Home / ComeDonChisciotte / LA DEMOCRAZIA? MEGLIO I SOVIET – INTERVISTA A PIERGIORGIO ODIFREDDI

LA DEMOCRAZIA? MEGLIO I SOVIET – INTERVISTA A PIERGIORGIO ODIFREDDI

«Questo sistema è di tre secoli fa, è anacronistico. Mi sento comunista, mi piace lo statalismo»

DI CLAUDIO SABELLI FIORETTI
La Stampa

Un giorno ha voluto spiegare perché non possiamo essere cristiani. Il libro ha venduto 200 mila copie. Piergiorgio Odifreddi ci ha preso gusto e ha cominciato la serie del matematico, “impertinente” prima e “impenitente” dopo, sempre a colpi di 100 mila copie. Ateo, laico, anticlericale, sostanzialmente mangiapreti, nonostante quattro anni di seminario, o forse proprio per quello, Odifreddi l’ho incontrato in Spagna, sul Camino de Santiago de Compostela. Roba seria per pellegrini credenti. Impenitente, che ci fai qui? «Sono stato sull’Himalaya. Ho fatto i pellegrinaggi indu. Camminare nei campi ti mette in sintonia con te stesso».

E un libro sul Camino?
«Lo faremo io e Sergio Valzania, il direttore di Radio2 e Radio3. Si chiamerà La via lattea, da Buñuel naturalmente. L’impenitente e il credente camminano insieme e dibattono».

Chi ha vinto?
«Valzania è un muro di gomma. Qualunque cosa tu gli dica è sempre la dimostrazione dell’esistenza di Dio».

Ha vinto il credente, quindi…
«Valzania crede di credere perché chiude gli occhi davanti alla realtà. Persone strutturate intellettualmente come lui non possono essere dei credenti».

La fede è roba per gente semplice?
«Einstein, nell’ultima fase della sua vita, scrisse: “La religione è una superstizione infantile”».

Einstein ha sempre detto di avere uno spirito religioso…
«Ma anch’io ce l’ho. Se non si crede ad un universo ordinato è inutile fare lo scienziato».

Quindi lo scienziato crede.
«Crede all’opposto dei dogmi ai quali dice di credere Valzania, tipo verginità della Madonna».

Basta religione. Politica. La matematica può aiutare il buon governo?
«C’è il teorema dell’impossibilità, valso a Kenneth Arrow il premio Nobel per l’economia. Dice in sostanza che la democrazia non esiste. C’è il paradosso di Condorcet: nel 1976 negli Usa Carter vinse contro Ford, ma Ford aveva vinto contro Reagan. E secondo i sondaggi Reagan avrebbe vinto contro Carter. Chi doveva fare il presidente?»

Ricordi? La democrazia non è un sistema perfetto ma è il migliore.
«Non ne sono sicuro: il sistema democratico è di tre secoli fa, è anacronistico. Oggi abbiamo mezzi elettronici. Oggi il governo dovrebbe limitarsi a fare ordinaria amministrazione».

E per i grandi temi?
«Ridi se vuoi. Però il sistema dei soviet era più moderno».

Rido.
«I soviet erano come le corporazioni. Tu potevi far parte di tanti soviet perché eri contemporaneamente giornalista, filatelico, letterato… Potevi delegare tutto a una sola persona?».

Come spieghi il successo della destra alle elezioni?
«Gli italiani sono sempre stati di destra. I proletari oggi non votano».

Come sarebbe a dire?
«Albanesi, marocchini, rumeni non votano. I proletari italiani sono diventati borghesi».

Sembrava che tu volessi scendere in campo.
«Mi chiamò Veltroni quando nacque il Pd. Ma io sono di sinistra e il Pd è una ricostruzione della Dc”.

E allora?
«Ho pensato: se uno entra nel Pd riesce a fare qualche cosa».

E sei entrato…
«Mi sono sentito subito a disagio. Mi misero nella commissione valori. Cento persone. Accanto a me era seduta la Binetti».

Col cilicio.
«La Binetti è molto gentile. Ma è un’integralista. E poi, diciamolo ma non lo scrivere: è una che non ha mai avuto un uomo, è dell’Opus Dei, vive in una comunità di donne, il suo stipendio lo devolve interamente all’Opus Dei. Però…»

Però?
«Preferisco lei a Veltroni. Lei è una che ha dei principi. Veltroni non sai che cosa vuole. E alla fine ti frega».

Ha fregato anche te?
«C’erano troppi dc nel Pd. Ho chiesto a Veltroni di prendere posizione. Lui ha parlato della funzione pubblica della religione. E allora me ne sono andato».

Di molti dc si diceva che erano laici…
«Si dice che De Gasperi fosse laico perché talvolta rifiutava di obbedire agli ordini di Pio XII. E pensa ad Andreotti».

Cossiga dice che rappresenta il Vaticano in Italia.
«Dice anche: “Andreotti è convinto che la storia la faccia Dio”. Ma Cossiga è un tipo strano… è massone…».

Lui nega di essere massone.
«Gli iscritti alle logge segrete negano di essere massoni. Credimi, Cossiga è massone».

I politici italiani stanno scoprendo la religiosità…
«Ma anche Ferrara. E Magdi Cristiano. Vallo a capire. Dicono che sia diventato cattolico dopo aver letto il Corano. Ma io ho letto la Bibbia e non sono diventato islamico».

I campioni del laicismo?
«Non ne conosco. Quando si è votata l’esenzione dall’Ici per la Chiesa, era il governo Prodi, ci sono stati solo sei voti contro. Dov’erano i cosiddetti laici?»

Prodi odiato da Ruini.
«Quando Prodi fu eletto nel 2006 disse: “Faremo pagare l’Ici alla Chiesa”. Io pensai: “Finalmente un cattolico adulto”. Poi fece una legge che esentava dall’Ici definitivamente tutti gli enti che non sono esclusivamente a scopo di lucro. Cioè: basta avere una cappelletta e non paghi l’Ici».

La sinistra è scomparsa.
«L’unico successo di Veltroni. Hanno appeso un cartello in Campidoglio: “Veltroni santo subito”. Ha fatto il Pd e ha fatto cadere Prodi. Si è presentato da solo e ha fatto vincere Berlusconi. Ha presentato Rutelli e ha fatto vincere Alemanno».

Tutte le volte che Zapatero vince, Veltroni dice: “Abbiamo vinto”.
«Col cavolo che “abbiamo vinto”. Veltroni è l’antitesi di Zapatero. E’ un vecchio democristiano di sinistra. Un vecchio socialdemocratico di destra».

Chi segue gli insegnamenti della Chiesa oggi?
«Nessuno. Cattolici fondamentalisti convivono con le loro compagne senza essere sposati. E solo il 30 per cento va a messa».

Veltroni ti ha definito “la versione caricaturale della laicità”…
«E lui se ne è andato a prendere schiaffi dal Papa il quale gli ha fatto la predica e alla fine ha anche battuto cassa per le scuole religiose. Vergognoso».

Veltroni ha anche detto che la Chiesa non fa ingerenze ma sollecitazioni…
«Beato lui. Se pensi al referendum sulla procreazione assistita… La Chiesa “sollecitò” l’indicazione di “non voto”. Andreotti disse: “Io ci andrei a votare, ma se lo dice Ruini non ci vado”».

Tu sei comunista?
«Credo di esserlo. Mi piace un sistema statalista, governato dal centro».

Non ha dato grande prova di sé…
«I sovietici erano all’avanguardia rispetto ai tempi. Avrebbero avuto bisogno di mezzi informatici altamente avanzati».

Tu hai detto che gli scienziati sono gli unici che difendono la laicità…
«Scrivere libri contro la religione dovrebbe essere il lavoro dei filosofi. Ma in Italia non ci sono filosofi laici…»

Vattimo?
«Vattimo recita il breviario tutti i giorni».

Cacciari?
«E’ un papista». Lui ti chiama “il sedicente laico”… «Ha ragione. Io non sono laico se laico è lui».

Ci sono anche scienziati credenti…
«Ma scienziati che non accettino il darwinismo non ce ne sono. O meglio ce n’è uno, Zichichi, che non è il massimo. Il fatto che lui non creda al darwinismo è un ottimo motivo per crederci».

Tu hai scritto che la Bibbia che è piena di sciocchezze.
«Quando ho letto la Bibbia mi sono sbellicato dal ridere. Non riuscivo a credere che una religione si potesse reggere su cose del genere. Un Dio cattivissimo fa il tifo per un unico popolo. Gli altri li distrugge. La terra promessa? Popolazioni annientate, donne violentate. A volte sembra di leggere Mein Kampf. Hitler citava la Chiesa come sua ispiratrice per i metodi di inquisizione. E gli Usa per come hanno sterminato gli indiani».

Sei anche antiamericano.
«Le leggi razziali contro gli zingari degli Usa sono precedenti a quelle della Germania nazista. Molte delle cose che noi imputiamo al razzismo nazista in realtà sono americane».

Hai firmato il documento contro la visita del Papa alla Sapienza?
«Non ero a Roma. Ma avrei firmato».

Dei professori che hanno firmato Cacciari ha detto: “Sono dei cretini”.
«Cretino, etimologicamente, deriva da “cristiano”».

Non è stato elegante respingere il Papa…
«Perché, è vietata la protesta?».

Zittire il Papa… non farlo parlare…
«Zittire il Papa? Ha giornali, televisioni, tutte le domeniche è su Rai 1. Ha un sacco di deputati che parlano per lui».

Ferrara ti ha definito “estremista dell’ateismo di Stato”.
«Ferrara è una persona gentile, dolce quando tratta a tu
per tu. Quando invece scrive gli esce il diavolo dall’ombelico».

I giovani hanno fatto bene a tirargli i pomodori?
«Ferrara è un provocatore. Chi gli ha tirato i pomodori gli ha fatto un piacere».

Di Ferrara hai detto: “E’ in pessima fede”.
«Lui dice: “Fate l’amore e non fate l’aborto”. Dovrebbe dire: “Fate l’amore col preservativo e allora non farete l’aborto”. Non si può essere difensore della vita dell’embrione e fregarsene della vita dei soldati in Iraq».

Le tue risse?
«Me la sono presa con Vattimo quando frequentava gli Agnelli. Scrissi che era un agnellista prezzolato. Per vari mesi non mi ha parlato».

Dopo Vattimo?
«Me la sono presa con Zichichi. Zichichi è come un bambino. Anzi no, i bambini sono svegli».

Perché ce l’avevi con lui?
«Aveva scritto un libro intitolato: “Perché io credo in colui che ha creato il mondo”. Gli feci una recensione dal titolo “Dagli amici si guardi Dio!” Mi querelò. A quel punto ho scritto un libro in cui ho raccolto tutte le sue sciocchezze, comprese le sue, diciamo così, teorie scientifiche. Per tutelarmi chiesi ed ottenni la prefazione dal suo protettore, Giulio Andreotti».

Altre vittime?
«Qualche frecciatina a Severino. E’ una delle cariatidi della filosofia, incomprensibile e antiscientifico. Confonde scienza e tecnologia».

E poi?
«Poi Reale, uno di questi filosofi papisti. Uno che sostiene che Platone era un precursore di Gesù Cristo!»

Se gli italiani ti eleggessero premier, quali leggi faresti?
«Toglierei i finanziamenti alla Chiesa. Sai che il Vaticano possiede un quinto del patrimonio immobiliare italiano? Una casa su quattro a Roma è del Vaticano».

Ce l’hai col Papa.
«Ricomincerei dalla breccia di Porta Pia. Rimanderei il Papa a Gerusalemme. Bisogna liberarsi del fardello vaticano».

E dopo aver sistemato il Papa?
«Abolirei la pubblicità, simbolo di decadenza».

Ma come si fa a vietarla…
«E’ vietato fare la cacca per terra, no? La pubblicità è come la cacca: puzza e fa schifo…».

Che ricordi hai della gioventù?
«Mio padre era geometra. Quando vide che mi ero laureato si seccò e prese la laurea in architettura, studiando la sera».

I politici che ti piacciono.
«Pochi. Forse Franceschini e Diliberto».

E Bertinotti?
«Lo ho votato tante volte ma è troppo aristocratico. Dicono: “Bertinotti ha perso perché non c’erano abbastanza principesse a votarlo”».

Quello che ti piace di meno?
«D’Alema. E’ stato, prima di Veltroni, quello che ha fatto più male alla sinistra. Ha più alterigia che intelligenza».

Hai scritto che Ratzinger si comporta come un “vecchio leone moribondo”.
«La religione cattolica è ormai una burletta. La gente si dice cattolica ma non sa nemmeno quel che vuol dire».

Al Festival del Libro di Torino c’è stato casino quest’anno, proteste contro Israele…
«Hanno fatto bene. Israele è come il Sud Africa di una volta, c’è l’apartheid. E’ uno Stato fascista, imperialista, che pretende di occupare territori non suoi».

Arafat rifiutò le offerte di Barak…
«Perfino Carter, premio Nobel per la pace, disse che le proposte di Barak “erano inaccettabili”. Uno Stato diviso in quattro parti sul 13% dei territori contesi. Tutto il resto inglobato da Israele».

Hai la prova che Dio non esiste?
«Che cosa intendi per Dio? Se intendi la natura, Dio esiste. Se tu mi dici: “Esiste un dio della pioggia?” non posso dimostrare che non c’è, però oggi sappiamo come si forma la pioggia e non abbiamo più bisogno del dio della pioggia».

Nei buchi del sapere la gente inserisce Dio…
«Ma poi i buchi si tappano e Dio che fine fa?»

Due polemiche: è giusto diffondere i dati fiscali come ha fatto Visco? E’ giusto dare la parola a Travaglio in tv?
«Sono dati pubblici, perché non si deve sapere quanto guadagni? Non si vuole difendere la privacy. Si vogliono evadere le tasse. Io non ho nessuna difficoltà a dire quanto denuncio».

Quanto denunci?
«Nel 2005, 150 mila euro, grazie ai diritti d’autore».

Ha protestato anche Grillo.
«Non amo la politica fatta dai comici».

Travaglio?
«I suoi libri sono manichei e tosti. Ma importanti. Pieni di fatti. Ho letto le cose su Schifani. Che Schifani risponda. I libri di Travaglio hanno successo. Vuol dire che la gente vuole sapere».

E Santoro criticato per aver dato spazio a Grillo?
«Sbaglia Santoro. Reintroduce Grillo dentro la Rai in maniera surrettizia. Santoro è troppo egocentrico. Come Piero Angela. Da Angela possono esserci tre Nobel in studio ma parla sempre lui».

Grillo non lo ami molto.
«Grillo è un parvenu. Ho visto la sua dichiarazione dei redditi. Come fa a mettere insieme 5 milioni di euro?».

Direi che sono affari suoi.
«Mischia politica e comicità. E produce populismo».

Gioco della torre. Buttiglione e Cacciari, chi butti?
«Cacciari perché non ride mai».

Anche Gesù Cristo non rideva mai.
«Butterei anche lui dalla torre».

Andreotti o Cossiga?
«Andreotti ha il fascino del male. Io l’ho voluto incontrare solo per toccarlo».

Wojtyla o Ratzinger?
«Butto Wojtyla. Era un furbone mediatico».

Luciani o Giovanni XXIII?
«Butto Luciani. Era viscido».

Padre Pio e Madre Teresa di Calcutta?
«Butto Padre Pio anche perché era fascista».

Non ti sembra di esagerare?
«Andreotti mi ha raccontato che lui agli inizi non voleva andare da Padre Pio, perché Padre Pio era addirittura contrario alla riforma agraria. Era un reazionario. Madre Teresa almeno era atea. Tra atei ci si capisce».

Claudio Sabelli Fioretti
Fonte: www.lastampa.it
Link: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200806articoli/33769girata.asp
16.06.08

Pubblicato da Davide

  • Melkitzedeq

    “Butto Padre Pio anche perché era fascista” —> Che coglione…

  • remox

    Si fa oggettivamente difficile considerare quest’uomo intelligente…i suoi “ragionamenti” sono talmente banali che quando accusa Zichichi di non essere sveglio vien da dire…il bue che dice cornuto all’asino.
    Se si abolisse la pubblicità come chiede, tornerebbe nel dimenticatoio anche lui, perchè un tipo del genere, così poco brillante, può emergere solo grazie ai media che tanto critica.
    Ancora attendo con ansia qualche sua pubblicazione scientifica degna di nota…

  • victorserge

    ti ha bruciato il meato anale questa intervista?

  • victorserge

    eh si; che coglione……proprio un bel coglione di fascista!!!

  • mendi

    Chi è Odifreddi Piergiorgio?

  • ilBarone

    Odifreddi, è un ex seminarista.
    La famiglia, credente, lo ha chiamato Piergiorgio in onore del beato Piergiorgio Frassati.
    Precoce vocazione religiosa, volontariamente in seminario, ne è uscito e «come capita a molti ex, il bisogno di vendicarsi del proprio passato, di
    rimuovere il senso di colpa».
    Dietro il «razionalismo» odifreddiano c’è una motivazione
    sub-razionale, psicanalitica?

    fonte, non smentita, Vittorio Messori.

    Su Odifreddi, consiglio inoltre di leggere le pagine che gli ha dedicato Blondet.

    Mi sembra chiaro che il materialismo laicista anti-cristiano sia un aspetto innegabile degli alfieri del Nuovo Ordine.

    Poveretto, crede anche di essere simpatico…

  • maristaurru

    Dopo la bolla immobiliare, la bollicina Odifreddi. Un personaggio chiaramente gonfiato, fa parte del solito gruppo: scrive, e venderà a prescindere.

    E tutto nella frase arrogante con cui pretende di sindacare se tal Valzania creda o meno…”persone strutturate come lui non possono esser credenti,,”peccato che Valzania creda di credere e non sarà un odifreddi qualsiasi che cambierà questa realtà. Prova di esser pochissimo intelligente, dogmatico, snob,e attratto fortemente dal Potere, nel complesso ha sparato un guazzabuglio di ovvietà condite di suprema stupidità, un pasto che ci viene propinato da troppo tempo, in ogni caso è stantio.

  • alcenero

    Zichichi è la barzelletta della fisica, chiedi a qualunque fisico (in privato) e non potrà non dire qul’è la vera rilevanza scientifica di zichichi: zero.

    Sul perchè abbia questa importanza da un punto di vista politico girano molte voci ma è facile capirlo il perchè….diciamo che è l’altra metà del cielo in cui una metà è fatta dalla Binetti e dalle sue amiche…

  • Alexis

    Molto tempo fa pensavo che questo sito avesse toccato il fondo, qualche tempo fa ho iniziato a pensare che avesse iniziato a scavare…ora penso che stiamo per arrivare dall’altra parte.

  • Grossi

    Quest’uomo vuole essere adorato al posto di Dio !

    Provate a chiedergli sinceramente che pensa dell’Islam e del Profeta, considera tutti noi credenti e la gente del Libro poco più che animali confronto alla sua magistrale sapienza.

    Lui detesta chi ha fede, o sbaglio ?

    E’ una domanda che dobbiamo farti in modo che tu possa possa rispondere chiaramente.

    Oddifreddi che cosa pensi dell’Islam e dell’Ebraismo, visto che sulla religione cattolica ci hai già ampiamente illuminato ?

    Vedi di rispondere chiamamente e in fretta così ci mettiamo il cuore in pace su cosa pensi del Profeta.

  • Grossi

    E dai aggiungiamo pure questo

    Avete notato come Oddifreddi attacchi per farsi fama e diventare conosciuto tutti coloro che lui sa non potergli toccare un capello ?
    La gente veramente “cattivella”, Oddifreddi non la sfiora neppure, attacca i deboli i pacifici, chi ha idee diverse dalle sue, non è mai aggressivo contro quelli che potrebbero essere pericolosi.
    Ecco come si sputtana uno come Oddifreddi, dai parla contro la Camorra parla contro la Mafia, parla contro la n’drangheta, parla contro i politici corrotti….
    Silenzio solo silenzio, Oddifreddi è uno veramente furbo, sputtana e parla male solo di chi è sicuro che non gli torcerà un capello.
    LA VERITA’ E’ CHE ODDIFREDDI E’ UN VIGLIACCO CHE SI FA UNA FAMA E SOLDI ATTACCANDO LE FORZE PIU’ SANE E INOFFENSIVE DELLA NOSTRA SOCIETA’ ! DAI ODDIFREDDI FACCI VEDERE CHE INIZI A PARLARE CONTRO IL CANCRO DELLA NOSTRA SOCIETA’ MAFIA E CAMORRA INCLUSE.
    CHE TE LA FAI SOTTO ! DAI FACCI VEDERE DOMANI E’ LA TUA GIORNATA, ATTACCA UN PO’ DI CAMORRISTI E PARLA DELL’ARRETRATEZZA DELL’ISLAM, DAI VOGLIOAMO VEDERE CHE COSA SEI CAPACE DI FARE, SEMPRE CHE TU SIA UN UOMO.

  • NerOscuro

    Odifreddi è tagliente e taglia anche corto. Non gliene frega alcunché dell’opinione dei credenti. Sembra solamente provocatorio e saccente. Ma penso di capirlo. Provare a rivelare il cumulo di contraddizioni, crudeltà, scopiazzature e letterali idiozie scritte all’interno della Bibbia ad un qualsiasi credente, anche ottimamente istruito è una fatica immane. Tempo perso. Esiste una barriera invisibile, mentale, che separa la persona razionale dal credente perfino quando questi si trovano all’interno dello stesso corpo! Così mentre ti appelli alla razionalità, trovi che non c’è comunicazione con il lato credente che insiste a ripetere i dogmi di fede. Penso che cose simili siano possibili solo nei casi di plagio e di lavaggio del cervello. Il bello è che da qualche parte della loro mente c’è un briciolo di comprensione della realtà. Viene fuori quando immancabilmente mi chiedono: “Ma senza religione cattolica, come terresti insieme la società? Come si comporterebbero le persone?”. Ecco, in questo passaggio rivelano sia la funzione reale della religione sia quanto male pensano degli altri questi sedicenti credenti. Naturalmente pensano di essere esclusi dalla schiera di quelli che senza religione stuprerebbero la madre, di essere degli individui retti che hanno abbracciato una religione per propria sensibilità e umanità. Invece, dimostrano di non avere alcuna fiducia per il prossimo, nonostante i proclami sull’amore di dio. Dimostrano anche una scarsa conoscenza della storia, che si arresta all’inizio dell’evo volgare. Il ricordargli che la civiltà è esistita ed era anche fiorente prima di quella data, costituisce la base di una shock che, spero sempre in cuor mio, sia in grado di recuperare il credente. Di farlo tornare umano.

  • Mattanza

    Cioe´…a me questo articolo fa un po´pena,pero´leggere i commenti dei cattolici isterici che se la pigliano con questo tipo perche gli dice che sono ridicoli….bhe cari cattolici,ognuno ha il diritto di dire la sua,e penso che di ragioni per ridicolizzare la gente del libro ce ne siano a bizzeffe…basta leggere il libro suddetto….veramente non e´possibile essere cattolici nel 2008 senza cadere nel ridicolo.

    Pero´io penso che sia un segno di poco buon senso e grande ignoranza essere atei nel 2008,dopo specialmente le scoperte della fisica degli ultimi decenni,bhe…mi pare piu´logico ammettere che degli inifiniti colori vediamo solo il bianco e il nero,quindi buttare l´idea di dio cosi´e´ molto da presuntuosi.

    In piu´l´articolo non ha nulla da dire….un mucchio di stupidaggini a mio avviso.

  • Mattanza

    Vermanete mi sorprendo che una persona con cosi´poche cose da dire,cioe´quasi nulla,e cose scontate pure….faccia soldi scrivendo.
    Bhah

  • maristaurru

    Premetto che non sono credente, che ho avuto una educazione profondamente laica, per usare un termine in voga anche se inpreciso, ma sono anche altrettanto profondamente rispettosa del “sentire” altrui. Trovo estremamente vile , (passami il termine forte, ma è quel che sento) usare l’irrisione, la critica feroce e spesso oltre che volgare anche incolta, contro i cattolici, con la consapevolezza che , senza rischio alcuno, si guadagnano benemerenze in certo ambiente che conta e che sa come premiare gli “adepti”. I credenti son umani, studiati la storia, e purtroppo molta inumanità , molta crudele stupidità ci è venuta e ci viene nel mondo moderno da altri soggetti…Prima di scrivere… pensa

  • maristaurru

    Giusto, il Profeta vien fatto rispettare, non è un comodo bersaglio per facili cariere e per applauso scontato dei pesciolini -pilota

  • maristaurru

    Il guaio è che non è l’unico che fa i soldi solo spargendo al vento “coriandoli spiegazzati” di quella che dovrebbe essere secondo chi puote quel che si vuole, la cultura dominante i cervellini di noi italioti. Un lavoro come un altro, solo molto ben pagato.. bisogna solo esser nei circoli giusti, frequentare le giuste terazze, i giusti salotti, eccetera. Dimenticavo : avere una giusta dose di furbizia

  • NerOscuro

    Che è l’ora del politically correct? Non c’è nulla di vile te lo assicuro in un Paese cattolico, per lo più a parole aggiungo, a dichiararsi non credenti o atei apertamente. È quasi eroico. Credo che incontri più difficoltà solo chi si dichiara gay. Un paragone che forse ti chiarisce come le categorie deboli e minoritarie nella storia hanno avuto sempre problemi ad esprimersi nei Paesi a forte matrice cristiana e credente in generale. Tanto che gli atei si affratellano subito sapendo più che altro di appartenere ad una categoria di emarginati sociali, ma da questo non si traggono grandi vantaggi personali. Ti cito:

    la critica feroce e spesso oltre che volgare anche incolta, contro i cattolici, con la consapevolezza che , senza rischio alcuno, si guadagnano benemerenze in certo ambiente che conta e che sa come premiare gli “adepti”

    Qui ci sarebbe da mettere i puntini sulle i, caro non credente, su chi aiuta e favoreggia in base all’appartenenza a determinati potenti circoli. CL, neocatecumenali, Opus Dei, Azione Cattolica sono nomi che ti suggeriscono qualche cosa? A me pare chiaro che chi vuole fare carriera o infilarsi in qualche posto non dichiara di essere ateo, tutt’altro! Un ateo non troverebbe asilo nemmeno tra i massoni.
    Studiati la storia, studiala bene. Ed usa il cervello, non essere un robot, torna essere umano.

  • remox

    Di Zichichi non me ne può importare di meno, confermo quanto ho detto. Il bue che dice cornuto all’asino….dove sono le pubblicazioni scientifiche del grande matematico?
    Ci sono molti scienziati credenti…l’ultimo della lista è stato il precursore di Odifreddi come campione di ateismo…il professor Flew.
    Si criticano i dogmi religiosi, ma tutti coloro che hanno un cervello e che capiscono di logica sanno perfettamente che il dogma, o postulato, o assioma è imprescindibile per ogni costrutto logico (la matematica e la geometria non esistono senza postulati). Di per se stesso è indimostrabile. I dogmi della Chiesa sono tutte deduzioni logiche in ambito teologico. Cosa è più grave…che una verità sia indimostrabile nel campo della teologia e dunque della fede o che una verità sia indimostrabile nel campo della matematice e della geometria, ovvero le basi della scienza che pretende di dire la verità sulla realtà?
    La risposta è che l’unica via possibile per ammettere la logica è che tali dogmi, postulati o assiomi che dir si voglia devono esistere a prescindere.
    Se un matematico non capisce questo è un povero stupido.

  • WONGA

    Perchè dare spazio a una sequela di puttanate ”radical-shit” del tipo ”i proletari si sono borghesizzati” ma dove Piergiorgio,DOVE?
    Dimmelo che mi ci trasferisco subito nel luogo magico dove i proletari sono diventati borghesi.
    Poi questo attacco ai credenti continuativo non lo trovo giusto,queste sono questioni personali,io sono cattolico e non ci trovo nulla di ridicolo,penso anzi che sia il nichilismo ed il materialismo a comportare enormi danni nella società.
    Comunque apprezzo la sua sincerità,vuole i soviet,io l’avrei mandato in un gulag.

  • fefo

    Il carburante delle religioni ? Creare sofferenze per speculare sulle persone che della sofferenza sono vittime Piena solidarieta a persone che fanno dell ateismo una battaglia La morte di dio presuppone l addomesticamento del nulla .Noi siamo lontani anni luce da un tale progresso ontologico.

  • WONGA

    Davvero basta con questa stronzata dei proletari borghesizzati,è veramente ora che tutta la sinistra radical-shit che è stata lasciata a piedi dai propri bacini elettorali classici la smetta di schizzare odio nei loro confronti.
    Questa non è un’era di proletari borghesizzati,ma di borghesi ”proletarizzati”,ingegneri impiegati in contratti co-co-co,medici disoccupati,laureati di ogni risma a spasso per i call-center,carne da macello che si vergogna a lavorare in fabbrica…ma che quando ci lavora ammette:”la fabbrica è molto meglio del call-center”.
    Sempre che di posti in fabbrica grazie alla delocalizzazione delle imprese se ne trovino ancora.

  • fefo

    Piena solidarieta ad Oddifreddi e ad ogni voce che si alza a favore dell ateismo specialmente in questo periodo .Trovo i commenti a riguardo inquietanti.
    Saluti Anarchici

  • Affus

    Lo sapevamo che questo sistema non è stato mai democratico, e non lo sarà mai, ma non ci voleva odifreddi a ricordarcelo .
    Venendo a questioni di fede,odifreddi è l’ignoranza incarnata che spara balle per fare soldi e avere successo .
    Lui dice che la bibbia racconta solo balle , ebbene ci spieghi lui le origini dell’uomo sulla terra , se ne è capace, altrimenti stia zitto , perchè solo un saggio sa stare zitto .
    Ci racconti lui , scientificamente , come ha fatto il serpente saettone a diventare cornacchia o cane , e se non lo sa , stia zitto . Ci trovi lui le miriadi di anelli mancanti tra una specie e l’altra , visto che son milioni d’anni che avvengono questi salti da una specie all’altra !!!!
    Nella bibbia c’è scritta tutta la genealogia da Adamo Cristo , come c’e tutta la genealogia delle rezze umane con nomi e cognomi veri !!!!!!!!
    Ce ne dia lui una genealogia con nomi e cognomi , scientificamente certa se ce l’ha , altrimenti stia zitto e non spari cavolate da ignorante .
    E’ nella tradizione italiana prendere questi baracconi da circo, dargli un microfono in mano e farli diventare ricchi e famosi con quatro bazellette che sanno raccontare .

  • WONGA

    La morte di Dio è in realtà una trasposizione,l’unica cosa che è morta nel novecento è l’uomo,e con esso l’occidente.
    Non riesco a definire con tutta onestà l’essere contemporaneo ”uomo”.

  • Truman

    Mi risulta che ci sia (almeno) una differenza significativa tra i postulati matematici ed i dogmi religiosi: se nello studio logico della matematica si arriva ad una contraddizione, vuol dire che alcuni postulati sono sbagliati e quindi si ricostruisce il sistema facendo a meno di essi o precisandone i limiti e la portata. Un esempio è il quinto postulato di Euclide.
    La religione invece è piena di contraddizioni e si risolve il problema dicendo che è blasfemo notare le contraddizioni, oppure che chi ha stabilito il dogma è infallibile (ad esempio il Papa) e non può essere contestato. Credo che tutti matematici, anche quelli stupidi, capiscano quanto sopra.
    Le persone di fede invece se ne fregano di capire perchè hanno già la fede che dà loro tutte le certezze.

  • fefo

    La cristanita,semplicemente non e’ basata sulla verita’.
    Il cristianesimo di fatto non e’altro che una storia romana sviluppata politicamente .
    La verita e’ che Gesu era la divinita solare della setta cristiana gnostica ,e come altre tutte divinita pagane , era una figura mitologica.
    E’ stato l establishement che ha cercato di storicizzare la figura di gesu,per funzioni di controllo sociale.Dal 325 d.c. a roma , l imperatore Costantino riuni il concilio di Nicea .E’ li che e’ stata instaurata la dottrina cristiana politicamente motivata,dando cosi inizio ad una lunga storia di massacri ed inganno spirituale.E per i 1600 anni seguenti , il vaticano ha mantenuto il suo controllo politico su tutta l ‘europa, portando a periodi gioiosi come il medio evo assieme ad eventi gloriosi come le crociate , e l inquisizione.
    La cristianita , come tutti gli altri sistemi di credo teistco ,e’ l inganno di questi secoli
    E’stata usata per separare gli uomini dal mondo naturale e per separare gli stessi uomini tra di loro.
    Sostiene una cieca sottomissione all autorita.Riduce la responsabilita dell uomo dato che dio controlla ogni cosa,e cosi crimini orrendi possono essere giustificati nel nome del volere divino.
    E sopratutto ,autorizza coloro che sanno la verita ,ad usare il mito , per manipolare e controllare la societa.Il mito religioso e’ il mezzo piu potente mai creato , usato come base psicologica ,sopra la quale altri miti possono prosperare.Un mito e’ un idea che , sebbene ampiamente creduta , e’falsa.
    In un senso piu profonda nel senso religioso,un mito serve da storia orientante e di mobilitazione per la gente.Non interessa la relazione della storia con la realta , ma la sua funzione.Una storia non puo funzionare , se non creduta dalla comunita o dalla nazione.
    Non e’ materia di dibattito , se qualcuno ha la brutta idea di dubitare la vericidita della storia consacrata.I custodi della fede non discutono con loro.Li ignorano ,oppure li additano come blasfemi.

  • fefo

    Come pui tu dare dell ignorante a chi che sia e poi credere nelle favole della bibbia , la genealogia ? AncheTopolino ha la sua genealogia . VERGOGNATI .
    Meglio zingari che italiani e per di piu cattolici.

  • Affus

    Svelati i servizi segreti del Vaticano

    Ciò di cui mi accingo a parlarvi non lo troverete su Google né sulle enciclopedie, e il motivo è semplice: si tratta di una delle strutture di servizi segreti più segreta al mondo. I servizi segreti del Vaticano. Si chiama Istituto Gesuitico di Studi Vaghi (IGESVA) e la sede principale è in via dei Cherubini 32, a Roma.
    L’Istituto è forse il miglior esempio di agenzia d’intelligence che esista, perché da un lato non ha nessun vincolo democratico quindi non è soggetto a trasparenza, e dall’altro possiede risorse illimitate. Ne avevate mai sentito parlare? Appunto…
    In realtà perfino dentro il Vaticano sono davvero pochi a conoscerne l’esistenza: il papa, cui al momento della nomina viene svelato l’intero dossier da parte del segretario di stato. Il direttore dell’Istituto, la cui nomina viene ogni volta rimessa in mano al nuovo papa; attualmente, pure se non è ufficiale (non lo è mai per statuto), il nome del suo direttore è da vari decenni quello di mons. Novacek. E infine alcuni pochissimi alti prelati scelti dal papa per coadiuvarlo nei rapporti con l’Istituto.
    Di che si occupa l’Igesva? I compiti istituzionali sono di spionaggio e controspionaggio, articolati in diverse branche della struttura. Tuttavia nel corso della storia le sue mansioni sono andate ben aldilà di ciò che si potrebbe dichiarare pubblicamente. Il nome era stato scelto non senza ironia da qualche alto prelato dotato di umorismo, ma in realtà c’è ben poco di spiritoso nella struttura che si è voluta creare e che risale ai primi anni Settanta, sulla scia delle vecchie scuole gesuitiche rivolte ai problemi della guerra fredda.
    Guardandolo dall’esterno il suo monumentale palazzo, antico come il clero, appare orribile, volutamente trascurato, ma una volta dentro si scoprono ambienti enormi dai soffitti affrescati, fra pareti di mattoni a vista perfettamente restaurate, sotto archi a tutto sesto o a crociera. Le sale rivestite di librerie e archivi, e quelle più alte attraversate a metà da complicati ballatoi da cui si diramavano ulteriori scaffali di libri e terminali: sotto quelle volte centenarie lavorano decine e decine di computers collegati con tutte le reti mondiali; grandi schermi video e centraline telematiche tengono sotto controllo notizie, statistiche, documenti di ogni sorta da ogni parte della terra, dall’articolo di cronaca nera apparso sul quotidiano locale di una cittadina del Perù, alle maggiori e complete interpretazioni storico-scientifiche sulla Scuola di Pietroburgo o sui movimenti islamici minori dello Yemen del Nord. Tutto informatizzato, analizzato, valutato, studiato ed espresso in continui scenari di geopolitica. Alcune di queste analisi non servono costantemente solo ai vertici ecclesiastici ma vengono appositamente trasmesse a chi le richiede, governi di paesi amici, diplomazie di tutto il mondo, collaboratori di università straniere, studiosi, giornalisti. Spesso si tratta di innocue ricerche scientifiche sui flussi politici, storici, sociali di situazioni internazionali, attuali o passate, ricerche che al momento giusto possono essere tranquillamente divulgate e fornirebbero materiale di prima scelta agli scienziati e politologi del mondo intero.
    Altre volte vengono commissionati sondaggi particolari e top secret su precisi scacchieri finanziari e strategici, per esempio, di uno stato o di un avvenimento, e allora le pratiche sono codificate in una scala di livelli dove la Doppia Alpha rappresenta il massimo criterio di segretezza. […]
    Fonte: RadioRadicale

  • Egon

    Buongiorno a tutti. Sono Andrea B. Nardi, l’autore della notizia sull’Igesva SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO che sta circolando sul web. Come annunciato su Fai Notizia Radio Radicale confermo che si tratta di un esperimento e che è UNA BUFALA TOTALMENTE INVENTATA DA ME IN 18 MINUTI. Lo scopo è dimostrare quante persone sono pronte a scatenare qualsiasi guerra senza neanche prendersi la briga di controllare le fonti delle notizie. Bastava semplicemente osservare che a Roma non esiste l’indirizzo indicato. Inoltre, la mia professione di scrittore lasciava supporre si trattasse di un’invenzione.

    Molti in verità hanno, fortunatamente, dubitato, e parecchi hanno capito. Meno male. Ma molti altri lo hanno subito pubblicizzato sui loro siti come oro colato. Ecco il pericolo del web, ecco il pericolo dei blog non controllati da redazioni serie. Credo che ciò sia abbastanza triste.

    Non ho voluto andare troppo oltre, ma pensate che sarebbe successo se avessi postato la notizia con nick diversi da vari blog, infarcendola di dati falsi meno assurdi e lasciandola girare con discrezione ma precisione…

    Comunque grazie a tutti per la collaborazione.

    Cordialmente

    ABN

    http://www.andreanardi.it

  • LonanHista

    Il vero aspetto positivo di una democrazia è che tutti possono parlare.
    Ed al tempo stesso ne è l’aspetto negativo, e quando la democrazia è immatura o è in crisi come oggi, dove avviene il paradosso della democrazia stessa:le minotanze che condizionano le maggioranze.
    Lo si è vede in ambito di governo, nelle strade, nelle piazze.

    Anche per ciò che concerne fenomeni delinquenziali, dove chi aggredisce, stupra compie violenze, ruba uccide ha più tutele difronte alla legge rispetto a chi subisce.

    E quindi in democrazia tutti gli Oddifreddi hanno il diritto e dovere di parlare.
    E come questo particolare oddifreddi di farsi un nome, con le sue ovvietà di ateo anticlericale.

    Questo perché nella maggioranza, non c’è nessun in gradi di rispondergli e sgonfiare le sue ovvie sparate.
    Oggi non c’è niente di pù facile che dare addosso al clericalismo, a Cristo.

    Purtroppogli oddifreddi ovvi, non si rendono conto che il loro essere il loro pensare è proprio frutto della cultura cristiana.
    Gli oddifreddi non dicono niente di nuovo, anzi ricicciano sulle cose scontate, come il fatto della necessità di un soviet, di un ordine innanzi tutto istituzionale, allo stesso modo di chi paventa un ordine di stampo fascista.

    Che ci dice di nuovo Oddifreddi?
    Che Cossiga è massone?e non può dirlo?
    Ma Cossiga ha detto un infinità di volte di discendere da una famiglia di massoni…ed alla massoneria si accede innanzi tutto per discendenza(perlomeno nelle congreghe più antiche).
    Che fa parte dell’ordine della giarretteria, ed anche dell’ordine del cesso e del lavabo(anticamere per accedere alla casa madre inglese della massoneri).

    Che ci dice Oddifreddi? che il Pd è una riesumazione della Dc?
    e poi che ha avuto contatti con andreotti?

    che nella bibbia e nel vangelo ci sono scritte diverse cazzate?
    edanche contraddizioni?

    non ha detto della bibbia e del vangelo, (lui comunista) che si accenna spesso a servi e padroni e che almeno nei testi sacri queste forme di rapportarsi non dovrebbero starci.

    MA CHE DICE DI NUOVO QUESTO ODDIFREDDI?

    ve lo dico io:
    abbiamo una situazione generale gravissima in ogni ambito, sociale politico economico e quindi intellettuale, al punto che anche gli oddifreddi dispongono della voce amplificata , della considerazione allo stesso modo in cui alberoni viene considerato un filosofo.

    APPUNTO PERCHé C’è UNA GRAVISSIMA CRISI, ALTRIMENTI GLI ODDIFREDDI O I LORO CONTRALTARE COME ALBERONI NON VERREBBERO CONSIDERATE NEPPURE MACCHIETTE.

    ..ah…dimenticavo:oddifreddi non ci dice però se fa parte dello stesso “gruppo” di travajo, cioè se è sullo stesso libro paga a cui è iscritto travajo(PAGATO ATTRAVERSO REPUBBLICA CUI FIGURA COME COLLABORATORE STIPENDIATO SENZA SCRIVERE NIENTE…perché la rubrica bananas non è da considerare giornalismo)…
    ovvero quello stesso circolo culturale, quel think tank che raccoglie tantissime persone in cerca di collocazione e che formano un esercito al servizio di precisi scopi.
    (mi riferisco ovviamente al think-tank libertà e giustizia, alla tessera numero uno etc, etc)..

    ps.MA CI CI RENDE CONTO DELLE CAZZATE E DELLE OVVIETà CHE DICE QUESTO TIZIO?…è nel suo diritto ci mancherebbe…però avere tutta questa attenzione significa che il livello intellettuale speculativo nel nostro paese rasenta la stupidità.
    SIGNIFICA CHE L’ANGLO-ATROFIZZAZIONE HA ORAMAI PRESO PIEDE E NON C’è SCAMPO.
    per anglo-atrofizzazione mi riferisco alla standardizzazione del pensiero, all’appiattimento delle menti, all’adattarsi alla cultura anglofona che non è speculativa, è senza se, senza ma e senza perché.

    al punto che bastano 4 ovvie cazzate sparate da un oddifreddi per avere la sensazione di essere destati, mentre non c’è niente di nuovo.

    COSA DICE, QUALE APPORTO DA AL SAPERE, ALLA SPECULAZIONE INTELLETTUALE ODDIFREDDI?
    COSA AFFERMA CHE GIà NON SI SA?

    è .

  • fefo

    Condivido il NO RISPETTO DELLA CHIESA di Federico M. Sardelli

    Oggi il libero pensiero, la libera ricerca scientifica, la libertà di scelta morale dei singoli è costantemente ostacolata, criticata e negata dalla chiesa Cattolica con l’opera di capillare propaganda portata avanti dal suo capo. Di fronte ai continui attacchi verso i principî che ci hanno permesso di uscire dalla barbarie dei secoli passati e dalla soggezione di una dottrina opprimente e involutiva, è necessario che gli uomini razionali difendano il loro patrimonio di cultura e di evoluzione, così come è necessario alla fragile democrazia difendersi dalle insidie del sempre rinascente totalitarismo. È per questo urgente motivo che, d’ora in avanti, non porteremo più rispetto verso la «sensibilità religiosa» di chi ci propone sfacciatamente l’adorazione di cadaveri o parti di essi, di chi propugna l’accanimento terapeutico sui decerebrati, di chi condanna l’uso della pillola del giorno dopo, di chi si oppone all’uso dell’aborto anche per fini terapeutici, di chi promuove la continuazione del dolore come mezzo di dominio sulle coscienze, di chi sentenzia giornalmente sopra a materie di normale amministrazione socio-politica e privata come le unioni civili, le pratiche sessuali, etc. Non gli porteremo alcun rispetto, perché il loro pensiero costituisce un danno ed una involuzione per la società.

    Perdipiù, il principio di rispetto verso le idee e convinzioni altrui dev’essere reciproco: non si capisce perché la Chiesa Cattolica debba giornalmente infrangere questo principio offendendo la sensibilità e la razionalità di tutti coloro che non si riconoscono parte di essa, proponendo loro argomenti, dettami e comportamenti che offendono la logica e la ragione. Gli uomini razionali, eticamente maturi e pacifici hanno dunque tutto il diritto di risentirsi e considerarsi offesi di fronte a queste continue incursioni. È per questo principio che, al puro scopo di autodifesa, sospendiamo ogni forma di rispetto verso la Chiesa Cattolica, avendo come unico limite quello delineato del codice civile e penale. Tutti i riti, le affermazioni e le azioni della Chiesa Cattolica che risulteranno contrarie alla logica, alla ragione, al buon gusto e ad un’etica laica matura ed evoluta, saranno pertanto fatto oggetto di scherno, riso e mancanza di rispetto. Sarà dunque lecito al laico ed all’uomo razionale non solo criticare, ma anche prendere a pernacchie l’apparizione di un santo fra le macchie di una padella o quei miracoli dove si ringrazia perché non sono morti proprio tutti. Ciò che offende la ragione non sarà più rispettato.

    Concetti come «fede», »sensibilità» e «spiritualità» non potranno più costituire una copertura ed una patente d’impunità per tutto ciò che di illogico, ripugnante, antistorico, antiscientifico e laicamente immorale propugna la Chiesa Cattolica.

    Federico M. Sardelli

    Da parte loro, i Paguri aggiungono come oggetti di scherno e mancanza di rispetto anche i canali – di qualsiasi natura essi siano – completamente asserviti alla diffusione, la propaganda e la difesa della Chiesa Cattolica, primi fra tutti i TG.

  • ilBarone

    FEFO: ” La cristanita,semplicemente non e’ basata sulla verita’. Il cristianesimo di fatto non e’altro che una storia romana sviluppata politicamente . La verita e’ che Gesu era la divinita solare della setta cristiana gnostica ,e come altre tutte divinita pagane , era una figura mitologica. E’ stato l establishement che ha cercato di storicizzare la figura di gesu,per funzioni di controllo sociale.Dal 325 d.c. a roma , l imperatore Costantino riuni il concilio di Nicea .E’ li che e’ stata instaurata la dottrina cristiana politicamente motivata,dando cosi inizio ad una lunga storia di massacri ed inganno spirituale.E per i 1600 anni seguenti , il vaticano ha mantenuto il suo controllo politico su tutta l ‘europa, portando a periodi gioiosi come il medio evo assieme ad eventi gloriosi come le crociate , e l inquisizione. La cristianita , come tutti gli altri sistemi di credo teistco ,e’ l inganno di questi secoli E’stata usata per separare gli uomini dal mondonaturale e per separare gli stessi uomini tra di loro. Sostiene una cieca sottomissione all autorita.Riduce la responsabilita dell uomo dato che dio controlla ogni cosa,e cosi crimini orrendi possono essere giustificati nel nome del volere divino. E sopratutto ,autorizza coloro che sanno la verita ,ad usare il mito , per manipolare e controllare la societa.Il mito religioso e’ il mezzo piu potente mai creato , usato come base psicologica ,sopra la quale altri miti possono prosperare.Un mito e’ un idea che , sebbene ampiamente creduta , e’falsa. In un senso piu profonda nel senso religioso,un mito serve da storia orientante e di mobilitazione per la gente.Non interessa la relazione della storia con la realta , ma la sua funzione.Una storia non puo funzionare , se non creduta dalla comunita o dalla nazione. Non e’ materia di dibattito , se qualcuno ha la brutta idea di dubitare la vericidita della storia consacrata.I custodi della fede non discutono con loro.Li ignorano ,oppure li additano come blasfemi.”

    Propongo di votare questo come il ‘Commento Emblematico Dell’Anno’.
    La solita pappardella confusa propagandata dalla massonicissima National Geographic, con corollari alla Dan Brown, il tutto mascherato da ‘pensiero libero’.
    Le religioni sono una cosa, quelle che i francesi (con fortunata espressione) chiamano ‘verità ricevute’ sono altro.

    Così, per restare in tema di Anti-Cristianesimo e svelare un pò di ‘altarini’ ecco la campagna della simpatica associazione Axteismo:

    AXTEISMO
    “No alla chiesa, no alle religioni
    Movimento Internazionale di Libero Pensiero
    Dateci spazio in Tv per parlare e la Chiesa chiuderà bottega. ”

    Bene, questi stanno portando in giro il ‘giudice’ Tosti, quello che fà la campagna contro il Crocefisso nei tribunali.
    Ecco qualche dichiarazione del ‘giudice’:

    “in base alla Costituzione Italiana e alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo, di poter affiggere nei tribunali la menorà ebraica accanto al crocifisso, oppure la rimozione del crocifisso”

    “mi hanno vietato, pur non esistendo alcun impedimento di legge e/o di fatto, di esporre la mia menorah ebraica a fianco del crocifisso cattolico, esposto nelle aule giudiziarie, compiendo una discriminazione ai miei danni per motivi legati al mio credo religioso”;

    “E allora torno a chiedere: che cosa avete contro gli ebrei e la religione ebraica? Forse il loro simbolo relgioso vi turba? qual’è la “motivazione” per “giustificare” questa criminale discriminazione religiosa?”

    “é una smaccata discriminazione di stampo razzial-religioso che viene attuata ai danni degli ebrei
    dalla Superiore Razza Cattolica”

    Bel delirio, no?
    Poi hanno la faccia tosta di dirsi atei o agnostici.

    Qui si tratta solo della RELIGIONE UNICA del Nuovo Mondo,
    o meglio, la Anti-Religione Unica del Nuovo Mondo, quella Anti-Cristiana.

    P.S. il delizioso scherzo che Andrea B. Nardi ha tirato a Radio Radicale e a qualche lettore ‘boccalone’ prova questo etat d’esprit.

  • ilBarone

    FEFO: ” La cristanita,semplicemente non e’ basata sulla verita’. Il cristianesimo di fatto non e’altro che una storia romana sviluppata politicamente . La verita e’ che Gesu era la divinita solare della setta cristiana gnostica ,e come altre tutte divinita pagane , era una figura mitologica. E’ stato l establishement che ha cercato di storicizzare la figura di gesu,per funzioni di controllo sociale.Dal 325 d.c. a roma , l imperatore Costantino riuni il concilio di Nicea .E’ li che e’ stata instaurata la dottrina cristiana politicamente motivata,dando cosi inizio ad una lunga storia di massacri ed inganno spirituale.E per i 1600 anni seguenti , il vaticano ha mantenuto il suo controllo politico su tutta l ‘europa, portando a periodi gioiosi come il medio evo assieme ad eventi gloriosi come le crociate , e l inquisizione. La cristianita , come tutti gli altri sistemi di credo teistco ,e’ l inganno di questi secoli E’stata usata per separare gli uomini dal mondonaturale e per separare gli stessi uomini tra di loro. Sostiene una cieca sottomissione all autorita.Riduce la responsabilita dell uomo dato che dio controlla ogni cosa,e cosi crimini orrendi possono essere giustificati nel nome del volere divino. E sopratutto ,autorizza coloro che sanno la verita ,ad usare il mito , per manipolare e controllare la societa.Il mito religioso e’ il mezzo piu potente mai creato , usato come base psicologica ,sopra la quale altri miti possono prosperare.Un mito e’ un idea che , sebbene ampiamente creduta , e’falsa. In un senso piu profonda nel senso religioso,un mito serve da storia orientante e di mobilitazione per la gente.Non interessa la relazione della storia con la realta , ma la sua funzione.Una storia non puo funzionare , se non creduta dalla comunita o dalla nazione. Non e’ materia di dibattito , se qualcuno ha la brutta idea di dubitare la vericidita della storia consacrata.I custodi della fede non discutono con loro.Li ignorano ,oppure li additano come blasfemi.”

    Propongo di votare questo come il ‘Commento Emblematico Dell’Anno’.
    La solita pappardella confusa propagandata dalla massonicissima National Geographic, con corollari alla Dan Brown, il tutto mascherato da ‘pensiero libero’.
    Le religioni sono una cosa, quelle che i francesi (con fortunata espressione) chiamano ‘verità ricevute’ sono altro.

    Così, per restare in tema di Anti-Cristianesimo e svelare un pò di ‘altarini’ ecco la campagna della simpatica associazione Axteismo:

    AXTEISMO
    “No alla chiesa, no alle religioni
    Movimento Internazionale di Libero Pensiero
    Dateci spazio in Tv per parlare e la Chiesa chiuderà bottega. ”

    Bene, questi stanno portando in giro il ‘giudice’ Tosti, quello che fà la campagna contro il Crocefisso nei tribunali.
    Ecco qualche dichiarazione del ‘giudice’:

    “in base alla Costituzione Italiana e alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo, di poter affiggere nei tribunali la menorà ebraica accanto al crocifisso, oppure la rimozione del crocifisso”

    “mi hanno vietato, pur non esistendo alcun impedimento di legge e/o di fatto, di esporre la mia menorah ebraica a fianco del crocifisso cattolico, esposto nelle aule giudiziarie, compiendo una discriminazione ai miei danni per motivi legati al mio credo religioso”;

    “E allora torno a chiedere: che cosa avete contro gli ebrei e la religione ebraica? Forse il loro simbolo relgioso vi turba? qual’è la “motivazione” per “giustificare” questa criminale discriminazione religiosa?”

    “é una smaccata discriminazione di stampo razzial-religioso che viene attuata ai danni degli ebrei
    dalla Superiore Razza Cattolica”

    Bel delirio, no?
    Poi hanno la faccia tosta di dirsi atei o agnostici.

    Qui si tratta solo della RELIGIONE UNICA del Nuovo Mondo,
    o meglio, la Anti-Religione Unica del Nuovo Mondo, quella Anti-Cristiana.

    P.S. il delizioso scherzo che Andrea B. Nardi ha tirato a Radio Radicale e a qualche lettore ‘boccalone’ prova questo etat d’esprit.

  • ilBarone

    X LA REDAZIONE
    SCUSATEMI, NON RIESCO A CANCELLARE QUESTO COMMENTO DOPPIO
    PUBBLICATO PER SBAGLIO,
    ci pensate voi???

  • Egon

    il commento di fefo è tratto da Zeitgeist, un film che non c’entra assolutamente nulla con national geographic, e che ti consiglio vivamente di vedere
    Il punto principale è che se il mondo non fosse diviso in tante religioni e credenze differenti, sarebbe molto più facile mettersi d’accordo, in più l’aggiungersi di fanatismi a queste credenze rende il tutto ancora più complesso, se le persone avessero il coraggio di mettersi in discussione e dire, cavolo forse sono io che mi sbaglio, e lo facessero tutti, allora non ci sarebbe più religione o ideologia politica che tenga, perchè la terra è un pianeta in una galassia da 400 miliardi di stelle che fa parte d’un universo di miliardi di galassie, quindi non vedo chi siamo noi per arrogarci il diritto di dire chi abbia ragione o no,
    la vera svolta sarebbe ammettere che non c’è nessun senso, nessuna ragione, nessuna verità, cosa che i filosofi fanno dai tempi dell’antica grecia, e per questo venivano uccisi.
    L’odio contro gli ebrei ha cause differenti, esclusa quella di aver ucciso cristo dato che cristo non è mai esistito, il motivo principale è il sionismo, non che tutti gli ebrei siano sionisti ma il modo in cui l’argomento viene trattato crea tante di quelle controversie che le persone comuni utilizzano impropriamente per generalizzare e discriminare, ma anche gli ebrei generalizzano dicendo che tutti ce l’hanno con loro, scusami a te che ti frega di mettere la tua menorah affianco al crocefisso, la fede sta in te non nei tuoi feticci, devi capire che ogni essere umano se non giustamente educato e mentalmente chiuso e xenofobo probabilmente c’è gente che odia gli altri semplicemente perchè non comprende le loro tradizioni, ma questa gente non va disprezzata, va compatita e compresa.

  • Egon

    ops ho dimenticato gli accenti
    e non avevo capito che il discorso sulla menorah era una citazione
    pardon

  • ilBarone

    Se non è zuppa è pan bagnato, per quel che mi riguarda inserisco Zeitgeist nello stesso versante massonico, teso a generare confusione, mescolando sapientemente verità, mezze verità, palesi menzogne.
    Alla David Icke, per capirci…

    Tale cialtronata (premiata a Hollywood, e questo la dice lunga…) presume che il cristianesimo non sia che un mito basato su miriadi di miti preesistenti. Che Gesù non si altro che la riproposizione di Horus, ecc. ecc. Che dioniso è nato da una vergine il 25 dicembre, ecc. ecc.

    Le solite menate, insomma.
    Qualunque verifica delle fonti storiche sui vangeli o qualunque studio serio sull’argomento (non necessariamente ‘cristiano’) fuga tali argomentazioni .

    Per il resto mi scuso per l’errata spaziatura che genera confusione.

    Il sunto è però questo: le forze Sinarchiche, delle più diverse componenti (compresi alcuni settori ‘shivaiti’ della chiesa cattolica-leggi Martini, Bagnasco, Baget Bozzo & co.-) concordano su un unico obiettivo, la distruzione del Cristianesimo. Intorno a questo si creano stati d’animo che risentono di certi ‘automatismi’.

  • ilBarone

    X LA REDAZIONE
    ma esiste un modo per modificare il commento, inserire le giuste spaziature e renderlo così ‘legibile’ ???

  • fefo

    Sappiamo che gli animali non sono contagiati da dio . Indenni dalla religione , ignorano l incenso e l ostia le genuflessioni e le preghiere , ne li vediamo in estasi davanti agli astri o ai sacerdoti e non vengono mai sorpresi a invocare finzioni .Con Spinoza , pensiamo che se si creassero un dio , lo farebbe a loro immagini gli asini con grandi orecchie , gli elefanti con grandi probascidi . Percio quando gli uomini si mettono in testa didare vita ad un dio unico lo fanno a loro immagine . violento ,geloso , vendicatore , misogino ,aggressivo , tirannico intollerante .per farla breve , danno forma alla loro pulsione di morte, alla loro parte oscura , e ne fanno una macchina lanciata a tutta velocita contro se stessi . Infatti solo gli uomini inventano altri mondi, dei o un solo dio ,favoleggiano e credono testardemente alle storie nate dala preuccuazione di evitare di guardare in faccia il destino , essi soltanto lavorano alacramente alla realizzazione di cio che piu di tutto vorrebbero evitare la MORTE.
    Le tre religioni monoteistiche esortano a rinunciare a vivere qui e ora con il pretesto che un giorno bisognera rassegnarvisi, magnificano un aldila fittizio per impedire il pieno godimento dell aldiqua reale . IL LORO CARBURANTE ? LA PULSIONE DI MORTE e infinite variazioni sul tema .
    I tre principali monoteismi , animati dalla stessa pulsione , condividono identici disprezzi .l odio per la ragione e l intelligenza , l odio della liberta . l odio di tutti i libri in nome di uno solo . l odio della vita , della sessualita , delle donne , del piacere , del corpo, dei desideri . Al loro posto difendono la fede e la credenza l obbedienza e la sottomissione , il gusto della morte e la passione per laldila la fedelta e la monogamia la sposa e la madre l anima e lo spirito . VALE A DIRE DELLA CROCIFISSIONE DELLA VITA E LA CELEBRAZIONE DEL NULLA

  • Lif-EuroHolocaust

    Non so se qualcuno già l’ha fatto notare (ci sono 40 commenti prima del mio e non ho voglia di leggerli tutti), ma uno che dice che i proletari oggi non votano perchè Albanesi, marocchini, rumeni non votano. I proletari italiani sono diventati borghesi significa che dimentica che la grandissima parte delle vittime sul lavoro di questi ultimi anni sono italiani autoctoni, ecc. Certo snobismo è deleterio e indica una scarsa capacità di stare nella realtà delle cose (tanto essere dalla parte degli immigrati è facile, essendo moneta corrente in troppi ambienti).

  • remox

    Mi dispiace ma non sei informato. Dovresti farmi degli esempi concreti. I dogmi sono dei costrutti logici su base teologica, se tu non riconosci la teologia come studio della scienza di Dio è ovvio che non consideri degni di attenzione i dogmi della Chiesa. MA questo sarebbe un tuo problema intellettuale. I dogmi non si contraddicono e non contraddigono nulla proprio perchè originati da spiriti fortemente critici, esperti spesso in filosofia greca e dialettica. E’ più facile che presto venga smontata la logica della relatività di Einstein piuttosto che un dogma della Chiesa Cattolica.

  • ilBarone

    Gli animali, non contagiati da Dio, non hanno la coscienza e nessun senso del Bene e del male, è per questo che se vediamo un leone sbranare un cucciolo di gazella non pensiamo che sia ‘cattivo’.

    Se è questo quello che deve diventare l’umanità, non abbiamo che da assecondare gli individualisti-massonico-trozkisti-anarco-agnostici-luciferini-mondialisti-dissolutori-liberisti-straussiani.

    o andare a vivere nelle fogne di Brasilia.

    Parafrasanto Nietzsche, quanto deve aver sofferto un uomo per coltivare tanta tristezza e risentimento?.

    C’è davvero di che aver paura di questo pensiero che, dietro la patetica naschera del ‘buon selvaggio’ non porta ad altro che al Caos dell’homo ominis lupo .

  • Kartman

    Noto un “leggerissimo” rosicamento da parte di quasi tutti i commentatori di quest’articolo…
    Stimo molto Odifreddi e sono d’accordo con quasi tutte le sue risposte

    Mi dispiace per i convintissimi destri e seguaci di Blondet e compagnia bella .. ma c’è gente che ha studiato e che non la pensa come voi…

    In un paese normale dopo l’approvazione di quel pacchetto giustizia-intercettazioni le persone avrebbero dovuto scendere in strada spontaneamente con i bastoni degli ombrelloni ed assalire tutte le banche, prefetture, caserme, municipi, ecc…

    Hasta siempre

  • ilBarone

    “c’è gente che ha studiato….”

    questo mi tranquillizza molto!!!

    e visto che ‘c’è gente che ha studiato’, ne hai conosciuto uno che abbia una prova dell’evoluzionismo darwiniano che sia una??

    e il ‘Vuoto’ esiste?

    Esilarante poi il modo in cui la FEDE, disprezzata per tutti ed in particolare in riferimento ai Cristiani, ritorni utile quando si tratta di legittimare i DOGMI della neo religione scientista.

    «Ma scienziati che non accettino il darwinismo non ce ne sono. O meglio ce n’è uno, Zichichi, che non è il massimo. Il fatto che lui non creda al darwinismo è un ottimo motivo per crederci».

    Capito? lui stesso non ha le PROVE, lui ci CREDE!!!

    e credere che da un rettile nasca un uccello non è molto più accettabile che credere che Maria fosse vergine.

    Appellarsi al fatto che “c’è gente che ha studiato….” è solo la rivelazione della Cattiva Coscenza dell’ignorante.

    “c’è gente che ha studiato….” che sostinene che l’edificio 7 è caduto per il calore

    “c’è gente che ha studiato….” che sostiene che le scie chimiche siano fatte di condensa

    “c’è gente che ha studiato….” che crede che il cancro sia quello che dicono Veronesi e Odifreddi…..

    Ma che gente frequenta questi siti???

  • Truman

    1) L’esempio l’ho già fatto: il Papa è infallibile e questo è un dogma.
    2) Dici: E’ più facile che presto venga smontata la logica della relatività di Einstein piuttosto che un dogma della Chiesa Cattolica.
    e io sottoscrivo in pieno.
    3) Per il resto non vale la pena di discutere. Qualunque matematico, anche tonto, ne capisce i motivi.

  • Kartman

    Caro Barone,
    se cominciamo con Darwin finiamo al misticismo… Non sono ateo, non può esserlo nessun essere umano anche se lo dichiara, il problema è capire cos’è Dio….
    Odifreddi spara sulla Chiesa Cattolica Romana perchè se lo meritano (fucina di potere temporale) a me non piacciono i mediatori, (quasi tutti) fra l’uomo e Dio io non credo nella dualità, per me Dio è il tutto … cmq non divaghiamo

    Perdonami alcune precisazioni:

    Per quanto mi riguarda di prove della teoria di Darwin ce ne sono milioni (studiando le scienze puoi vederle), ma se non riesci a vederle puoi intuirle… come un arbitro che non vede il fallo ma sa bene che c’è, lo intuisce con l’esperienza, fischia, lo rivede la sera, ed è soddisfatto perchè ci ha preso… Un esempio banalissimo:
    Osserva delle immagini, velocizzate ovviamente, della formazione dell’embrione… i passaggi da Ovulo fecondato a mbrione a feto… rimarrai stupito di come in tre 4 mesi ci passano milioni di anni.. dai pesci ai rettili… Un volta Piero Angela lo fece vedere fu strabiliante…

    C’è gente che ha studiato e dice che le twin towers sono cadute per il calore… bene io sono ingegnere e chi dice questo è un imbecille o in malafede…. anche se ha studiato.
    Altra cosa le scie chimiche … Siamo a livelli di CIA NSA ecc.. è un discorso complesso e di difficile narrazione per mancanza di dati e chiari moventi soprattutto.

    Per il cancro è tutto in mano lle lobby del farmaco… evidentemente Odifreddi è amico di Veronesi… Non conosco la storia, ma nemmeno Lui è Dio … quindi ? non possiamo pensarla ugualmente su tutto…

    Forse come dici tu ho una cattiva coscienza … Forse sono ignorante? Propendo per la seconda… Ma sono sicuro che c’è molta gente come me che frequenta questi siti, ma meno male che c’è uno che come te, non ha dubbi di sorta

    Saluti

    Eric.

    http://blog.libero.it/zmblog/

  • WONGA

    Kurt Godel ha ”dimostrato l’indimostrabilità” ultima dei teoremi matematici…ecco un assioma che sostanzialmente contraddice tutti gli altri postulati matematici,non mi risulta che la matematica sia stata abolita,nè io ne deduco che per questo deve essere abolita,quello che voi invece ritenete opportuno per altri sistemi,come per esempio il Cristianesimo.
    Io sono un estimatore della scienza,e non dello scientismo moderno che non è mai stato produttivo in termini per l’appunto ”scientifici”,la stessa osservazione che si fa per Zichichi la si può rigirare contro Odifreddi:ha mai prodotto qualche cosa di scientifico costui?
    Non mi risulta,il suo contributo alla scienza è minimo e quello al dibattito credenti-non credenti è minimo anch’esso,la teoria dei vuoti che viene citata come ”ammazza-credenti” è vecchia di 2 secoli,eppure non mi pare che nessuno sia riuscito a dimostrare che cosa avvenne prima del big-bang.
    Un vuoto irriducibile,dunque,che lascia ampio spazio alla speculazione filosofico-teologico-religiosa,e che difficilmente verrà riempito da una ”pienezza scientifica”.Un vuoto creativo,per dirla in termini zen.

  • WONGA

    Come si evince dal mio commento precedente io ritengo che ogni sistema,anche la scienza,ANCHE IL CRISTIANESIMO,hanno il loro limite intrinseco,però solo alla scientismo moderno è concesso di superarlo per porsi come unica fonte del sapere umano,sostanzialmente,UNA RELIGIONE NON DIVERSA DALLE ALTRE.Nietsche infatti riteneva che nello scienziato albergasse lo stesso spirito apollineo che albergava nel cristiano,una sorta di cristianesimo mascherato,una fede.Non è un caso se il signor Odifreddi si sia fatto 4 anni di seminario,ciò che ora sostiene con tanta veemenza allora lo avrebbe sostenuto con una veemenza eguale e contraria.Un individuo insomma a cui manca il dubbio e la capacità di considerare le opinioni altrui,2 fattori d’intelligenza,che in lui non sono molto presenti.Un disperato tentativo di ricondurre all’ordine quell’universo misterioso che però continua a sfuggirlo,una debacle dello spirito apollineo dinanzi ad un mondo dionisiaco,ecco che cos’è la storia della conoscenza umana,ma in questa debacle lo scientismo compie un’invasione di campo analoga a quella della chiesa nei confronti della scienza nei secoli passati,la pretesa insulsa di negare ogni altro sistema di pensiero anche in campi che alla scienza non appartengono.Che cos’è la coscienza?Qualcuno è riuscito a spiegarlo,a spiegarlo per davvero?E’ riuscita la scienza a spiegarlo,in maniera convincente,logicamente inattaccabile?Può la scienza dare davvero dare una risposta a questa domanda?Molti risponderanno a questa domanda in maniera banale,del tipo ”la coscienza è il prodotto delle interazioni fra i neuroni”però la scienza stessa ci suggerisce qualcosa di eguale e contrario:la realtà esterna come prodotto della coscienza,il gatto di Schrodinger,la capacità dell’osservatore di modificare l’osservato di ”oggettivarlo”e farlo uscire dal mondo delle molteplici possibilità.Insomma di ”crearlo”di dargli un’esistenza oggettiva.
    Domanda zen:qual è il suono di un albero che cade a cento chilometri di distanza dal primo uomo?
    Ognuno risponda a queste domande come ritiene più opportuno,ma non tollero che alcuno mi venga con saccenza a dare del cretino o a cercare di imporre la sua visione con arroganza,”hybris” di cui Odifreddi è pieno.
    Questo dibattito,se mai ha senso condurlo va condotto con ben altra finezza mentale,non ripetendo all’infinito le solite cagate ”Odifreddi” è un…

  • ilBarone

    C’è un piccolo fraintendimento, io tendevo per l’appunto a proporre dubbi, non certezze.

    vorrei che si riconoscesse che quando si dice: ” Per quanto mi riguarda di prove della teoria di Darwin ce ne sono milioni (studiando le scienze puoi vederle), ma se non riesci a vederle puoi intuirle” si proclama un atto di FEDE, non di RAGIONE. Perchè le ‘prove’ NON CI SONO. PUNTO.

    Molti, indotti nell’errore dai vari sacerdoti della neo-religione-scientista (Vedi la Dinastia Angela) credono che manchi solo l’anello mancante fra la scimmia e l’uomo.
    Niente di più falso: NON ESISTE PROVA DI NESSUN PASSAGGIO DA UNA SPECIE AD UN’ALTRA.
    Nessuna specie, neanche le più elementari (ammesso che esistano forme di vita ‘elementari’)
    ..e l’esempio che fai è emblematico di molti fraintendimenti:
    “Un esempio banalissimo: Osserva delle immagini, velocizzate ovviamente, della formazione dell’embrione… i passaggi da Ovulo fecondato a mbrione a feto… rimarrai stupito di come in tre 4 mesi ci passano milioni di anni.. dai pesci ai rettili… Un volta Piero Angela lo fece vedere fu strabiliante”
    Vorrei capire in che modo questo spiegherebbe il passaggio da UN INDIVIDUO DI UNA SPECIE AD UN INDIVIDUO DI UN’ALTRA SPECIE.

    Prova solo che LO STESSO INDIVIDUO passa, negli stati embrionali, attraverso diversi stadi.

    Fuor di polemica, mi stai simpatico ed hai un modo di scivere curioso e gentile, ma lascia che ti dia un consiglio, guardati dai ‘Pieri Angela’, ovunque tu ne riconosca i tratti salienti…..

    Buona Fortuna.

  • Kartman

    evvabbè …:

    Mi guardo molto dai vari Pieri Angela … Me forse è necessario che molti altri si riguardino da tantissime altri mercenari-imbonitori-scrittori-giornaslisti-pseudoscenziati-cardinali-ecc… c’è molto di peggio della dinastia Angela… garantito, non è una opinione è un’asserzione.

    L’opinione mia è invece, e lo ribadisco, che se non riesci a trovare nella letteratura e nelle scienze le prove della teoria di Darwin è un tuo problema di intuito, di ragionamento, di apertura mentale mettila come vuoi me è sicuramente un problema serio, infatti l’atto di fede lo fai tu (ed anche molto grosso) appoggiando la teoria creazionista … non c’è alternativa…
    Appare chiarissimo (per citare l’esempio del filmato precedente, ma ci sono tantissimi, paleontologi, antropologi, ecc… che possono dettagliarti esempi innumerevoli) che il filmato te lo devi immaginare nell’arco di millennio spalmato nell’evoluzioone faunistica… L’embrione appare, in scala ridottissima, nella sua trasformazione morfologica come una sequenza di larve ed embrioni, dapprima un uovo, poi un pesce, poi un rettile, poi una rana… ecc… ma basta così … Chiuderei qui questa discussione perchè sinceramente posso essere anche ignorante ma non fino a questo punto.

    buona fortuna anche a te

  • ilBarone

    la chiudo, ma con un chiarimento.
    Vorrei sapere dove hai letto che io sia un ‘creazionista’ che segue i ‘Cardinali’….
    Ci sono solo due tipi di uomini: quelli che vogliono piegare la realtà alle loro ideologie e quelli che modificano le proprie idee in base alle EVIDENZE della realtà. A ognuno decidere da che parte stare.

  • stimiato

    Non è né una questione di reddito né di lavoro. È una questione di valori e aspettative. Oggi il proletario pensa come un borghese, anche se economicamente è un proletario. Se non lo hai già fatto, leggi qualcosa di Pasolini, tipo Scritti Corsari. Poi ne riparliamo.
    Saluti