Influenza e polmonite uccidono 10 volte più del coronavirus

Regno Unito: Le morti per influenza e polmonite sono ora oltre dieci volte più alte delle morti per coronavirus

 

Il Telegraph ha riferito che le cifre di questa settimana significano che le morti da coronavirus rappresentano solo lo 0,8% delle morti totali in Inghilterra e Galles.

 

David McLoon – LifeSiteNews – 24 giugno 2021

 

I dati dell’Office for National Statistics (ONS) britannico hanno rivelato che i decessi legati all’influenza ed alla polmonite in Inghilterra e nel Galles hanno superato di gran lunga quelli legati alla Covid-19 nella settimana terminata l’11 giugno, data delle cifre più recenti.

Gli ultimi dati dell’ONS hanno confermato un totale di 84 morti legate al nuovo coronavirus, uno dei livelli settimanali più bassi registrati dall’inizio della crisi nel marzo 2020. Allo stesso tempo, i decessi in cui l’influenza e la polmonite sono stati almeno fattori contribuenti sono stati ben 1.163, quasi 14 volte superiori ai decessi legati alla Covid-19, ma ancora in calo rispetto alla media quinquennale di 1.704 per quella settimana. Degli 84 decessi legati alla Covid-19, l’ONS ha elencato il virus come “causa di morte” in 66 casi, con 292 casi di influenza e polmonite come “causa sottostante di morte”.

Un quadro simile si è presentato la settimana scorsa, quando l’ONS ha rilasciato le sue cifre per la settimana che termina il 4 giugno. In quel momento, i decessi per coronavirus erano in leggero aumento, per un totale di 98. Questa cifra, però, era ancora circa nove volte inferiore ai decessi registrati per influenza e polmonite, che hanno raggiunto 873 per la prima settimana di giugno.

Il Telegraph ha riferito che le cifre di questa settimana significano che le morti da coronavirus rappresentano solo lo 0,8% dei decessi totali in Inghilterra e Galles, che è in calo dall’1,3% della settimana precedente. Parlando al Telegraph, il professore emerito di statistiche applicate presso la Open University, Kevin McConway, ha detto che le morti legate alla Covid “sono in calo nella maggior parte dei gruppi di età e nella maggior parte delle regioni, confrontando l’ultima settimana con la settimana precedente o la settimana prima.”

Infatti, “i decessi che coinvolgono Covid-19 sono solo otto su mille decessi totali nella settimana più recente“, ha detto l’ex professore.

Anche se le infezioni da Covid nel Regno Unito sembrano essere in aumento (circa 2.000 test positivi registrati nella settimana terminata il 6 giugno), questo non ha corrisposto ad un aumento proporzionale dei ricoveri e dei decessi. Secondo un ex consigliere scientifico capo del governo britannico, Sir David King, una gran parte di coloro che risultano positivi al virus sono già stati vaccinati due volte contro la Covid-19, sostenendo che ogni giorno fino a 400 cittadini “completamente vaccinati” sperimentano un’infezione post-vaccino.

Dopo aver avvertito che l’aumento percepito delle infezioni “non è una buona notizia”, McConway ha ammesso che “è un po’ incoraggiante che l’aumento dei casi non abbia ancora portato ad un aumento sostanziale dei decessi che coinvolgono Covid e, a giudicare da queste cifre ONS, semmai c’è una diminuzione dei decessi“.

I dati dell’ONS per la settimana che si è conclusa il 28 maggio hanno dimostrato che il Regno Unito stava vedendo una riduzione complessiva del 3,1% dei decessi complessivi rispetto alla media nazionale di cinque anni. Inoltre, in 11 delle 12 settimane prima del 28 maggio, l’Inghilterra e il Galles hanno registrato un trend inferiore di morti rispetto alla media quinquennale, indipendentemente dalla crescita dei “casi” di Covid-19.

Nonostante le previsioni di un calo dei decessi e dei ricoveri derivanti da o con la Covid-19, il primo ministro britannico Boris Johnson ha ritardato di quattro settimane la promessa riapertura delle attività economiche e la revoca di tutte le restrizioni legali.

Ai britannici era stato inizialmente detto che il 21 giugno sarebbe stata la data da segnare come “Freedom Day”, il giorno in cui il governo avrebbe cessato di far rispettare l’obbligo delle mascherine, tolto le restrizioni produttive alle imprese e permesso di nuovo i normali raduni senza tema di rappresaglie.

Johnson ha annunciato che i britannici dovrebbero invece aspettarsi di riavere la loro libertà entro il 19 luglio, a seguito dei consigli del Gruppo Scientifico Consultivo per le Emergenze (SAGE) che ha previsto un aumento dei test Covid positivi, se l’apertura del 21 giugno fosse andata avanti come previsto. Il SAGE ha stimato che, se l’aumento della diffusione della variante indiana continuasse, le infezioni passerebbero da circa 8.000 persone al giorno a più di 60.000 nel Regno Unito, all’inizio di luglio.

Il SAGE non ha integrato le sue proiezioni di un aumento del tasso di infezione con dati che indicano un aumento proporzionale dei decessi o dei ricoveri. Tuttavia il governo Johnson ha scelto di ritardare la riapertura di quattro settimane. Johnson ha suggerito che una revisione dei dati potrebbe innescare una “clausola di intervallo di due settimane” nel programma di riapertura del 19 luglio, permettendo uno sblocco leggermente anticipato delle restrizioni se i dati saranno conformi ai criteri del governo.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/uk-flu-and-pneumonia-deaths-now-over-ten-times-higher-than-covid-deaths

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

 

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
28 Giugno 2021 17:00

Epidemia d’infuenza? d’estate? quando non c’è stata quest’anno in nessuna parte del mondo? non è per caso che hanno cambiato la narrazione per dimostrare che i vaccini fanno effetto ? non è che il sistema immunitario di chi si è vaccinato si è indebolito e ora si prendono altre malattie? Mi piacerebbe sapere se, per esempio, questi malati di influenza e di polmonite siano vaccinati o meno

uparishutrachoal
uparishutrachoal(@uparishutrachoal)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
28 Giugno 2021 17:24

E’ certo che sono vaccinati..altrimenti direbbero che sono morti perché non hanno fatto il vaccino..
Dal momento che influenza e polmoniti in estate sono molto limitate..ne deriva che la colpa è dei vaccini.. come sta succedendo a Mosca..
Ma non lo possono dire..sia in Inghilterra che in Russia..perché la gente si ribellerebbe allo Stato..
Prepariamoci a vedere anche da noi un aumento di malattie..e daranno la colpa al caldo..

rocks
rocks(@rocks)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
29 Giugno 2021 0:48

Se leggiamo con attenzione l’articolo dice che:
Allo stesso tempo, i decessi in cui l’influenza e la polmonite sono stati almeno fattori contribuenti sono stati ben 1.163, quasi 14 volte superiori ai decessi legati alla Covid-19, ma ancora in calo rispetto alla media quinquennale di 1.704 per quella settimana. “
Vuole dire che in Inghilterra questo numero di decessi nella settimana di giugno è normale. Non c’è nessuna narrazione. È probabile che i vaccini funzionino o che comunque il virus ha esaurito il suo bacino d’utenza (per i decessi precedenti).

jeints
jeints(@jeints)
Utente CDC
Risposta al commento di  rocks
29 Giugno 2021 2:56

Ah ok, i vaccini funzionano e il covid verra’ sconfitto. Nessun altro ha recepito questo commento, mi piacerebbe conoscere altre opinioni.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  rocks
29 Giugno 2021 17:32

“È probabile che i vaccini funzionino o che comunque il virus ha esaurito il suo bacino d’utenza (per i decessi precedenti).”

Recentemente in Inghilterra, la maggior parte di coloro che muoiono per Covid, era vaccinata.

https://www.thegatewaypundit.com/2021/06/uk-people-dying-covid-today-vaccinated-please-continue-take-vaccine/
(articolo in inglese)

rocks
rocks(@rocks)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
30 Giugno 2021 0:52

L’articolo e quello citato del Guardian dicono che era prevedibile che ci fossero decessi covid di vaccinati perché comunque dipende dall’età e da malattie pregresse. Però i decessi sono diminuiti. Questo lo dicono loro. Non io. Cerco solo di fare un a corretta lettura delle citazioni e non distorta da un pregiudizio. Come fanno i sostenitori ciechi del vaccino.

gnorans
gnorans(@gnorans1)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
29 Giugno 2021 9:56

Anche sul sito dell’OMS (https://www.who.int) c’era in bella evidenza un grafico che mostrava la scomparsa dell’influenza già dall’aprile 2020. Ora il grafico è sparito e l’OMS ci informa che l’influenza è “leggermente calata”.
Può darsi che i vaccini combattono il covid ma fanno bene ai virus dell’influenza …

Ultimo aggiornamento 5 mesi fa effettuato da gnorans
Mario Poillucci
Mario Poillucci(@mario-poillucci)
Utente CDC
28 Giugno 2021 17:43

Ma noooooooooooo! E noi sciocchi calciofili, vacanzieri, dediti e cultori del nulla non lo abbiamo realizzato!!!! Quando e dove si osanna, teme, ci si prosterna verso il nulla ebbene questi sono i risultati!!!!!! Cazzo come siamo fregni!!!!! Per cortesia fratelli miei tornate a prendermi, non ce la faccio più! Mi avete abbandonato su questo orrido scoglio ma ora basta!!! BASATAAAAAAAAAAAAAAAAA!

ton1957
ton1957(@ton1957)
Utente CDC
28 Giugno 2021 18:48

Quello che mi piacerebbe sapere é l’incidenza di infarti tra i vaccinati.
Continuo a sentire in TV di strane morti per infarto che naturalmente non vengono associate al vaccino, ma mi sembrano un pó piú del solito ed un pó strane perché colpiscono soggetti che con il cuore non hanno mai avuto problemi…………….ed anche qualche giocatore professionista di calcio.

XaMAS
XaMAS(@xamas)
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
28 Giugno 2021 19:06

eh ma il problema di Eriksen “era difficile da valutare”
hanno sempre la scusa pronta

emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  XaMAS
28 Giugno 2021 20:16

Anche un mio conoscente,medico, qualche giorno dopo il vaccino astrazeneca ha avuto un infarto: quando ho osato chiedere se per caso avesse preso in considerazione il vaccino, mi han dato della complottista. Ha fatto la seconda dose, ora sta bene, meglio per lui.

danone
danone(@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
28 Giugno 2021 20:25

Una medaglia Emily, segna :-))

Cachafaz
Cachafaz(@cachafaz)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
29 Giugno 2021 12:13

Gli auguro tutto il meglio, noi siamo cristiani e timorati di Dio. Ma, purtroppo, sanitari forze di pol.izia e personale scolastico continuano a morire di infarti e ictus (o “malori”), a distanza di ormai parecchi mesi dall’inoculazione. Per cui hanno questa spada di damocle, diciamo in misura maggiore che i non vaccinati (tutti possiamo morire da un momento all’altro).

Cachafaz
Cachafaz(@cachafaz)
Utente CDC
29 Giugno 2021 1:30

E’ anche possibile che ora, per far vedere che i vaccini funzionano dichiarino la verita’ cioe’ che le gente muore per polmonite comune, sepsi, infezioni basse vie respiratorie e non falsamente come dicevano prima per covid Ricordiamoci che l’influenza era sparita dai radar oms, cosi’ volevano farci credere…. Fino al 2018 in Italia vi erano 50000-60000 decessi per sepsi , sempre in aumento tutti gli anni, fino a che con il covid neanche un morto per sepsi hanno dichiarato, questi delinquenti… quindi anche in Italia, con la gente vaccinata, ritorneranno le polmoniti comuni e la sepsi, penso..

IlContadino
IlContadino(@ilcontadino)
Utente CDC
29 Giugno 2021 6:52

Mia moglie ha preso il covid, gravissima forma di variante Delta, del sottotipo Kappa, viva per miracolo. Dopo aver compreso la pericolosità del virus sono corso a vaccinarmi, io e i figlioli. Mentre l’ago si infilava nel braccio mi sono svegliato madido di sudore. Me lo dico sempre:”Evita la peperonata prima di andare a dormire!”.
Adesso ho capito, la gente non è ipnotizzata, vittima della propaganda ma vive in un incubo perché mangia pesante. Insalata, verdurine cotte, fettina di pane e si risolve tutto

Mario Poillucci
Mario Poillucci(@mario-poillucci)
Utente CDC
29 Giugno 2021 15:27

Ma perbacco baccone e noi, microcefali, che no abbiamo realizzato, dedotto, razionalizzato!!!!! Vamos con il calcio e le vacanze!!! Homo sapiens!!!! Da pisciarsi addosso!!! Perdonami moderatore sed necesse est!!! Non se ne può più!!!!!