navigazione Tag

Iran

In Palestina l’Iran e la Russia hanno teso una trappola all’Occidente

Pepe Escobar thecradle.co Il partenariato strategico Russia-Iran - con la Cina sullo sfondo - sta preparando un'elaborata trappola alla Sun Tzu per l'egemone in Asia occidentale. A parte Israele, non c'è nessun'altra  entità sul pianeta in grado di distogliere l'attenzione, in un attimo, dalla spettacolare debacle dell'Occidente in Ucraina. I guerrafondai a capo della politica estera statunitense, non esattamente dei fedelissimi di Bismarck, ritengono che, se il Progetto Ucraina è…

Il Pentagono è appena caduto in una trappola esistenziale

John Helmer – Dances with the bears - 22 ottobre 2023 L'improvviso cambiamento dei piani di guerra degli Stati Uniti in difesa di Israele, reso noto sabato dal Segretario alla Difesa degli Stati Uniti, generale Lloyd Austin, rivela la trappola che Russia, Cina e Iran hanno aperto e le misure disperate che gli Stati Uniti hanno adottato per evitare di caderci dentro. Austin ha annunciato di aver "reindirizzato lo spostamento del gruppo d'assalto della portaerei USS…

La geopolitica dell’Operazione Al-Aqsa Flood

Pepe Escobar thecradle.co L'operazione Al-Aqsa Flood di Hamas è stata pianificata meticolosamente. La data di inizio scelta sulla base di due fattori scatenanti. Il primo era stato l'intervento del Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite di settembre, quando aveva presentato la sua mappa del "Nuovo Medio Oriente", in cui aveva completamente cancellato la Palestina e si era fatto beffe di ogni singola risoluzione ONU sull'argomento. In…

L’attacco di Hamas: scaramuccia localizzata o cigno nero globale?

Simplicius the thinker simplicius76.substack.com L’attacco di Hamas in Israele ha colto molti di sorpresa. Ma, in un certo senso, si è trattato di un'escalation in un punto caldo attesa da tempo, con lo scopo di iniziare l'epilogo del conflitto ucraino, sottraendolo all’attenzione generale. Stanno circolando molti resoconti delle cose che sembrano "strane" riguardo all'attacco di Hamas, ma ne elencherò solo alcune, dato che la maggior parte di voi ne avrà letto su altri blog; cos ecome lo…

Russia – Iran: accordo sul corridoio di trasporto internazionale “Nord-Sud”

La sezione ferroviaria Rasht - Astara in Iran si farà e sarà costruita in partenariato con la Russia. Sono questi i termini dell'accordo firmato mercoledì 16 maggio dai rappresentanti dei due Paesi: il Ministro dei Trasporti della Federazione russa Vitaly Savelyev e il Ministro delle Strade e dell'Urbanistica dell'Iran Mehrdad Bazrpash, alla presenza (video) dei rispettivi Capi di Stato. Un progetto, quello dell'International North - South Transport Corridor (INSTC), che interessa non…

Mosse audaci sulla scacchiera dell’Asia Occidentale

Pepe Escobar – The Cradle.co – 9 maggio 2023 L'Asia occidentale è una regione che sta vivendo una grande attività geopolitica. I recenti sforzi diplomatici, avviati dalla Russia e supervisionati dalla Cina, hanno garantito un riavvicinamento tra l'Iran e l'Arabia Saudita, a lungo latitante, mentre il ritorno della Siria nella Lega Araba è stato accolto con grande clamore. Questa ondata diplomatica segna un allontanamento dalle tattiche imperiali del "divide et impera",…

Cinque Stati arabi e l’Iran tra le 19 nazioni pronte a unirsi ai BRICS

The Cradle.co – News Desk – 27 aprile 2023 L'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, l'Algeria, l'Egitto, il Bahrein e l'Iran hanno chiesto formalmente di entrare a far parte del gruppo di nazioni BRICS, che si prepara a tenere il suo vertice annuale in Sudafrica. Secondo Anil Sooklal, ambasciatore del Sudafrica presso il gruppo, in totale sono 19 le nazioni che hanno espresso interesse ad aderire al blocco dei mercati emergenti composto da Brasile, Russia, India, Cina…

Iran 1953, Operazione Ajax. La prima “rivoluzione colorata” compie 70 anni

Di Giacomo Gabellini lantidiplomatico.it Una massa di documenti desecretati nel giugno 2017 comprova ciò che gli storici e gli studiosi vanno sostenendo ormai da decenni, vale a dire il ruolo cruciale svolto dall’intelligence statunitense nel rovesciamento del governo iraniano guidato da Mohammad Mossadeq nell’agosto del 1953. Si tratta di uno dei primi golpe messi a segno dalla Cia e fu condotto in base a uno schema operativo che sarebbe stato impiegato anche negli anni…

In Cina nasce un nuovo Medio Oriente

10 marzo 2023 - Iran e Arabia Saudita raggiungono la distensione in Cina Ieri l'Arabia Saudita ha fatto una dichiarazione estremamente significativa. Ha sostenuto il controllo di Damasco - cioè del potere di Bashar al-Assad - su tutto il territorio della Siria. "Le parti hanno sottolineato la necessità di sostenere le istituzioni statali siriane, espandere il loro controllo sul territorio siriano per fermare la presenza di gruppi armati e le interferenze esterne negli…

Yemen: accordo con l’Arabia Saudita. La pace è vicina

Dal 2014 in Yemen domina il regno delle tenebre. In seguito al colpo di Stato del gruppo di ribelli sciiti ziadisti Huthi, l'Arabia Saudita, spalleggiata dalle armi di Obama e Israele, ha bombardato il paese ininterottamente, tanto che quella dello Yemen è diventata la più grande crisi umanitaria del mondo: centinaia di migliaia di morti, 25 milioni di yemeniti bisognosi di aiuti umanitari, 5 milioni a rischio di morire per fame, una epidemia di colera che è arrivata a colpire un milione di…

L’Iran acquisterà caccia Su-35 dalla Russia

Al Mayadeen TV Channel - 9 marzo 2023 La missione iraniana presso le Nazioni Unite ha dichiarato all'agenzia di stampa russa Sputnik che l'Iran ha concluso un accordo per l'acquisto di jet da combattimento Sukhoi Su-35 dalla Russia, rifiutandosi però di fornire informazioni sul numero di velivoli e sui tempi di consegna, in quanto informazioni riservate. "Dalla fine della guerra Iran-Iraq, nel 1988, l'Iran aveva contattato diversi Paesi per acquistare aerei da caccia e…

Il genocidio dei curdi iracheni da parte del MEK

La redazione di CDC riceve e pubblica da analisti e studiosi iraniani. -- A cura di: Alireza Niknam Al fine di indagare i vari aspetti dei crimini del gruppo terroristico dei Mujahedin-e Khalq (MEK) nel genocidio dei curdi iracheni nel 1991 e della cooperazione con Saddam nel massacro del popolo iraniano, la Fondazione Terrorspring ha organizzato l'1 e il 2 marzo 2023 una conferenza internazionale su "Crimini contro l'umanità: il genocidio dei curdi iracheni da parte del MEK".…

La guerra in Ucraina: contraccolpi in Medio Oriente

Philip Giraldi – The Unz Review – 17 gennaio 2023 Nonostante l'inondazione di disinformazione proveniente dai media mainstream e dai governi occidentali, continuano ad esistere opinioni ovviamente molto divergenti sull'attuale guerra tra Ucraina e Russia. La narrazione ufficiale e sostenuta dai media è che Mosca abbia attaccato il suo vicino in violazione dei principi "basati sulle regole" delle relazioni internazionali, secondo cui un attacco a qualsiasi nazione da parte…

Iran-Russia: un’alleanza al traguardo

Secondo i media nostrani la situazione a Teheran sarebbe sempre più drammatica: il 31 ottobre sono state arrestate circa 1000 persone per aver presto parte alle proteste che si svolgono da mesi. Dalla morte di Masha Amini, il 16 settembre, il Paese è sconvolto da dure proteste di piazza che non accennano a diminuire e alle quali il regime ha risposto con una violenta repressione. Due giornaliste, Niloufar Hamedi e Elaheh Mohammadi, che indagavano su Amini sono state arrestate per "essere…

Disordini in Iran: un altro tentativo di colpo di stato della CIA?

Kevin Barrett – substack.com - 11 ottobre 2022 Il professor Stephen Zunes, una voce di relativa ragionevolezza e moderazione su alcune questioni mediorientali, ultimamente sta funzionando come propagandista de facto della CIA, twittando immagini made-in-Langley che descrivono l'attuale sforzo di destabilizzazione degli Stati Uniti in Iran come una protesta interna di povere donne oppresse che odiano il codice di abbigliamento della loro cultura. In realtà, le…

La destabilizzazione di Soros contro L’Iran? – DIRETTA VIDEO

Cosa sta succedendo in Iran? Al di là della retorica del mainstream e delle informazioni filtrate, parliamo di ciò che sta accadendo realmente con Hanieh Tarkian, iraniana docente di Studi Islamici e analista geopolitica, Lorenzo Nicola Roselli, filosofo e analista di Radio Spada, moderati da Fabio De Maio, fra propaganda mediatica e diritto di un popolo alla autodeterminazione.

I 150 anni di lotta dell’Iran: una scia di sangue e petrolio

Riprendiamo un vecchio articolo della bella e brava Cynthia Chung che ci fa una brillante lezione di storia recente; in effetti parla di eventi e persone di cui ho sentito i nomi e conosciuto i visi (uno l'ho anche incontrato vis-a-vis per un paio di minuti, ai miei 12 o 13 anni, ma non vi dirò chi, era molto noto nelle cronache anche mondane della prima metà degli anni '60). Mi ha dato piacere tradurlo perché mi ha aiutato a rimettere nella giusta prospettiva fatti che, comunque, avevo già…

L’Ucraina ha attaccato in terra russa, ma il mondo multipolare è già una realtà

Quella che ci sta lasciando è stata un'ennesima settimana di sangue, oltrechè molto complessa, ma importante, dal punto di vista geopolitico e diplomatico. L’Ucraina attacca la Russia con colpi d’artiglieria contro la città di Valuyki, nella regione di Belgorod. Questo è quanto dichiarato dal governatore Vyacheslav Gladkov nella notte di venerdì 16 settembre. (1) Accade dopo che le truppe russe hanno lasciato la zona nord-orientale della regione di Kharkov la scorsa settimana. La cittadina…

Ricordando i nostri amici dell’11 settembre

Ted Snider - 9 settembre 2022 Vladimir Putin era stato il primo leader mondiale a chiamare il presidente George W. Bush dopo l'11 settembre. In realtà, lo aveva chiamato due giorni prima, il 9 settembre, per avvertire Bush che, in base agli eventi che aveva osservato nell'ambiente, aveva "il presentimento che qualcosa stesse per accadere, qualcosa che si stava preparando da tempo". Vedendo le torri gemelle colpite, Putin telefonò immediatamente al Presidente Bush per…

B-52 USA sul Medio Oriente: una dimostrazione di forza rivolta all’Iran

Dave DeCamp – Antiwar.com - 5settembre2022 Le forze armate statunitensi hanno comunicato lunedì che due bombardieri B-52 hanno effettuato una missione sul il Medio Oriente, in un momento in cui le tensioni nella regione sono aumentate e mentre gli Stati Uniti stanno conducendo i negoziati per l'accordo nucleare con l'Iran, mediati dall'UE. I bombardieri sono partiti dalla base della Royal Air Force di Fairford, in Inghilterra. Le forze armate statunitensi non hanno…