Iran lancia missili su base israeliana a Erbil

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Dodici missili balistici Fateh-110 sono stati lanciati questa notte dall’esercito iraniano, generando un incendio nei pressi del consolato americano a Erbil, la capitale del Kurdistan iracheno. Secondo Teheran, si tratta di una risposta a un raid aereo israeliano che mercoledì in Siria avrebbe ucciso due colonnelli dell’IRGC (Islamic Revolution Guard Corp organo militare iraniano), e l’obiettivo dei missili erano due centri di addestramento avanzato del Mossad: “il centro strategico di complotti e malvagità dei sionisti” come lo hanno definito ufficialmente.

Dopo aver convocato un consiglio d’emergenza, Joe Biden ha deliberato di non rispondere per ora all’attacco, mentre Tel Aviv per ora si rifiuta di rispondere alle rivendicazioni iraniane. Ciononostante, aerei da guerra americani hanno sorvolato la zona dell’attacco durante la notte. L’ambasciatore americano in Iraq, Matthew Tueller, ha condannato fermamente l’attacco: l’Iran “deve essere ritenuto responsabile di questa flagrante violazione della sovranità irachena e degli attacchi terroristici contro proprietà civili innocenti”. Difatti, nonostante l’incendio e le bombe abbiano interessato solo il territorio statunitense, è scattata la propaganda dei civili curdi uccisi.

MDM 14/03/2022

Fonte https://www.bbc.com/news/world-middle-east-60725959

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
7 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
7
0
È il momento di condividere le tue opinionix