possono essere hackerate e controllate a distanza, allora possiamo essere sicuri che lo saranno. Questo è particolarmente vero per gli avatar sintetici o meccanici che non possono “vivere” o rimanere “coscienti” senza una connessione cloud.

 

Risorsa per capire l’agenda transumana – Blockchained

Corey Lynn è una giornalista investigativa di prim’ordine che copre argomenti che il mainstream non tocca, compresa l’agenda transumanista. Sul suo sito web, Corey’s Digs (8), si possono trovare alcuni capitoli del suo libro, “Global Landscape on Vaccine ID Passports”.

Il capitolo 4 del libro è intitolato “Blockchained”, che spiega cos’è l’identità digitale. L’ID digitale non è solo un pezzo di identificazione, con il quale potete provare chi siete. Raccoglierà e monitorerà TUTTI i vostri dati, dalle vostre finanze personali, l’istruzione, la storia lavorativa, la posizione GPS 24/7, tutto ciò che avete digitato sul vostro computer, la vostra storia di ricerca, la presenza sui social media, lo stato emotivo e la biometria fisica, fino al vostro DNA.

Qui coprirò solo una piccola parte di questo capitolo, la parte sul potenziamento umano e l’intelligenza artificiale (IA), quindi per saperne di più, assicuratevi di guardare il suo sito web o, meglio ancora, di leggere il suo libro, che può essere acquistato sul suo sito. Il PDF digitale costa solo 9,95 dollari e una copia stampata costa 19,95 dollari.

 

Grandi dati, condivisione dei dati e IA

Non fate errori, il transumanesimo è l’obiettivo finale dell’élite tecnocratica, e sia i “big data” che l’AI sono componenti integrali di questo. Senza uno o entrambi, il sogno transumanista è morto sul nascere. L’obiettivo del transumanesimo è senza dubbio il motivo per cui c’è stata così tanta attenzione su queste due aree in primo luogo.

Quindi, ricordate, la raccolta dei dati, la condivisione dei dati e l’AI non servono a rendere la vostra vita più comoda. Servno a rendervi obsoleti. L’intenzione è quella di sostituirvi con una copia sintetica di voi stessi che è possibile controllare a distanza.

Nel 2021, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), un’organizzazione intergovernativa composta da 38 paesi che lavorano con vari gruppi di lavoro e responsabili politici, ha pubblicato un rapporto sullo “Stato di attuazione dei principi OCSE sull’AI”. Finora, 46 paesi hanno adottato questi principi di AI.

La strategia è quella di sviluppare archivi centralizzati di serie di dati pubblici in ogni paese, e poi permettere la condivisione di dati pubblico-privati per costruire una vasta rete in cui ogni serie di dati è collegata con tutte le altre.

 

La biosicurezza sarà usata per giustificare la tirannia della sorveglianza

Un altro rapporto, della National Security Commission on Artificial Intelligence (NSCAI), fondata “per far progredire lo sviluppo dell’intelligenza artificiale” e “affrontare in modo completo le esigenze di sicurezza nazionale e di difesa degli Stati Uniti“, evidenzia la necessità di combattere la disinformazione digitale e dare priorità alla biosicurezza.

Per aiutare in questo, presso l’Oak Ridge National Laboratory sotto la direzione del Dipartimento dell’Energia è stato creato un supercomputer finanziato dal governo degli Stati Uniti. Questo supercomputer IA può eseguire più di 1 quintilione di calcoli al secondo.

Una parte di questa condivisione di dati sta già avvenendo. Come notato da Corey, nel novembre 2020 la NATO ha avviato un sistema biometrico interno per la condivisione dei dati tra le nazioni e, nel maggio 2021, l’esercito degli Stati Uniti ha unito la sua lista di controllo biometrico con il sistema di identificazione biometrica automatizzata del Dipartimento della Difesa (ABIS).

“Stanno lavorando sull’abbinamento di fusione multimodale e migliorando la capacità di abbinamento biometrico del volto attraverso l’IA e l’apprendimento automatico, e hanno già migliorato le loro telecamere a infrarossi a lungo raggio”, scrive Corey. “Guardando al prossimo futuro, sono anche concentrati sulla biometria dell’impronta del palmo, sui volti nella folla, sull’integrazione per identificare le minacce online, e sulla raccolta non tradizionale del DNA latente”.

 

Abbiamo bisogno di leggi sulla privacy biometrica ORA

Mentre la scienza della sorveglianza si muove alla velocità della luce, i regolamenti e le leggi sulla privacy si muovono a passo di lumaca. Un disegno di legge federale sulla privacy biometrica, il National Biometric Information Privacy Act, è stato introdotto nel 2020 ma non è andato da nessuna parte. Come notato da Corey, potrebbe essere resuscitato se abbastanza persone ne parlano.

Negli Stati Uniti, una manciata di stati ha leggi sulla [protezione della] privacy biometrica, quella dell’Illinois è una delle più severe, ma la stragrande maggioranza non ha tali protezioni in atto. Come riportato da Corey:

 “L’Illinois Biometric Information Privacy Act (BIPA) richiede alle entità private di informare le persone per iscritto che le loro informazioni vengono raccolte e conservate, qual è lo scopo, e il termine per la raccolta e la conservazione, e deve ottenere una liberatoria scritta dalla persona.

Queste stesse entità private non sono autorizzate a vendere, affittare, commerciare o trarre profitto dalle informazioni biometriche di una persona. Una persona può intentare una causa di 1.000 dollari per ogni violazione negligente o di 5.000 dollari per ogni violazione intenzionale o sconsiderata, più le spese legali e i costi. Il danno effettivo non è richiesto per stabilire la posizione”.

Chiaramente, abbiamo bisogno di questo tipo di protezioni ovunque, in tutti gli stati e in tutti i paesi, perché allo stato attuale, la cabala globale dei tecnocrati transumanisti sta costruendo un sistema di condivisione dei dati che è destinato a diventare globale. La mancanza di protezioni legali contro la raccolta, l’analisi e la condivisione dei dati è ciò che permette questa espansione sconsiderata della sorveglianza. Come notato da Corey:

“Se non è chiaro ormai, i globalisti e gli eugenisti (a volte una cosa sola) stanno conducendo lo spettacolo, e stanno lavorando molto duramente per raggiungere i loro desideri finali di una razza umana controllata, evoluzione del transumanesimo con una forte intelligenza artificiale che prende il posto di molti umani, mentre volano su Marte durante i loro anni di immortalità, e osservano l’umanità attraverso sistemi di sorveglianza senza fine. Ma il loro sogno diventa realtà solo se la gente glielo permette”.

 

Link: https://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2022/03/16/hackable-humans-transhumanism.aspx

 

Traduzione di Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
54 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
54
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x