Pfizer: quello che ogni genitore dovrebbe sapere

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Michelle Malchin
unz.com

Il CEO di Pfizer (capitalizzazione azionaria: 240,5 miliardi di dollari) è Albert Bourla (pacchetto di compensazione 2020: 21 milioni di dollari). Bourla e i suoi colleghi vogliono che ai vostri figli venga iniettato il vaccino COVID della loro azienda a partire dal Giorno del Ringraziamento. Trionfante dopo che l’amministrazione Biden, la scorsa settimana, ha approvato la dose di richiamo del proprio vaccino COVID (vendite globali stimate: 26 miliardi di dollari), l’azienda sta vantando i risultati degli studi (preliminari e non sottoposti a revisione paritaria), che mostrebbero una risposta anticorpale “robusta” e risultati di sicurezza “favorevoli” per i bambini di età 5-11 che, nei trial clinici, avevano ricevuto la somministrazione completa di due dosi.

Ora, ecco alcune notizie su Pfizer di cui tutte le mamme e tutti i papà dovrebbero essere al corrente, prima di permettere che i loro bambini facciano da cavie per una multinazionale che pensa solo a massimizzare il profitto.

Venticinque anni fa, Pfizer aveva inviato un gruppo di ricercatori a Kano, Nigeria, durante un’epidemia di meningite meningococcica. Avevano condotto uno studio clinico “open label” (senza cecità) coinvolgendo 200 bambini, metà dei quali avevano ricevuto un nuovo antibiotico sperimentale, Trovan, di Pfizer e metà il trattamento gold standard, ceftriaxone. Gli enti di vigilanza avevano fatto notare che Pfizer aveva sottodosato il ceftriaxone per truccare le prove a favore di Trovan.

Al tempo della sperimentazione di Kano, Pfizer stava spingendo per l’approvazione della FDA della sua ultima potenziale vacca da mungere da un miliardo di dollari per uso pediatrico. Undici bambini nigeriani erano morti: cinque dopo aver ricevuto il prodotto di Pfizer e sei per aver ricevuto dosi più basse del normale del vecchio farmaco.

State molto attenti, genitori. Un’inchiesta del Washington Post aveva appurato che ad una bambina di 10 anni affetta da meningite non era stato tolto il Trovan sperimentale [e inefficace] e non le erano stati somministrati trattamenti standard e collaudati dagli operatori della sperimentazione clinica di Pfizer – quando era ormai chiaro che le sue condizioni stavano peggiorando. Aveva sofferto di paralisi oculare, aveva perso le forze ed infine era morta. Un medico nigeriano che aveva supervisionato gli studi per Pfizer aveva ammesso che il suo ufficio aveva “retrodatato una lettera di approvazione” per la sperimentazione su esseri umani che “sarebbe stata scritta un anno dopo lo svolgimento dello studio.” Il consenso informato era stato impedito dalle barriere linguistiche ed educative.

Un giornale africano, indignato, aveva chiesto: “il governo ci dica se i nostri bambini sono stati usati come cavie e, se sì, chi ha commesso un tale crimine e chi è responsabile.” Dopo anni di lunghe controversie con il colosso farmaceutico, le famiglie nigeriane avevano raggiunto un accordo extragiudiziale di 75 milioni di dollari, sigillato con una clausola di riservatezza.

Nel corso di un procedimento legale contro l’azienda, l’ex direttore medico associato di Pfizer per la ricerca centrale e specialista in malattie infettive pediatriche di Yale, Juan Walterspiel, aveva sostenuto che l’azienda lo aveva licenziato come ritorsione per aver messo in guardia, prima e dopo il mortale fiasco di Kano, che i metodi di studio erano “impropri e non sicuri.” Walterspiel aveva inoltre affermato che Pfizer aveva corrotto i funzionari nigeriani per continuare lo studio e prendere scorciatoie a scapito della sicurezza perché “erano in gioco stock options e bonus.”

Pfizer aveva cercato di tacitare le accuse di Walterspiel, ma era stata costretta a patteggiare un accordo dopo che Wikileaks aveva pubblicato alcuni cablogrammi diplomatici che mostravano come Pfizer avesse cercato di diffamare un procuratore nigeriano per costringerlo a lasciar cadere le cause [intentate contro l’azienda] delle autorità statali e federali africane.

Un rapporto interno segreto del governo nigeriano, trapelato alcuni anni dopo, aveva concluso che Pfizer aveva violato il diritto internazionale conducendo un “test illegale di un farmaco non registrato,” senza informare i genitori dei bambini che il trattamento della meningite era sperimentale. La commissione governativa aveva definito la tragedia del Trovan un “chiaro caso di sfruttamento dell’ignoranza.”

Se pensate che questo episodio di corruzione sia stato un’anomalia o altriuismo frainteso o “disinformazione,” vi esorto ad informarvi meglio, prima che la salute e la vita dei vostri figli diventino solo un altro costo di produzione per il business di Big Pharma.

Cercate su Internet e su PubMed (finché potete) “Pfizer,” “Celebrex,” “Bextra,” “Geodon,” “Zyvox,” “Lyrica” e “Neurontin.”

Informatevi sul perché Pfizer, nel 2009, aveva pagato la più grande multa per frode sanitaria nella storia americana (2,3 miliardi di dollari) per risolvere le accuse di aver illegalmente causato false richieste di rimborso da presentare al governo e pagato tangenti ai fornitori di assistenza sanitaria per indurli a prescrivere i suoi prodotti.

Cercate di saperne di più sulle quasi 3.000 persone che avevano sviluppato tendenze suicide e gravi disturbi psicologici dopo aver assunto il farmaco di Pfizer per smettere di fumare, Chantix. Pfizer aveva pagato quasi 300 milioni di dollari per chiudere quei casi. O sulle quasi 10.000 donne che avevano vinto un risarcimento di quasi 1 miliardo di dollari dopo aver sviluppato un cancro al seno a causa della terapia ormonale sostitutiva Prempro di Pfizer.

E ricordate, genitori, che i profittatori della pandemia, che stanno per fare guadagni senza precedenti e multimiliardari da infiniti richiami di vaccini somministrati in tutto il mondo, dalla culla alla tomba, hanno la più terrificante immunità mai creata: l’immunità dalla responsabilità per il loro modello di business che non guarda in faccia a nessuno ed è un pericolo per la vita stessa.

Genitori: proteggete a tutti i costi i vostri figli da Big Pharma e non fate che la loro vita diventi solo un altro costo di produzione nel business di Big Pharma.

Michelle Malchin

Fonte: unz.com
Link: https://www.unz.com/mmalkin/what-every-parent-must-know-about-pfizer/
29.09.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
9 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
9
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x