Sindaco Riccardo Szumski senza Green pass, trasferisce ufficio in un gazebo

Il primo cittadino, medico vicino ai free vax, non è vaccinato e non ha intenzione di sottoporsi al tampone, per questo ha deciso di aprire un ufficio all’aria aperta

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Da oggi Riccardo Szumski, il sindaco di Santa Lucia di Piave, nel Trevigiano, ha un nuovo ufficio: è un gazebo installato a lato del municipio. Il primo cittadino, di professione medico e vicino ai free vax, non è vaccinato e non ha intenzione di sottoporsi al tampone ogni due giorni per poter ottenere il Green pass e svolgere il suo lavoro. Per questo ha deciso di aprire un ufficio all’aria aperta per poter svolgere le sue funzioni istituzionali. Lo riporta “Il Gazzettino”, a cui il sindaco-medico ha spiegato il motivo del suo gesto: “Non sono un no vax, ma ritengo che la vaccinazione debba essere una scelta responsabile”.

“Io non mi sono vaccinato, ma non dico ai miei pazienti di non vaccinarsi, confrontiamo assieme i pro e i contro della vaccinazione per ognuno, e io la vaccinazione la faccio a chi me la chiede. Ma, per quanto mi riguarda, voglio essere libero di poterla fare o no”, ha puntualizzato il sindaco Riccardo Szumski.

Riccardo Szumski, dittatura sanitaria

Da un anno e mezzo Szumski parla di dittatura sanitaria e si è scontrato con l’Azienda sanitaria e l’Ordine dei medici che l’hanno richiamato diverse volte. Oltre ad essere uno dei fautori delle terapie domiciliari precoci, è nel mirino delle autorità sanitarie locali per un’esenzione dal vaccino firmata a una paziente non presente nella sua lista, un’insegnante del Friuli.

fonte Imola Oggi

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x