Home / Attualità / Israele minaccia di distruggere i sistemi di difesa aerea siriani

Israele minaccia di distruggere i sistemi di difesa aerea siriani

FONTE: ZEROHEDGE.COM

Venerdì mattina, la Siria ha sostenuto di aver abbattuto un jet israeliano sul proprio territorio: Israele ha negato l’incidente, anche se ha ammesso di aver violato lo spazio aereo, essendo impegnata in un raid aereo vicino Palmyra. Due giorni dopo, il ministro della difesa israeliano ha minacciato di distruggere le difese aeree siriane che hanno sparato (ma presumibilmente non colpito) ad aerei da guerra israeliani (i quali però avevano a loro volta violato lo spazio aereo siriano e bombardato obiettivi sul suo suolo).

“La prossima volta che la difesa aerea siriana agisce contro i nostri aerei, la distruggeremo”, ha detto Avigdor Lieberman alla radio pubblica israeliana domenica, in una dichiarazione che sembrava confermare la tesi dell’attacco siriano.

Non è esattamente chiaro il motivo per cui Israele si sia così risentita dell’azione della Siria, considerato che aerei israeliani si trovavano sopra l’altrui spazio aereo, al momento degli spari. In ogni caso, ha avvertito che “non esiteremo. La sicurezza di Israele è al di sopra di ogni altra cosa; non ci sarà alcun compromesso”.

Il ministro si riferiva al raid mattutino della Air Force israeliana, l’ultimo di diversi riportato nel corso degli ultimi anni, in cui Israele ha sostenuto aveva come obiettivo armi destinate al movimento militante libanese Hezbollah. Tel Aviv dice che deve proteggersi dalle armi avanzate che i militanti cercano di ottenere dal governo siriano. La Siria ha sparato missili terra-aria S-200 contro gli aerei israeliani che stavano volando di ritorno dalla missione notturna. Come notato sopra, Damasco sostiene di aver abbattuto uno degli aerei, mentre la controparte ancora nega.

I media israeliani hanno detto che uno dei missili siriani è stato intercettato dal sistema di difesa antibalistico Arrow. Secondo RT, è stata la prima volta che funzionari israeliani hanno confermato l’uso di tali missili, originariamente pensati per intercettare pesanti missili balistici a lungo raggio. L’esercito, riporta Haaretz, sta indagando se la decisione di sparare missili Arrow che intercettassero i missili contro-aerei siriani fosse giustificata.

L’ex primo ministro e ministro della Difesa siriano, Ehud Barak, ha detto sabato che il coinvolgimento del sistema ha costretto Israele a riconoscere la propria attività militare transfrontaliera. “Potrebbe essere che con una riflessione più approfondita, non valesse la pena sparare”, ha detto in una conferenza a Be’er Sheva. “Di solito diamo ad Assad uno spazio per ripensarci”.

Il riconoscimento di un intervento israeliano in Siria è raro, ma non senza precedenti. Lo scorso aprile, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha confermato per la prima volta che un attacco su decine di Hezbollah in Siria è stato infatti condotto da aerei da guerra israeliani, come ipotizzato dai media.

E lunedì mattina, forse solo come provocazione, secondo diversi media Israele avrebbe nuovamente bombardato un convoglio di Hezbollah in Siria. Non era chiaro al tempo della pubblicazione se la Siria avesse reagito.

 

Fonte: www.zerohedge.com

Link: http://www.zerohedge.com/news/2017-03-19/israel-threatens-destroy-syrian-air-defence-systems

20.03.2017

 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a  cura di HMG

Pubblicato da Davide

  • Hito
  • gianni

    i russi devono dare armi nucleari ai siriani per cosi’ farsi rispettare da israele

    • Radar id 5913

      basterebbe che israele pestasse i piedi alla Russia, non ci sarebbe neanche bisogno di consegnare nulla ai siriani: israele sarebbe ridotto ad un grande posacenere con vista mare.

      • Mr Nytrox

        più facile che l’ l’italia venga ridotta ad un posacenere, Israele è la prima potenza tecnologica e militare del mediterraneo, l’italia non conta nulla come la maggior parte dei commenti su questo sito.

        • Radar id 5913

          l’italia è già un posacenere! israele lo sarà, a prescindere dall’italia…

  • fastidioso

    “La prossima volta che la difesa aerea siriana agisce contro i nostri aerei, la distruggeremo”,

    Ha abbbbaiato il dobberman…

    • virgilio

      si appunto can che abbaia non morde!
      gli piacerebbe mordere ma e stato avvisato e messo a cucia con la coda fra le gambe,Putin lo ha avisato e Assad ha avuto via libera da Mosca seno non faceva questa passa,penso che Bibi abbia capito e non correra ogni 7 giorni a mosca Putin si e rotto a vederlo li ogni settimana!

  • PietroGE

    Der Spiegel pubblica una serie di notizie sull’attacco israeliano precisando che nella zona attaccata c’erano soldati russi. http://www.spiegel.de/politik/ausland/syrien-israel-und-iran-zeigen-russland-die-grenzen-auf-a-1139771.html
    Per questo è stato convocato l’ambasciatore israeliano al Cremlino. Secondo il settimanale però c’è un accordo segreto tra Russia e Israele secondo il quale Israele può attaccare postazioni militari in Siria se queste costituiscono una minaccia per Israele. Un accordo piuttosto vago, direi. Sempre secondo lo Spiegel la Russia non sarà in grado di fermare gli attacchi israeliani perché Israele è convinto che la Siria sia ormai diventata una base per l’Iran e Hisbollah. La guerra minaccia di andare fuori controllo perché gli interessi israeliani e russi sono opposti. Israele vuole un Paese smembrato e in preda a lotte continue tra le fazioni in campo, la Russia ha bisogno per le sue basi strategiche di un Paese pacificato.

    • enricodiba

      Gli Israeliani come gli americani sono sottoposti al potere russo in quella regione.

    • permaflex64

      La presa di posizione russa è successiva all’incidente, ci sono stati precedenti incidenti del genere senza che la russia a seguito convocasse l’ambasciatore israeliano, l’incidente è stato reso pubblico per l’impossibilità di giustificare altrimenti l’esplosione sui cieli israeliani e per ultimo il missile S200 è in mano all’esercito siriano mentre i missili s300 in mano ai russi non sono intervenuti. Tutto questo mi porta a pensare che la Siria abbia deliberatemente provocato l’incidente lanciando il missile sopra Israele in modo da risultare un evento mediatico, il perchè potrebbe dipendere dal fatto che colla fine del massiccio impegno ed il ridislocamento delle forze impegnate su Aleppo, ora la Siria abbia maggiore confidenza nel potersi difendere dalle offese provenienti da Israle

  • enricodiba

    Se la Russia non gli da il permesso, non faranno niente.

  • Denisio
  • Tizio.8020

    Fatemi capire:uno invade lo spazio aereo altrui, e si lamenta se lo abbattono???
    SE decideranno di usare gli S400, mi sa che i caccia Israeliani non avranno scampo.
    Però non capisco: che senso può avere da parte della Russia, proteggere la Siria, ma allo stesso tempo consentire ad Israele di attaccare obiettivi lì?