Le Nazioni Unite ammettono che il vaccino di Gates sta causando un’epidemia di polio in Africa

21stcenturywire.com

 

Questo dovrebbe essere uno dei più grandi scandali di salute pubblica del decennio, invece riceve scarsa copertura soprattutto per l’alto profilo delle persone e delle organizzazioni coinvolte.

 

Le Nazioni Unite sono state costrette ad ammettere che un’importante campagna internazionale di vaccinazione sta causando un’epidemia mortale proprio della malattia che avrebbe dovuto eliminare.

Mentre le organizzazioni internazionali come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) si vantano sistematicamente di “eradicare la poliomielite” con i vaccini, sta succedendo il contrario con vaccini che causano la morte di tanti bambini in Africa.

I funzionari sanitari hanno ora ammesso che il loro piano per fermare la polio “selvaggia” sta fallendo, poiché molti bambini sono rimasti paralizzati da un ceppo mortale derivato da un vaccino vivo, scatenando un’ondata virulenta di polio.

Quest’ultima pandemia indotta da farmaci è iniziata nei paesi africani del Ciad e del Sudan, e il colpevole è stato identificato come virus Polio di tipo 2, derivato dal vaccino.

I funzionari ora temono che questo nuovo pericoloso ceppo possa presto “saltare i continenti”, provocando ulteriori epidemie mortali in tutto il mondo.

Per quanto possa sembrare scioccante, questa debacle di Big Pharma non è nuova. Dopo aver speso circa 16 miliardi di dollari in 30 anni per eradicare la polio, gli organismi sanitari internazionali hanno reintrodotto “accidentalmente ” la malattia in Pakistan, Afghanistan e Iran, che sono stati colpiti da un ceppo virulento di polio generato dal vaccino. Inoltre, nel 2019, il governo dell’Etiopia ha ordinato la distruzione di 57.000 fiale di vaccino antipolio orale di tipo 2 (mOPV2) a causa di un’epidemia di polio indotta da quel vaccino.

Un incidente simile si era verificato anche in India.

È importante notare che il vaccino antipolio orale è promosso dalla Global Polio Eradication Initiative (GPEI), un consorzio sostenuto e finanziato dalla fondazione Bill & Melinda Gates.

Tutto ciò è molto preoccupante, soprattutto ora che i governi occidentali e i giganti farmaceutici transnazionali si apprestano a sottoporre la popolazione mondiale ad una nuova vaccinazione sperimentale contro il coronavirus, col finanziamento di Bill Gates.

Attualmente, il primo vaccino sperimentale per la COVID-19 si sta testando sulla popolazione africana tramite GAVI Vaccine Alliance (link italiano), anch’essa finanziata dalla fondazione Gates. In Sud Africa è in corso una vasta campagna di sperimentazioni sull’uomo, gestita dall’Università del Witwatersrand a Johannesburg,  pure finanziata da Bill Gates.

Quest’ultima rivelazione dall’Africa dovrebbe spingere i giornalisti e i sostenitori della salute a porre domande più pressanti sull’efficacia e sulla sicurezza del tanto acclamato “miracoloso” vaccino per la COVID-19.

 

Fonte: https://21stcenturywire.com/2020/09/04/un-forced-to-admit-gates-funded-vaccine-is-causing-polio-outbreak-in-africa/

 

Traduzione dall’inglese per Comedonchisciotte.org di Leopoldo Salmaso