“Gli infermieri vaccinati si stanno ricontagiando”

L'allarme lanciato dal Prof. Antonio De Palma presidente di Nursing Up: "Basta segreti".

Rassegne Italia – 13 settembre 2021

 

Da Calabria7 – “I dati dell’Istituto Superiore della Sanità sono inconfutabili e non possono passare, pericolosamente, sotto traccia. 1.848 operatori sanitari contagiati negli ultimi 30 giorni: numeri preoccupanti, se si pensa che sono trascorsi ben 17 mesi dall’inizio della Pandemia, e il 70% degli italiani, ovviamente compresi infermieri e medici, sono stati sottoposti alle due dosi di farmaco anti-Covid.

Cosa succede? Certo non ci troviamo solo di fronte alla problematica, fin troppo sottovalutata, della non totale efficacia dei vaccini. Lo sapevamo, noi infermieri, quando abbiamo deciso di sottoporci, coscientemente, in massa, alle somministrazioni. Ne erano e ne sono a conoscenza i cittadini. Ma non ci vengano a dire, di fronte all’esplodere delle varianti, che è tutto sotto controllo e che dovevamo aspettarcelo”. Così in una nota stampa Antonio De Palma, presidente Nazionale del Nursing Up.

La categoria con più decessi

“La rabbia di un sindacato delle professioni sanitarie come il nostro – si legge -, che da sempre lotta al fianco degli infermieri, non sta tanto nell’apprendere dei nuovi contagi, perché siamo abituati alla lotta, alla sofferenza. Abbiamo pagato in termini di infezioni e vite umane come nessuno, e certo continueremo a farlo. Ma ci indigna non sapere cosa sta accadendo realmente.

L’INAIL parla chiaro: l’82% degli operatori sanitari che si ammalano, nel comparto sanità, sono ancora infermieri. La categoria, che oggi, in assoluto, è al primo posto come numero di decessi, tra tutti i lavoratori italiani, è la nostra. Qui non si tratta di sterili polemiche, siamo quelli abituati a combattere e a farlo nel silenzio delle stanze e delle corsie degli ospedali. Ma se ad oggi, 50 infermieri al giorno, quasi tutti vaccinati, si ammalano ancora di Covid, abbiamo diritto a una spiegazione.

Vogliamo che sia fatta luce su quanto sta accadendo. Le Direzioni sanitarie italiane, chiariscano immediatamente quanto sta accadendo nelle ultime settimane nei loro ospedali. In particolare, nella Regione Lazio, le cronache giornalistiche, supportate dalle indagini interne dei nostri referenti, ci raccontano di situazioni non del tutto chiare. Prima quella del Sant’Eugenio, dove ben tre reparti, Nefrologia, Geriatria e una parte di Medicina, avrebbero vissuto nei giorni scorsi un vero e proprio focolaio. Il condizionale resta d’obbligo, perché nessuno ha voluto rispondere ai nostri quesiti, e noi ci chiediamo perché. Con tanto di richieste ufficiali, abbiamo preteso di conoscere, è nei nostri diritti, il numero degli operatori contagiati al Sant’Eugenio“.

“Vogliamo conoscere la verità”

“I giornalisti con i quali condividiamo questa tipologia di indagine incrociata – continua De Palma -, hanno ipotizzato che si sia arrivati a 6 contagi di operatori sanitari. Ma è davvero la verità? L’unica replica ufficiale che è arrivata ci ha lasciato di sasso: è tutto risolto! Quando per due giorni i nostri referenti ci hanno messo al corrente di decine di operatori sanitari in fila al drive in per effettuare i tamponi. Adesso, al caso Sant’Eugenio, si aggiunge quello dell’Ospedale dei Castelli, con il reparto chirurgia chiuso a nuovi ricoveri. Vogliamo conoscere la reale situazione dei professionisti della sanità, in merito ai nuovi contagi, in particolare di chi è stato già vaccinato a inizio anno.

Vogliamo comprendere fino a che punto gli infermieri già vaccinati si stanno ammalando di nuovo, vogliamo sapere se questa impennata di casi è stata presa in considerazione dagli organismi di vigilanza al fine di valutare la reale efficacia del vaccino. Insomma, se in un contesto tanto ristretto, cioè quello degli ospedali italiani, dove il rischio di imbattersi nel virus è superiore, in un solo mese il numero dei nuovi operatori sanitari infettatati è schizzato a quota 2.000 nonostante tutte le norme di prevenzione oggi applicate, dalle mascherina alle tute e quant’altro, cosa accadrebbe ai normali cittadini vaccinati, se ci fosse una recrudescenza di pervasività del Sars-Cov 2, e quindi se il virus tornasse a circolare, anche per poco tempo, nelle scuole, negli uffici o nei locali pubblici italiani dove non c’è lo stesso livello di utilizzo degli strumenti di prevenzione come invece accade nei nosocomi?”

“Chiarezza sulla terza dose”

“Se il numero di cittadini re-infettati in rapporto al loro numero complessivo fosse percentualmente analogo a quello degli infermieri che oggi si infettano negli ospedali – conclude il presidente del sindacato degli infermieri italiani -, potremmo davvero essere certi dell’attuale, dichiarato, livello di protezione attribuito ai vaccini? I dati dell’ISS vanno presi sul serio: nessuno ha il diritto di nascondere la verità, quando in ballo c’è la salute degli infermieri e dei cittadini. Vogliamo sapere cosa succede nelle aziende sanitarie pubbliche. Troppo comodo chiudere a qualsiasi informazione verso l’esterno. Chi ha paura dell’opinione pubblica? Chi ha paura dell’azione del sindacato e di quella degli organi di stampa?

Gli screening sulle condizioni di salute degli operatori già sottoposti alle somministrazioni, e in particolare il controllo dei loro livelli anticorpali, ci risultano sporadici, salvo rari casi. Non possiamo certo aspettare le esplosioni dei focolai per effettuare tamponi di massa tra i dipendenti del SSN. Così come occorre chiarezza, una volta per tutte, in merito alla terza dose. Lo abbiamo già chiesto espressamente con un recente comunicato. Appare evidente che, alla luce dei nuovi contagi, siamo di fronte oggi ad una potenziale riduzione dell’immunità per gli infermieri che si sono vaccinati tra gennaio e febbraio 2021. Cosa stiamo aspettando a prendere decisioni risolutive, e soprattutto certe e valide per tutti?”

 

Link: https://www.rassegneitalia.info/lallarme-del-professor-de-palma-gli-infermieri-vaccinati-si-stanno-ricontagiando-basta-segreti/?fbclid=IwAR1YJ4t1DbqJJAgnl0C6u3TH_0QNWi4YqRhK2EBYzvQ9i3CwszuZoQBDLA8

 

Notifica di
32 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
nicolass
Utente CDC
16 Settembre 2021 10:52

Io non ho dubbi… non li ho avuti dall’inizio e meno che meno ora. I “vaccini” non servono a contrastare la pandemia ma al contrario a perpetrarla all’infinito… come potrebbe essere diversamente visto che l’RNA messaggero di cui il siero miracoloso è portatore è programmato per forzare le cellule umane a produrre la proteina virale Spike che molti studi ormai indicano essere patogena già di suo anche in assenza del virus? La spike danneggia le cellule dei piccoli vasi del cuore chiamate periciti creando infiammazione. Del resto se l’obiettivo della vaccinazione di massa è ridurre di numero della popolazione mondiale allora è perfettamente logico che con i vaccini invece di inoculare l’antidoto stiano in realtà inoculando la malattia. Ci può essere una perversione più grande di far ammalare le persone fingendo di curarle?

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
McBane
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Settembre 2021 11:06

Tutto può essere… ma far ammalare di una malattia che ha ucciso lo 0,06% della popolazione mondiale in circa due anni (secondo dati ufficiali, quindi tutto da prendere con delle grandissime pinze), sopratutto vecchi, malati e occidentali già in calo demografico, non mi pare una grande strategia per ridurre la popolazione mondiale.

ducadiGrumello
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
16 Settembre 2021 11:19

Proprio quello che non torna nemmeno a me. La strategia mi pare deboluccia, che si fa, si sterminano israeliani, italiani, australiani e pochi altri? L’America pare resistere, Russia Cina India e Giappone fanno come gli pare, Inghilterra Scandinavia ed Est Europa pure, Africa non pervenuta, Brasile resiste, di questo passo il raccolto dei depopolatori mi pare risibile, e in 10 anni verrà annullato dai tassi di natalità dei paesi che ho citato sopra. Mah..

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
16 Settembre 2021 11:26

IL fatto che il piano stia avendo dei ritardi o degli intoppi non è imputabile a carenze del piano stesso quanto piuttosto a variabili che esulano dalla volontà degli stessi sterminatori

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Settembre 2021 11:33

No dipende da quello che ti racconta il mainstream.
La realta è ben diversa.

Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
16 Settembre 2021 11:33

Ma pensate che i nostri vertici arrivino a siffatti articolati ragionamenti? Il loro obbiettivo e’ semplicemente ricvevere una pacca sulla spalla alla prossima riunione del bildelberg.

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
16 Settembre 2021 11:23

mica avrebbero potuto uccidere tutti in una dose sola…. questo avrebbe subito destato sospetti e mandando a gambe all’aria tutto il progetto criminale. E’ molto probabile che alcuni abbiano ricevuto il siero mortifero fin dalla prima somministrazione, mentre molti altri invece solo soluzione fisiologica… del resto non hanno fretta di ammazzare tutti subito. Il primo obiettivo era quello di fidelizzare la gente portandola a fidarsi dei vaccini.. e fin qui tutto è andato liscio. Il resto verrà da se mano mano che si accumuleranno le dosi e i richiami

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Settembre 2021 11:28

Concordo, e poi proprio ora silenziosamente stanno istallando scatole per il 5g attaccati ai muri delle case, senza nessun permesso.

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
16 Settembre 2021 11:31

sarà interessante vedere come l’ossido di grafene riscontrato in alcuni vaccini andrà ad interagire con le frequenze del 5G. Sono curioso

majp
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Settembre 2021 13:56

Oddio, essendo il grafene uno strato monoatomico di atomi di carbonio l’ossido di grafene altri non è che ossido di carbonio

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da majp
Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  majp
16 Settembre 2021 22:28

e allora chissà mai perché può perfino risultare essere addirittura ben oltre 100 volte più forte della più forte lega metallica finora realizzata. E inoltre potendo anche risultare essere un super conduttore.

(1. in ambedue i casi in funzione di come il cristallo venga formato;
2. anche i diamanti son fatti di carbonio;
3. la parola “ossido” sta a sighificare: presenza anche di alcuni legami ossigeno-carbonio;
4. un solo strato, ma non necessariamente aperto;
5. e quando aperto … ha presente il significato del fascio all’origine dell’ideologia fascista?)

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Gino
majp
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
17 Settembre 2021 1:07

appunto, il diamante è durissimo pur essendo fatto dello stesso materiale della carbonella.
Resta il fatto che l’ossido di qualcosa che è carbonio può formare diverse molecole CO, CO2, CO3, CO4….. ma nessuna di queste mi risulta che venga disturbata dal 5G.

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
16 Settembre 2021 11:38

Interessante notare che possono attaccare scatole senza permessi senza che nessuno noti il tutto.
nemmeno amministratore di condominio?qualcosa non quadra….o quadra se sono rimbecilliti di loro o per il vaccino.

Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  Astronauta
16 Settembre 2021 13:20

Gia’, dove abito io sono tutte unita’indipendenti tipo terratetto, un borgo antico. Sono gia’ arrivati vicino a casa mia, ora non ci sono ma poi sicuramente torneranno.

Giovanni01
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
16 Settembre 2021 15:32

Il muro è suo, e senza il suo permesso sono loro che si attaccano, non le “scatole”.
Il nostro codice civile prevede infatti la “mensola coattiva”, ovviamente nel caso di pubblica utilità.
Il problema è se già ve ne sono altre o se la trova già posata; nell’ultimo caso la migliore soluzione è agire con il favore delle tenebre….

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
16 Settembre 2021 13:05

No ma per accaparrarsi i loro risparmi sì.

Astronauta
Utente CDC
16 Settembre 2021 11:28

Gia 37 classi sono state chiuse per covid a Milano e Lodi nel giorno dell approvazione del green pass
https://www.informazione.it/a/18CC72B0-B2EF-464F-B74A-80BB155FC167/Scuole-37-classi-in-quarantena-per-covid-a-Milano-e-Lodi

La lotta al covid è stata un fallimento, il governo si dovrebbe dimettere.
N essuno al governo sta dicendo una data per una possibile fine della presunta epidemia, segno che non l hanno sotto controllo ma sparano a caso green pass che nemmeno la contrastano ma solo finalizzata alla vaccinazione che non porta alla immunita.

Per quanto riguarda gli ospedali fra un po saranno chiusi per mancanza di personale. Altro che persone in terapie intensive.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Astronauta
nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  Astronauta
16 Settembre 2021 11:38

la falsa ripartenza della scuola non è mai stato nei piani dei governanti…. in realtà è la DAD che hanno in mente come modello formativo per le nuove generazioni

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Settembre 2021 11:47

Leggi qui cosa hanno in mente
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/28686243/no-vax-allarme-capo-polizia-magrini-come-strategia-tensione.html

Stanno parlando di strategia della tensione.
Altro che modelli per le nuove generazioni.
Occhio al controllo dei siti internet.

“””” la dittatura è un sistema in cui un popolo viene oppresso.
La democrazia è il sistema in cui un popolo si OPPRIME DA SOLO” “”

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Astronauta
nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  Astronauta
16 Settembre 2021 12:09

già alzare i toni dello scontro .. non gli resta molto altro da fare. Credo che succederanno cose molte brutte in questo paese da qui in avanti.. infiltrati nei cortei di pacifici cittadini, provocazioni strumentali, falsi attentati e provocazioni…. del resto in Italia abbiamo una lunga tradizione in questo. A quel punto il regime avrà la scusa per palesarsi in tutta la sua brutalità.. probabilmente non aspettano altro. Non mi sorprenderei se anche questo sito fosse attenzionato dalla Polizia postale e se fossimo già tutti schedati

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
17 Settembre 2021 3:57

Infatti l’articolo parla di note informative a getto continuo e dei riflettori accesi della Polizia postale: “La tolleranza zero all’illegalità comincia da internet!!!!!!!”
Sono comunque abbastanza penosi: allo Sbirro in Capo non viene in mente nulla di meno scontato della “strategia della tensione”, come se non lo sapessero anche i sassi che tale strategia è sempre stata opera di questure e servizi.

inyourarms
Utente CDC
16 Settembre 2021 11:42

Con quest’ultimo colpo al tavolo (il lavoro) rimarremo in pochi resistenti completamente tagliati fuori dalla società, disperata ma astutissima mossa, volta a fidelizzare più persone ma anche a obbligarli a tutte le dosi future, in quanto il greenpass resterà per sempre.
Obbligare la gente a farsi un vaccino non immunizzante e che dura forse (5-6 mesi) con una proteina spike dannosa per i vasi sanguigni è un crimine contro l’umanità. Prima o poi qualcuno dovrà rendere conto di ciò.
Sotto i 40 è praticamente come giocare alla roulette russa a gratis. Se vinci ti guadagni l’accesso alla vita sociale, se perdi è solo colpa tua, “loro non ti hanno mai obbligato al vaccino, c’era obbligo di green pass””

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  inyourarms
16 Settembre 2021 11:53

Sempre che il green pass sia d obbligo.
da qui ad ottobre essuno sa cosa possa succedere.
Il guaio è per quelli che lo richiedono senza ragione credendosi fuori dal contagio.
Illusi e cornuti.

ndr60
Utente CDC
16 Settembre 2021 12:55

” Chi ha paura dell’opinione pubblica? Chi ha paura dell’azione del sindacato e di quella degli organi di stampa?”
Direi nessuno, visto che sono tutti ben allineati sull’unica salvezza possibile: vaccinare, vaccinare, vaccinare.
Le cure? Non esistono.
I no-vax? Bastardi, è tutta colpa loro.

Bertozzi
Utente CDC
16 Settembre 2021 13:08

Ah, gli infermieri adesso vogliono sapere… Fino a ieri tutto bene, quando inoculavano a nastro vecchi e bambini nessun dubbio però. Adesso vogliono sapere. Dai, che teneri. Non han capito che anche loro vengono utilizzati masticati e sputati dai politicastri di turno e più sono aderenti al sistema più verranno puniti, avanti Savoia!

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
16 Settembre 2021 22:48

avranno smesso di ballare?

McBane
Utente CDC
16 Settembre 2021 13:26

… Per quanto voi vi crediate assolti
Siete per sempre coinvolti…

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
16 Settembre 2021 13:51

…..E se credete ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

Astronauta
Utente CDC
16 Settembre 2021 14:03

https://www.maurizioblondet.it/il-nuovo-iphone-13-richiedera-la-vaccinazione-per-sbloccare-lo-schermo/

Bene, benissimo, se I phone richiede la vaccinazione per sbliccare lo schermo di IPhone ne venderanno sempre meno.
Si stanno facendo del male da soli.

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  Astronauta
16 Settembre 2021 14:09

per il CEO di Apple i no vax sarebbero sporchi….. lavatevi cazzo!!! 🙂

Giovanni01
Utente CDC
16 Settembre 2021 15:47

Ma nn erano proprio gli infermieri che avevano priorità all’inoculo ben prima del decreto, poi convertito, che rendeva la somministrazione obbligatoria?
Non erano gli inoculati che ghettizzavano i contrari e plaudevano alla loro sospensione dal servizio?
Notizie ricevute da operatrice sanitaria che conosco, sospesa e, divertentissimo, richiamata in servizio anche se non punturata, magari a sostituire uno di quei quasi duemila citati nell’articolo…..

McBane
Utente CDC
17 Settembre 2021 9:53

A proposito… i rivoltosi carabinieri come se la stanno cavando?

32
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x