Home / ComeDonChisciotte / OLIGARCHIA PER POPOLI SUPERFLUI…

OLIGARCHIA PER POPOLI SUPERFLUI…

DI MARCO DELLA LUNA
nuke.lia-online.or

è un saggio che sintetizza la mia opera di ricerca e saggistica, complessivamente rivolta allo studio e alla comprensione del potere, ossia alla comprensione dei metodi di dominazione e sfruttamento della società.

Per designare questo ambito di studio, ho coniato il termine “cratesiologia”, dal Greco kratèsis, ossia dominazione.

Quanto segue è un disegno generale della società reale, dei suoi organi e del suo funzionamento. Non si basa su ciò che dovrebbe essere, ma su ciò che effettivamente è.

Nella storia, come nel presente, non si conoscono, se non in ambito tribale, società che si governassero o governino democraticamente, o in cui la sovranità fosse popolare.

La società odierna, globalizzata, è dominata dal cartello dei possessori del sistema monetario e finanziario, articolato in banche centrali nazionali, banche centrali sovranazionali, BIS, IMF, WB, WTO, i quali, all’insaputa della popolazione generale, che non ha cognizione di quanto sotto:

  1. mediante il signoraggio (primario e secondario) e il meccanismo del debito infinito, estraggono dalla popolazione generale il potere di acquisto

  2. mediante il controllo del money supply e dei tassi di interesse inducono alternatamente espansioni e contrazioni dell’economia per:

    • costringere imprese, stati e risparmiatori alla svendita degli assets e rastrellarli a prezzo vile, così da impadronirsi dell’economia reale

    • imporre riforme socioeconomiche funzionali al loro schema

    • imporre agli stati l’assunzione di debiti che li renderanno dipendenti dal sistema bancario

    • destabilizzare governi che si oppongano al loro schema

  1. mediante il possesso di sistemi bancari (come il SEBC) e circuiti di clearing globali (Clearstream), tutti immuni da indagini e controlli anche giurisdizionali, e grazie ai paradisi fiscali:

    • trasferiscono in modo invisibile i proventi del signoraggio, del narcotraffico e di altre transazioni

    • eseguono liberamente versamenti a scopo di finanziamento, aggiottaggio e influenzamento di politici, magistrati, pubblicisti etc.

  1. mediante l’esercizio del rating finanziario di soggetti e di titoli sia pubblici che privati, consentono maxi-truffe finanziarie, dirigono gli investimenti, aggravano o alleviano il costo del servizio del debito, sabotano o agevolano i bilanci

  2. mediante il finanziamento o la proprietà diretta di scuole di economia, la sovvenzione di ricerche, pubblicazioni, congressi in materie economiche, il pagamento diretto di economisti, condizionano e limitano la conoscenza e la comprensione generale dell’economia, dei suoi strumenti, e specificamente dei rapporti tra controllo della moneta e vicende macroeconomiche.

Ho descritto tali attività nei libri Euroschiavi (Arianna Macroedizioni) e La Moneta Copernicana (Nexus Edizioni).

I governi e i presidenti della repubblica (se diversi dal capo del governo) hanno la funzione di assicurare la coerenza delle varie politiche nazionali effettive con gli interessi e le direttive del cartello monetario.

I parlamenti svolgono le seguenti funzioni:

  1. legittimare il sistema di potere effettivo facendolo derivare dalla volontà del popolo sovrano e non lasciar vedere il reale sistema di potere

  2. assumersi la responsabilità politica e morale degli insuccessi, delle ingiustizie, delle inefficienze, fornendo cosi una copertura al potere reale

  3. approvare le leggi di bilancio che legittimano l’inutile indebitamento pubblico verso il cartello monetario per finanziare la spesa pubblica, e che autorizzano il prelievo fiscale

  4. approvare le leggi e le riforme utili agli interessi bancari

  5. trasferire la sovranità economica dallo Stato a soggetti sovrastatali autocratici, come BCE, WTO, IMF, WB, BIS, esenti da controllo dal basso e giudiziario

  6. sfogare le tensioni politiche della popolazione generale

  7. i parlamentari vengono ricoperti di privilegi e messi al riparo dalle sorti della popolazione generale affinché siano fedeli a queste funzioni

La giustizia svolge le seguenti funzioni:

  1. non quella di tutelare effettivamente la legalità (in questo senso l’efficienza della giustizia penale italiana è di circa l’1%), ma:

  2. creare e mantenere l’impressione popolare che l’ordinamento (quindi il potere esercitato) sia complessivamente legittimo e capace di imporsi, in modo che la popolazione generale lo accetti

  3. insabbiare, coprire o evitare di indagare le vicende e le illegalità più rilevanti e disturbanti

  4. scoraggiare, diffondendo un senso di ineluttabilità, le istanze di giustizia e legalità reali

  5. colpire con indagini, accuse e provvedimenti strumentali le attività politiche ed economiche contrarie agli interessi dominanti

  6. i magistrati vengono muniti di privilegi affinché siano fedeli a queste funzioni.

Ho descritto tali funzioni nel saggio Le Chiavi del Potere (Koinè Nuove Edizioni).

I capi politici e sindacali svolgono le seguenti funzioni:

  1. apportare al sistema il consenso della popolazione generale, raccogliendolo dietro le varie bandiere ideologiche

  2. far sfogare le tensioni e le animosità sociopolitiche, neutralizzandole e contenendo la lotta politica entro limiti gestibili

  3. creare un’apparenza di opposizione, di alternanza al potere e di democraticità del sistema

  4. sostenere l’aspettativa di possibili riforme

  5. in cambio dello svolgimento di questa funzione, essi possono attingere denaro pubblico, assicurarsi rendite, conseguire posizioni di relativa impunità e di relativo potere

La scuola e i mass media svolgono le seguenti funzioni:

  1. fornire una determinata visione e concezione del mondo

  2. circoscrivere l’ambito di ciò che la parte non dominante della popolazione può conoscere e comprendere

  3. prevenire la comprensione del reale funzionamento della società e dell’economia

  4. formare personalità professionali convinte delle conoscenze ricevute e del ruolo assegnato

  5. trasmettere e instillare valori, obiettivi, timori, speranze, interpretazioni dei fatti

  6. creare, quando necessario, allarme o sdegno o paura nella popolazione generale, onde farle accettare riforme impopolari o costose, o guerre (V. Iraq)

  7. impedire lo sviluppo delle capacità di pensiero critico e autonomo, favorendo lo sviluppo di quello dipendente e gregario

  8. in generale, suscitare comportamenti e atteggiamenti funzionali al sistema e oscurare o screditare o criminalizzare quelli contrari

La ricerca scientifica e tecnologica svolge, tra le altre, le seguenti funzioni:

  1. studiare e mettere a punto metodi di produzione del consenso, di induzione di comportamenti sociali, di manipolazione mentale e biologica, collettiva e individuale

    • a tale attività ho dedicato il saggio Neuroschiavi (Macroedizioni)

  2. elaborare e diffondere false concezioni soprattutto nel campo economico, onde impedire la comprensione delle reali operazioni macroeconomiche, consentire le mega-truffe e il rastrellamento del potere d’acquisto ai danni dei risparmiatori, dei lavoratori, degli investitori

La popolazione generale svolge le seguenti funzioni:

  1. produrre ricchezza

  2. assorbire la produzione

  3. pagare le tasse

  4. affidare il risparmio al sistema finanziario

  5. legittimare il sistema col voto

  6. fornire combattenti in caso di guerra

  7. fornire masse d’urto in caso di rivoluzione

La società organica effettiva è oligarchica, ossia guidata dal suo vertice.

Solo il vertice ha adeguata informazione e conoscenza della realtà.

La popolazione generale non capisce, non apprende, non si evolve, anzi resta sempre più indietro rispetto all’avanzare degli strumenti scientifici e tecnologici, che vengono usati anche su di essa a sua insaputa per controllarla..

Essa vive, lavora, risparmia, investe, vota, etc., nella complessiva incomprensione ed ignoranza della realtà.

Gran parte del valore del suo lavoro le viene asportato con strumenti che non capisce.

Riceve informazioni e suggestioni strumentali alla sua gestione da parte dell’oligarchia.

Democrazia e legalità sono apparenze più o meno adeguatamente costruite e mantenute.

Il parlamento ha la precipua funzione di responsabilizzare giuridicamente il popolo per le scelte compiute da altri a spese del popolo stesso.

L’oligarchia oggi si differenzia dal resto della società per ricchezza, potenza e conoscenza.

Ma stanno divenendo disponibili strumenti tecnologici con i quali potrà differenziarsi anche biologicamente e genomicamente, dotandosi di tratti di superiorità.

Una volta che questo tipo di differenziazione sia stato istituito, la separazione del vertice dalla base sarà irreversibile e avremo una situazione del tutto analoga a quella del pastore rispetto al suo gregge.

Attraverso istituzioni come l’IMF, la WB, il WTO, la BCE, la BIS e altre, è in avanzata fase di esecuzione un processo di coalescenza e di fusione delle varie oligarchie, a livello globale.

Una volta che sia compiuto, le oligarchie non avranno più bisogno di avere, ciascuna, masse di lavoratori-consumatori-combattenti dietro di sé, da usare per contendersi i mercati e i territori.

A quel punto sarà possibile affrontare e risolvere il problema ecologico globale, attraverso due principali operazioni :

  1. eliminare il modello consumista

  2. ridurre rapidamente la popolazione mondiale entro limiti di ecosostenibilità

  3. rinforzare gli strumenti tecnologici di controllo sociale e ridurre i diritti civili e le garanzie giudiziarie, per impedire il contrasto popolare di tali operazioni

Le attuali crisi finanziarie programmate e recessioni indotte, assieme ai rincari delle derrate alimentari e al taglio delle relative produzioni, e unitamente all’accrescimento degli strumenti tecnologici e giuridici di controllo e repressione, si devono analizzare alla luce di questa ipotesi.

Marco Della Luna
Fonte: http://nuke.lia-online.org/
15.04.2010

Pubblicato da Davide

  • nettuno

    Approvo quello che ha scritto Marco della Luna. A quando usciremo dall’Euro prima che ci rovinino ? Dobbiamo riprendere la sovranità monetaria e il concetto di nazione. L’Europa cosi come è stata concepita è una truffa. anzichè : Repubbliche Federali d’Europa _ così si doveva chiamare quella l cosa chiamata Ue – Unione de’ che? di banche ?

  • Rossa_primavera

    Sono sicuro che il bravo ed attento Marco Della Luna venga piu’ apprezzato in questa sede quando parla di sovranita’ monetaria e signoraggio bancario piuttosto che quando disserta dottamente di federalismo e secessione.Questo articolo e’ del resto pienamente condivisibile e ci riporta al solito problema dell’attuale assetto economico mondiale e della globalizzazione:a parole,in italia in europa e nel mondo,sono in molti ad essere contrari a questo sistema,nei fatti pero’ al momento del voto moltissimi di costoro finiscono per dare la loro preferenza a forzze politiche che sostengono dichiaratemente questa neo forma di capitalismo selvaggio.Perche’ non cominciano a votare almeno gli italiani per quelle poche ma buone forze politiche che
    si oppongono dichiaratamente alla globalizzazione selvaggia che e’ una vera e propria sciagura(ad esempio i movimenti a 5 stelle solo per fare un esempio)?

  • grilmi

    Un ottimo articolo che descrive il progetto delle elite per il controllo delle masse, tuttavia tale progetto è di difficile attuazione perche spesso quando si cerca di accentrare il potere non tutti sono d accordo sul chi deve detenere tale potere e spesso, come la storia ci insegna, gli imprevisti non mancano. La tecnologia è di certo un buon passo in avanti per il controllo rispetto diciamo all impero romano, mongolo o persiano, ma non dimentichiamoci che per arrivare a quel punto ci vuole almeno una guerra mondiale e gli equilibri che si creeranno sono incerti come è incerto questo progetto.

  • vic

    Mi pare che della Luna abbia dimenticato almeno tre cose.

    Una funzione importante della popolazione e’ quella di lavorare, e se ce la fa anche di dormire. La faccenda e’ che se si lavora per un tozzo di pane o meno, si diventa schiavi. E se a lavorare sono le macchine chi ci guadagna non e’ la popolazione, come dovrebbe essere.

    Due ulteriori punti gli sono sfuggiti del sistema finanziario, entrambi ad alto contenuto di perversione. Lo so sono cose che diamo per scontate, ma se ci pensiamo bene, sono assurde.

    Sarebbero:
    1) il sistema della riserva frazionaria, che e’ il fondamento dell’attivita’ bancaria moderna. E’ quel sortilegio che trasforma mille Euri dati al banchiere ipso fatto in 50mila Euri a sua disposizione. Lo capisce anche una pulce che gli interessi pagati sui mille Euri sono ridicoli, a fronte della possibilita’ del banchiere di disporne di 50mila.

    2) L’idea di applicare l’interesse composto, o l’interesse tout court. Come aveva fatto rilevare con arguzia un personaggio che ragiona sull’economia con ragionamenti della Madonna, se costei, la Madonna, avesse acceso un prestito di un centesimo di $ alla nascita del noto pargoletto, oggi come oggi dovrebbe restituire decine di globi d’oro massiccio, ognuno grande come il pianeta terra.

    C’est tout.

  • ottavino

    D’altra parte se l’occidente è ricco, se qui da noi un poveraccio può comprarsi un auto usata e fare una vita passabile, lo deve a questo sistema. Questo sistema fa guadagnare al poveraccio, mettiamo uno, mentre l’oligarchia guadagna un milione. E’ così che è stato comprato il consenso del poveraccio, il quale ha venduto la sua dignità per un hamburgher e una serata al cinema. Si può uscire da questa situazione? Non credo. Il poveraccio potrebbe riprendersi il suo potere solo essendo quello che è: un povero, rifiutando cioè qualsiasi forma di ricchezza, che non sia ricchezza d’animo. Ma non vedo molti San Francesco in giro….

  • maristaurru

    non credo affatto che il sistema faccia nulla per il povero, il sistema ha fatto e fa per guidare il povero verso i consumi che al momento occorre al sistema fare aumentare, ma già prevedono una forte decrescita, solo il fatto di fare ostinatamente confusione tra consumatori ed utenti, fovrebbe farvi suonare un campanello di allarme: gas, acqua e luce, un tempo , correttamente erano utenze, uso di beni essenziali e quindi pubblici, diventano ora consumi e nel consumo c’è una valenza negativa, per il nostro lene, per limitare il consumismo, quindi li pagheremo come e più del petrolio. I poveri, i meni ricchi, soccomberanno, verranno fatti ammalare , lo hanno già fatto con popolazioni che volevano fare diminuire, e lo faranno anche con noi.
    Il potere senza contrappesi, da alla testa, e quelli sono un branco di pazzi scatenati, amorali e dissoluti. Badate che presto nemmeno potremo parlare male di quello che ci stanno facendo, saremo accusati di terrorismo.

  • ottavino

    Ma infatti stai dicendo quello che dico io. Se “quelli sono un branco di pazzi scatenati, amorali e dissoluti”, l’unica risposta che potrebbe dare il “povero” sarebbe essere “saggio, leale, incorruttibile, virtuoso”. “Sano” in una parola. La situazione non è diversa da quella che c’era quando i colonizzatori andavano in africa e davano le perline ai nativi in cambio di oro o di avorio. La responsabilità dei “poveri”, quindi sta nel saper riconoscere che ti danno dei vetri colorati in cambio della tua vita

  • redme

    …visto che ha capito tutto chissa come sarà buona e giusta la sua padania……levateje er vino!..

  • IVANOE

    E’ veramente la scoperta della luna….Guardate che a questo tipo di verità c i siamo arrivati tanti, tantssimi nel corso di questi ultiimi anni e sembra veramente una presa in giro che per queste scoperte, adesso dell’acqua calda, dobbiamo ringraziare i var igoverni berlusconi…Alla gente non è molto diffiicile arrivare alle conclusioni di luna, basta guardare in faccia i vari berlusconi, d’alema, epifani, bersani, angeletti, polverini per non dimenticarci di marrazzo per capire che ci stanno prendendo per il c……o.
    Il punto qui è un’altro: l’ignoranza atavica incancrenita della gente… e vi dico senza peccare di razzismo perchè non lo sono che molte volte viene da pensare se veramente una larga parte della popolazione italliana ( per rimanere in casa nostra ) sia della stessa razza di quelle persone che io ritengo sveglie. C’è gente che ancora parla dell’isola del tesoro, di grande fratello, di amici ecc. ecc. e cioè gente frivola con tratti animaleschi al maiale basta riempire il trogolo e lu mangia felice per ingrassarsi e farsi poi ammazzare… e così è la nostra gente signori… Ha detto bene un’altro personaggio (aimè sempre di destra ) mussolini : non è difiicile governare gli italiani è INUTILE !!!!

  • Ricky

    Quoto l’articolo di Della Luna, questa volta.
    Peró.
    Ormai specialmente on line si trovano decine di articoli che descrivono come la destra economica e imperialistica si sia impadronita del mondo (almeno quello piú avanzato).
    Se ne parla anche nelle universitá e la nozione di questi meccanismi sta lentamente entrando anche nell’opinione pubblica.
    Anche il giornalista Paolo Barnard ne ha parlato diffusamente in alcuni suoi articoli pubblicati l’anno passato (Ecco come morimmo, Questo é il Potere, Il Trattato di Lisbona).
    Il problema é che, di tutta questa analisi, non sappiamo che farcene. Non sappiamo piú, come societá nel suo complesso, cambiare questo stato di cose.
    Eppure gli esempi ce li avremmo, dalla Tailandia alla Bolivia.
    Quindi, cari Della Luna e c., invece di rifugiarvi nell’elite che inflaziona il web di analisi, cominciate a pensare come, tutti insieme, si possa passare dall’analisi all’azione, oppure sparite, come ha coraggiosamente fatto proprio Barnard.

  • maristaurru

    si, hai ragione e se vedi bene non ci resta altro da fare, ma è profondamente ingiusto. Unica cosa buona è che se saremo davvero capaci, ci uniremo , non secondo i crismi della falsa solidarietà tanto sbandierata, pelosa e corriva al sistema, penso ad una unione verso un fine comune di quanti non si sentono di fare da vassalli. non so quanti saremmo, lo si vedrà nei fatti
    ciao

  • Kerkyreo

    Con le ultime 10 righe ti sei sputtanato tutto l’articolo!!!
    Le cose che dici prima di impazzire (letteralmente parlando) sono piu’ o meno giuste, anzi , direi abbastanza giuste, ma poi alla fine fai una virata assurda verso ragionamenti paranoici e folli!
    Mi riferisco proprio all’ultimo paragrafo sull’unione delle oligarchie! Fai un discorso che tutto sommato scorre bene ed e’ sensato , ma poi alla fine ci illumini con il Grande disegno globale! Quello che dici tu FORSE potra’ accadere’ ALMENO FRA 500 ANNI, infatti, ora siamo ancora nella fase ” scanniamoci per la supremazia e il potere “, che dura da qualche millennio.
    Parli di Un governo globale e delle varie elite che si fondono! Ma tu credi veramente nelle cose che scrivi? bho! Ho perso 4 min per leggere l’articolo e 3 min per scrivere questo commento!!!

  • redme

    …veramente ho letto che la frase è di giolitti…

  • marcop

    per Ricky

    di soluzioni ce ne sono tantissime, ma il vero e più grande problema è che tu sai ma la massa no! Quindi lavoriamo tutti con il passaparola per informare i ns vicini conoscenti e amici, fornendo spunti e link e riferimenti in modo che anche chi non sa sappia, vedrai che raggiunta la massa critica di conoscenza, (sempre se si farà in tempo e prima di azioni tremende ed eclatanti delle elites), tutte le soluzioni arriveranno da se, e ce ne sono ce ce ne sono di soluzioni al giochetto delle tre carte di lorsignori…..

  • Kerkyreo

    Ciao Marco! Sicuramente no!!! tutto cio’ non avverra’ mai!!!
    Perche’? per il semplice fatto che oggi la maggior parte della gente anche se arranca riesce comunque a mangiare ed e’ consapevole del funzionamento di questo sistema! Se ti opponi ti ammazzano, e’ semplice no? Lasciando stare le cose tecniche relative all’economia o a tutto quello che vuoi, il fulcro centrale della mondo e’ che se provi ad opporti a i poteri forti, prima ammazzana i tuoi figli, poi te! Nello stato in cui sei ora sei disposto a rinuciare a tutto ,compresa la tua vita e quella dei tuoi figli, per opporti al sistema?
    Rivoluzione significa sangue e morte! sicuramente sai che se una cosa deve rinascere deve prima morire, per quest si chiama “rinascita”.
    Questo sistema del male e’ troppo grande!!! Le soluzioni sono 2: L’autodistrizione di questo sistema spinta dalla voglia spasmodica di potere di sti bastardi o una guerra civile globale spinta dall’istinto di sopravvivenza e dalla frustrazione e disperazione della gente! Per me la piu’ probbile e’ la prima.
    Cosa ne pensi?

  • Marcusdardi

    Ottima analisi e dettagliata.
    La conclusione sembra essere in parte, in positivo,eliminare il capitalismo avere una popolazione in termini ecocompatibili (spero col controllo demografico responsabile e non coercitivo).

    Ma poi?? Per cosa???
    Per vivere meglio???
    Boh!!!
    Facciamo subito delle riforme in favore delle persone no???

  • Tonguessy

    Ma no…assa chel beva, fin sofegarse! (lascia che beva fino a soffocarsi, ndt)

  • anonimomatremendo

    Invece il lavoro astratto che sta alla base del valore di scambio delle merci,no,quello invece non é perverso.Anzi,produrre merci e capitali fa parte della natura umana,come la democrazia,si si.

    Guai a mettere in discussione i rapporti di produzione e di proprietá,non sia mai scoppiasse una rivoluzione.Giammai,vade retro!

  • Tonguessy

    Visto che l’ha tirato in ballo con una soletta di tutto rispetto, mi prrrr…egio di riportare quanto scritto nel suo “le chiaviche del potere”, a pg. 66
    (parlando della politica italiana): “Tentare di rinnovarla, ammodernarla, superarla è possibile solo e principalmente-sia pur non solo e non tutti (?!?ndr)- a un soggetto non troppo condizionato dai limiti di essa: questo è il principale atout di Silvio Berlusconi e dei suoi soldi, che gli consentono di fare politica senza dover soggiacere al marcio ed inefficiente sistema precostituito (quello senza leggi ad personam, ndr), anzi potendo intervenire su di esso con forza per-sperabilmente- risanarlo”.
    Quello che io domando a questa redazione: ma è proprio necessario farci ingurgitare questo guttalax mediatico, questa purga comunicativa partorita da cotanta lingua biforcuta? Ci volete sempre in cesso a cagare per quello che abbiamo letto?

  • ilnatta

    straquoto

  • anarchia

    è colpa nostra che non ci ribelliamo!

  • Earth

    Il tuo discorso e’ giusto, ma siccome siamo nell’era dell’automazione e’ superfluo, costa ancora di meno avere un operaio a paga da fame, ma tecnicamente si possono produrre il 60% degli oggetti con una necessita’ ridottissima di personale, tra 10 anni saremo al 90%; ovviamente in un sistema con una vera democrazia, non in questo schifo, dunque potremmo produrre come adesso lavorando meno della meta’, riciclando le cose totalmente, ecc. Secondo te perche’ si parla di ricchezza rubata senno’?

  • Earth

    Ci sono 100 miliardi di galassie nell’universo, miliardi di miliardi di sistemi stellari, miliardi di miliardi di pianeti, che esistono da miliardi di anni.
    Io tra tutte queste possibilita’ ho scelto di nascere nella via lattea, nel sistema solare, nel pianeta terra, in questo determinato periodo temporale, in una famiglia povera, con i miei simili manipolamente lobotomizzati.
    Come si fa a non sentirsi sfortunati? E’ piu’ facile vincere al super enalotto…

  • Earth

    In effetti che lui citi nel suo articolo dei suoi libri con questo contenuto penoso mi fa aderire alla tua considerazione, comunque il suo articolo scritto cosi’ com’e’ mi sembra azzeccato, sicuramente andrebbero citate fonti diverse.

  • Earth

    Effettivamente ora come ora si stanno ancora scannando le elite, ma a differenza nostra tra di loro c’e’ comunicazione, quando avverra’ il momento giusto si metteranno d’accordo, un po’ come un gioco che si vede il punteggio finale. Fatto sta che nel culo lo prendiamo in tutti e due i casi, se si mettono d’accordo sono sicuro che ridurranno la popolazione velocemente e di sicuro non per vecchiaia, nel caso che non si mettono d’accordo faranno scoppiare una terza guerra mondiale e questa volta moriranno miliardi di persone, le armi segrete che esistono adesso sono “fantascientifiche”.

  • glomer

    Straquoto!! 🙂 Vado subito in ricevitoria…

  • Earth

    Il movimento a 5 stelle e’ un discorso contorto, in quanto gli organizzatori (casaleggio e chissa’ chi ci sta dietro ancora) sono il peggio der peggio. D’altra parte i cittadini sembrano essere repellenti al loro modo di agire, per ora… come ci hanno sempre insegnato, le cose vanno cambiate pian piano in modo da non far capire che l’obiettivo finale e’ quello di mettertelo nel ciapet, un po’ di cose buone e un po’ di cose cattive, dove si arrivera’? Leggi qua se non hai gia’ letto.
    https://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=23855

  • anonimomatremendo

    Una curiositá,come fai a saper che l´ universo é finito?:)

  • Kerkyreo

    Hai ragione! Ma per l’Elite globale bisognera’ attendere!

  • marcop

    tu sei gia morto l’istante esatto che hai digitato questo scritto, forse non sei neanche mai nato

  • Tonguessy

    Almeno tu l’hai scelto. Figurati io che non scelto una beata cippa quanto sfortunato sono….

  • anonimomatremendo

    Quello che volevo dire é che a essere messo in discussione é sempre e soltanto il sistema finanziario,mentre il processo di creazione di VALORE e i rapporti storico-sociali che ne stanno alla base vengono presi per buoni.Non é solo una questione di soldi rubati ,ma di sciupio generalizzato di un sistema intero e la perdita di controllo sulla nostra vita di specie.

  • Kerkyreo

    In che senso!

  • Earth

    Capisco. Come si fa non esserti d’accordo? Silvano Agosti in Discorso Tipico dello Schiavo iniziava cosi’:
    La cosa piu’ micidiale della attuale cultura e’ di far credere che sia l’unica cultura, invece e’ semplicemente la peggiore.

  • Earth

    Oddio no! Ahah ora che me lo fai notare fa proprio venire voglia di giocarci, non era mia intenzione fargli pubblicita’!

  • Earth

    Stai insinuando che sono ancora piu’ sfortunato di cosi’? 🙂
    Comunque hai ragione, dovevo specificare universo conosciuto.

  • alvise

    Ho l’onore, anche se per alcuni non lo sarà, di conoscere personalmente Della Luna, e nel peer to peer (umano) vi direbbe molto dipiù.

  • Rossa_primavera

    Grazie per la segnalazione

  • Eli

    Analisi precisa, coerente, completa ed esauriente. Ho stampato l’articolo per conservarlo….Scripta manent!

  • calliope

    Io aggiungerei : “Fatta L’ Italia, facciamo gli Italiani”.

  • calliope

    Il vero mistero qui è come hai fatto a poter scegliere di essere tra Noi…