Identità di genere, porta d’ingresso al transumanesimo

Il dimorfismo sessuale è il più grosso ostacolo al progetto transumano. Ecco perché si battaglia tanto sull'identità di genere che ci slega dalla realtà dei nostri corpi sessuati. E in tutto l'Occidente le legislazioni promuovono il desexing. Il fronte di lotta è questo

L’identità di genere è il perno dell’ombrello transumano di cui fanno parte utero in affitto, commercio di gameti umani, gravidanze trans, ormonizzazione dei bambini, ibridazione tra le specie e via dicendo. Gran parte di questi temi ruota intorno alla questione della sessuazione umana e della riproduzione. Che cosa c’entra tutto questo con la giusta richiesta di tutela delle persone omosessuali e transessuali?

Nel suo best seller Il capitalismo della sorveglianza, Shoshana Zuboff chiarisce che il vero obiettivo delle grandi aziende Big Tech -Google, Facebook etc-  non è tanto scrutare i nostri comportamenti quanto piuttosto influenzarli e modificarli per massimizzare i profitti.

A quanto pare lavorare sui comportamenti non basta più: anche i nostri corpi vanno modificati per le ragioni del profitto. I social ci fanno sentire liberi, e anche la guerra contro il corpo viene venduta come libertà.

L’obiettivo è l’individuo neutro, precario assoluto, sciolto da ogni legame, perfino quello con il proprio corpo, consumatore e produttore fungibile secondo le necessità del mercato. La sessuazione umana è un grosso ostacolo per questo progetto.

Ma il transumanesimo non è affatto un destino ineluttabile, non è affatto vero che, come si dice, è solo questione di tempo.

Si tratta piuttosto una proposta di civiltà sulla quale tutte e tutti abbiamo il diritto di esercitare le nostre scelte.

Noi femministe siamo dalla parte di un neoumanesimo a radice femminile, in cui il corpo, le relazioni e la dipendenza tra i viventi sostituiscano l’illusione dell’individuo sciolto da ogni legame, con tutto ciò che ne consegue.

Di questi temi abbiamo il diritto, anzi il dovere di discutere per tutto il tempo necessario, senza frette elettoralistiche.

Se si ha fretta di avere una legge contro l’omotransfobia, un testo come il ddl Scalfarotto-Annibali va benissimo, e troverebbe di sicuro una maggioranza. Per tutto il resto, a cominciare dall’identità di genere, dobbiamo poter discutere con calma e per tutto il tempo che serve.

IL TRANSUMANESIMO NEL BEL MEZZO DEL SALOTTO “IDENTITA’ DI GENERE”

di JENNIFER BILEK

C’è un fantasma che fluttua intorno all’istituzionalizzazione globale dell’”identità di genere”. Di che cosa si tratta? Che cosa sta succedendo? Vediamo che qualcosa che sta capitando, ma non riusciamo a capirlo. Perché questi cambiamenti catapultati nelle culture occidentali, promossi da grandi capitali e governi?

Questo fantasma ha un nome: Transumanesimo. È la questione innominata nel bel mezzo del salotto dell’”identità di genere”, che non riusciamo ad affrontare fino in fondo. Tutti i tentacoli dei cambiamenti che trasformano la società, operati in nome del genere, nascono da questo fantasma, da questa cosa che ci rifiutiamo di nominare e affrontare.

Il transumanesimo è il fronte sul quale resistere se vogliamo fermare la decostruzione della nostra specie. Noi, come esseri umani, siamo sessualmente dimorfici e l’“identità di genere” sta decostruendo il sesso. La “Gender Identity” ha molte diverse declinazioni, ma la maggior parte di noi guarda i particolari e non vede l’insieme. Dobbiamo guardare quello che “identità di genere” produce, più che a quello che significa. Distrugge il sesso come categoria significativa e sta letteralmente desessualizzando bambini e giovani . Questo è il punto. È così che viene utilizzato da coloro che forzano la cultura per normalizzare la dissociazione dalla nostra realtà sessuata.

L’accettazione del desexing del corpo umano è oggetto di investimento di miliardari del settore farmaceutico e tecnologico, come Martine Rothblatt , una transessuale-transumanista, e Jennifer Pritzker , un’altra transessuale che con la sua famiglia detiene enormi investimenti nel complesso medico industriale. Tim Gill della ONG LGBT Gill Foundation sta guidando la normalizzazione della dissociazione corporea a livello globale attraverso l’”identità di genere” e investe in tecnologia e intelligenza artificiale. Jon Stryker, erede della fortuna medica di Stryker, guida il progetto dell’identità di genere o dissociazione corporea in tutto il mondo con l’ONG LGBT Arcus Foundation, da lui fondata.

Questi uomini sono tutti profondamente legati alle ONG globali LGBT che all’insegna dei diritti umani stanno guidando la dissociazione del corpo nelle nostre culture, smantellando il dimorfismo sessuale e promuovendo una molteplicità di sessi. Questo non significa che tutti questi uomini si conoscano e lavorino all’unisono, anche se la maggior parte lo fa. Significa che appartengono a una classe che detiene il potere finanziario, hanno investimenti nelle industrie tecnologiche e farmaceutiche e sono consapevoli di ciò che porta profitti a questi settori.

La dottoressa Heather Brunskell Evans , filosofa accademica nel Regno Unito, ha recentemente citato un rapporto pubblicato da Gendered Intelligence (GI), gruppo della lobby globale “transgender”, che sostiene che i bambini dovrebbero essere liberi di manipolare le loro caratteristiche sessuali. GI afferma che la libertà dei bambini e dei giovani sta nello “ smantellare il potere culturalmente attribuito al biologico. Questa è un’affermazione affascinante. Il messaggio di GI sembra chiaro: la realtà biologica del sesso è un costrutto sociale che ha troppo potere.

Un rapporto del Ministero della Difesa del Regno Unito pubblicato di recente descrive in dettaglio i progressi del potenziamento umano, non solo per quanto riguarda la Difesa ma anche per le nostre vite come esseri umani. “Il potenziamento umano può avere un impatto su ogni aspetto della nostra vita e persino cambiare il significato di ciò che significa essere umani. Potrebbe cambiare i concetti filosofici, i nostri sistemi di credenze e le strutture etiche e legali in modi che siamo in grado di prevedere”.

Non sono forse i cambiamenti a cui stiamo assistendo nella nuova industria del genere, rappresentata come un movimento per i diritti umani? Quanto ai bloccanti della pubertà, farmaci i cui effetti causano danni irreversibili, la strategia di genere afferma: “È importante che i bambini e i giovani … possano sperimentare, cambiare idea, provare nuovi stili, esprimersi”. Stanno chiaramente sostenendo che i bambini devono avere carta bianca nella scelta di modificare le loro caratteristiche sessuali e di usare sostanze pericolose per farlo.

Le leggi vengono rapidamente adattate in molti paesi contemporaneamente, aiutate dalle ONG LGBT e dalle organizzazioni “transgender” , per apportare modifiche legali che consentano la depatologizzazione della disincarnazione.

Cartellone affisso in una scuola italiana

Un’americana, Martine Rothblatt , ha tenuto una conferenza in Canada nel 2016, sulla necessità che i “transumanisti tecnologici” creino un apparato politico paragonabile al WPATH (World Professional Association of Transgender Health), che validerà socialmente i “transumanisti tecnologici”. Rothblatt ha creato il primo quadro giuridico per la costruzione del genere in tutto il mondo. Ha lavorato al progetto sul genoma umano a livello delle Nazioni Unite e per la NASA. Possiede una società biofarmaceutica, ha creato una religione della disincarnazione e ha costruito un robot di sua moglie.

Rothblatt ha scritto e parlato dei cambiamenti dell’umanità che decostruiranno il dimorfismo sessuale per almeno una generazione. Egli paragona il dimorfismo sessuale all’apartheid sudafricano ed è legato al ramo d’affari da 3,6 trilioni di dollari dell’organizzazione LGBT globale OutLeadership . Ha scritto sul futuro tecnologico della riproduzione in cui gli esseri umani, con l’ausilio della tecnologia, non avranno bisogno di accoppiarsi.

Il presidente Biden ha recentemente approvato un altro disegno di legge in cui “l’identità di genere” prevarrà sui diritti delle donne basati sul sesso. Il nostro linguaggio è già cambiato per cancellare la nostra realtà sessuata. Possibile che Biden non capisca cosa sta facendo? Obama, aiutato finanziariamente per la campagna elettorale dai Pritzker -sotto i quali Biden è stato vicepresidente- è diventato il primo presidente a usare la parola “transgender” in un discorso sullo stato del sindacato. Obama ha convocato un incontro speciale per studenti “transgender” alla Casa Bianca, nel 2015, guadagnandosi il titolo di “Trans President”.

Che il presidente degli Stati Uniti faccia questo per una minuscola parte della popolazione di bambini che hanno disforia corporea legata ai loro genitali è assurdo, così come le leggi che passano in tutto il mondo che consentono agli uomini di rivendicare di percepirsi donne. Così come sono un’assurdità le nuove corporazioni per dipendenti di banche globali che hanno disforia sul proprio sesso. È folle che si celebrino feste di castrazione per giovani e che Mastercard abbia creato una carta di credito per coloro che si dissociano dalla loro realtà sessuata. Non è solo importante, ma è imperativo nominare questa follia, invece che sostenere la premessa di una terza categoria di umani che non sono maschi o femmine e per i quali la società viene riorganizzata.

L’unica cosa chiara è che la gente viene preparata a enormi cambiamenti dell’umanità e che le leggi vengono cambiate per supportare i cambiamenti in arrivo.

Questa evoluzione forzata della nostra specie è alle porte. Dobbiamo capire che l’identità di genere è una facciata per normalizzare il desexing della nostra specie in direzione di una fusione con la tecnologia ben più complessa di quanto abbiamo visto finora. Dobbiamo avere il coraggio di affrontare il transumanesimo nel bel mezzo del salotto dell’“identità di genere” o rischiamo di venire cambiati per sempre.

articolo originale qui, traduzione di Marina Terragni


Fonte: https://feministpost.it/magazine/primo-piano/identita-di-genere-porta-dingresso-al-transumanesimo/ – pubblicato il: 6 Luglio 2021

Articolo originale: https://www.the11thhourblog.com/post/the-transhumanism-in-the-middle-of-the-gender-identity-living-room – pubblicato il: 24 Giugno 2021

Notifica di
23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
IlContadino
Utente CDC
16 Luglio 2021 8:46

Sarebbe bello dare ai bambini libertà di scelta anche sui vaccini, ma come può rispondere una creatura di due mesi, ancora non lo sa alzare il dito medio.
Mentre leggevo il pezzo pensavo che la società in cui viviamo è costruita attorno alla monogamia, ma allo stesso tempo l’individuo è stimolato da ogni lato nel suo centro sessuale, ottimo connubio per svalvolare il cervello.
L’energia sessuale è l’energia che muove la vita, conoscerla e saperla gestire dona una elevata comprensione della macchina umana, del suo potenziale e di come usarlo. Da qui l’idea del voto di castità, uomo votato alla crescita spirituale si astiene dallo “sprecare” l’energia sessuale, così da poterla usare per scopi più nobili. Poi succede che nessuno insegna al prete come usare quell’energia, e finisce che i bambini (si torna sempre a loro) ne subiscono le conseguenze (imporrei ai preti l’obbligo di trascorrere due ore a settimana con un bel puttanone, problema risolto).
Siamo ben lontani dal conoscere il nostro apparato fisico e le energie che lo muovono, l’ignoranza non può che generare casini, mi vien da dire: accettiamoli, sbagliando si impara.

AlbertoConti
Redazione CDC
16 Luglio 2021 9:20

“Possibile che Biden non capisca cosa sta facendo?”

Ah, ah, ah, ….. Grazie, grazie, questa irrefrenebile risata è il miglior modo per cominciare un’altra pesante giornata di questo oscuro periodo distopico.

Platypus
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
16 Luglio 2021 10:04

una persona di media intelligenza si dovrebbe piuttosto chiedere:

“Possibile che Biden capisca cosa sta facendo?”

fuffolo
Utente CDC
16 Luglio 2021 9:22

Siamo dioici ma ci vogliono monoici, per evitare le sorprese della riproduzione

Platypus
Utente CDC
16 Luglio 2021 10:41

Mi conforta constatare che le femministe, o almeno alcune di esse, abbiano capito l’inganno che è celato dietro il discorso gender; quando le parole maschio e femmina non avranno più significato se non in senso negativo, lo stesso movimento femminista non avrà più alcun significato. Ora, con un piccolo sforzo in più, bisognerebbe arrivare a capire, e lo dovremmo fare un po’ tutti, maschi e femmine, etero e gay, autoctoni ed alloctoni, conducenti di auto ibride nonché di SUV veterodiesel, come tutti i vari movimenti femministi, ecologisti, terzomondisti e via discorrendo non sono altro che gli strumenti utilizzati dalle stesse élite, di volta in volta, per decostruire il passato, fare terra bruciata e porre le premesse del meraviglioso mondo nuovo transumano e postumano ossia un tecno-inferno neofeudale popolato da cyber servi della gleba. Se non si capisce questa semplice ma importante verità si continuerà a chiedere apparati tecnologici sempre più invasivi, a fare la fila davanti ai centri vaccinali per farsi inoculare intrugli che tutto sono meno che vaccini ed ad affiggere nelle scuole quei poster demenziali in cui si osanna la confusione mentale e si celebra il disturbo psicologico. “ma se non sei niente cosa sei?” te lo dico… Leggi tutto »

ton1957
Utente CDC
16 Luglio 2021 10:47

Ma no, il transumanesimo non centra nulla, é solo che in un sistema neoliberale la domanda deve essere soddisfatta dall’offerta, é solo economia. Il ricco occidentale non si accontenta piú della barca, delle mega feste, le donnine e maschietti di facili costumi ormai c’é cosi tanta abbondanza, che non gli danno piú quella soddisfazione di possedere e di vietato agli altri. C’é richiesta di alzare l’asticella a nuovi stimoli sessuali e nuovi possedimenti ed il mercato si adegua alla domanda creando l’offerta tra i bambini e nelle scuole. Mercificazione del corpo di qualche culetto di uteri in affitto come fossero Pied-à-terre, si sta creando l’offerta nulla di piú………..é il mercato che chiede l’offerta e l’offerta deve essere variegata ed abbondante e non ci possono essere padri e madri che intralcino il mercato, e neppure bambini e bambine confusi da biologia, servono leggi di civiltá per convincere chi si guarda il pisello e pensa di essere uomo e chi si guarda la patata e pensa di essere donna, che pensano sbagliato, sono solo merci come le magliette dei Benetton che vengono colorate dopo la produzine a secondo della richiesta del mercato. P.S. Servirebbe anche una legge di civiltá per gli animali… Leggi tutto »

Cataldo
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
16 Luglio 2021 13:55

Questi concetti sui rapporti di produzione-domanda a mio avviso sono sbagliati e fuorvianti. Il processo dietro il “gender” è semplicemente in continuo con la distruzione della famiglia iniziata dagli anni 70 in poi; ormai negli USA, ed in altri paesi dell’occidente, la disgregazione delle famiglie è completa da tempo, le strategie attuate hanno tutte avuto un incredibile successo, si è quindi passati alla fase successiva, la disgregazione della identita tout court. La famiglia era un ente di erogazione intermedio, che realizzava una costante mediazione tra realtà e percezione individuale, sotto ogni aspetto, compreso quello del consumo e della produzione, eliminare questo corpo intermedio ci ha portati allo stato di monadi isolate, da inglobare nel sistema per una estrazione di valore che si articoli in modo diretto. Con l’avvento del digitale assistiamo al più generale fenomeno della smaterializzazione dei consumi*, che è nel pieno della sua fase inziale di attecchimento, questo processo di per se genera una potente spinta alla fase della decostruzione delle identità, in quanto, tra gli altri risultati, verranno meno le resistenze al processo di smaterializzazione dei consumi, cosi come in generale, in causazione circolare, si indebolirà ulteriormente la connessione sociale che sostiene le sacche di pensiero critico… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Cataldo
ton1957
Utente CDC
Risposta al commento di  Cataldo
16 Luglio 2021 15:25

Credo che cerchi troppo in alto e nel futuro con le nuove tecnologie spiegazioni che sono molto piú in basso, nel passato e con vecchi sistemi sociali. (nobiliari e feudali)
Parte di quello che dici é vero ma non c’é nulla di nuovo se non la tecnologia che favorisce un ritorno al passato. La famiglia,povera, non é mai stata un ente ed é sempre stata usata come fornitore di carne da macello (mercificazione)
L’identitá non é concetto che appartiene al popolo (a meno che non ti riferisci alle abitudini culinarie dettate dalle possibilitá economiche) connessione sociale e pensiero critico, mi dispiace ma non l’ho mai visto (eppur son vecchio) sempre visto disgregazione sociale con guerra tra poveri e pensiero di comodo (ed é per questo che vincono sempre i ricchi liberali)
Smaterializzazione dei consumi non mi é molto chiaro cosa intendi, ma se é quello che penso io, le religioni ci hanno costruito degli imperi.

Cataldo
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
17 Luglio 2021 21:09

Scusa per l’interlocuzione ritardata No, ricorrere a costrutti mentali fondati nel passato è una illusione consolatoria. Non esiste alcun precedente alla attuale situazione, mi rendo conto della difficolta di dover costruire nuove categorie di pensiero, mentre si sta sovvertendo ogni spazio comune di comprensione della realtà, ma è una esigenza fondamentale. La tecnologia è un elemento centrale della nostra evoluzione da almeno 100.000 anni, o prima ancora, in quanto ormai abbiamo una evoluzione dei memi che cammina accanto a quella dei geni, la tecnologia domina la creazione dei memi e la loro collocazione nello spazio mentale dell’evoluzione, pertanto non è possibile circoscriverne gli effetti in un ambito, è qualcosa di pervasivo. Se si trova un qualcosa che agevola l’utilizzo di un bene fungibile, tipo la patata, avremmo delle economie di scala, di processo, e innovazioni di prodotto che ci darebbero più patate, potremmo esplorare tutto lo spazio di utilizzo della patata, ma si rimane in un ambito descrivibile dal suo stato di partenza a quello di arrivo, se invece, come è accaduto per il digitale, agevolo l’utilizzo, lo scambio e la circolazione delle informazioni ottengo un sistema che è in grado di generare stati della realtà impredicibili dal suo stato… Leggi tutto »

danone
Utente CDC
16 Luglio 2021 11:41

Sapete che viaggio ancora molto di fantasia, è il mio bello (me lo dico da solo :-)) Nei film di fantascienza di solito siamo abituati a vedere l’alieno ostile che arriva quì perchè interessato alle risorse del pianeta, e cerca di farci fuori come umanità, per appropriarsene (Indipendence day- La guerra dei mondi), o ci elimina per difendere la salute del pianeta da noi stessi, esseri parassiti cancerosi (Ultimatum alla Terra). Quì sembra emergere un paradigma diverso, ma non nuovo (Sei giorni sulla Terra-Invasion). Malanga lo spiega bene questo aspetto. Sembra proprio che l’interesse principale “alieno” (qualora avessimo davvero a che fare con un evento di questa natura), non sia direttamente il pianeta, ma noi, gli individui biologico-animici, lo psico-soma degli individui, e quindi i processi ingegnerizzati di ri-terraformig, che nei film di fantascienza vediamo applicati solo al pianeta, per adattarlo ai nuovi ospiti e ai loro scopi, molto probabilmente stanno avvenendo direttamente su di noi, sui nostri corpi e sul nostro immaginario, e quindi di riflesso dentro la nostra società, non solo sull’eco-sistema planetario, attraverso la geo-ingegneria e l’inquinamento chimico ed elettromagnetico (5G e quant’altro). Ovviamente il tutto si può realizzare meglio con la complicità delle nostre elite di… Leggi tutto »

Platypus
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
16 Luglio 2021 12:44

Può darsi pure che l’alieno non sia un qualcosa di fisico ma di astrale, in fondo i lux e compagni di malanghiana memoria non sono troppo diversi dal voladores di Castaneda; esseri molto evoluti ed efficienti che ci hanno “regalato” la loro mente per farci produrre il loro cibo preferito, le vibrazioni più basse dei piani emozionali e mentali.
Cosa c’è di meglio, allora, di individui costantemente in preda a tempeste emotive e dissesti ormonali come sorgenti di basse vibrazioni?
Se per gestire meglio i vari disordini ci aggiungiamo anche un po’ di gingilli Hi Tech e qualche ritoccata al genoma allora si raggiunge l’apoteosi ed i tecno polli da allevamento saranno pronti per essere (astralmente) spennati.
Personalmente sto facendo del mio meglio per rendere il mio astrale poco appetibile e per essere irreperibile da parte dei veterinari dalla siringa facile.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Platypus
16 Luglio 2021 13:12

Sono sulla tua stessa lunghezza d’onda :-))

Cataldo
Utente CDC
Risposta al commento di  Platypus
16 Luglio 2021 13:37

No, l’alieno psicopatofago non mi piace per niente, aridatemi un viscidone verde con la sua regolamentare astronave !!!

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Platypus
16 Luglio 2021 13:59

-“Su tesoro, finisci il pasto, non lo lasciare lì, sai che ci sono alieni che muoiono di fame nell’universo?!!”
-“No mamma non lo mangio più, è più di un secolo che non mangiamo altro che stress operaio, mi sono stufato, voglio altro!”
-“Hai ragione amore, dico al babbo di inventarsi qualcosa, forse è arrivata l’ora dei social”

Cataldo
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
16 Luglio 2021 13:35

Io mi accontento intanto di essere sopravvissuto al tuo commento 🙂

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
17 Luglio 2021 4:06

Ha toccato un punto essenziale: se si tratta solo del delirio degli psicopatici al potere, prima o poi ce ne libereremo. Ma se ci fosse dietro un progetto “alieno” – qualunque cosa ciò possa significare – la faccenda sarebbe diversa. Non condivido il suo ottimismo circa un salto evolutivo di consapevolezza, l’idiozia rimane saldamente l’orizzonte dell’umano medio, come dimostrano la “pandemia” e le vicende vaccinali.
Fra l’altro, proprio a partire dai vaccini il progetto transumanista potrebbe passare alla repressione fisica dei dissidenti: in tal caso, il futuro si giocherà sulla determinazione a difendersi degli aggrediti. Detto così suona bene, ma nel mondo reale implicherà sacrifici immani.

uomospeciale
Utente CDC
16 Luglio 2021 13:16

Argomento troppo lungo complesso e noioso per chi come me non ha nè discendenti, nè ascendenti, ed entro 30 anni sarà polvere nel vento.
Parliamo di figa?

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da uomospeciale
nicolass
Utente CDC
16 Luglio 2021 15:40

Dio mi guardi dalla lobby LGBT che dai nemici mi guardo io…. al peggio imparerò a sculettare

uparishutrachoal
Utente CDC
16 Luglio 2021 16:38

Invece di favorire l’unione dello spirito e la differenziazione dei corpi ..si ingegnano per unificare i corpi e annullare lo spirito..
Tutto previsto nelle fasi finali del ciclo..dove si realizzerà il capovolgimento della realtà e l’affermazione di ciò che viene chiamato l’Anticristo o Deggial..e poi vedrà l’affermazione del Kalki (avatara)..sul cavallo bianco a riportare ordine..(hahaha)..
E’ tutto scritto nero su bianco..perché preoccuparsi..?
L’altalena del Cosmo deve raggiungere il punto più basso per poi avere energia a raggiungere il punto più alto..è il nostro destino..c’è poco da fare..se non stare dalla parte giusta..

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da uparishutrachoal
Violetto
Utente CDC
16 Luglio 2021 17:13

non ho ben capito il nesso “de sexing” – transumanesimo

abc
Utente CDC
16 Luglio 2021 21:37

i bambini necessitano di libertò di essere come vogliono indipendentemente dal sesso ma questo si realizza accettando ed esprimendo liberamente sè stessi e smettendola con gli stupidi pregiudizi su come devone essere i maschi o le femmine (piangi sei femminuccia scalci sei un maschiaccio etc) e rispettandosi e rispettando gli altri profondamente per quello che sono..Castrazioni e taglia e cuci nascono sul rifiuto e non sul rispetto di sè , come probabilmente vivono e sentono se stessi quelli che portano avanti questi costosi e innaturali metodi.Usa e getta anche al proprio corpo nelle parti più intime .Non funziona più il rifiuto e il senso di peccato del sesso e quindi si sostituisce con un altro rifiuto.Non sia mai si potesse semplicemente stare bene…proibito!!!I nostri corpi sono sacri così’ come la vita tutta sulla terra.Gli USA e getta questa semplice nozione non l’hanno capita e in effetti è una nazione che si fonda sullo sterminio di chi la sacralità della vita la viveva profondamente, e stanno andando avanti a spada tratta continuando a declinare deliri .Guariranno ? Affronteranno?MAH!!

BrunoWald
Utente CDC
17 Luglio 2021 4:36

Finché si trattava di spaccare tutto in complicità col sistema, le femministe erano contentissime. Ma ora che il suddetto sistema sembra deciso a scaricarle per perseguire il suo luminoso futuro di mostricciattoli asessuati, cominciano giustamente ad allarmarsi: il desexing è una minaccia mortale per il loro business, come i pc per le macchine da scrivere. “L’identità di genere prevarrà sui diritti delle donne basati sul sesso,” si lagnano sgomente… A quanto pare, non avevano un cucchiaio abbastanza lungo per sedere a tavola col diavolo.

fabKL
Utente CDC
18 Luglio 2021 18:16

A mio giudizio il tutto e legato allossessione americana per il nemicodi sempre: IL COMUNISMO.
gradualmente le rivendicazioni proletarie sono state annacquate dai cologia femminismo animalismo e altre migro ideologie quest’ultima Ben si presta ad annacquare del tutto la lotta di classe per trasformarla in lotta di genere.
In particolare questo si rivelerà utile anche per la lotta contro il secondo nemico i musulmani.
Il tutto senza mancare e dare una mano ai grossi produttori di carne cresciuta con ormoni ed estrogeni che entrano nella catena alimentare e creano con gli squilibri squilibri ormonali alla base delle mutazioni dell’orientamento.

23
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x