navigazione Tag

consapevolezza

Giochi con me?

Il gioco rappresenta l’attività fondamentale e principale per l’evoluzione dei bambini, da diversi punti di vista: cognitivo, emotivo, relazionale. Spesso rischiamo di regalare tanti (troppi!) giocattoli ai bambini e di non avere il tempo per giocare con loro. Ai bambini non interessano gli oggetti materiali, interessa chi trascorre del tempo insieme a loro! Quello che resterà nella loro memoria è il benessere della relazione, fatta di cura, attenzione, ascolto e divertimento. Come ci insegna…

Illuminare il buio

È meglio accendere una lampada che maledire l'oscurità. * * * Parole attribuite a Lao Tsu, Eleanor Roosevelt e molte altre persone. In realtà la fonte non è certa e la prima apparizione scritta di questa frase sembra essere quella che ne attribuisce la paternità a William Lonsdale Watkinson, grande conoscitore dei testi biblici e incisivo predicatore. Infatti, compare nel 1907 in una collezione intitolata “The Supreme Conquest and Other Sermons Preached in America” all’interno di un…

Come alcuni semplici cambiamenti possono fare la differenza

Quando sono crollato all’Australian Open il mio corpo voleva dirmi che gli stavo facendo del male, così ho dovuto imparare ad ascoltarlo e quando ci sono riuscito è cambiato tutto. Non solo la mia carriera di tennista, ma la mia vita in generale. Potremmo definirla una magia e di sicuro ai miei occhi sembrava tale. In verità, si è trattato semplicemente di provare cibi diversi per individuare quelli che funzionavano per me, e poi di applicare quelle scoperte alla mia alimentazione quotidiana.…

La debolezza dell’essere umano

Spagna. Durante una lezione di filosofia all’Università, una professoressa fa un esperimento: mostra una cartellina e chiede ai ragazzi di dire il colore. “Verde”, rispondono tutti. La professoressa propone di fare un gioco: quando entrerà il primo allievo che arriva in ritardo, farà la stessa domanda, ma tutti dovranno rispondere che la cartellina è rossa. Così accade, un alunno arriva in ritardo e, alla domanda della professoressa, via via gli allievi, uno dopo l'altro, dicono che la…

Non il silenzio vile e complice

“La Morte Negata” è un documentario che ripercorre le sofferenze patite da tante persone nei lunghi mesi della dichiarata pandemia a partire da marzo 2020 quando, entrate in ospedale, sono state ricoverate nei reparti covid dove poi sono morte senza più riuscire a vedere i propri cari né a comunicare con loro. Attraverso mesi di viaggi, incontri, riprese e interviste, il regista e produttore Alessandro Amori ha raccolto le testimonianze molto toccanti dei parenti delle vittime. Il frutto del…

Cinque passaggi per riscoprire un rapporto sano con il cibo

Le influenze dell'alimentazione sulla salute sono ben più ampie di quello che possiamo immaginare, il cibo infatti non è soltanto un contenitore di calorie e nutrienti, ma potenzialmente anche di: - additivi - residui di pesticidi o di farmaci usati nelle fattorie di produzione - inquinanti ambientali - batteri, funghi - sostanze tossiche prodotte nella cottura. Gli effetti di queste sostanze, singole o in sinergia tra loro, hanno un impatto notevole sul nostro organismo e…

La vita oltre la morte esiste. La Scienza apre l’accesso a “nuove dimensioni della realtà”

L’uomo da sempre si interroga sul mistero della morte, ma negli ultimi anni le NDE (Near Death Experiences), esperienze di premorte vissute da alcune persone, interpellano sempre più anche la scienza che, infatti, si sta occupando di studiare questi episodi che riguardano pazienti in arresto cardiaco e con encefalogramma piatto che riescono poi a tornare alla vita (in molti casi anche senza esiti neurologici) e raccontano, tutti, la stessa cosa: di essersi ritrovati fuori dal corpo e di aver…

La digitalizzazione si ingoia la scuola: addio rapporto docente-studente?

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Cos’è la scuola? È il luogo in cui, da settembre a giugno, bambini e ragazzi passano diverse ore tutti i giorni per acquisire, attraverso l’aiuto degli insegnanti, gli strumenti necessari per crescere, non solo culturalmente, ma anche psicologicamente e socialmente, al fine di essere in futuro dei cittadini partecipi alla vita democratica del paese. È il luogo in cui, prima di ogni altro, dovrebbero essere assicurati libertà di pensiero e senso…

Scrivere cartoline per ritrovare un’umanità perduta

In un mondo ad alta velocità diventa prezioso riscoprire antiche abitudini: scrivere una cartolina di questi tempi può generare uno spiazzamento emotivo e anche cognitivo! Qualche bambino non sa neanche cosa sia, ma noi sì. La cartolina non era semplicemente un oggetto ma era un sentimento, un gesto d’affetto che si riservava alle persone care quando si viaggiava. La cartolina si teneva tra le mani, attraverso di essa si diceva alle persone importanti che erano nei nostri pensieri mentre…

La scoperta dell’anima

Di Matteo Parigi per ComeDonChisciotte.org Lungi dall’essere sparita nel Tartaro di uno scientismo disincantato, la questione sull’esistenza dell’anima e le riflessioni intorno ad essa rimangono, o meglio ritornano sul tavolo dei temi fondamentali sui quali la scienza e la filosofia sono tenute a fare ricerca. Di più, è proprio la scienza stessa a dimostrare che la realtà va ben al di là dell’universo osservabile. La fisica quantistica sorta sulle fondamenta innestate da Heisenberg, Lorenz ed…

Fermarsi e tacere

Se qualcuno conserva la collera verso un altro uomo, come oserà chiedere la guarigione al Signore? (Sir 28, 3) * * * La guarigione integrale della persona implica uno stato mentale-affettivo lontano dai veleni che maggiormente ci intossicano. La collera è uno di questi veleni emotivi, ma non l'unico. Durante la preghiera e anche durante la pratica meditativa, quando riusciamo a raggiungere uno stato di rilassamento nel quale la respirazione è piena e profonda e permettiamo a speranza,…

Il disastro ambientale è non curarsi più della Terra

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Il maltempo non dà tregua, le temperature sono sotto la media stagionale e diverse zone d'Italia sono flagellate da pioggia, grandine, vento e allagamenti in questa primavera anomala che fa registrare danni non da poco. In Emilia-Romagna la situazione più drammatica con morti (nove al momento in cui sto scrivendo), dispersi, migliaia di sfollati e evacuati. Gli effetti si paleseranno in tutta la loro gravità solo a partire dalle prossime settimane…

Una ritrovata presa di coscienza

Oggi è una bellissima giornata di primavera, almeno qui in Centro Italia. Già da qualche giorno la vegetazione si è gradualmente risvegliata dal sonno invernale, tanti alberi sono in fiore e il verde è tornato a brillare forte nei prati ad indicare il rinnovamento e il riemergere della vitalità. Purtroppo, la maggior parte di noi si è allontanata da tempo dalla Natura e dai suoi ritmi e difficilmente, in questa condizione di separazione, si riesce a percepire in sé lo slancio verso la…

Finché non perdono sapore

Se si deve costruire un edificio non è indifferente la natura del materiale impiegato e così non è indifferente la natura dei cibi e delle bevande sul nostro organismo. Infatti, non vanno a incidere soltanto sul corpo, ma anche sulla sfera psichica e più spirituale dal momento che gli alimenti si trasformano in energia positiva o distruttiva a seconda della loro composizione. SIAMO CIO' CHE MANGIAMO, proclama una celebre massima. Per questo motivo dovremmo essere molto accorti quando facciamo…

Le ragioni del corpo

Anticamente, quando un re non gradiva il messaggio che gli arrivava, faceva tagliare la testa al messaggero. Il nostro comportamento nei riguardi dei sintomi, quando non stiamo bene, è tendenzialmente lo stesso e infatti si è troppo diffusa l'abitudine di prendere subito farmaci per alleviare disturbi di vario genere. Mal di testa, mal di stomaco, raffreddore ...al primo malessere si ricorre alla "medicina" per farlo sparire e così abbiamo rimpinguato l'industria farmaceutica che nel tempo è…

Stare nel sentire

Mi piace il verbo sentire. Sentire il rumore del mare, sentirne l’odore. Sentire il suono della pioggia che ti bagna le labbra. Sentire una penna che traccia sentimenti su un foglio bianco. Sentire l’odore di chi ami, sentirne la voce e sentirlo col cuore. Sentire è il verbo delle emozioni. Ci si sdraia sulla schiena del mondo e si sente …   * * * Buona giornata con le parole di Alda Merini. Sentire è l’essenza del risveglio. Ma la frenesia del mondo e il rumore mentale…

La libertà di cui sogno

Perché la libertà di cui ti parlo, non è il fare tutto ciò che si vuole a scapito degli altri. La libertà di cui sogno è una parola immensa, piena di coscienza e di consapevolezza. Parte dall'interno, dal più profondo del nostro essere e si nutre di cose semplici e pure. Gusta gli attimi, decide la danza dei propri passi, ha spiritualità, morale, decenza, dignità. Non dipende dal luogo in cui ti trovi, non dipende dalle cose che possiedi, non dipende da nessuna delle regole…

La migliore preparazione per domani

La migliore preparazione per domani è fare il tuo meglio oggi.   * * *   Buona giornata con le parole di H. Jackson Brown Jr. uno scrittore noto per un suo piccolo libro ‘Vita: istruzioni per l'uso’ che in realtà inizialmente aveva scritto per il figlio Adam, ma che poi è stato tradotto in 35 lingue e ha avuto una grande diffusione. Non è mai troppo tardi per 'fare del nostro meglio'. Questo, però, è impegnativo, richiede attenzione profonda, presenza, capacità di 'essere nel qui e…

Conoscere se stessi e vivere spiritualmente per essere sani

Presupposto indispensabile per stare bene è conoscersi. Sembrerebbe facile, eppure non lo è affatto. In realtà puoi dire di conoscerti davvero se hai consapevolezza dei tuoi pensieri, dei tuoi sentimenti, dei tuoi sogni, dei tuoi comportamenti e delle tue abitudini. Infine del tuo corpo. Sai ascoltarlo? Sei in grado di percepire le sue reazioni? Spesso, infatti, il corpo ci rivela la nostra condizione interiore in modo più chiaro e sincero di quanto faccia l’esame del nostro pensiero. È bene…

E tu? A cosa stai lavorando?

Un giorno una persona salì sulla montagna dove si rifugiava una donna eremita che meditava e le chiese: – “Cosa fai in tanta solitudine?” Al che lei rispose: – “Ho un sacco di lavoro da fare.” – “E come fai ad avere così tanto lavoro? …non vedo niente qui…” – “Devo allenare due falchi e due aquile, tranquillizzare due conigli, disciplinare un serpente, motivare un asino e domare un leone.” – “E dove sono? …non li vedo…” – “Li ho dentro.” – “I falchi si lanciano su tutto…