Home / ComeDonChisciotte / SCUSA UN ATTIMO PAPA…

SCUSA UN ATTIMO PAPA…

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info/

Ci rivolgiamo a Dio dandogli del tu. Nella liturgia cattolica ci si rivolge a Dio dandogli del tu. Ma di fronte a un qualsiasi prelato, vescovo o Papa dobbiamo usare la sequela dei Lei, Sua Eccellenza, Sua Santità Altissima ecc.

Fatemi capire: possiamo dare del tu al Capo, ma dobbiamo profonderci in rigorosi ossequi al cospetto dei capetti. Perché?

Chiedo scusa Pontefice, ma c’è un’altra cosa. Cristo vestiva stracci e non mi risulta avesse altro addosso. Perché voi vi coprite di oro e sete?

Ultima osservazione. Se è vero che solo Dio può dare o togliere la vita, allora perché per voi è peccato mortale toglierla quando Dio non l’ha ancora tolta, ma non è peccato mortale darla quando Dio ha deciso di toglierla? Cioè: sbraitate contro l’eutanasia (togliere la vita quando Dio non l’ha ancora tolta – tumori fase terminale, SLA, paresi ecc.) ma non contro la medicina d’emergenza/rianimazione (che mantiene la vita quando Dio aveva deciso di toglierla – infarti, ictus/emorragie gravi, coma con respirazione compromessa ecc.).

Insomma, se parliamo di volere di Dio, va rispettato sempre, no?

Ciao Papa, ti abbraccio. Barnard

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info/
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=99
6.03.2009

Pubblicato da Davide

  • mat612000

    Caspita!
    Che profondità di riflessioni…sono schiacciato…

  • Franky_Ramone

    Io di norma sono con te Paolo, però l’argomento Chiesa è molto particolare.
    Quello che ti posso dire è che è gente che studia tantissimo, il prete medio fà una vita di sacrifici e per me di vere e proprie rinunce, per quanto possa essere donnaiolo, pedofilo o corrotto, farà sempre una vita di merda, non potrà possedere nulla di proprio o dare il proprio cognome ad un figlio. Cmq mentre sul discorso eutanasia ecc non sollevi dubbi banali, e non sono banali neppure per loro, sul fatto della ricchezza penso che invece le cose debbano restare come stanno. La Chiesa Cattolica è l’unica istituzione pubblica che ha resistito a duemila anni di storia, e io personalmente il disegno Divino ce lo vedo. La sua capacità di resistere al tempo è dovuta alla sua capacità di adattarsi ai tempi e alle situazioni e se avesse rinunciato ai beni materiali penso che avrebbe potuto scomparire come sono scomparse molte sette nel corso dei secoli. Se si vuole sopravvivere in questa società bisogna essere lupi travestiti d’agnelli

  • brontomauro

    Mi viene da dire: Cristo non volle sopravvivere in questa società e non adottò travestimenti.
    Il suo messaggio divenne eterno grazie al suo sacrificio, mentre la Chiesa si svuota costantemente di fedeli e perde ogni giorno che passa credibilità.

  • clausneghe

    Barnard, potevi dilungarti ancora un poco con questo articolo, vedi che gli argomenti di paragone con il suo Capo, del Ratto-in-gel & soci voglio dire,non mancano certo.
    Ti sei dimenticato per esempio di ricordare che Colui che calpestava la anche allora turbolenta Terrasanta, girava senza scorta, anzi abborriva le armi e la violenza.
    Invece noi vediamo il suo sedicente portavoce sempre circondato da ragazzotti feroci e armati.
    Per non parlare del n° 3 della gerarchia, il generale quattro stelle Bagnasco, cappellano militare, esperto beneditore di mitraglie e cannoni.
    Indovinate un pò, se Dio esistesse davvero, con tanto di Inferno e Paradiso annesso, dove andrebbero a finire queste anime nere…

  • DanieleFabbri

    La sua capacità di resistere al tempo è frutto di un disegno divino?!?!?
    Ma se questo dio ha mantenuto salda la sua Chiesa per millenni senza aver ancora eliminato dolore, fame e povertà, è proprio un pezzo di merda!

    “I miei apostoli devono essere ricchi e circondati d’oro, i poveretti che nascono in Angola cazzi loro”.
    Mi pare un pò troppo “umano” come progetto divino.

    Il prete medio con la Chiesa spesso non c’entra.
    Come non c’entra l’onesto consigliere municipale di un piccolo comune di provincia con i suoi referenti a Montecitorio.

  • DanieleFabbri

    Hmmm…nel CDA?

  • Galileo

    Però stò Papa, che faccia curiosa che c’ha.

  • chemo

    Barnard: “Cristo vestiva stracci”

    …questa poi! La sua tunica era talmente pregiata che i soldati (cito testualmente): Dissero dunque tra di loro: «Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocchi».

    Barnard: “Perché voi vi coprite di oro e di sete?”

    Consiglio lettura Marco 14:3-7
    Alcuni, indignatisi, dicevano tra di loro: «Perché si è fatto questo spreco d’olio? Si poteva vendere quest’olio per più di trecento denari, e darli ai poveri». Ed erano irritati contro di lei. Ma Gesù disse…

    Questa, come molte affermazioni del post di Barnard, evidenzia la scarsa conoscenza dell’esegesi cattolica. Mi domando come faccia a dire: “se parliamo di volere di Dio”.

    Inutile quindi affrontare una discussione.

  • brontomauro

    Ed ha anche un bel cappello!

  • Franky_Ramone

    non è vero, Gesù Cristo si è travestito quando ha detto: ‘a Cesare quel che è di Cesare, a Dio quel che è di Dio’. Sapeva perfettamente anche lui come funzionava il mondo e ha trovato un’altra strada per combattere i romani, la strada dell’amore fraterno.

  • Franky_Ramone

    Se pensate che Dio serva per eliminare la sofferenza del mondo, non c’avete capito un cazzo. La Chiesa non è il Papa, la Chiesa è la comunità dei fedeli. se in Angola la gente muore di fame non è colpa di Dio, e il Papa è responsabile come lo siamo tutti noi.

  • WONGA

    Il papa si ricopre d’oro?Evidentemente ha capito quali saranno gli esiti della crisi economica…

  • pietro200

    si, proprio come il suo passato.

  • pietro200

    scusa, ma potresti spiegarmi il perche’ un individuo decide di farsi prete?
    cosa significa che loro fanno una vita di merda?
    non penso gli viene imposto da qualcuno. non sara’ per vocazione?
    per finire, vorrei capire il senso del disegno divino di cui parli, ti riferisci forse al fatto che e’ una delle pochissime categorie a non essere per niente toccati dalla realta’ di morire sul lavoro, o cosa?

  • Eli

    Bavo Paolo! E ci fosse solo quello che tu scrivi! Nella fogna di nequizie che è il Vaticano c’è ben altro. Anche lì, ne vedremo delle belle: anche il loro castello di carte sta per tracollare, e quando la verità sarà venuta a galla…Cristo non ha mai fondato nessuna religione e nessuna chiesa, era venuto per testimoniare la sua esperienza come tanti altri Maestri Illuminati, e far risvegliare gli addormentati ell’epoca sua. Sono gli UOMINI che hanno fondato questo centro di potere per campare alle spalle degli altri ed esercitare un POTERE. Svegliamoci, che è già tardi.

  • Eli

    Il Vaticano è l’unico stato che ha resistito a duemila anni di storia proprio perchè NON si adatta ai tempi, anzi mantiene fissi ed inamovibili i suoi dogmi, la gerarchia, tutto l’apparato di potere, compresi i servizi segreti. Leggiti “L’Entità” di Eric Frattini, cinquecento anni di crimini e delitti dei servizi sgreti vaticani. Leggiti ottocento anni di delitti, usurpazioni e corruzione di papi e cardinali, uno splendido libro dello storico Claudio Rendina: “Cardinali e cortigiane”. La Storia vi renderà liberi.

  • Eli

    I soldati hanno tirato a sorte la tunica di Gesù perchè era la reliquia di un Illuminato, non perchè fosse “preziosa”.

  • dispersivo

    secondo me il messaggio evangelico, diciamo così, di Gesù è sempre stato uno specchietto per allodole in salsa paraspirituale, in pratica completamente travisato, ideato allo scopo di colonizzare più terre possibili e soggiogarne l’anima. Questo parassita (cristianesimo) in 2000 anni ha dapprima succhiato il potere morale di Roma appropriandosi fraudolentemente poi, al suo crollo,dei suoi resti materiali; ha bandito quindi una serie di crociate contro Islam, eretitici ed ebrei; con la scoperta del nuovo mondo ha iniziato ad esportare la propria democrazia e non ha ancora finito. Ed in tutto ‘sto tempo ha tenuto il mondo nell’ oscurantismo più servile. USA e sionismo non sono che pallide copie del vero Moloch. Glielo do io il cristianesimo…

  • BarnardP

    Sono Paolo Barnard. Grazie dei commenti. Preciso che il mio riferimento a Gesù vestito di “stracci” era ovviamente relativo ai fasti e all’opulenza della Chiesa, e anche alle origini del Cristo come emarginato sociale e povero, annunciato a poveri e malviventi. Non era un riferimento letterale al dettaglio dell’eventuale tunica.

    Pochi stanno cogliento tuttavia il senso di questo articoletto. Anni fa dissi ad Alex Zanotelli: “La Chiesta cattolica apostolica romana non è riformabile, non lo sarà mai, può solo essere dimenticata, e questo per l’ormai irrimediabile grado di pornografia morale e di distanza dal Crtisto che ha raggiunto in secoli. Alex, prendi un pugno di terra, un Vangelo, e rifonda la Chiesa da zero qui e ora, rifondala povera, spirituale, fedele a Cristo e all’amore. Non c’è altra via”. Ecco il senso del mio pezzo, dare cioè l’idea dalle grottesche contraddizoni della Chiesa odierna e invitare ad andare oltre. Grazie, B.

  • DanieleFabbri

    Infatti non ho detto che Dio serve a eliminare la sofferenza nel mondo. Nè tantomeno a mantenere in piedi la Chiesa.
    Sei tu che hai parlato di disegno divino. Io penso che sia un disegno criminale.
    Perché la comunità dei fedeli che fa del bene non ha niente a che fare col Papa. Ma lo adora.

  • chemo

    no comment… ma veramente c’è gente in giro che crede a queste cavolate!?

  • Affus

    Che profondità di pensiero,dalla rivoluzione francese in poi !
    Che acute osservazioni !
    Grazie Paolo per averci illuminato sulla vera volontà di Dio !
    Elì , Elì , lamma sabactanì .

  • ClaudioCecchetti

    Le rispondo per sottolineare la sua malafede ed il suo infantile tentativo di citare solo alcune frasi senza citare il seguito che ne chiarirebbe il senso. E soprattutto è chiara la sua volontà di proteggere una istituzione che si è più volte dimostrata essere criminale come il vaticano.
    Per quanto riguarda le vesti lei ha corrottamente citato “Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocchi”, ma aha voluitamente tralasciato la frase seguente che nen chiarisce il senso,
    “affinché si adempisse la Scrittura che dice: “Hanno spartito fra loro le mie vesti, e hanno tirato a sorte la mia tunica”. Questo fecero dunque i soldati”
    Non si parla infatti di valore delle vesti.

    Per quantro riguarda “Perché si è fatto questo spreco d’olio? Si poteva vendere quest’olio per più di trecento denari, e darli ai poveri». Ed erano irritati contro di lei.”
    Anche questa volta lei tralascia di dire che la frase fu detta da Giuda e che la citazione continua con:
    Diceva così, non perché si curasse dei poveri, ma perché era ladro, e, tenendo la borsa, ne portava via quello che vi si metteva dentro.
    Ovviamente lei si guarda bene dal citare:
    “Quanto è difficile, per quelli che hanno delle ricchezze, entrare nel regno di Dio!
    Perché è più facile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno di Dio”.

    Non credo nella religione cristiana, e quindi tutto questo non lo doco per proteggere chi crede o per avvalorare la bontà di Gesù.
    Ma non sopporto la malafede e chi soprattutto chi vuole con poche battute proteggere la criminalità del vaticano.

    Una veste ed una bottiglia di olio sono davvero niente davanti allo I.O.R.
    ed alle benedizioni ai nazisti che finanziavano il vaticano.
    Non distraiamoci dalla questione centrale.

    Rivolto al papa Pasolini scrisse:

    “Lo sapevi, peccare non significa fare il male:
    non fare il bene, questo significa peccare.
    Quanto bene tu potevi fare! E non l’hai fato:
    non c’è stato un peccatore più grande di te.”

    Arrivederci.

    -Claudio Cecchetti-

  • ClaudioCecchetti

    Rispondo all’utente che con arroganza vuole far credere che Gesù si circondasse di richezze e così facendo crea un motivo per le ricchezze del vaticano.
    Le rispondo per sottolineare la sua malafede ed il suo infantile tentativo di citare solo alcune frasi senza citare il seguito che ne chiarirebbe il senso. E soprattutto è chiara la sua volontà di proteggere una istituzione che si è più volte dimostrata essere criminale come il vaticano. Per quanto riguarda le vesti lei ha corrottamente citato “Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocchi”, ma aha voluitamente tralasciato la frase seguente che nen chiarisce il senso, “affinché si adempisse la Scrittura che dice: “Hanno spartito fra loro le mie vesti, e hanno tirato a sorte la mia tunica”. Questo fecero dunque i soldati” Non si parla infatti di valore delle vesti. Per quantro riguarda “Perché si è fatto questo spreco d’olio? Si poteva vendere quest’olio per più di trecento denari, e darli ai poveri». Ed erano irritati contro di lei.” Anche questa volta lei tralascia di dire che la frase fu detta da Giuda e che la citazione continua con: Diceva così, non perché si curasse dei poveri, ma perché era ladro, e, tenendo la borsa, ne portava via quello che vi si metteva dentro. Ovviamente lei si guarda bene dal citare: “Quanto è difficile, per quelli che hanno delle ricchezze, entrare nel regno di Dio! Perché è più facile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno di Dio”. Non credo nella religione cristiana, e quindi tutto questo non lo doco per proteggere chi crede o per avvalorare la bontà di Gesù. Ma non sopporto la malafede e chi soprattutto chi vuole con poche battute proteggere la criminalità del vaticano. Una veste ed una bottiglia di olio sono davvero niente davanti allo I.O.R. ed alle benedizioni ai nazisti che finanziavano il vaticano. Non distraiamoci dalla questione centrale. Rivolto al papa Pasolini scrisse: “Lo sapevi, peccare non significa fare il male: non fare il bene, questo significa peccare. Quanto bene tu potevi fare! E non l’hai fato: non c’è stato un peccatore più grande di te.”
    Lei dice “come molte affermazioni del post di Barnard, evidenzia la scarsa conoscenza dell’esegesi cattolica. Mi domando come faccia a dire: “se parliamo di volere di Dio”. Inutile quindi affrontare una discussione”.
    Ma questo non è altro con un comportamento arrogante proprio per non voler affrontare nessuna discussione.

    Arrivederci.
    -Claudio Cecchetti-

  • pietro200

    viva l’obiettivita’.
    viva l’interscambio culturale.
    viva la verita’.

  • pietro200

    vai tranquillo, in poche parole avevi fatto capire benissimo a cosa ti riferivi.

  • negvo

    Delle tue citazioni una è inesistente, l’altra ampiamente rimaneggiata…

  • Affus

    mamma mia quanta malafede nelle ignorantità che dici !

    La chiesa cattolica ha sostiuito il sinedrio e l ‘antica istituzione gerarchica sacerdotale ebraica non per diventare un’ associazione filantropica atta ad aiutare i poveri disgraziati e a raccolgiere offerte per i senza tetto . La Chiesa cattolica non ha il fine di promuore le associazioni pacifinte o massoniche o filantropche di beneficenza ,piuttosto promuove la giustizia sociale in cui fanno la loro comparsa anche i poveri …….ma il discorso è complesso .
    Tanto è vero che Gesù Cristo non ha inventato nessuna organizzazione tipo teresa di calcutta oppure non è vissuto su una montagna in una comunita monastica tipo san benedetto a vivere la poverta . Gia il fatto che c’era una cassa e c’era chi la gestiva ti dovrebbe far riflettere . Già il fatto che Gesu Cristo subito dopo il discorso della montagna, dove consiglia di :”volgere l’altra guancia “, ma subito dopo si prepara uno scudiscio e giù botte ai venditori del tempio, ti dovrebbe ancora far riflettere . La salvezza è un altra cosa , non filantropia verso i poveri . Ecco che se uno è ignorante e dice di non credre non deve leggere e poi venire qui a potificare , ma se ha un minimo senso di umiltà e di ragionevolezza , sta zitto e si tappa la fogna della bocca .
    Un fatto è aiutare chi è in difficoltà e un fatto è concepire una struttura atta ad aiutare i poveri, cosa che nel tipo di oragnizzazione apostolica messa in piedi da Cristo, non esiste traccia .

  • myone

    Gia’. E pensare che Pietro dalle scritture, non e’ mai andato a Roma
    da qui si puo’ vedere su che fondamento si pone il (fondamento) stesso
    dove nel dire ” Non chiamate nessuno Padre, perche’ uno solo e’ il Padre che e’ nei cieli”,
    ne hanno fatto un padre in terra, vicario e portavoce di Dio,
    rappresentante di Dio in terra, dove nel = vicarius filii dei =, ne esce perfino un 666. Ce ne sarebbe da dire.

    Bernard, nelle tue argute e fini riflessioni sul Sionismo,
    qui accarezzi il sasso e ritrai la mano, con abbraccio finale.

  • idea3online

    Per capire la vita praticata
    dai primi cristiani, prendiamo l’esempio di San Paolo…….

     

    2Corinzi 11:9

    Durante il mio soggiorno tra
    di voi, quando mi trovai nel bisogno, non fui di peso a nessuno, perché i
    fratelli venuti dalla Macedonia provvidero al mio bisogno; e in ogni cosa mi
    sono astenuto e mi asterrò ancora dall’esservi di peso.

    1Tessalonicesi 2:9

    Perché, fratelli, voi
    ricordate la nostra fatica e la nostra pena; infatti è lavorando notte e giorno
    per non essere di peso a nessuno di voi, che vi abbiamo predicato il vangelo di
    Dio.

    2Tessalonicesi 3:8

    né abbiamo mangiato
    gratuitamente il pane di nessuno, ma con fatica e con pena abbiamo lavorato
    notte e giorno per non essere di peso a nessuno di voi.

     

  • danpar84

    Ma andate ancora appresso a quel libro della favole (tavolta cruenti) chiamato “Bibbia”?? Quel libro è solo un’accozzaglia di vecchi miti copiate da altre religioni tradotto e riadattato nel corso dei secoli più e più volte…serve dire altro? Non merita proprio di essere citato come verità storica…

  • fefo

    Le religioni sono la bancarotta del cevello .

  • mikaela

    Grazie Barnard. Io sono convita che il formarsi di tante ramificazioni della religione cristiana negli ultimi 50 anni dipendono proprio dall’esigenza che la gente ha un estremo bisogno, di sentirsi piu’ vicina a Dio in questo mondo pieno di ingiustizie, sopprusi e guerre.Le guerre c’erano anche prima ma la gente le ignorava.Ben venga Zanottelli e altri come lui per rimettere insieme le anime vaganti e le menti smarrite.
    Sono convinta che se Gesu’ avesse saputo l’uso,l’abbuso e la strumentalizzazione della sua parola si satebbe impiccato da solo.
    Si sa che il Papa e’ un Re a capo di uno stato e quindi come tale va riverito e ossequiato.(Si e’ visto mai un capo di stato che stringe la mano ad un poveraccio se pur a capo di una religione ?)Come tutti i capi di stato deve scendere a compromessi per non urtare la sensibilita, gli interessi e gli equilibri raggiunti ecc.ecc
    …………………………………………….. DA WIKIPEDIA riporto (copia e incolla) alcuni cenni storici di quello che era ed e’rimasto
    ………………………………………………………………………..
    Stato della Chiesa o Stati della Chiesa, Stati Pontifici od ancora Stato Ecclesiastico – è il nome di un’entità statuale storica assunta dai territori sottoposti al potere temporale dei papi. Iniziò a conformarsi fin da epoca bizantina (attorno al VII secolo), allorquando, con la con la costituzione del ducato romano, la figura del papa venne prima ad affiancarsi, poi a sostituirsi, a quella del dux di nomina imperiale nella guida di tale entità territoriale. La Donazione di Sutri (728), la Promissio carisiaca (754) e la Constitutio romana (824) furono altrettante pietre miliari nella genesi dello Stato Pontificio che da semplice proprietà privata di carattere fondiario della Chiesa si trasformò in uno degli organismi politici più influenti e prestigiosi d’Europa. La proiezione internazionale di tale Stato in epoca medievale e nei primi due secoli dell’età moderna andò ben oltre i limiti territoriali che le circostanze storiche gli avevano assegnato. Il Regno d’Inghilterra, il Regno del Portogallo, la Corona d’Aragona, il Regno di Napoli e il Regno d’Ungheria furono suoi vassalli e re e imperatori dovettero prostrarsi talvolta al cospetto del suo sovrano carismatico, il Papa. Dopo oltre mille anni di esistenza lo Stato Pontificio si dissolse nel 1870, a seguito dell’annessione dei suoi ultimi lembi di territorio, Roma e il Lazio, al nascente Regno d’Italia.

  • Eli

    Ma scusa Paolo, perchè mai hai bisogno di una chiesa, sia pure rifondata, perchè confidi nei preti, che non lasceranno mai l’istituto a cui hanno devoluto la loro intera vita? La Spiritualità si coltiva DENTRO di noi, non fuori. La serenità, il contatto con il Divino, si consegue con la meditazione. Dio-Dea sei tu, siamo noi. Nell’Uomo è già presente quella scintilla dell’Uno, dell’Assoluto, che occorre scoprire e coltivare. Non serve altro. Io ho orrore di tutte le chiese, nate per dividere l’Umanità, per esercitare un potere, per controllare. La libertà è già nostra. Lasciali ai loro business, imploderanno come tutto questo mondo falso, ed il botto si sentirà per secoli.

  • remox

    Cristo non era ne povero ne emarginato sociale…in molti lo volevano re di Israele. Prima di parlare di qualunque argomento, un buon giornalista dovrebbe sapere che è doveroso informarsi. La Chiesa e la religione cattolica hanno 2000 anni di storia e di profondità di pensiero teologico, filosofico e sociale che è semplicemente insultante approcciarlo in questo modo. Non può nemmeno cominciare una discussione su queste basi.
    E preciso che è una falsità il poter dire che si è liberi di parlare di qualunque cosa. La nostra società va in malore perchè si ricorda solo di presunti diritti e si dimentica i doveri. A fronte della libertà di parola deve essere la cognizione di causa…e in questo caso manca.

  • remox

    Esatto…come abbe modo di dire Lucifero ad Eva….meno male che hai risolto tutto il problema riguardo Dio.
    L’ignoranza è l’ottavo sacramento quando è ingenua e non volontaria….in questo caso però è l’ottavo peccato capitale. Tornate a parlare di anarcoidi che è meglio.

  • BarnardP

    Sono Paolo Barnard. No so quali Vangeli abbia letto lei, ma in quelli che ho letto io Gesù nasce in stracci dopo che i suoi genitori furono cacciati da ogni alloggio perché non degni; egli viene annunciato a pastori, briganti e peccatori per primi; suo padre era falegname, non proconsole. I 2000 anni di storia della Chiesa avranno pure tanti bei capitoli di colte elaborazioni, ma in un rapporto di 1000 a 1 hanno soprattutto orrori, delitti, pornografia, politica di potere e tradimento dei più basilari principi di Gesù. Scusi remox, ma il suo tentativo è penoso, e il suo esclusivismo inaccettabile. B.

  • Eli

    “La chiesa e la religione cattolica hanno 2000 anni di storia e di profondità di pensiero teologico, filosofico e sociale….”…………..

    Parole, parole, parole…..Parole, parole, parole…………………………………………………………………………………………………………………………………….

  • Eli

    Ma veramente c’è gente in giro così ottusa? Pazzesco!

  • Eli

    “L’ignoranza è l’ottavo peccato capitale”. Ecco, sono proprio d’accordo (ammesso che esistano gli altri sette, naturalmente).

  • ClaudioCecchetti

    Bene, non dico che lei abbia torto, ma le chiedo quindi di dimostrarmi cosa afferma.
    Anche il vangelo è stato e continua ad essere distorto dal vaticano stesso. Quindi si potrebbe iniziare una discussione solo su quello.
    Il centro del discorso resta quello che la chiesa è una enorme associazione a delinquere che in millenni ha macinato soldi distruggendo e costruendo imperi, non interessandosi mai di chi veramente è povero.
    Se ci sono state delle operazioni a favore della povertà sono state praticamente niente in confronto a quanto la chiesa ha accumulato e distrutto. Nel commento ho citato solo alcuni degli esempi che lo dimostrano ma potremmo andare molto avanti.
    Cordialmente.
    -Claudio Cecchetti-

  • myone

    L’ uomo ha sempre bisogno di foglie di fico, di religione, e di guide,
    che poi vanno a parare in esercizi, culti, simboli, filosofie, intellettualita’ da nulla.

    Se Dio e’ Dio e in quanto tale puo’ ogni cosa, e non si vede, non si manifesta,
    nei modi che dovrebbero essere umani per farsi comprendere, significa, che i modi umani non sono alla sua portata,
    e sono gia’ filtrati da cose che Egli non ritiene originali, e vere.

    Lui disse:” Quando il Mio Spirito verra’, vi guidera’ in ogni verita’,
    e la verita’ vi fara’ liberi.” E ancora:
    “Se voi mi amate, qualunque cosa chiederete nel mio nome, io la faro'”
    IO sono il buon pastore, e le pecore CONOSCONO LA MIA VOCE .
    Il mondo non mi puo’ vedere, ma Io sara’ con voi e in voi.
    Chi mi ama, guarda alla MIA PAROLA.

    Penso che basti e avanzi.

  • ClaudioCecchetti

    Ero indeciso se risponderlo o no visto il chiaro livello intellettuale che lei dimostra. Sa difendersi solo offendendo e banalizzando. Ma non mi offendo.
    Non solo, lei sembra non aver nemmeno capito cosa stavo dicendo.
    a me interessava sottolineare come il vaticano e la chiesa cattolica sia una enorme associazione a delinquere che in millenni ha macinato soldi distruggendo e costruendo imperi, non interessandosi mai di chi veramente è povero.
    Se ci sono state delle operazioni a favore della povertà sono state praticamente niente in confronto a quanto la chiesa ha accumulato. Nel commento ho citato solo alcuni degli esempi che lo dimostrano ma potremmo andare molto avanti.
    Lei mi rispondoin tono asprocome se io avessi in qualche modo voluto difendere la bontà della chiesa. Questo sottolinea che non ha capito cosa stessi dicendo ed ha subito aizzato parole offensive nei miei confronti. Vedo che lei è di una associazione di esrtema destra e questo mi chiarisce molto del suo comportamento aggressivo ed offensivo.
    Per quanto poi riguarda le citazioni del vangelo a cui si riferisce, credo che dovrebbe chiarire meglio.
    Intende dire che Gesù prima invita a porgere l’altra guancia e poi è lui a ferire nel sinedrio? O vuole dire che è Gesù per primo che vuole scacciare chi si permette di unire i soldi con lo spirito? In questo caso sono d’accordo solo con la seconda affermazione.
    Il non credere alla religione cristiana non fa di me un osservatore incapace di giudicare, ma lei mi da dell’ignorante, irragionevole e non umile, tutte cose che stavo appunto deprecando in chi vuole far credere che la chiesa sia una associazione che usa i suoi soldi per buone azioni e stavo demplicemente mostrando un punto di vista chiaro e documentato. Mi scusi ma lei non riesce a chiarire il suo discorso.
    Concludo suggerendole di non usare internet come luogo di sfogo delle sue frustrazioni sentendosi protetto dall’anonimato.
    -Claudio Cecchetti-

  • Affus

    siccome, infondo, fa parte della chiesa solo chi si sente frustrato , io mi sento un frustrato e uso interenet come gabinetto psicologico per esternare i miei tabù per cercare di guarire .
    e mi inchino davati alla sua sapiente esposizione dei fatti .

  • Franky_Ramone

    …e comunque brucerete tutti all’inferno… 🙂

  • Affus

    zannotella poi sapete chi è ?

    E’ uno che è andato qualche anno in africa a gorruccosciu dove ha visto finalmente la miseria dopo essere stato nelle migliori università americane di economia rimanendone scioccato . I suoi confratelli che sono andati li non per motivi sociali ma evangelici, stanno ancora lì al suo posto a condividere la stessa vita dei poveri e rischiando la vita tutti i giorni , al suo posto .
    Pare che abbia studiato in USA insieme a Marcinkus economia .
    Dopo qualche anno a gorrucosciu , ha fatto subito la marcetta contro l’immondizia coi poveri del villaggio attirandosi l’odio delle autorità locali che lo hanno espulso . Adesso fa il turista e va di scuola in scuola a tenere conferenze per l’italia . Molto amato dal popolo delle sinistre ….
    Promise pubblicamente durante la prima presidenza Berlusconi che non sarebbe piu venuto in italia se il nano fosse stato eletto .
    Il nano vinse le elezioni e lui dopo un mese stava già a rompere i coglioni in italia e a tuonare contro il nano .
    E la la lettera dove minacciva che non sarebbe più venuto in italia se vinceva berlusconi ? fatta sparire subito dal suo sito ; che furbi i nostri comboniani ragazzi !

  • Affus

    anche lei .

  • Franky_Ramone

    la Chiesa è un istituzione e come tutte le istituzioni del passato si è macchiata di crimini.
    Non voglio giustificare nulla però quando ti trovi nel gioco devi giocare e questo lo sa anche il Papa oggi. Teniamo comunque presente che il Papa è stato uno dei pochi capi di stato a condannare Israele su Gaza. Quindi quando c’è da bacchettarlo siamo sempre pronti e quando c’è da dirgli bravo si fanno i comunisti. Secondo me bisogna avere un pò di fiducia, e soprattutto guardare avanti. Il Papa di prima ha chiesto scusa per i crimini perpetrati dalla Chiesa nel corso dei secoli e questo è un grande atto di umiltà. Nessuna grande istituzione, nessun politico ha mai chiesto scusa per i crimini della propria parte. esistono inoltre correnti progressiste al suo interno, come gesuiti e francescani che potrebbero un giorno portare la Chiesa ad un riammodernamento serio. Però bisogna dargli un pò di fiducia

  • Affus

    e lei e i suoi amici, invece, che cazzo avete ? solo la lingua per criticare ?

  • Franky_Ramone

    No, io no. Mi sono già messo d’accordo col prete di fiducia che quando sarò sul punto di morte mi porta il coso per strisciare la carta di credito e scatta l’indulgenza plenaria… BHUHU-AHAHAHAHAHAHAH

  • Affus

    o myone , ecco cosa ci vuole in italia .

    http://www.youtube.com/watch?v=uhK1ER3B4Hg

  • pietro200

    scusi affus, guardi che anch’io e tutta la gente che conosco, sapevamo che gesu’ e’ nato in una grotta, e una persona ricca non viene venduta per trenta denari, cosa c’e’ che non va? si cambia la “storia” a convenienza?
    barnard non ha insultato nessuno, secondo me, ha solo dato modo di riflettere su delle realta’ assurde, tutto qua.

  • myone

    ….cos’e’ un nuovo sionismo-zelota-paracattolico-

  • myone

    C’e’ chi divaga, ma c’e’ chi continua
    in mezzo a tante verita’ dette e smentite
    o fatte intendere.
    Sara’ la volta che israele se la sbriga da solo

    http://it.notizie.yahoo.com/4/20090308/tts-oittp-iran-missile-test-ca02f96.html

    L’Iran ha testato un nuovo missile a lunga gittata

    Lo ha riferito oggi l’emittente di stato Press Tv.

    I test missilistici sono un modo per l’Iran di mostrare la sua capacità di rispondere a un eventuale attacco dai suoi paesi rivali, inclusi Israele e Stati Uniti, che accusano la Repubblica islamica di voler sviluppare armi atomiche — accuse che Teheran respinge.

    “L’Iran ha testato un nuovo missile di lunga gittata”, ha riferito Press TV, l’emittente di stato iraniana in lingua inglese, in un titolo che scorreva sul video senza fornire dettagli.

    Meno di una settimana fa un alto comandante iraniano ha detto che i missili iraniani potrebbero ora raggiungere i siti nucleari israeliani.

    Israele non ha escluso un’azione militare se la diplomazia non riuscisse a mettere fine alla disputa sugli scopi nucleari dell’Iran, facendo eco alla linea politica Usa, sebbene il presidente Barack Obama abbia anche offerto di intraprendere colloqui diretti con l’Iran se Teheran “scioglierà il pugno”.

    L’Iran aveva spesso detto di avere missili in grado di raggiungere lo stato ebraico ma non aveva menzionato specifici obiettivi in passato. Si ritiene che Israele sia l’unico stato mediorientale dotato dell’atomica.

  • nonciprovare

    Il papa ha sempre fatto solo quello che fa’ piu’ comodo al clero per preservare il potere della chiesa .E’ stato sempre cosi’ e cosi’ sempre sara’.

  • nonciprovare

    affus ha messo anche il link del suo sito
    basta vedere chie’ per sapere e capire gli attacchi e’ qui solo per denigrare Barnard meglio lasciarlo perdere

  • Eli

    Aboliamo il papa!

  • remox

    Gesù non nasce in stracci, ma in fasce come si usava allora. In una mangiatoia, stalla in quanto gli alloggi erano occupati per via del censimento romano. San Giuseppe apparteneva alla linea di Davide. L’alloggio che ricevettero era fra i migliori che si potessero avere visto il pienone di allora. San Giuseppe era un artigiano, apparteneva alla classe media produttiva, aveva sostanzialmente una piccola impresa e viveva di commercio. Così come gli apostoli fra cui troviamo pescatori come S.Pietro che era il titolare della sua impresa di pesca, funzionari della pubblica amministrazione, personaggi come San Giovanni vicini al Sinedrio e chi come S.Paolo poteva vantare di avere cittadinanza romana. Gesù era criticato per essere addirittura mangione e beone nel senso che partecipava agli inviti in case lussuose dove andava non per far baldoria, ma per predicare. Avevano una cassa comune, la teneva Giuda. Viaggiavano spesso e senza soldi non si va da nessuna parte. Volevano incoronarlo re di Israele….se lei signor Barnard conoscesse un minimo di storia e religione ebraica saprebbe che era semplicemente inconcepibile fare di uno straccione il re d’Israele. Il messia era atteso e visto come Re terreno, potente e glorioso.
    Non si discute la predilezione per i poveri, ma Gesù non era un assitente sociale tutta la sua predicazione è incentrata sulla savezza dell’anima, per i ricchi e per i poveri. Zanotelli ha smesso gli abiti sacerdotali per diventare un assistente sociale…encomiabile certo, ma niente a che vedere con la Chiesa e la Fede. Gesù mandò apostoli e discepoli a predicare, guarire, RIMETTERE I PECCATI E CACCIARE I DEMONI. A tutti… senza eccezione.
    Saluti.

  • Truman

    Barnard scrive cose magnifiche sull’istituzione religiosa che è la Chiesa cattolica, ma non sono sicuro che i discorsi relativi all’istituzione vadano estesi a priori alla religione.

    Discutevo di recente su alcuni dei più grandi pensatori che mi è capitato di studiare ed un numero significativo di essi erano di formazione cattolica. Mi vengono in mente come minimo Jacques Ellul, Ivan Illich e Simone Weil, tutti e tre estremamente attuali. Credo andrebbe aggiunto anche Pierre Teilhard de Chardin, che conosco di meno.

    Tutti e tre (o quattro) si tennero ai margini delle istituzioni cattoliche, ma la profondità del loro pensiero presumibilmente dipende dalla loro formazione culturale. Ho la sensazione che la religione abbia contribuito fortemente in loro nel confidare che esista una verità ultima e che la sua ricerca abbia senso.

    A parte questo, spesso il pensiero religioso orientale, il taoismo e lo zen mi appaiono ispiratori di concetti profondi, che in occidente stiamo perdendo.

  • Galileo

    Come non si vede? non si manifesta? E il miracolo della vità cos’è??? L’amore di tua madre cos’è stato? Quell’amico che ti ha aiutato che credi che sia?

    Perchè non iniziamo a pensare che lui si manifesti e invece siamo noi che non lo vediamo, che non sappiamo apprezzarlo.

    Incredibile!

  • Galileo

    Complimenti Barnard, questa volta si che ha ottenuto visibilità.

  • myone

    Certo che e’ cosi. Non lo e’ cosi per chi ne fa di una religione o di un dogma,…. forse.