Lavoratori statunitensi contro l’obbligo vaccinale

Dalla Boeing alla Mercedes, monta la ribellione dei lavoratori statunitensi contro l’obbligo vaccinale

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

 

Tina Bellon and Eric M. Johnson – Reuters – 2 novembre 2021

 

AUSTIN/SEATTLE, 2 novembre (Reuters) – Secondo un funzionario sindacale, a Wichita, Kansas, quasi la metà dei circa 10.000 dipendenti delle compagnie aeree Textron Inc. (TXT.N) e Spirit AeroSystems (SPR.N) rimangono non vaccinati contro la Covid-19, rischiando il loro lavoro sfidando un obbligo federale,.

Perderemo molti dipendenti per questo“, ha detto Cornell Beard, capo del distretto locale del sindacato Machinists. Molti lavoratori non si sono opposti ai vaccini in quanto tali, ha detto, ma erano fermamente contrari a ciò che vedono come un’ingerenza del governo nelle decisioni personali sulla salute.

Il distretto sindacale ha assunto un avvocato con sede in Texas per assistere i dipendenti e preparare potenziali cause contro le aziende nel caso in cui le richieste di esenzioni mediche o religiose dalla vaccinazione fossero negate.

Democratico da una vita, Beard ha detto che non voterà più per il partito. “Non avranno mai un altro voto da me e sto dicendo ai lavoratori qui la stessa cosa“.

Il tempo scorre per le aziende che vogliono continuare ad ottenere contratti federali a fronte un ordine esecutivo del presidente democratico Joe Biden, che richiede che tutti i dipendenti dell’appaltatore siano completamente vaccinati contro la Covid-19 entro l’8 dicembre.

Ciò significa che, secondo le disposizioni del governo degli Stati Uniti, i lavoratori [delle imprese] con contratti federali dovranno ricevere l’ultima vaccinazione Covid-19 almeno due settimane prima della scadenza, per ottenere la massima protezione,.

Con un divario di tre settimane tra le dosi del vaccino Pfizer (PFE.N)/BioNTech, i lavoratori devono sottoporsi alla prima somministrazione entro mercoledì. Se il governo si attiene alla sua scadenza, è già troppo tardi per scegliere il vaccino di Moderna (MRNA.O), che è dato in due dosi a quattro settimane di distanza. Per rispettare la scadenza i lavoratori potrebbero optare per il vaccino monodose di Johnson & Johnson (JNJ.N) fino al 24 novembre.

I vaccini rimangono di gran lunga il modo più efficace per prevenire i ricoveri e le morti per Covid-19, in particolare di fronte alla variante Delta del virus, estremamente contagiosa, che può causare infezioni anche tra quelli completamente vaccinati.

Nonostante l’opposizione vocale di alcuni, gli obblighi vaccinali sono stati efficaci nel ridurre i tassi dei non vaccinati e nel convincere i riluttanti a rimboccarsi la manica.

(N.d.T. – Questi ultimi due paragrafi costituiscono, a mio personale pare, un magnifico esempio di quella che, in gergo, si definisce una “marchetta“)

Diversi grandi datori di lavoro come Procter & Gamble (PG.N), 3M (MMM.N) e compagnie aeree tra cui American Airlines (AAL.O) e JetBlue (JBLU.O) hanno imposto degli obblighi. In alcune industrie, anche tra i lavoratori del settore alimentare, i sindacati hanno sostenuto gli obblighi vaccinali.

Ma l’obbligo ha suscitato proteste da parte dei lavoratori nelle industrie di tutto il paese, così come dai parte dei funzionari statali repubblicani.

L’opposizione all’obbligo potrebbe potenzialmente portare migliaia di lavoratori statunitensi a perdere il lavoro e mettere in pericolo una ripresa economica già lenta, hanno detto i leader sindacali, i lavoratori e i dirigenti aziendali.

Altri scontri legali sono probabili su come le aziende decidono le richieste di esenzione dalle vaccinazioni.

Per le aziende, il tempo sta riducendosi, anche se l’amministrazione Biden ha segnalato che gli appaltatori federali non dovranno immediatamente licenziare i lavoratori non vaccinati che mancano la scadenza dell’8 dicembre.

Secondo la direttiva del governo pubblicata lunedì, le aziende avranno flessibilità su come attuare il mandato, il che può permettere loro di evitare licenziamenti di massa.

“Un appaltatore coperto dovrebbe determinare i mezzi appropriati di applicazione rispetto al suo dipendente”, dice la guida.

Per Boeing Co. (BA.N) negli Stati Uniti, più di 7.000 lavoratori hanno fatto domanda di esenzione religiosa e circa 1.000 stanno cercando esenzioni mediche, hanno detto a Reuters persone che hanno familiarità con la questione. Questo ammonta a circa il 6% dei circa 125.000 dipendenti statunitensi del produttore di aerei.

 

ILLEGALE, IMMORALE E IMPRATICABILE

In una manifestazione la scorsa settimana fuori dalla proprietà della Boeing ad Auburn, a sud di Seattle, molti delle tre dozzine di lavoratori riuniti sotto la pioggia battente hanno detto che avrebbero preferito essere scortati fuori dalla proprietà della Boeing l’8 dicembre piuttosto che farsi vaccinare. Altri hanno detto che avrebbero chiesto il pensionamento anticipato.

L’obbligo è illegale, immorale e impraticabile“, ha detto un analista veterano del programma Boeing che ha partecipato alla manifestazione. “Siamo uniti contro un’azienda e un governo che calpestano i nostri diritti“.

Molti esperti legali sostengono che l’obbligo vaccinale nell’interesse della salute pubblica è legale. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto diverse opposizioni all’obbligo, con l’alta corte che la scorsa settimana ha respinto un operatore sanitario che ha cercato un’esenzione religiosa per un obbligo vaccinale Covid-19.

La ribellione ha messo i dirigenti della Boeing in difficoltà. L’azienda potrebbe perdere personale qualificato, ma deve rispettare un ordine presidenziale.

Un portavoce della Boeing ha detto che la società si è impegnata a mantenere un ambiente di lavoro sicuro per i suoi dipendenti.

La disposizione dell’ordine per le esenzioni religiose e mediche sta causando ulteriori tensioni.

Due lavoratori della Textron, che hanno richiesto esenzioni religiose, hanno detto alla Reuters che i rappresentanti delle risorse umane della società li hanno interrogati sul nome dei loro leader religiosi e hanno fatto domande dettagliate sulla loro fede.

Textron ha rifiutato di rispondere alle domande, ma in una dichiarazione ha detto che era obbligata a rispettare l’ordine di Biden e stava prendendo provvedimenti per farlo.

I dipendenti che non possono farsi somministrare il vaccino Covid-19 a causa di una condizione medica o di un credo religioso sinceramente sostenuto, hanno la possibilità di richiedere un accordo in merito“, ha fatto sapere Textron.

Spirit AeroSystems non ha risposto a una richiesta di commento.

L’amministratore delegato di Raytheon Technologies (RTX.N), Greg Hayes, la scorsa settimana ha avvertito che la società di difesa statunitense perderà “diverse migliaia” di dipendenti a causa dell’obbligo.

Un gruppo che rappresenta FedEx Corp (FDX.N), United Parcel Service Inc (UPS.N) e altri trasportatori di merci ha detto che sarebbe virtualmente impossibile avere tutta la loro forza lavoro vaccinata entro la scadenza.

Alcune aziende hanno imposto obblighi vaccinali anche in assenza di una regolamentazione governativa immediata.

Mercedes-Benz USA, la consociata statunitense della casa automobilistica tedesca Daimler AG (DAIGn.DE), che non è un appaltatore del governo statunitense, ha detto ai dipendenti in un e-mail di ottobre visto da Reuters che la prova della vaccinazione contro la Covid-19 sarebbe diventata una condizione di impiego a partire dal 4 gennaio.

La casa automobilistica ha detto che ha attuato la mossa in previsione di un obbligo separato del governo degli Stati Uniti per il vaccino, che si applicherebbe alle imprese con almeno 100 dipendenti, interessando circa 80 milioni di lavoratori a livello nazionale.

Meno della metà dei lavoratori dell’azienda nei centri di elaborazione delle importazioni statunitensi sono vaccinati e molti si rifiutano di farlo, secondo una fonte che ha familiarità con la questione.

Mercedes USA in una dichiarazione ha detto di aver dato ai dipendenti un preavviso di 90 giorni per conformarsi all’obbligo, aggiungendo che fino ad oggi due terzi dei suoi dipendenti statunitensi – esclusi gli operai in Alabama – hanno fornito la prova della vaccinazione.

Ci aspettiamo che la stragrande maggioranza dei nostri dipendenti fornisca la prova della vaccinazione prima della scadenza“, ha detto l’azienda.

 

Link: https://www.reuters.com/world/us/boeing-mercedes-us-worker-rebellion-swells-over-vaccine-mandates-2021-11-02/

 

Traduzione di Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
20 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
20
0
È il momento di condividere le tue opinionix