Home / Attualità / Iran, Turchia e Russia pianificano il futuro della Siria senza gli Stati Uniti?

Iran, Turchia e Russia pianificano il futuro della Siria senza gli Stati Uniti?

FONTE: FONDSK.RU

Al summit Iran-Russia-Turchia tenutosi il 4 aprile ad Ankara, i leader dei tre Paesi hanno concordato di accelerare i loro sforzi per assicurare la pace in Siria.

I media iraniani, commentando i risultati del summit trilaterale, prestano attenzione alla dichiarazione del Presidente Hassan Rouhani sull’importanza dei negoziati, nel formato di Astana(1), in merito alla Siria e all’assenza di una soluzione militare al conflitto siriano. The Tehran Times sottolinea particolarmente le parole del Presidente Hassan Rouhani, sulla reciproca comprensione all’interno del «terzetto». «Se i tre Paesi non avessero il coordinamento necessario e se il governo siriano non fosse incluso correttamente nel processo di Astana, affronteremmo ora una situazione di gran lunga molto più complicata in Siria», ha affermato il Presidente iraniano. Come ritiene Rouhani, il formato trilaterale crea «una buona atmosfera per fare in modo che l’Organizzazione delle Nazioni Unite svolga il proprio ruolo in questo senso».

Nel commento di Kayhan(2) si ricorda che Iran, Russia e Turchia stanno lavorando insieme per cercare di ridurre la violenza in Siria, nonostante il sostegno di questi tre Paesi in Siria alle parti in combattimento. La Russia e l’Iran sono i più forti sostenitori del Presidente siriano Bashar Assad, mentre la Turchia sostiene parte dell’opposizione siriana. Secondo la pubblicazione, le parole del Presidente Rouhani sulla necessità di ritirare le forze straniere dalla Siria riguardano non solo gli Stati Uniti, ma anche la Turchia.

In Turchia sono in fase di negoziazione nuovi accordi con la Russia per la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu e per forniture di sistemi di difesa aerea S-400, secondo l’ottica delle relazioni di Ankara con l’Occidente. La pubblicazione Hurriyet daily news solleva la domanda: «La scelta della Turchia: Russia-Iran o Stati Uniti-Europa?» Il commento indica chiari segni di raffreddamento delle relazioni di Ankara con i suoi alleati occidentali, specialmente negli ultimi anni. Si sottolinea che gli Stati Uniti e la NATO sono colpevoli della decisione della Turchia dell’acquisto di sistemi di difesa aerea russi S-400, al posto dei sistemi missilistici statunitensi Patriot compatibili con la difesa aerea della NATO. Secondo la pubblicazione, la Turchia ha una serie di problemi riguardanti lo stato della sua democrazia, ma i partner occidentali non dovrebbero allontanare Ankara e ignorare la cooperazione per la sicurezza. Hurriyet daily news suggerisce all’Unione Europea di non trascurare il processo di Astana, ma di cercare di favorirlo.

Tuttavia, permangono i rimproveri dei nemici siriani contro le decisioni dei tre Presidenti. The Times of Israel scrive: «Il Ministro della Difesa sta ricattando la Russia, l’Iran, la Turchia per quanto riguarda il futuro da plasmare della Siria». Si tratta di Avigdor Lieberman, il quale ha affermato che per la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale, una questione di tale importanza viene risolta senza il ruolo delle Nazioni Unite. Il Capo del dipartimento israeliano non era soddisfatto del fatto che durante l’incontro non ci fossero rappresentanti degli Stati Uniti.

Negli Stati Uniti, gli esperti non hanno alcuna fretta di trarre conclusioni nel valutare i risultati del summit trilaterale, in attesa della decisione finale di Trump sull’opportunità o meno di ritirare le truppe americane dalla Siria. Il Chicago Tribune riporta nel titolo: «Iran, Russia e Turchia si incontrano per pianificare il futuro della Siria senza gli Stati Uniti» ed esprime il parere che i leader di Russia, Iran e Turchia dopo questo incontro hanno rafforzato la loro influenza sull’esito del conflitto «dopo aver isolato gli Stati Uniti dai più importanti problemi diplomatici dell’area».

 

Fonte: www.fondsk.ru

Link: https://www.fondsk.ru/news/2018/04/05/iran-turcia-i-rossia-planirujut-buduschee-sirii-bez-ssha-45902.html

05/04/2018

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da NICKAL88

 

Note a cura del traduttore

  1. Formato di Astana – E’ da notare che mentre a Ginevra gli incontri [in merito alla Siria] si fanno tra un Consiglio composto da personaggi che hanno scarsa influenza sul terreno , i negoziati nel formato di Astana si svolgono direttamente tra gli alleati Russia- Siria- Iran insieme alla controparte Turca che in tale ambito svolge sia un ruolo politico tendente ad un cessate il fuoco generale nelle zone di propria influenza , sia quello di referente diretto ed indiretto per i vari gruppi filo-turchi dell’opposizione armata. Fonte http://www.vietatoparlare.it/assad-negoziati-ginevra-differenza-astana-improduttivi/
  2. Kayhan è un giornale iraniano. È considerato “il giornale iraniano più conservatore per   quanto riguarda l’orientamento.” Kayhan pubblica anche edizioni speciali per l’estero, tra le quali è incluso Kayhan International in lingua inglese. Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Kayhan (traduzione dall’Inglese all’Italiano)

 

Pubblicato da Davide