Home / Notizie dall'Italia / La mafia sta aiutando l’ISIS a trasportare petrolio in Italia ?

La mafia sta aiutando l’ISIS a trasportare petrolio in Italia ?

DI IRINA SLAV

oilprice.com

Secondo un’inchiesta della polizia, la mafia starebbe collaborando con lo Stato Islamico per contrabbandare petrolio greggio dal Medio Oriente in Italia, come riporta il Times citando La Repubblica. Il quotidiano italiano scrive che le forze dell’ordine hanno trovato grossi quantitativi di greggio libico e siriano ben più grandi delle scorte delle raffinerie locali, con fonti correlate all’indagine che dicono che “non avrebbero dovuto essere lì”.

La polizia però non ha alcuna prova che il petrolio provenga dall’IS o da un altro gruppo non estremista di trafficanti: degli intermediari, infatti, aiutano i mittenti originari a mascherare le proprie tracce.

La malavita crea all’estero aziende che trattano petrolio di scisto e che fungono da esportatori. Vendono il greggio direttamente alle stazioni di benzina a prezzi molto bassi, e poi chiudono le società. Questo schema permette di non pagare l’IVA e di riciclare denaro.

In mezzo al Mediterraneo, piccole navi turche e libiche svuotano il proprio carico su grandi petroliere: le prime poi tornano al proprio paese, mentre le seconde si dirigono verso i porti del sud Italia.

L’IS si sarebbe alleata con la mafia a causa dei territori, e relativi pozzi, recentemente persi in Siria ed Iraq, che hanno causato un calo dei profitti.

Gli esperti che hanno parlato a La Repubblica erano scettici su tale connessione, ma il mese scorso la giornalista Francesca Astorri ha riferito di un e-book propagandistico, “Black Flags from Rome”, in cui lo Stato Islamico dichiara che per penetrare in Italia è stato fondamentale il sostegno della mafia.

Rimane la questione se le due organizzazioni siano rivali o partner. Il loro core business (rapimenti, traffico di stupefacenti e contrabbando di merci) è lo stesso, ma la mafia non sarebbe ben disposta verso un gruppo che sostanzialmente vuole prenderne il territorio.

 

Fonte: http://oilprice.com

Link: http://oilprice.com/Energy/Energy-General/Is-The-Mafia-Helping-ISIS-Smuggle-Oil-Into-Italy.html

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di HMG

Pubblicato da Davide

  • Enrico S.

    «… la mafia starebbe collaborando con lo stato islamico…»
    «La polizia però non ha alcuna prova…»
    «L’IS si sarebbe alleata con la mafia…»
    «Gli esperti si sono dichiarati scettici su tale connessione, ma il mese scorso una giornalista ha riferito di un e.book di propaganda…»
    «Rimane la questione se le due organizzazioni siano rivali o partner, dato che la mafia non sarebbe ben disposta verso chi vuole invaderne il territorio»

    Insomma: un ipotetico “scoop”, tutto al condizionale e assolutamente da dimostrare.
    Il ‘giornalismo delle intenzioni’.

    • alexxx82

      Delle intenzioni di vendere!
      Con i se è con i ma non si va da nessuna parte, dice il detto.

  • Anni Venti (Ex Invisible man)

    Questa cosa del contrabbando di greggio isis/mafia mi sembra una cagata pazzesca: innanzitutto l’articolo è tutto al condizionale e praticamente senza fonti, basato tutto sul “si dice”. Ma poi non ha senso, il petrolio greggio non serve a niente se non ad alimentare le lampade, ha bisogno di essere raffinato, e poi le “raffinerie di contrabbando” dove le nascondono? Nelle caverne? Al limite troverei sensato più un comunque poco probabile triangolo compagnie petrolifere-mafia-isis: l’isis ruba il greggio, lo contrabbanda grazie alla mafia che lo cede alle compagnie petrolifere complici, che si troverebbero a pagare ad un prezzo più basso un petrolio di ricettazione. Le compagnie petrolifere comandano lo Stato, quindi le forze di polizia in questo caso non troveranno mai nulla. Quindi, o non troveranno nulla perché sta storia è na strunzata, o perché insabbieranno sempre tutto.

  • RenatoT

    che se ne fa una stazione di servizio del greggio? Se lo raffina il benzinaio?

  • Tonguessy

    “La malavita crea all’estero aziende che trattano petrolio di scisto”.
    PETROLIO DI SCISTO? Ma con il crollo del Brent le compagnie petrolifere non trovano più conveniente l’estrazione dalle rocce bituminose, e poi dove sarebbero? Turchia e Libia? Mentre si parla di giacimenti in Turchia, non risulta da nessuna parte che esistano giacimenti di shale oil in Libia. Ci sono parecchi giacimenti di gas di scisto, ma con tutto il petrolio che c’è nei giacimenti libici, quale sarebbe il senso di spaccare rocce per cavarlo?
    Articolo semplicemente stupido.

  • ton1957

    Secondo me questo è un test d’inteligenza messo online dalla mamma/maestra di Di Battista (Boldrini)

  • orckrist

    Il Times che riprende un articolo di Repubblica?
    Solo questo dovrebbe far capire la portata epocale di queste rivelazioni (o, per meglio dire, illazioni).

    • DesEsseintes

      Pensa che credevo che il tuo nick fosse una bestemmia…invece ho scoperto che è una spada…

  • cedric

    I mafiosi veri sono furbi e si sono sempre tenuti alla larga da ogni terrorismo (nostrano o arabo che fosse) anzi hanno sempre fatto di tutto per tenere i terroristi dell’isis lontani dall’italia (almeno a sud di roma): meno terroristi, meno controlli delle forze dell’ordine e si lavora tutti molto meglio. AI tempi delle BR (moro, cirillo, dozier, ecc) i più incazzati erano proprio i mafiosi, i camorristi e compagnia perchè c’era un sacco di polizia e di esercito in giro, davvero troppi per i loro gusti….

    Quanto ad Irisna Slav da Sofia questo è il suo curriculum
    http://www.newhistorian.com/author/irina-slav/
    forse avrebbe fatto meglio a continuare ad occuparsi di preistoria she is much more interested in ancient civilizations, in how people used to live thousands of years ago

  • snypex

    Probabilmente si tratta operazioni organizzate dalla cia per finanziare i delinquenti che usano per i loro lavori sporchi quando non riescono con le ong umanitarie (beati i polli che ci credono), come le coltivazioni di papavero in afganistan, lo sbarco degli alleati con l’uso della mafia (non ho mai capito con chi erano alleati, probabilmente con la mafia stessa), ecc,