Home / ComeDonChisciotte / LA CHIAVE DI LETTURA DI TUTTO

LA CHIAVE DI LETTURA DI TUTTO

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Al mondo solo 2 entità possono creare denaro.

1) Lo Stato

2) Le banche

Il dogma del rigore dei conti = rubinetti chiusi dello Stato.

Pareggio di bilancio = lo Stato ci tassa tanto quanto spende x noi, ci lascia zero denaro.

Lo Stato eliminato dalla scena.
Rimangono solo le banche.

Tutti noi abbiamo bisogno di denaro per vivere, produrre. Impossibile far senza.

Adesso dipendiamo tutti dalle banche, l’unica fonte di denaro rimasto.

Banche = governo

Hanno vinto.

Se non capite adesso cosa fanno la UE + Monti e per conto di chi, buttatevi nel pozzo.

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info/
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=413
21.07.2012

Pubblicato da Davide

  • nuvolenelcielo

    Ottimo. Ci vogliono più “articoli” su questo stile: roba breve, logica, pulita, essenziale, conclusiva. Non bisogna far pensare la gente, altrimenti smette di leggere, bisogna farla inciampare… – e poi magari gli vien voglia di pensare da sola e si informa.

  • Tanita

    Eccellente. Se difendete ancora l’Eurozona, l’Euro, le banche centrali private e la BCE, buttatevi nel pozzo.

  • oriundo2006

    Barnard, antisemita !
    Ma oltre le banche: potere militare.

  • albsorio

    Paolo prova a dire tutta la semplice veritá, basta girarci intorno. Noi europei prendiamo in prestito le banconote da una banca centrale privata BCE, quando uno Stato membro chiede l’emissione di una banconota da 100€ vengono emessi titoli di Stato per 101.20€ + gl’interessi dettati dal libero mercato. Se noi europei attraverso una banca centrale statale, emettessimio moneta senza titoli di Stato non avremmo debito pubblico ne signoraggio primario, a chi obbietta che tale sistema non sia possibile dico che 1,6 miliardi di persone fanno cosí, sono i cinesi. Ora veniamo alle banche private, loro usano per creare denaro il meccanismo del deposito frazionario detto anche signoraggio secondario, a fronte di un deposito di 100 000€ trattengono per liquiditá 2000€ e prestano 98 000€, quando i 98 000€ arrivano su un’altro conto trattengono il 2% e prestano il 98%, il gioco continua fino ad ottenere che con un deposito iniziale di 100 000€ si fanno prestiti per 5 000 000€. Per le borse oltre ad essere fabbriche del nulla sono attaccate, specialmente quelle europee, con programmi computerizzati di high frequency trading, dato che l’argomento è complesso per chi volesse approfondirlo: http://gnosis.aisi.gov.it/Gnosis/Rivista20.nsf/servnavig/17 … Se non capisci questo Paolo buttati nel pozzo e smettila di sentirti chissa chi, insultando gli altri con la tua sufficenza.

  • maristaurru

    così , a naso: riguardati le cifre, ricorda Basilea. le cose che tu esponi Paolo le ha esposte già cento mila volte, non lo sapevi? le ha spiegate, raccontate, dette e ridette. Il tempo stringe: ha confezionato un ottimo post, uno schema copmprensibile, quanto allo stile Barnard: prendere o lasciare , suggerisco di prendere , visto tutto quello che BARNARD E’ RIUSCITO A FARE e FARA’

  • doctorj

    ” bisogna farla inciampare…” Questa volta ti straquoto!

  • Arazzi

    EBBASTA CON STE STRUNZATE DEL SIGNORAGGIOOOOOOOO!!!!

  • Georgejefferson

    Massimo Gramellini butta la maschera,il buonista travagliato che moralizza contro il puttaniere,dal salotto di fazio,che ora diventa ESPERTO della moneta

    “CON LA LIRA A FAR LA SPESA CON LA CARRIOLA PIENA DI CARTA COME WAIMAR CHE PREPARO IL NAZISMO”

    http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/grubrica.asp?ID_blog=41&ID_articolo=1205

  • Suntsu

    Lo vorrei tanto, ma non credo che abbia tutti i torti. Purtroppo…

  • albsorio

    Commento sintetico il tuo che si scontra con la reatá

  • lino-rossi

    gramellini è un degno servitore del suo padrone

  • gattocottero

    Notare che il sistema della creazione di denaro sotto forma di debito-credito da parte delle banche è analizzato dal CIRCUITISMO:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Circuitismo#Il_circuito_della_moneta

    Mentre il sistema della creazione di denaro da parte dello Stato è analizzato dal CARTALISMO:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Cartalismo

    Ed è proprio così: solo lo Stato e il sistema bancario commerciale hanno la facoltà di creare denaro fresco. La differenza principale tra i due soggetti consiste nel fatto che il sistema bancario commerciale crea denaro sotto forma di credito-debito, e tale debito-credito si trasforma in “moneta cattiva” (secondo la definizione della legge di Gresham http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Gresham ) allorquando tale debito diventa inesigibile, e da ciò ecco i boom e i crash della borsa, mentre lo Stato a moneta sovrana invece emette denaro che si può invariabilmente considerare “moneta buona” sempre e comunque.

    In altre parole, non solo il sitema bancario commerciale tende a destabilizzare il sistema del circuito della moneta, ma la moneta creata da esso è meno pregiata della moneta emessa dallo Stato. Quindi lasciare la facoltà di emissione di moneta solo al sistema bancario commerciale, come in pratica avviene nell’eurozona, è molto ma molto pericoloso. (E difatti vedi che casino che si è ora creato con l’euro…)

  • Georgejefferson

    Cioe’?L’articolo e’pieno di retorica da bar che stimola l’indignazione di chi non conosce i fatti,come il suddetto pseudo giornalista.La situaz.di waimar era tuttaltra cosa(paese distrutto senza capacita produttiva e debiti enormi,ovvio che la moneta fosse CARTA)..NON LO DICE,omissione di informazioni.La svalutazione uguale inflazione e’una stronzata dimostrata ampiamente,se vuoi ti porto le prove,lo stesso sicario Monti lo dice riguardo alla svalut.del 92…omissione di informazioni.Le cosidette economie emergenti sono le prime ad applicare misure difensive con la loro moneta,450 circa misure protezionistiche negli ultimi 3 anni(ti porto le prove se vuoi)da parte di USA/GB/GIAPPONE/CINA/INDIA/BRASILE e tanti altri.Le stesse misure che qui vengono denigrate in favore di un Piu Europa catastrofico di una elite fascista autoeletta(i parlamentari eletti non decidono nulla…lo sapevi?)Avvolta da ideologia religiosa mercantilista e neoliberista,in base a credenze di principi economici ottocenteschi…Tutto questo il Gramello lo Omette,probabilmente perche non conosce una pippa di economia,aree valutarie ottimali,bilancie dei pagamenti,banca centrare garante,bilance settoriali,e si affida al pensiero unico mainstream artefice e complice della deriva evolutiva umana,per il ritorno della legge del piu forte…A dimenticavo…il gramello e’buono,perche denuncia la ruberia locale(abberrante non ce dubbio)ma che a livello macroeconomico vale quanto un granello nella sabbia,e come tutti i camerieri di regime OMETTE DRAMMI MILLE VOLTE MAGGIORI.Scusa lo sfogo,ragione o torto,indaga tu sulla realta di quello che dico,non fermiamoci alla retoria di un articoletto degno della peggior gazzetta dello sport.

  • Tanita

    Sei nato per essere schiavo.

  • Tanita

    Infatti. Uno che lavora per l’INGSOC.

  • Tanita

    Elemental, Watson. E non solo nell’Eurozona. Sapessi gli USA, anche loro consegnata la facoltá di stampare moneta ad una banca privata (la FED) sin da Wilson. Anche loro in fallimento.
    Il peggio é che sono come scimmie armate, poiché hanno la NATO. Chissá quale massacro faranno man mano che tutto va in frantumi.

  • Georgejefferson

    Tanita mi deludi,le stronzate signoraggiste sono funzionali ai banchieri,se provi a dibattere ti rispondono a slogan degli della peggior gazzetta dello sport.In argentina stampano moneta a fronte di titoli,o dei propri cittadini,o dalla loro BC.Certo che all’occorrenza si puo stampare direttamente,ma i titoli servono anche per raccogliere il risparmio fermo e non cederlo in pasto ai privati speculatori,ma indirizzarlo ad investimenti per il bene comune.L’esempio in Argentina lo considero una speranza per tutti,con le dovute riserve e cammino lungo ancora da svolgere.Ma da li a dar peso agli slogan solo perche si e’chiusi nella propria ideologia da te non me l’aspettavo.SIGNORAGGIO PRIMARIO E SECONDARIO SONO STRONZATE e sai perche ?perche la realta e’in verita molto peggio ma non si vuole uscire dagli schemi imposti da alcuni movimenti per estremismo quasi religioso.Di arazzi non sai nulla e gli dai dello schiavo.Non cadere nella trappola,ho avuto molto in comune sulle tue consideraz.sull’argentina.Non estremizzarti che e’quello che il sistema spinge,Urlando DAGLI AL DEBITO,sui media e ben accompagnati dai signoraggisti in rete.Ora albsorio interverra…gli pongo 2 domande,3 considerazioni…rispondera con i soliti 2 slogan e via.Cosi vuoi anche tu dialogare tanita?

  • gattocottero

    Questo non è detto.

    Se la FED è considerata come parte del governo federale, e nella struttura dei poteri USA è così, allora si tratta di STATO CHE EMETTE MONETA.

    Difatti io, proprio per evitare che ci fossero fraintendimenti in tal senso, ho scritto SISTEMA BANCARIO COMMERCIALE e non BANCHE. Perché se avessi scritto BANCHE invece che SISTEMA BANCARIO COMMERCIALE qualcuno poteva equivocare inserendo anche la banca centrale tra le banche.

    In una nazione dotata di sovranità monetaria, invece, LA BANCA CENTRALE NON FA PARTE DEL SISTEMA BANCARIO COMMERCIALE BENSI’ DEL SETTORE STATALE.

    E’ solo la Banca Centrale Europea che fa eccezione in quanto la Banca Centrale Europea non è la banca centrale di alcuno Stato, ossia la Banca Centrale Europea E’ UNA BANCA STRANIERA AGLI STATI DEL’EUROZONA. Ergo è da cosiderarsi come una banca estera.

  • AlbertoConti

    “Al mondo solo 2 entità possono creare denaro. 1) Lo Stato
    2) Le banche” OK, in teoria. Nell’eurozona solo le banche, se escludiamo i titoli di Stato dalla definizione di denaro, come fanno i banchieri (ad eccezione di quelli a breve scadenza) == “Banche = governo. hanno vinto.” Qui non ci siamo. Il governo formalmente è altra cosa, quand’anche viene condizionato al 100% dai banchieri. Ma anche se ci fossimo, con un’interpretazione assai approssimativa, ritorniamo (assumendo per vera quest’affermazione) al problema di fondo: la forma di governo di un paese. Se è democrazia vera non è più possibile che governino le banche contro il volere popolare, come accade ora sia in Europa che negli USA. Ma la democrazia vera non esiste, d’accordo, ma allora dipende da quanto ci si avvicina, rispettando la forma costituzionale dello Stato. Condizione necessaria per tendere alla democrazia è la qualità democratica del cittadino, cioè il grado minimo di consapevolezza del popolo per potersi autogovernare. Siamo sempre lì, se non capiamo cos’è la moneta non potremo mai “meritarci” la democrazia, senza la quale comanda l’elite del denaro. La moneta è innanzitutto l’insieme di regole che la governano, in funzione del patto sociale condiviso in base ai risultati che si vogliono ottenere (equiripartizione delle ricchezze prodotte, bene comune, giustizia, equità, libertà, ecc).

  • Tanita

    No, per niente. Ma certe ovvietá mi stancano.
    E’ poi frustrante vedere il percorso dei fatti ogni giorno, sapendo come só esattamente (ormai verificato da mesi) e conoscendo come conosco le conseguenze che seguiranno. E’ la “Cronaca di una morte annunciata”.

  • albsorio

    Perche giustifichi l’emissione di titoli di Stato? Se lo Stato ha delle necessitá ci sono le tasse, diremo allora che il sistema attuale, che ci porta ad essere trattati da insolventi, espropriati della democrazia col MES e poi spoliati di tutto dal sistema bancario che usa la leva del debito pubblico ( nato per noleggiare banconote ) per scardinare gli Stati ti va bene. Ho giá avuto modo di parlare con te, le tue domande del tipo: è nato prima il lavoro o i soldi? Hanno la stessa valenza di è nato prima l’uovo o la gallina. Ma dimmi quello che ho scritto è vero?

  • Tanita

    D’accordo sulla considerazione della BCE, ma guarda che della FED non si conoscono neppure esattamente i proprietari, per cui anch’essa puó essere considerata una “banca straniera” in termini analoghi. Infatti, sappiamo che i governi USA sono nelle mani della bankster’s corporation e che é ormai da tempo che gli Stati Uniti non sono una democrazia matura ed evoluta, tutt’altro. La FED é una corporation retta da un Board e i suoi propietari (secondo indagini) sono la Rotschild Bank – Londra e Berlino -, Lazard Brothers Bank of Paris; Israel Moses Sief Bank di Italia; Warburg Bank di Hamburgo, Germania e Amsterdam, Kuhn Loeb Bank di New York, Lehmann Borthers Bank di New York; Chase Manhattan Bank di New York (controllata dalla famiglia Rockefeller). Sebbene é vox populi, l’informazione non é ufficiale poiché la FED non quota in Borsa, no é fiscalizzata dalle regolazioni inerenti e pertanto non ha l’obbligo di pubblicare la sua composizione azionaria. Non so’ se mi spiego: Non si sa’ esattamente CHI é a capo della politica monetaria e finanziaria (quindi macroeconomica) degli USA. Anche se, insomma, lo sappiamo tutti: sono poi gli stessi che comandano la BCE.

  • albsorio

    In un tuo commento passato dicevi che in Argentina avevi usato delle monete sostitutive dopo il default argentino per salvare la tua azienda, io non ho aziende e in un certo modo sono schiavo, per come la vedo io tolto il signoraggio diventerò un liberto o uomo libero non sarò mai una patrizia come te. Leggendo altri tuoi post cerchi di convincere la gente ad andare in piazza a protestare, chi pensi ci sará ad aspettere i dimostranti se non un’altro poveraccio di agente di pubblica sicurezza? Tu ti senti una eroina perchè sei andata in piazza con una pentola? Il giorno dopo che “se ne sono andati tutti” ti hanno ridato i soldi che avevi perso? Ma fammi ridere.

  • nuvolenelcielo

    Sinceramente uno può scrivere quello che vuole, ma cominci a essere un po’ noioso… – sembra che tu venga qui solo per postare commenti, senza leggere i tanti articoli di economia che vengono postati. Non che non ci siano idee valide in quello che dici, ma approfondire un po’ l’argomento economia senza attaccarsi agli slogan tetta non farebbe male..

  • albsorio

    Tu cosa faresti?

  • Georgejefferson

    A se vuoi io ci riprovo,anche se so che risponderai con i soliti slogan.Se lo stato stampa e spende(lo auspico) spende a debito o a credito?La gente e’ daccordo?(popolo sovrano ricordi?)avra ancora fiducia o crescera il baratto?a ma basta obbligare i cittadini IO SONO IL RE VOI NON SIETE UN CAZZO,IO STAMPO E SPENDO E LO CHIAMO MIO CREDITO.PUNTO…sul risparmio privato come impedire che vada indirizzato alla speculazione,titoli tossici,bolle?come dirigerlo verso investimenti produttivi per lo sviluppo del paese?Con la forza?Come dice gattocottero nello zimbawe la moneta e’carta straccia perche gia il paese produceva poco,poi la fiducia se ne e’andata,nessuno vuole piu la moneta sovrana,si cerca l’oro,i dollari.Lo strumento del debito pubblico esiste da 200/300 anni come motore per lo sviluppo di un paese…tutti venduti ai banchieri?Giappone circa 6000 mld di debito pubblico,Germania 2800,USA 15000…tutti i paesi piu ricchi del mondo,anche l’italia valore privato 9000 miliardi stime banca d’italia,fino agli anni 80 4 paese piu rivvo del mondo.tutti i massimi economisti del secolo scorso?Poi conosci il paradigma chartalista?Ne e’pronta l’umanita nel suo complesso a recepirlo a livello percettivo?Dove il 99%della gente parlargli di rivoluzione keynesiana…o divorzio BC/TESORO e’come parlargli d’arabo?

  • gattocottero

    Non è vero. In USA il governo fa la politca economica è la FED è costretta a uniformarsi di conseguenza.

    Se gli il governo USA ti fa un bilancio in deficit, tale deficit viene automaticamente coperto dalla FED che è costretta a farlo, altrimenti gli Stati Uniti andrebbero in default. In altre parole, l’amministrazione USA decide e la FED provvede di conseguenza.

  • Kevin
  • RicBo

    In Spagna quanto scrive Paolo lo hanno capito benissimo già da almeno un anno, con il dettaglio di aver compreso anche che lo Stato è parte attiva del gioco a favore delle banche (sono due facce della stessa medaglia, cosa che Paolo ancora non comprende) infatti sono tutti per le strade, esattamente come già fecero i greci. Non servirà a molto, ma almeno hanno conservato la dignità, cosa che il nostro paese ha perso già da un pezzo.

  • Kevin

    Vero.

  • albsorio

    Casa pensi del signoraggio primario? Non dirmi che è roba da gonzi perchè i gonzi siamo noi… Peccato peró non essere un banchiere creare i soldi come fanno loro rende la vita facile.

  • Georgejefferson

    Si puo concordare,tranne che non e’corretto dire lo stato e’parte del sistema sfruttore…QUESTO STATO e’ cosi,ergo non e’Stato,e’finto.E’un sindacalista dei ricchi.Se idealmente identifichi STATO uguale ENTE PREPOSTO AL BENE PUBBLICO,semplicemente quelli odierni non sono LO STATO.Per questo serve la propaganda contro questo pseudo Stato,per distruggere la possibilita di riformarlo sul nascere,per questo serve la propaganda in tv contro i politici,Per distruggere la possibilita di riformar la politica sul nascere(presumento l’eliminazione di queste caste di camerieri,non puoi sperare in gente onesta se essa non ha l’appoggio dell’opinione pubblica,di nuovo,per questo si spinge ad odiare lo stato in senso lato,e beppe grillo in questo fa un ottimo lavoro,consapevole o meno)

  • Eshin

    Hanno vinto!

    O.K.

    E la storia dobbiamo per forza farla finire qui? Un po’ di fantasia non guasterebbe… …

    http://socioecohistory.files.wordpress.com/2012/07/jail_for_occupy-wall-street-protesters-not-wall-street-banksters.jpg

  • Tanita

    Quanto sei ingenuo. Per controbattere un’argomento non basta dire “non é vero”.
    Informati.

  • Tanita

    Guarda, non confondere Stato con Governo. Non é l’istituzione Stato a fare il gioco delle banche, ma i governi targati Goldman Sachs & Co. ai quali si ha permesso di prendersi il governo (e nel caso della Grecia e dell’Italia, senza elezioni).
    Perché se confondi Stato con Governo, rischi davvero di perdere ANCHE lo Stato istituzione (che é quello che vorrebbero).
    Abbiamo ancora il diritto di cambiare il governo degli Stati, ma se riescono a lasciarci senza Stato, il gioco supertotalitario é fatto e poi andrai a lamentarti ad uno 0800. Cioé, finiremo tutti a parlare con le macchine che ci diranno “al momento tutti gli operatori sono occupati. Riprovi piú tardi”.

  • Nauseato

    Capisco bene il senso della frase “non bisogna far pensare la gente” … ma detto questo non c’è pericolo, la gggggente non pensa …

  • Aloisio

    articolo sintetico e perfetto !

  • Suntsu

    Non difendo certo Gramellini e comprendo lo sfogo che diventa anche mio. Nel corso degli anni ho letto ciò a cui ti stai riferendo, più o meno, ma nascono molte critiche che richiedono risposte, che ahimè non arrivano mai. Di solito si divide il mondo in cattivi, l’elite del 1% e buoni, i plebei del 99%. Ma è poi così netta la separazione? Per quel che osservo, in passato come nel presente, mi risulta che quasi la totalità di quel 99% a cui appartengo odia l’elite e vorrebbe abbatterla ma solo per una ragione: perchè non gli consente di essere come loro. E sogna solo una cosa: diventare come loro. I paradigma è sempre lo stesso. E non mi dire che non è cosi! Basti dare un occhiata a tutte le rivoluzioni popolari vincenti del passato. I proletari abbattono i padroni e diventano padroni… Fattoria Orwelliana… Per quel che riguarda l’euro e il ripristino della sovranità monetaria, l’uscita di un singolo paese probabilmente equivarrebbe con la sua distruzione oggi. Non per ragioni economiche, per la svalutazione e l’inflazione che comunque non bisogna sottovalutare. Ma per il fatto che gli altri gli faranno la guerra, lo isoleranno ed oggi nessuno è autosufficiente. Nella peggiore delle ipotesi sfiduceranno i governi (Grecia, Spagna, Italia, Romania, Ungheria) o lo bombarderanno ( Jugoslavia, Libia, Siria…). I pretesti si creano. E per ultimo, quel 99% ha piccoli gruzzoletti di risparmio in banca, quella che odia e pretende il massimo rendimento speculativo, quello che giudica amorale. Tutto questo non ha senso…

  • Truman

    @AlbertoConti
    Il discorso è ancora più complesso, e le tue osservazioni suonano come se fossimo noi, cittadini comuni, a non capire l’importanza della moneta. Questo atteggiamento (dare sempre la colpa all’immaturità democratica dei cittadini) è errato strategicamente e concettualmente (qui casca spesso anche Barnard).

    E’ errato strategicamente perchè ci fa vedere come nemici i nostri alleati e ci fa perdere di vista il vero nemico (il sistema bancario internazionale rappresentato dalla troika di Quisling: Draghi, Napolitano, Monti).

    Nel merito c’è un antico errore dei padri costituenti, che non hanno protetto il potere di creare moneta come potere dello Stato, potere sovrano che non può essere ceduto alle banche. Sicuramente fecero del loro meglio per creare una costituzione democratica nelle condizioni politiche del tempo, ma fecero un errore colossale di cui oggi paghiamo le conseguenze.

    C’è una riforma costituzionale da fare, tra l’altro, ed essa dovrà prevedere esplicitamente che i poteri dello Stato siano almeno quattro: Monetario, Legislativo, Esecutivo, Giudiziario.

    Se dipendesse da me, in realtà i poteri sarebbero sette. Aggiungerei esplicitamente il Presidente della Repubblica, la Corte Costituzionale e la Stampa (in senso ampio, includendo il web).

  • Truman

    Per favore, Weimar, non Waimar.

  • Georgejefferson

    Per quello ci vorrebbe volonta di collaborazione tra i paesi piu deboli.All’inferno ci stiamo gia andando,con l’euro.Riguardo alle responsabilita,riapri un vecchio discorso gia fatto.Chiunque ha le sue responsabilita,chi piu chi meno,mai negato.Ho sempre visto la deriva consumista delle nostre societa.Questo pero non giustifica chi vuole educare con le tragedie sociali,perche l’iprinting ideologico e’questo

  • Georgejefferson

    Son contento del tuo contributo truman,Quanto e’contro producente l’impianto ideologico delle TRAGEDIE SON TROPPO POCHE…senza sminuire le responsabilita delle masse alla deriva del consumismo,e non sono certo io il maestro

  • Suntsu

    Sono d’accordo e pervaso da un infinito senso di impotenza…

  • Kevin

    Sul signoraggio primario non sono bene informato, il processo che hai detto tu non lo conosco. Ma quello secondario, cioè il meccanismo della riserva frazionaria, non funziona che se tu metti in banca 100 i prestiti totali possono aumentare. Alla fine, se la banca presta 98, gli tornerà indietro 98 + gli interessi dal debitore. Ciò che va abolito in toto è il prestito ad interesse, che è roba da usura. Bisogna prendere esempio dalle banche islamiche: prestare soldi senza interesse. E una cosa su cui sono d’accordo con te è che bisognerebbe farla finita con i titoli di stato. Servono solo a perpetrare lo schema di Ponzi che è ora in atto. Lo Stato deve emettere la moneta e basta, niente titoli di stato. Barnard non è dello stesso avviso a quanto pare: questo fatto unito alle sue tendenze americanoidi dell’ultimo periodo mi fanno sospettare che sia in malafede.

  • Georgejefferson

    Be..siamo meno soli a? Leggi questi 2 comm.qua di seguito,per me molto illuminanti,sull’uomo in senso generico e la speranza a lungo termine.Spero di averti fatto cosa gradita

    Anonima…@Tutti

    Messaggio di fiducia nell’uomo e di speranza:
    L’uomo è un essere intelligente… può usare la capacità di scegliere per migliorare questo mondo ed il suo ambiente o distruggerli con se stesso… dipende dalla cultura, dagli ideali, dalle aspettative… non dalle risorse… l’uomo ha risorse sufficienti per distruggersi…
    Il problemi dell’uomo sono la sua intelligenza e la sua libertà, innestate su un animale che conserva tutti i suoi istinti…
    L’intelligenza e la capacità di scegliere, se non moderate e guidate dalla cultura e dagli ideali, distorcono ed esaltano gli istinti animali…
    Noi non filosofiamo sulla soppravivenza delle altre forme di vita, dal punto di vista della loro responsabilità: gli animali hanno solo l’istinto, i vegetali nemmeno quello… Filosofiamo sulla soppravivenza dell’uomo in quanto, lo stesso, ne può modificare i termini…
    La soluzione non sta nelle alte sfere politiche, finanziarie, o religiose… la soluzione stà nell’evoluzione culturale delle masse che dovranno trasformarsi in cittadini… solo se ciscuno di noi sarà abbastanza cosciente dei problemi, la soluzione sarà meno dolorosa e sicuramente positiva.
    Bisogna cambiare modello di sviluppo… ma non aspettiamoci che il nuovo venga dall’alto: in alto si fanno solo affari e corruzione… …ciscun cittadino deve prendere coscienza e modificare le proprie aspettative…
    La mia sprenza, ma non certezza purtroppo, è che, finalmente, i generatori e trasmettitori di cultura (scuole, università, enti culturali, laici e religiosi, mezzi di comunicazione, comitati di base…) si diano da fare a svegliare ed acculturare le cosienze dei singoli… …attualmente prosperano Grande Fratello, Paperissima, La sai l’ultima, Verissimo, TG4 e TG1…
    Una mia grande meraviglia, e delusione, della mia vita è la caduta degli ideali… sostituiti da aspettative che sono l’esaltazione di istinti distorti… Da giovane persavo: siamo nell’epoca della cultura e della conoscenza di massa… dovrebbe uscirne un mondo magnifico… ed invece prosperano individualiasmo, arrivismo. menefreglismo, consumismo… ecc… ecc…
    Secondo me, se tutti gli uomini usassero l’intelligenza e la capacità di scegliere per generare e trasmettere cultura ed ideali positivi, i problemi del futuro dell’umanità non esisterebbero proprio… …senza cultura ed ideali è estremamente possibile che l’umanità finisca prima delle risorse che ha a disposizione…
    Ho fatto un discorso totalmente teorico… se fossi sceso nei particolari avrei dovuto scrivere un libro… ma come ragionamento logico credo fermamente in quello che ho scritto… che venga messo in pratica è tutta speranza…

    @Livio Varalta

    Credo che sia purtroppo una sfida impari. La cultura, la civilta’, gli ideali sono avvenimenti purtroppo recenti.
    La necessita’/possibilita’ di formazione di gruppi di individui con piu’ di qualche decina di elementi, in cui le persone non sono legate da diretti vincoli di parentela e/o mutua dipendenza, ma da piu’ astratti obblighi sociali-economici risale alla scoperta dell’agricoltura, ~10000 anni. Il superamento del concetto di citta’ stato e la formazione di un abbozzo di identita’ nazionale risale al massimo a ~5000 anni fa.
    Tutto questo a fronte di istinti di individualita’, prevaricazione, aggressivita’ che si sono sviluppati nel corso di centinaia di milioni di anni di evoluzione biologica. E soprattuto, cosa fondamentale, questi istinti si sono sviluppati perche’ davano un vantaggio nella lotta alla sopravvivenza. E quindi erano ‘buoni’.
    “Improvvisamente” questi sono diventati “cattivi”.
    Trovare il giusto bilancio tra l’esigenze degli individui,
    della societa’ e della specie e’ un’impresa ardua.
    Condivido la sua speranza, ma purtroppo anche una forte sfiducia in questo rinnovamento dal basso, appunto perche’ richiede di vincere istinti innati, che riguardano il “qui e ora”, a favore di una razionalita’ che guarda al lungo termine .

  • Jor-el

    RicBo, comprendo bene la tua posizione, ma non si puoi continuare a dire che siccome Paolo Barnard non è marxista allora ha torto e tutto quel che dice è sbagliato. Il welfare state è stato sì funzionale allo sviluppo del capitalismo nel secondo dopoguerra, ma è anche stato una fondamentale conquista dei lavoratori nei paesi industrializzati. Paolo non fa teoria dello stato, non parla di stato nel senso di governo+parlamento+burocrazia+esercito+magistratura+polizia, ma di STATO SOCIALE. Se c’è un modo di fare pagare la crisi ha chi non ha mai pagato, quello è riaprire i rubinetti dello stato sociale. Non si tratta di creare il capitalismo perfetto, l’utopia monetaria, si tratta di salvare le vite di milioni di persone ADESSO. Mandare la gente in piazza senza uno straccio di obiettivo non è onorevole.

  • AlbertoConti

    Concordo con entrambi, infatti non ho detto che “la colpa e denoantri”. Ho detto che per realizzare l’autogoverno dei popoli, o l’autodeterminazione dei popoli, questi devono necessariamente contribuire attivamente al processo, alla gestione quotidiana della cosa pubblica, avendone quantomeno cognizione. L’incapacità di “comprendere”, cioè di contenere nella propria dimensione esistenziale, anche le dinamiche di sistema (e la moneta ne è lo stereotipo), genera un vuoto che nessuna Costituzione, per quanto perfetta, potrà mai colmare, mentre i soliti avoltoi sono sempre pronti a riempire questo vuoto, nel peggiore dei modi. Diamo pure tutte le colpe agli avoltoi, ma questo non risolverà mai il problema dell’insufficienza di un sentire comune che si fa “Stato”. L’era del Principe illuminato del Machiavelli è al tramonto, e non tornerà più, il processo storico è irreversibile. Ma l’alternativa (la democrazia compiuta), stenta ad affermarsi. Anche il ruolo delle elite è al tramonto, ora o si procede tutti insieme o ci si ferma, e chi si ferma è perduto.

  • ProjectCivilization

    Possibile che una semplice equazione di Barnard attizzi una simile cagnara ? Barnard ama provocare con un misto di competenza e partigianeria .La miscela ideale per far cominciare a ululare i lettori di questo sito . Ma se neanche qui….ci sono persone in grado di tracciare una strada….dove stanno ? Posibile che la semitotalita’ degli Italiani sia cosi’ incivile ? L’equazione di Barnard , , invita a mettere in evidenza che e’ il denaro che va eliminato , non questo o quell’accorgimento per la sua gestione .

  • ProjectCivilization

    Possibile che una semplice equazione di Barnard attizzi una simile cagnara ? Barnard ama provocare con un misto di competenza e partigianeria .La miscela ideale per far cominciare a ululare i lettori di questo sito . Ma se neanche qui….ci sono persone in grado di tracciare una strada….dove stanno ? Posibile che la semitotalita’ degli Italiani sia cosi’ incivile ? L’equazione di Barnard , , invita a mettere in evidenza che e’ il denaro che va eliminato , non questo o quell’accorgimento per la sua gestione .

  • senzaesclusiva

    Finalmente, caro Paolo, hai compreso che i post kilometrici, pur se corretti, sono poco letti e anche se letti poco compresi. Pretendevi troppo, e che diamine, e per quello ti insultavano. L’italiano medio capisce solo simboli, slogan, “pay-off” costruiti a tavolino ed immediatamente fatti proprio stile di vita con la certezza assoluta di essere dalla parte giusta.

    Sembrerò retorico, ma se così non fosse non si spiegherebbe come mai riescano a bersi certe fregnacce che “manco l’indicappato de trastevere” si berrebbe mai.

    Detto questo, complimenti per il messaggio, sintetico, chiaro, incontrovertibile: Hanno vinto.E chi non se ne accorge è fottuto due volte.
    Adesso , forse , qualcosa succederà.Forse

    Adesso mettiamoci un po’ francesismo (voce profonda, roca, appena sfuggente, che fa tanto glamour) e rimodelliamo il tuo messaggio:

    Nous sommes foutu !

    Non sembra quasi un nuovo profumo ?

  • Viator

    La democrazia nelle società complesse è un mito politico, e precisamente la forma di dominio del capitale finanziario. Le farse elettorali servono a impedire la formazione di un’élite politica degna di questo nome, in grado di contendere il potere al capitale apolide. Per un verso il gregge è interamente plasmato dai media controllati dai plutocrati, per altro i carnevali elettorali garantiscono la dipendenza degli arlecchini politici dal denaro dei loro padroni. L’unica alternativa alla dittatura dell’oro è la dittatura dei nuovi Cesari: dei futuri Hitler, Lenin, Mussolini, il cui primo compito sarà spegnere nel sangue il grottesco pregiudizio della libertà di stampa, che vediamo bene quanto contribuisce alla formazione di un’opinione pubblica, libera, razionale e indipendente.

  • senzaesclusiva

    [QUOTE] Barnard ama provocare con un misto di competenza e partigianeria .La miscela ideale per far cominciare a ululare i lettori di questo sito.[/QUOTE] Ma vah..dì GIURO !!
    [QUOTE] Ma se neanche qui….ci sono persone in grado di tracciare una strada….dove stanno ? Posibile che la semitotalita’ degli Italiani sia cosi’ incivile ? [/QUOTE]. Qui di proposte se ne sono fatte a tonnellate, ma vorrei farti presente che nel “qui” ci sei anche tu; ergo fai anche tu parte di quella semitotalità incivile che vorrebbe la pappa pronta e confezionata dagli altri.
    Se così non è e sei solo a corto di idee, non posso far altro che suggerirti la strada proposta “dal Barnard”: STUDIA, STUDIA, STUDIA , STUDIA e quando hai capito qualcosa e pensi di avere un’idea che possa essere una simil-soluzione, torni qui e la regali “alla semitotalità incivile”.

    Per le tue idee che condividerai, magari sarai osannato, magari dileggiato. In fondo è facilissimo diventare tutti “dei Barnard” e ancora molto più facile non esserlo.

    L’importante è non perdersi le informazioni dei nostri TG Nazionali: Bevete e mangiate molta frutta. Fa caldo

  • ProjectCivilization

    Veramente….abbondo in idee….e sono carente di collaboratori .

  • gattocottero

    No. Io ho portato argomenti precisi. Ora gli USA fanno spesa in deficit per il 10% del PIL. Se la FED non finanziasse tale deficit emettendo moneta attraverso l’acquisizione di titoli pubblici emessi dal Governo USA, gli Stati Uniti sarebbero già falliti. Questa è la dimostrazione pratica che il Governo USA decide, e la FED si conforma di conseguenza. E’ proprio un discorso tecnico, la FED in pratica non ha facoltà di perseguire una politica difergente da quella del Governo USA. La FED quindi funge da camera di compensazione tra le scelte di politica economica del Governo USA e il mercato.

  • albsorio

    Tanita, quello che ho scritto nel post sul signoraggio e l’high frequency trading è vero o falso? Oppure è una ovvietá? Vedi mi sembra che sono tanti su CDC a dire cose che non portano a nulla, il “potere” permette a CDC e simili di esistere in funzione della sua inutilitá ai fini pratici, ma è utile come valvola di sfogo e come schedatura personale, non credere che Echelon, DIGOS e simili non amino i blog o i siti come CDC, uno pseudonimo non garantisce nessun anonimato, non verso chi comanda. Sono contento comunque di aver incontrato, in un momento cosí incerto, qualcuno che “conosce” il prossimo futuro tanto da parlare di “morte annunciata”.

  • albsorio

    Georgejefferson, domani vai in banca e chiedi di comprare bot cinesi, non ci sono, perchè? Perchè la Cina non solo decide la sua politica economica, investimenti, sviluppo, difesa etc. ma stampa in proprio la sua moneta, non demanda ai privati questo compito. Cito la Cina perchè c’è sempre chi obbietta che si potrebbe fare una moneta senza signoraggio ma a livello locale, come “moneta sostitutiva”, sbagliato, i cinesi sono 1,6 miliardi, la loro economia cresce a dispetto della “crisi” e della politica di controllo energetico USA. Vedi io non riesco ad entrare nei particolari che tu mi chiedi, resta però da capire che lo strumento emissione moneta tramite privati=corrispettivo in debito pubblico, vuol dire trasferire risorse a chi ha stampato i soldi invece che alla collettivitá che li usa. Capire questi concetti è di una semplicitá disarmante, ben piú complessa la gestione di un sistema economico, la fattibilitá è però dimostrata da chi usa una moneta senza signoraggio.

  • albsorio

    Projectcivilization, ammesso e non concesso che Paolo dica di eliminare il denaro con cosa verrebbe sostituito? Col baratto? Per quello che ho capito di Paolo/MMT propongono una visione edulcorata dello stesso sistema moneta+titoli di Stato, dove però lo Stato “investa/spenda” per rilanciare welfare ed economia, forse è possibile non lo sò ma la nostra attuale situazione debitoria sembra dimostrare il contrario. A mio avviso solo cambiando una condizione basilare cioè emettere denaro non attraverso i privati ma attraverso lo Stato e senza corrispondente emissione di debito pubblico si potranno ottenere i risultati sperati da Paolo/MMT, comunque un utente CDC mi diceva che non mi ricordo piú quale guru MMT aveva accettato la possibilità di emettere moneta senza corrispondere emissione di debito pubblico, speriamo che anche Paolo/MMT chiariscano questo punto essenziale.

  • AlbertoConti

    Credi che non lo sappia? E’ di questo che parliamo, ma non per precludere alternative diverse da quella che tu vedi come unica. Non è l’unica, è solo la più facile, peraltro già troppo datata storicamente per attecchire nuovamente nel vecchio continente, salvo eccezioni sporadiche. L’altra alternativa, quella positiva, è il risveglio dei popoli dal matrix in cui si trovano, per dar vita all’inaudito, una democrazia autenticamente compiuta, o almeno tendente a questo obiettivo. Occorre un salto qualitativo in una dimensione inesplorata, quella della coscienza collettiva. Ma che non si sia mai vista non significa che sia impossibile. Qualcosa di grosso sta cambiando.

  • Georgejefferson

    E’scott fullwiller,e non e’un guru,ma un professionista accademico.In ambito internazionale,nella Mmt,non ci sono atteggiamenti salvifici da guru.Di fondo il chartalismo parla dell’emissione diretta,solo che la chiama spesa a deficit,lo strumento emissione titoli la considerano un’arma in piu,non la regola assoluta.Comunque lasciami informare per bene sulla cina,poi ne riparliamo,e magari riprendiamo il discorso signoraggio.Ciao

  • senzaesclusiva

    ..stesso problema…

  • ProjectCivilization

    Ovviamente non sostengo che Barnard , per ora , promuova l’archiviazione del denaro .
    Dico che leggendo le sue contraddizioni e frustrazioni…una mente piu’ libera arriva a quella conclusione .
    Spero abbia la forza di arrivarci anche lui .
    Come si sostituisce il denaro ?
    La domanda va rovesciata :come si sostituisce la SOCIETA’ e la VITA con il denaro ? Risposta : non si puo’ e noi abbiamo il maldi mare .

  • ProjectCivilization

    Mi piace la sua analisi , mi puo’ onorare di una visita , e magari un commento su
    http://www.projectcivilization.net/forum.php

  • albsorio

    Non capisco perchè mescoli cose diverse, anche se s’influenzano le une con le altre, vita, societá, denaro vanno distinte per capire che differenza c’è tra la gestione del danaro + debito pubblico e danaro emesso dallo Stato senza debito pubblico ( io vedo il debito pubblico coincidente col signoraggio ). Mi viene in mente la domanda che fecero a Pietro il discepolo di Cristo quando arrivò a Roma, gli chiesero se i cristiani potevano usare il danaro, rispose di si a patto di possedere il danaro e non di essere posseduti da esso, in un certo qual modo col signoraggio noi non possediamo la moneta ma siamo posseduti da essa, quindi dobbiamo tornare ad essere padroni dei nostri soldi, possibilmente senza aviditá, infatti quello che stá degradando il sistema cinese è proprio l’aviditá individuale.

  • cpaglietti

    La BCE è per statuto l’unico ente autorizzato (per gli stati che vi hanno aderito) a stampare moneta, è politicamente indipendente, i suoi dirigenti godono dell’ imunità, possono acquistare titoli e obbligazioni senza dover rendere conto a nessuno, non esiste un ente che controlli gli affari della BCE, in sostanza gode di un potere assoluto. Lo scopo statutario della BCE è quello di impedire un inflazione annua superiore al 2%  (scopo disatteso che di per sè dovrebbe indicare il fallimemto delle reali capacità dei BCEurocrati) . Draghi ha recentemente ricordato che tra gli scopi vi è la stabilità dei mercati finanziari e che gli stati non possono uscire dall’Euro.  È proprio questa esternazione che dovrebbe farci riflettere: è giusto tutelare la stabilità dei mercati finanziari ( ovvero la gestione del denaro circolante in sovrappiù che con strumenti puramente speculativi prendono la ricchezza dai poveri e la trasferiscono ai ricchi) o è doveroso tutelare come prima cosa la stabilità sociale , il lavoro,  la qualità di vita dei popoli, e dare un futuro alle prossime generazioni?  È giusto sacrificare il benessere di chi lavora, o è più giusto garantire le rendite finanziare di chi non lavora?  La politica è incapace di valutare, anzi sembra tutta , da sinistra a destra, capace di obbedire silenziosa alle richieste dei padroni del sistema, incuranti del fatto che garantire il reddido di chi non lavora sottraendolo a chi lavora è oltre che immorale, contro la nostra stessa costituzione.  Dovremmo cominciare a comprendere che il denaro non è la richezza, ma uno strumento di scambio e dovrebbe essere vietato qualsiasi strumento puramente speculativo. Quindi la soluzione alla crisi Europea esiste, e stà proprio nella sovranità monetaria, stà nel rendere indipendenti gli stati da attacchi speculativi, stà nell’obbligare la BCE a stampare moneta alle stesse condizioni con cui le stampa alle banche!  ( o meglio stà nel nazionalizare la BCE e toglierla dalle mani degli speculatori privati) . 

  • Georgejefferson

    Tutto giusto Paglietti,io personalmente non credo al sogno europeo unito in cooperazione semplicemente perche non sono i tempi giusti,e chi spaccia tale sogno per realizzarlo a breve ora,ha mire ben diverse.Sintetizza bene barnard con questo post:

    Creare gli Stati Uniti d’Europa. Questo invece curerebbe il male principale, ma poi ne introduce un altro tale e quale. Per rendere l’Euro sovrano, per far sì che i mercati sappiano che l’Eurozona ha Ability to Pay (vedi sopra), e per far sì che si spezzi la dipendenza dai prestiti dei privati per poter acquisire la nostra moneta, si crea un governo centrale d’Europa con un ministero del Tesoro centrale che lavora con la BCE come fa Washington con la FED. A quel punto ok, l’Euro sarà sovrano di questi Stati Uniti d’Europa e gli Euro saranno creati dal governo centrale senza prenderli in prestito da nessuno. Naturalmente quelli che oggi sono gli Stati come Italia, Olanda, Germania ecc., cioè teoricamente separati e indipendenti, diventeranno Stati federali come la California, il Missouri, la Florida ecc. Qual è il problema? Bè, primo che voglio vedere se ce la facciamo culturalmente dopo secoli a dissolverci in un unico Stato e a obbedire tutti al suo governo a Bruxelles. Ne dubito. Poi, e soprattutto, dato che questa sarebbe proprio la definitiva perdita di qualsiasi sovranità degli Stati membri (ancor più di ora), cosa succede se al governo centrale europeo comandano le elite criminali della finanza come accade oggi con Obama-Sachs negli USA? (Obama è controllato da Wall Street che se lo comprò in campagna elettorale, come dimostrai allora) E c’è da dire che se giudichiamo dal precedente che abbiamo, cioè il nostro governo europeo ‘di fatto’ che è la Commissione di Bruxelles, interamente in mano alle lobby finanziarie come ERT, BE, Lotis, TABD ecc., non c’è da stare tranquilli. Sarebbe una catastrofe, perché come ho sempre detto avere una moneta sovrana è indispensabile, ma se poi il governo non opera per tutelare noi persone, siamo punto daccapo. C’è da scommettere con certezza che un governo degli Stati Uniti d’Europa oggi farebbe esattamente quello che fanno, o fecero, a Washington, cioè: spendere a deficit solo per salvare il c… alle banche, ma non un centesimo per la gente; oppure seguire l’isteria contro il deficit e tassare i cittadini più di quanto spendono per loro per pareggiare i bilanci (modello Clinton), cioè disastro di impoverimento generale

  • Skorpio_B3

    Ottimo articolo, formato e script concisi, look accativante.
    Si dimentica il potere militare (come dice un lettore) e soprattutto il fatto che il concetto di BANCA ha dietro di sè un universo di cose, lo stesso universo di cose che doveva essere rappresentato dallo STATO ma ora (visto che lo stato è stato eliminato) rientra per forza di cose (niente si crea, niente si distrugge) nel concetto di BANCA.
    Dunque aprendo un poco la BANCA c’è dentro (oltre ai soldi, of curse):
    informazione (tv, giornali, case cinematografiche, siti web)
    conoscenza (scuole private, università, laboratori civil-militari), azione socio-culturale (istituti di filantroopia, educativi, creazione di intelighenzia nazionale e trans-nazionale), arte (si pensi alle collezioni private), politica (direttive legislative, socio-cultural governance, eu formation) e tanto esoterismo (non si dimentichi il legame tra potere ed esoterismo).
    Ma tutto quello che le BANCHE contengono dovrà venire a noi (uomini liberi cittadini) e noi dovremo riprendercelo, …. e che si tengano pure il loro soldi;
    tanto saranno buoni x pulirsi il culo!

  • Skorpio_B3

    Qualcuno mi spiega xchè la Banca d’Inghilterra deve detenere una quota intorno al 20% della Banca Centrale Europea (BCE) (più della quota dell’Italia e meno di quella della Germania 30%), quando l’Inghilterra non ha adottato gli euro?
    Possibile che l’Inghilterra abbia questo privilegio in virtù del fatto che l’europa continentale è stata sconfitta (ed invasa militarmente: sbarco in normandia e in sicilia) dagli anglo-americani?

  • cpaglietti

    Semplicemente perchè il Regno inglese fin dall’ inizio ha capito la fregatura, e non ha rinomciato alla sovranità monetaria, sono peró entrati nell’ affare per speculare e non rischiare. Se guardi lo spread dell UK è dello 0,3 % : se sei fuori dall’ euro niente spread!!!

  • Quantum

    IGNORANTE, IGNORANTE, IGNORANTE!!!

    Non può accadere oggi come con la Repubblica di Weimar.

    La Repubblica di Weimar aveva da ripagare i debiti di guerra, finito l”oro provò a pagare con le banconote stampante senza copertura prima causa d’inflazione.

    Seconda causa d’inflazione, come scrisse il ministro dell’economica di Hitler, Hjalmar Schacht in un libro del 1963 “The Magic of the Money”, la Repubblica di Weimar fu vittima di vendita di Marchi allo scoperto.

    Terza causa di inflazione. La Repubblica di Weimar è esistita in periodo pre-industriale, pre-capitalista, pre-globalista. Quindi non c’erano allora una quantità di beni disponibili come oggi, tale per cui il tanto denaro circolante ha causato un aumento dei prezzi dei “pochi” beni acquistabili.

    Guarda cosa c’è oggi, quante cose da comprare, per cui manca fisicamente il denaro, ma non le cose potenzialmente acquistabili.

    Sarebbe ora il caso di smetterla con questa disinformazione inutile e ignorante!

    Il passaggio alla Lira farà crollare il valore dell’Euro che nessuno vorrà più, e apprezzare la Lira in breve tempo perché sarà la “merce” più richiesta da chi non vuole più Euro. È una legge basilare di mercato quella secondo la quale ciò che tutti vogliono si apprezzi.

  • albsorio

    Quantum, grazie per la veemenza, io non ho mai sostenuto l’uscita dall’euro ma di togliere il signoraggio gravante su di esso, quindi emettere moneta attraverso una BCE statale e senza corrispettiva emissione di titoli di Stato, ora lei mi spieghi che garanzia sono i titoli di Stato, come quelli italiani ad esempio? Lei pensa forse che noi ne usciremo? Se si come? Tornando ai titoli di Stato=garanzia di solvibilitá è un pó come la barzelletta di quello che ha il conto in rosso, il direttore continua a sollecitare il rientro del conto, alla fine il cliente seccato dice: ok mi dica di quanto sono sotto che le stacco un assegno, il debito pubblico italiano piú o meno è come l’assegno della barzelletta, diversamente dalla storiella non c’è niente da ridere. Per come la vedo il signoraggio è una truffa ai danni dello Stato e il debito pubblico per questo va ricusato e i responsabili perseguiti, noi ora siamo trattati come insolventi, espropiati della democrazia col MES, molti hanno perso e perderanno il lavoro, il welfare sembra un “lusso” che non ci possiamo piú permettere, presto molti perderanno la casa allora tanti diranno “hanno voluto quello che non si potevano permettere…”, quando avremo bambini malnutriti come in Grecia sentiremo i giornalisti e forse quelli come lei dire che era tutto inevitabile… sbagliato, la radice del male è la gestione dell’euro fatta da una BCE privata, si ricordi che le regole sono fatte per essere rispettate ma anche cambiate se ingiuste. Comunque impari l’educazione. Grazie

  • Skoncertata63

    Scenario da suicidio, Barnard.
    Piano con le parole, ho il sospetto che una decina di persone si siano appena suicidate in Italia dopo aver letto questa pagina il 21 luglio scorso.
    E la colpa non e’ ne’ di Monti e ne’ delle Banche.

  • gattocottero

    Verissimo.

    Ma non si è trattato di una cosa così pacifica. Il governo francese aveva corrotto mezzo parlamento inglese per fare loro accettare l’euro così come era stato fatto per la Germania (Kohl era prezzolato dal governo francese così come qui da noi Prodi e D’Alema), solo che lì si sono ritrovati di fronte la Thatcher.

    La Thatcher avrà avuto una marea di difetti, però aveva un senso dell’indipendenza nazionale altissimo. Così alto che è andata fino in fondo pur di difendere l’indipendenza monetaria della sua nazione, e per questo fu anche silurata politicamente.

  • gattocottero

    Così ci guadagnano con il signoraggio dell’euro (qui in signoraggio non è una cazzata, questo è il signoraggio vero)

  • Georgejefferson

    Come si dice?Protezionisti a casa propria e liberisti col culo degli altri.Per questo non va elogiata la Lady ferrosa…perche…se son tutti protezionisti…a chi rubano?

  • stonehenge

    Posto http://youtu.be/r38XcxX4D0s su indicazione di un amico che è stato ieri ad Arco…

    Saluti