Idiocrazia: una forma di democrazia occidentale moderna

DONA A COMEDONCHISCIOTTE.ORG PER SOSTENERE UN'INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE:
PAYPAL: Clicca qui

STRIPE: Clicca qui

Di Hans Vogel, pravda.ru

Quando nel 2006 è stato lanciato il film “Idiocracy”, sembrava un’esagerazione selvaggia, una caricatura. Osservando i leader politici in “Occidente” oggi si fa fatica a decidere se ridere o piangere. Troppi leader sembrano copie carbone di Dwayne Camacho, il presidente americano intellettualmente sfiduciato di quel film. La sua mancanza di cervello, l’incapacità di dire qualcosa di sensato quando parla e il suo comportamento complessivamente disadattato sono stati accostati a Joe Biden, Ursula von der Leyen, il premier britannico di breve durata Liz Truss, il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il suo ministro degli Esteri Annalena Baerbock e innumerevoli altri i cui nomi non meritano nemmeno di essere menzionati.

Di fatto, l’idiozia sembra essere la caratteristica prevalente di politici, giornalisti, scienziati, studiosi, avvocati e medici, anzi, di tutte le categorie professionali che sostengono la “moderna democrazia occidentale”. La politica, l’economia e la società dell’“Occidente” sono palesemente dominate da una classe di idioti che ha bisogno di una rigida censura, della violenza della polizia e di media supini e collaborazionisti per mantenere il potere. Si potrebbe obiettare che non tutti i politici, i leader sociali e commerciali possono essere idioti, che alcuni di loro sono intellettualmente superiori alla media e che sono semplicemente malvagi. La mia risposta sarebbe che il male è fondamentalmente un’insufficienza intellettuale, una sorta di stupidità, proprio come la subalternità e la codardia. Dopotutto, essendo malvagi, subdoli o codardi, si arreca un danno agli altri, che alla fine si rivela quasi sempre autodistruttivo.

Si potrebbe speculare a lungo su quale meccanismo abbia creato l’attuale teatro distopico a cui tante persone assistono giorno dopo giorno. Ci sono teorie plausibili sul ruolo pernicioso del marxismo culturale, specialmente quello sviluppato dalla Scuola di Francoforte. Sicuramente ha contribuito ad alimentare il moderno femminismo, la follia di genere, il fascismo verde, il moderno culto del clima, la “teoria critica della razza” e il “wokeismo”. È possibile che il piccolo gruppo di studiosi di Francoforte abbia gettato le basi per la distruzione pianificata della società civile nell’impero statunitense, come quella attualmente promossa dal WEF e dall’OMS. Dopo tutto, l’economia è già stata distrutta dalla rigorosa applicazione degli insegnamenti dei “Chicago Boys” e del loro spietato vangelo neoliberista.

Tuttavia, non bisogna mai sottovalutare la capacità di una società di autodistruggersi, soprattutto alla fine di quello che sembra essere un ciclo storico. Credo che si tratti di una sorta di processo autonomo che si avvia da solo. Il desiderio di eliminarsi come gruppo si può osservare anche in natura, quindi perché le società non dovrebbero manifestare un simile istinto collettivo? Ora che, soprattutto nell’UE, sia la politica che l’economia funzionano essenzialmente secondo il “Principio di Pareto”, o la regola dell’80/20: in media, i cittadini dell’UE pagano circa l’80% del loro reddito in tasse (nazionali, regionali e locali, dirette e indirette), e l’80% di tutta la legislazione in ogni Stato membro è decisa dalla Commissione Europea a Bruxelles, il “politbureau” del “Quarto Reich”. In altre parole, un’ulteriore crescita dell’importo prelevato annualmente dal reddito dei cittadini è difficilmente possibile, perché con ogni probabilità l’intera economia crollerebbe. Un’ulteriore crescita della quota di legislazione dettata da Bruxelles delegittimerebbe i politici locali che sono necessari per sostenere il sistema politico dell’UE. Ciò significa che un ulteriore sviluppo lungo le linee osservate finora è impossibile, il che a sua volta significa che l’entropia deve instaurarsi, il che porterà al collasso finale del sistema. Pertanto, l’UE ha raggiunto un punto in cui non può andare avanti, ma non può nemmeno ritirarsi.

Questa situazione è piuttosto allarmante. Tuttavia, spiega il comportamento delle élite dell’UE. A quanto pare, l’unica risposta possibile per loro è diventare idioti o almeno dare pubblicamente l’impressione di esserlo. Allo stesso tempo, questo costringe le élite a mentire con un’intensità e una frequenza mai viste prima.

Sappiamo tutti che i politici tendono sempre e ovunque, secondo le parole di Margaret Thatcher, a “fare economia della verità”. Tuttavia, i livelli di menzogna e distorsione a cui si assiste oggi in “Occidente” in generale e nelle nazioni dell’UE e della NATO in particolare, sono sconcertanti. Va di pari passo con la distruzione totale del linguaggio.

Questo può essere attribuito alla Scuola di Francoforte e ai suoi evangelisti, come Jacques Derrida. Forse non si sono resi conto che, nel momento in cui il linguaggio sarà distrutto, si scatenerà l’inferno. Siamo già molto avanti sulla strada dell’Armageddon. Oggi in “Occidente” le donne possono definirsi uomini, con la benedizione delle autorità civili, e gli uomini possono considerarsi donne e registrarsi ufficialmente come tali. Inoltre, un uomo palesemente identificato come donna può far incriminare e condannare chiunque non lo tratti come “donna”. Una donna che si finge uomo può denunciare chiunque la “travisi”. In queste circostanze, chi è veramente un uomo e chi una donna?

L’assalto all’intero vocabolario è ormai in pieno svolgimento. Il risultato è che un numero sempre maggiore di parole sta perdendo la definizione che è ancora contenuta nel dizionario. La parola “democrazia” ne è un esempio. È sulla bocca di tutti i politici “occidentali”, ma in realtà è arrivata a significare l’esatto contrario della sua definizione etimologica originale. In teoria, significa che il voto popolare, in quanto espressione della volontà popolare, è il principio fondamentale in base al quale vengono prese le decisioni. Ora che le elezioni in “Occidente” vengono sistematicamente e regolarmente manipolate e falsificate secondo i desideri di una piccola cricca di plutocrati, la stessa parola democrazia (come usata in “Occidente”) significa in realtà il suo contrario.

La confusione lessicografica in “Occidente” ha già portato gravi danni alla pace e alla stabilità internazionale. Il governo russo ha già dichiarato pubblicamente che è impossibile raggiungere qualsiasi tipo di accordo con gli Stati Uniti e i suoi Stati vassalli, poiché i loro politici non sono in grado di trovare un accordo (недоговороспособны). In altre parole, l’“Occidente” si è dimostrato così inaffidabile e doppiogiochista che il governo russo non si fida più di lui. E se i funzionari russi lo hanno dichiarato pubblicamente, si può essere certi che molti altri governi, in Asia, Africa e America Latina, sono d’accordo ma non lo hanno ancora detto.

L’“Occidente” sta correndo verso l’abolizione degli opposti in senso puramente lessicografico, dove “dentro” significa “fuori” e viceversa, “sinistra” significa “destra” e viceversa, e così via.

Diventerà davvero catastrofico quando “sì” significherà “no” e viceversa, perché chi sarà in grado di capire quando “sì” significa effettivamente “sì”? Immaginate la confusione e il caos, quindi preparatevi all’impatto!

Di Hans Vogel, pravda.ru

22.12.3022

Hans Vogel ha trascorso la sua giovinezza in Indonesia e nei Paesi Bassi, ha studiato all’Università di Leida e ha conseguito un dottorato in storia all’Università della Florida. Dopo aver insegnato storia militare e latinoamericana all’Università di Leida, ha insegnato storia europea e mondiale a Buenos Aires, in Argentina (UADE e ESEADE). Hans Vogel è autore di una storia standard dell’America Latina e di numerose monografie e articoli di giornale sulla storia militare, latinoamericana ed europea.

Fonte originale:
https://english.pravda.ru/opinion/155258-idiocracy/

Traduzione di Costantino Ceoldo

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
42 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
42
0
È il momento di condividere le tue opinionix