navigazione Tag

nucleare iraniano

Sancho #5 – Fulvio Grimaldi – La Transizione Digitale sulla pelle dell’Africa

La quinta puntata è un'ampia prospettiva geopolitica sui fronti in guerra tra i resettatori globalisti e gli ultimi scogli identitari. - Attentato in Congo: cosa nasconde il silenzio dei sopravvissuti? La strategia atlantista della transizione digitale ha i suoi nodi cruciali nel Congo, territorio immenso e fucina dei minerali fondamentali allo sviluppo della società della sorveglianza digitale. Seguono approfondimenti su - Corno d'Africa in fiamme: i massacri governativi del Tigray e la…

Gangster senza onore

Eric Striker unz.com Un rispettato professore di fisica che insegnava all'Università Imam Hussein di Teheran è stato vittima di un'imboscata tesagli da gangster inviati da Washington e da Israele. Mohsen Fakhrizadeh è ora il sesto scienziato iraniano assassinato da sicari dello Stato di Israele. Fakhrizadeh era stato inserito in una hit list nel 2018 quando, durante una presentazione in powerpoint, Benjamin Netanyahu lo aveva accusato di essere uno dei maggiori esperti del programma…

L’intervista di Paul Craig Roberts all’American Herald Tribune

PAUL CRAIG ROBERTS ahtribune.com AHT: Lei crede che nessun accordo con Washington possa essere ritenuto degno di fiducia; che cosa ci insegna la storia a questo proposito? PCR: C’è una maglietta con la scritta: “Certo che puoi fidarti del governo, chiedi agli Indiani.” Alcuni governi sono più degni di fiducia di altri. Reagan, per esempio, aveva detto che avrebbe posto termine alla stagflazione e lo ha fatto. Reagan avevava detto che avrebbe terminato la guerra fredda e lo…

Trump è il nuovo Gheddafi

DI ROBERT FISK counterpunch.org Qualche ora fa, subito dopo la vergognosa, infame e assurda rottura di un importante trattato internazionale, stavo sforzandomi di pensare chi mi ricordasse Donald Trump. Avevo cominciato con quel presuntuoso, fanatico, razzista di Theodore Roosevelt, il “domatore di cavalli”, a cui piacevano la guerra (e le minacce). Però Theodore Roosevelt aveva vinto il Premio Nobel per la Pace. E poi ho capito. L’uomo politico che più assomiglia a Trump è il defunto…