Canada: non passa (per ora) legge marziale di Trudeau

Il governo non raggiunge le soglie previste dall'Emergencies Act, riporta la Canadian Civil Liberties Association

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Anche se nessun medium di massa ne ha parlato, la Canadian Civil Liberties Association fa sapere che Trudeau non ha raggiunto la soglia per invocare la legge marziale:

Il governo federale non ha raggiunto la soglia necessaria per invocare l’Emergencies Act. Questa legge prevede per essere applicata uno standard alto e chiaro per una buona ragione: la legge permette al governo di aggirare i processi democratici ordinari. Questo standard non è stato rispettato.

L’Emergencies Act può essere invocato solo quando una situazione “minaccia seriamente la capacità del governo del Canada di preservare la sovranità, la sicurezza e l’integrità territoriale del Canada” e quando la situazione “non può essere affrontata efficacemente sotto qualsiasi altra legge del Canada”.

I governi affrontano regolarmente situazioni difficili, e lo fanno usando i poteri concessi loro da rappresentanti democraticamente eletti. La legislazione di emergenza non dovrebbe essere normalizzata. Minaccia la nostra democrazia e le nostre libertà civili.

La misura straordinaria, che darebbe al governo mano libera sulla repressione e consentirebbe di usare l’esercito della nazione come un manipolo di mercenari scagliati contro i propri concittadini, oltre a congelare i conti bancari dei ribelli, sarebbe applicata per la prima volta nella storia. Già i governatori di Quebec e Manitoba si sono opposti alla sua applicazione nelle loro province.

Una cosa è certa, se è arrivato a tanto, il governo dimostra che da un lato non ha le forze materialitrude trudeper reprimere la soverchiante protesta dei truckers, dall’altro non ha alcuna intenzione di staccarsi dai dettami del World Economic Forum ascoltando le istanze dei propri concittadini. Inoltre, il blocco della legge marziale (come la sua stessa invocazione) è indice di un dato fondamentale: il governo Trudeau, oltre a quella poliziesca, non ha neanche la forza politica per contrastare la protesta. Provaci ancora, Justin!

MDM 15/02/2022

Fonte https://www.dailymail.co.uk/news/article-10513525/Trudeau-accused-bringing-martial-law-Canada-crack-Freedom-Convoy-Ottawa.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
6 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
6
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x