Fauci contro i medici di prima linea e la scienza: malasanità pandemica – Prima parte

Joel S. Hirschhorn – The UNZ Review – 6 novembre 2020

Nota di CptHook: nello scorso mese di giugno pubblicammo la prima parte di “La spinta di Anthony Fauci ha contribuito a creare la pandemia COVID-19?”, articolo che documentava dettagliatamente quanto questo individuo abbia avuto parte nella prosecuzione di ricerche sui virus che l’allora presidente Obama aveva vietato. Fauci spostò le ricerche nel laboratorio di Wuhan, facendo anche sì che fossero finanziate con un miliardo e settecento milioni di dollari dei contribuenti USA. Oggi quest’altro articolo ci mostra come questo stesso individuo stia continuando ad esercitare la propria mafiosa influenza per frustrare qualsiasi tentativo di dimostrare che è possibile combattere il Covid, come la maggior parte delle influenze, con farmaci al tempo stesso efficaci ed economici, somministrati nella maggior parte dei casi in ambito domiciliare. Un cronista non dovrebbe esprimere un giudizio morale su tale personaggio, dovrebbe limitarsi ad esporre i fatti che vede, anche se vorrebbe. Ci limiteremo quindi a lasciare a tutti voi il giudizio. 

***

Gli americani soffrono e muoiono inutilmente in questa pandemia. I medici di base sono pronti e disposti a usare un efficace rimedio a domicilio o ambulatoriale ma sono bloccati, perché la loro libertà di cura è stata stroncata. Il dottor Anthony Fauci ha fatto in modo che il governo si occupasse della pandemia COVID-19 solo attraverso il controllo del contagio e le cure ospedaliere. Quello che manca è ciò che altre nazioni hanno perseguito: un trattamento domiciliare e ambulatoriale tempestivo per evitare che le persone con sintomi e/o un risultato positivo del test vengano ricoverate in ospedale. Ecco perché hanno tassi di mortalità molto più bassi.

La collusione tra Fauci e i media di sinistra blocca le informazioni e l’accesso a un preparato a base di idrossiclorochina (HCQ) che alcuni medici coraggiosi propongono per curare a domicilio in modo sicuro ed efficace. Contrariamente all’immagine molto positiva creata dai media di sinistra, questo articolo scava a fondo su chi è veramente Fauci e su cosa ha fatto. Piuttosto che seguire la scienza e perseguire una strategia di salute pubblica completa, ha seriamente danneggiato gli americani. Solo lui, si dimostrerà, è responsabile di almeno la metà dei decessi negli Stati Uniti.

1 – La battaglia per l’HCQ, basata sulle buone pratiche scientifiche, è stata vinta dal governo controllato da Fauci e dai media. Fauci ha distrutto la libertà di cura. Il suo più grande errore, di fatto la cattiva prassi, è l’estrema enfasi posta sul controllo del contagio e sull’ospedalizzazione delle vittime del virus. Si è ostinatamente rifiutato di riconoscere una miriade di prove che dimostravano che le cure ambulatoriali dei medici tengono la gente fuori dagli ospedali. Di seguito alcuni esempi di dati importanti.

Nei Paesi in cui l’HCQ è stata ampiamente utilizzata nelle prime fasi della malattia, il tasso di mortalità è inferiore del 71% rispetto a quello di nazioni, come gli Stati Uniti, dove il relativo utilizzo è stato limitato dal governo, mentre in tutto il mondo l’HCQ ha contribuito a salvare quasi 600.000 persone. I dati implicano il mancato salvataggio di oltre 150.000 vite americane, una cifra che potrà soltanto aumentare man mano che il numero dei decessi, senza l’uso domiciliare o ambulatoriale dell’HCQ, purtroppo continuerà ad crescere .

Recentemente il dottor Harvey Risch ha affermato: “Molti o la maggior parte dei 220.000 decessi avvenuti finora negli Stati Uniti avrebbero potuto essere evitati grazie all’uso diffuso dell’HCQ che la FDA ha bloccato. È la FDA che è responsabile di queste morti, non il Presidente”. Ma Fauci è il potere che sta dietro le quinte, che decide le scelte della FDA.

Il medico di base Brian Tyson ha dichiarato di aver curato oltre 1.900 pazienti e che tra il 75 e l’80 per cento delle oltre 200.000 morti fino ad ora avrebbero potuto essere evitate usando l’HCQ!

Il Libro Bianco della Dott.ssa Simone Gold ha concluso: “Quello che sappiamo è che 70.000-100.000 vite americane sono andate perdute per il mancato accesso all’HCQ”. Il miglior sito web per aiutare le persone ad ottenere il comprovato rimedio tempestivo per l’assistenza domiciliare è America Front Line Doctors.

Il dottor Zev Zelenko, pioniere nell’uso del cocktail HCQ, che include lo zinco e che ha ridotto i ricoveri dell’84 per cento, ha avviato una petizione in ottobre, facendo i nomi di Fauci e di altri funzionari governativi che hanno bloccato l’uso dell’HCQ in marzo, sottolineando che: “Oltre 160.000 persone sono state ricoverate in ospedale e sono morte inutilmente. Rendiamo disponibili cure salvavita e poniamo fine alla pandemia. Consegniamo questi criminali alla giustizia”. Questa petizione funzionerà? Non credo.

Un altro impegno per una petizione da parte dei migliori medici del Texas a luglio, insieme alla richiesta diretta alla FDA di sbloccare l’accesso all’HCQ, è fallito. È stato sottolineato che: “Ad un livello statisticamente significativo, l’uso tempestivo della sola idrossiclorochina è stato associato ad una riduzione del 51% del tasso di mortalità dei pazienti COVID sottoposti ad un ciclo di trattamento precoce di cinque giorni “.

Una causa intentata dall’Associazione dei medici e chirurghi americani contro la FDA punta a sbloccare le scorte federali di HCQ. Il punto è che: “Hanno più a cuore il loro potere sulle scorte di HCQ che le vite perse a causa della mancanza di tale medicinale “. Inoltre: “I paesi stranieri hanno mantenuto il proprio tasso di mortalità molto più basso (a volte del 90%) rispetto a quello degli Stati Uniti, proprio incoraggiando l’uso di HCQ”.

Questo gruppo ha anche pubblicato l’eccellente “A Guide to Home-Based COVID Treatment” (Guida alla cura domiciliare del COVID) che incoraggia l’uso tempestivo di un cocktail a base di HCQ. Questo è l’aspetto chiave: “Lo zinco è fondamentale. Aiuta a bloccare la moltiplicazione del virus. L’idrossiclorochina è il vettore che trasporta lo zinco nelle cellule per fare il proprio lavoro”. Altro punto fondamentale: “Durante i dieci giorni che gli imputati hanno impiegato per depositare il proprio  documento di opposizione, per lo più non sostanziale, circa altri 10.000 americani sono morti a causa della mancanza di HCQ”. Tra gli altri farmaci che è possibile utilizzare tempestivamente ci sono: ivermectina, bromesina, faviprivir, bamlanivimab, antibiotici e steroidi.

Per l’uso preventivo di HCQ, 155 studi hanno dimostrato una riduzione del 64% degli impatti negativi del virus, dei ricoveri ospedalieri o dei decessi. Gli studi dimostrano che i trattamenti preventivi sono efficaci al 100%.

Ma Fauci se la cava senza confutare dati specifici. E ha impedito che la riserva federale di HCQ venisse utilizzata dai medici di base. In un recente articolo su Fauci, viene minimizzata la sua ostinata affermazione secondo cui solo studi clinici randomizzati possono dimostrare la sicurezza e l’efficacia dell’HCQ, un punto di vista che è stato ampiamente smentito: “Gli studi osservazionali hanno dei limiti sostanziali, ma possono essere istruttivi”. Molti di questi sostengono l’uso dell’HCQ (si veda anche Clorochina salvavita: ecco gli studi. «Negazionista chi tace»).

L’eminente dottor Peter McCullough ha ragione: “L’HCQ è stata definita una partita di calcio politica all’inizio della primavera. … L’opposizione [di Fauci] è diventata un grido d’allarme di ‘”Isteria da Idrossiclorochina” dei media mainstream di sinistra. La politicizzazione dell’HCQ è una tragedia continua”. McCullough ha avuto il COVID-19 e ha usato l’HCQ come parte del suo protocollo di trattamento.

L’NIH dice ufficialmente che “non raccomanda alcuna terapia antivirale o immunomodulatoria specifica per il trattamento del COVID-19” per i pazienti non ospedalizzati. Questo mette i medici che vogliono usare ciò che funziona in una posizione terribile. Inoltre, più di 40 enti statali di autorizzazione medica e farmaceutica e i governatori vietano ai medici di prescrivere l’HCQ e ai pazienti di ottenerlo.

Gli americani devono capire che l’assistenza domiciliare e ambulatoriale è l’elemento mancante e fondamentale nella gestione della pandemia COVID-19 da parte del governo. Devono spostare la loro fiducia sui medici di base che hanno un’arma contro il virus, come dichiarato (N.d.T. video rimosso da YouTube, come era prevedibile) durante l’ultima iniziativa dell’Associazione dei Medici di base d’America.

L’Economic Standard ha esaminato a fondo l’HCQ e ha concluso: “Rappresentando sistematicamente in modo errato l’efficacia e la sicurezza dell’HCQ per fini politici, i suoi oppositori hanno privato molte decine di migliaia di americani di un trattamento potenzialmente salvavita e rischiano ancora di più nei mesi e negli anni a venire. I mass media, la comunità di salute pubblica e le agenzie di regolamentazione devono smettere di politicizzare l’uso di questo farmaco… L’onere della prova è stato assolto. L’HCQ dovrebbe essere più ampiamente raccomandata, prescritta e promossa per il trattamento del COVID-19 da subito.

Il punto principale riguardo a tutti questi dati e conclusioni è che esistono prove sostanziali sull’uso dell’HCQ e che il meme mediatico che Fauci è un esperto riconosciuto è una sciocchezza. Nel suo saggio “How Experts Worship Is Ruining Science” (Come il culto degli esperti sta rovinando la scienza) Pasha Kamyshev ha fatto questa acuta osservazione: “Il dibattito sull’HCQ fa sì che entrambe le parti pensino che l’altra stia uccidendo le persone. Una delle due parti ha ragione. La storia non giudicherà molto favorevolmente coloro che si sono sbagliati al riguardo“. Per essere chiari: Fauci ha torto. Ma finché lui prevarrà, ogni giorno continueranno a morire inutilmente sempre più persone.

2 – Nel suo enfatizzare il controllo del contagio, Fauci alimenta continuamente paura, ansia e perdita di libertà nell’opinione pubblica, proponendo mascherine e lockdown. Anche se necessario in qualche misura, non è riuscito nemmeno ad andare vicino alla soluzione della pandemia. Un’analisi approfondita spiega tutto questo nel titolo: “L’Italia ha fatto tutto quello che Fauci raccomanda. Ora, hanno quasi raggiunto il record dei contagi“. Il New England Journal of Medicine ha suscitato scalpore quando ha detto, a maggio: “Indossare una mascherina al di fuori delle strutture sanitarie offre poca, se non nessuna, protezione dalle infezioni… il solo mascheramento generale non rappresenta la panacea… le mascherine rappresentano un simbolo“. Sempre a maggio, per quanto riguarda l’uso delle mascherine, Fauci ha detto: “Penso che dovremmo raccomandarle.” Ma in ottobre, non appena il candidato Biden ha parlato di un programma nazionale per le mascherine, Fauci ha detto che sarebbe stata una “grande idea” renderle obbligatorie. Fauci non è solo uno strumento della sinistra, è un uomo di sinistra. Inoltre, ha anche dichiarato che “i diritti costituzionali degli stati aiutano a spiegare perché la pandemia non è stata sconfitta”.

3 – E’ vicino alle grandi aziende farmaceutiche che vogliono guadagnare miliardi di dollari vendendo farmaci, vaccini e trattamenti. Un esempio: il fatto di spingere il costoso Remdesivir solo per i pazienti ricoverati in ospedale, ignorando l’assistenza domiciliare e ambulatoriale con l’uso di farmaci generici a basso costo. Può far guadagnare miliardi di dollari alla Gilead. Il governo ha speso almeno 70,5 milioni di dollari di denaro dei contribuenti per il suo sviluppo. Ha ottenuto l’approvazione del farmaco prima del completamento della fase 3 dei consueti test e ha pagato per la sperimentazione clinica. È significativo che il comitato consultivo del NIH che ha esaminato il Remdesivir per la FDA abbia avuto, tra i 54 membri del comitato scientifico, 18 membri con legami finanziari con le aziende farmaceutiche

Un recente studio dell’OMS ha prodotto risultati negativi su questo farmaco. Science Magazine ha condotto un esame approfondito del Remdesivir. Coerentemente con tutti i riscontri è questa dichiarazione di Jason Pogue, presidente della Società dei Farmacisti delle Malattie Infettive: “La conclusione degli studi fin qui condotti è che semplicemente non esistono abbastanza prove che il Remdesivir funzioni“.

Un esame dettagliato del farmaco concludeva: “Se si considera che Fauci, in virtù del suo ruolo di direttore del NIAID, ha un interesse personale nello sviluppo del Remdesivir, e che è stato lui a dichiararne i risultati “altamente significativi”, ciò suggerisce indubbiamente che anche lui dovrebbe dichiarare un conflitto di interessi al riguardo”. Attualmente è stato definitivamente approvato per uso ospedaliero, nonostante le numerose evidenze a sfavore.

Fine prima parte

Link: https://www.unz.com/article/fauci-versus-frontline-doctors-and-science-pandemic-malpractice/

Scelto e tradotto da Cinthia Nardelli e Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

I commenti sono chiusi.