Home / ComeDonChisciotte / IL PEGGIO FEMMININO

IL PEGGIO FEMMININO

FONTE: LAMEDUCK (BLOG)

“Questo patto [dichiarazione di voto, n.d.a.] vogliamo stipularlo con Lei e non col prof. Prodi: la sua campagna fatta di ‘serietà’ e ‘sacrifici’ non ci piace, ci intristisce e ci fa un po’ spavento. E noi signore lo lasciamo volentieri perdere. ‘La bellezza salverà il mondo’.” (Dalla Lettera aperta delle donne a Silvio Berlusconi, marzo 2006) 


Quando tutto sarà finito e ci aggireremo tra le macerie fumanti di questo disgraziato paese, bisognerà fare un discorsetto come si deve alle donne che hanno popolato, appoggiato, sfruttato ed acclamato il maledetto regime del Drago Flaccido per tutto questo tempo. Qualche testolina da rapare metaforicamente a zero per intelligenza – anzi incoscienza – con il nemico, insomma, non guasterebbe.Non è un mistero che proprio le donne siano state lo zoccolo duro dell’elettorato del Nano della Provvidenza. Non solo le patetiche vecchie passerottine comperate last minute con il cestino da viaggio dei poveri – panino al salame e mezza minerale – e mandate di fronte a Palazzo di Giustizia a fare claque. Non solo le signore bene e male tradizionalmente sensibili ai richiami del populismo fascista e del conservatorismo protettore del privilegio ma milionate di donne di tutte le classi sociali, anche le più umili, che gli si sono donate senza indugio come ringraziamento per essere state sedotte e condizionate pavlovianamente dalla sua cura Silvio-Ludovico.
Ore ed ore, giornate intere per trent’anni a farsi rincoglionire ed offendere da trasmissioni oscene per ignoranza e volgarità, senza che nessuna avesse il buon gusto di spegnere l’ordigno infernale e rifiutarsi di comperare i rovagnati, i mulini bianchi e tutte le cianfrusaglie che avrebbero finanziato altra televisione immonda, altra merda da far colare nel loro salotto, in un loop consumistico e culturalmente degradante senza fine.

L’oscenità che ci ha fatto rabbrividire in “Videocracy” e ne “Il corpo delle donne” le italiane l’hanno tollerata senza fiatare per decenni senza accorgersi di come questo condizionamento tette-culi stesse scavando come una talpa nell’inconscio maschile infettandolo con l’idea che le donne debbano essere sempre e solo categorizzate secondo un sistema binario in strafighe vs. cesse, minorenni vs. vecchie, chiavabili vs. inchiavabili, madonne (le loro madri) vs. troie (il resto del mondo).
Quando il responsabile di tale schifezza è sceso in politica, invece di evitarlo come la peste, lo hanno votato, gli hanno affidato le loro vite e quelle dei loro figli. Del resto anche nella vita reale capita ad esempio che siano proprio le donne a volte  – magari per stupidità ed incoscienza – a dare in pasto i figli ai pedofili, specie se di famiglia. Sarà il riflesso nei confronti del maschio dominante.

Ora le donne che lo hanno votato si adontano. Il vecchiaccio in fondotinta non riesce a difenderle dalla crisi perché ha perso troppo tempo a difenderle dai comunisti e si sentono punte nel vivo soprattutto per il fatto delle mignotte.
Lì per lì, quando Veronica già nel 2007  le aveva avvertite non le avevano creduto. L’avevano considerata un’ingrata che osava toccar loro il Silvio.

Avevano svuotato la sacca del veleno. Poi, a furia di martellare, scandalo dopo scandalo, identificandosi nella moglie cornuta con il marito che va a puttane e per giunta più giovani, nella dura scorza dell’elettorato femminile papiminkia si è formata una crepa strutturale, sintomo di crollo imminente del mito.
A proposito, è inquietante che si debba essere d’accordo con uno come  Edward Luttwak che ha dichiarato  Veronica “vera patriota italiana” per essere stata la prima a ribellarsi al Drago.
Che siano pentite o meno, le elettrici di B. non hanno comunque scuse: sono colpevoli di favoreggiamento continuato al regime.
Anche le donne di centrosinistra hanno latitato nel denunciare come la televisione italiana stesse diventando null’altro che lo specchio della personale perversione sessuale di un vecchio libidinoso. Una manifestazione ogni trent’anni, la famosa “Se non ora quando” è francamente un po’ pochino, soprattutto per quello che contano ormai le manifestazioni. Uno sciopero delle consumatrici, ad esempio, avrebbe fatto più male.

Il regime però non ha espresso solamente un elettorato femminile da vergognarsi ma soprattutto una classe dirigente in tacchi a spillo che è  il peggio del peggio femminile. Il berlusconismo si è fatto rappresentare ed ha portato al potere, coprendole di denaro, carriere e ciondoli per farle star buone,  le sciurette cotonate, le zie ricche fasciste, le imprenditrici coscialunga e cervello fino, le figlie-di, le terruncielle rampanti con la specializzazione in arti bolognesi, le zoccole e basta, le minorenni che vanno per i trentacinque, le casalinghe di Voghera, le anelle mancanti razziste con il terrore del negro, le pozze di ignoranza abissale elevate a ministre dell’istruzione e quelle che maitresse si nasce e loro lo nacquero. Un mare di nullità femmine abituate a funzionare in modalità cervello automatico con schede pre-programmate;  sacerdotesse della vita facile e della carriera molta spesa e poca resa grazie alla coscia allargata, tutto a spese dei contribuenti. Tutte bonazze perché, come ha recentemente dichiarato la sacerdotessa che parla come Vito Catozzo, “le racchie devono stare a casa”. A casa anche le brave e le intelligenti, era sottinteso. Perché il combinato di bella & intelligente rischia di far andare in sovraccarico il sistema. Il berlusconismo, per stabilizzarsi, deve annichilire l’intelligenza, la creatività e la competenza della donna. Deve essere solo il Trionfo della Cretina.
E bastava guardare le sue televisioni per capirlo con anni di anticipo ed evitare i danni catastrofici che stiamo subendo.

Fonte: http://ilblogdilameduck.blogspot.com
Link: http://ilblogdilameduck.blogspot.com/2011/09/il-peggio-femminino.html
25.09.2011

Pubblicato da Davide

  • GRATIS

    di berlusconi e delle sue donne non ce ne puo fregare di meno. E’ possibile che invece queste minchiate continuino ad occupare la mente di tanti?

  • Giancarlo54

    ….tra le macerie fumanti……..

    Dunque sono 66 anni che il fascismo non c’è più e viene continuamente citato tra i mali, ANZI IL MALE ASSOLUTO, anche di questi nostri tempi, in che anno il berlusconismo avrà finito di far danni? Non lo so, so però che ne sentiranno parlare i figli dei figli dei figli dei figli dei figli dei miei figli! Avremo, accanto agli antifa in servizio permanente effettivo anche gli antiberlù in servizio permanente effettivo e magari, oltre all’ANPI, avremo anche anche ANABI (Associazione nazionale anti berlusconiani italiani.

  • Kovacs

    Ci si scorda sempre di dire che oltre al berlusconismo…ed alle sue Tv spazzatura, il lavaggio del cervello agli italiani è stato fatto anche da molti ambienti Kulturali e propagandistici…….siamo messi così per un insieme di convergenze, non solo per esserci fatti qualche risata con Drive-In e con qualche movimento di tette da parte di una qualsivoglia velina.

  • glab

    hehe! la libidine dei guardoni è molto tenace.

  • yakoviev

    La penso anch’io così, il lavaggio è stato fatto con stile diverso, ma è stato bipartisan. A partire dai primi anni 90 con le campagne pro uninominale, con la legge sui sindaci podestà, con le politiche di concertazione, col feticcio del mercato e dell’Europa, con le guerre e le campagne di propaganda di guerra etc.

  • ericvonmaan

    Ancora una volta il teatrino della falsa democrazia (rossi contro neri, destri contro sinistri, preti contro mangiapreti, operai contro padronato ecc ecc ecc), suprema invenzione del Potere, quello vero, quello che gestisce IL BORSELLINO CON I NOSTRI SOLDI, sembra funzionare alla perfezione! E così morto un papa se ne farà un altro, apparentemente diverso e migliore, ma che, anche lui, non muoverà un dito per cambiare nulla!!!
    La cassaforte, i soldi, la moneta, non preoccupatevi, saranno sempre gestite dai soliti, e noi staremo a scannarci sulle solite puttanate di sempre, schiavi, carne da macello, ma finalmente FELICI perchè Berlusconi se ne è andato. Che bello! E poi ci sono da seguire il campionato, la cronaca nera, la TV spazzatura, i dibattiti televisivi, di notte il porno su Internet… com’è bella la vita! E chi se ne frega!!!

  • dana74

    quando si ragiona per schemi da club calcistico (donne contro uomini) (destra-sinistra) si possono solo partorire articoli di questo genere, insulsi e insignificanti, l’autore sembra poi voler esperire chissà quale perla di saggezza.

    E’ la meritocrazia del clientelismo che domina la partitocrazia che vive da più di 60 anni, pochi cazzi da teatrino degno delle trasmissioni di Lerner.

    Perché se nel Pdl trionfano le cretine, peccato che nel Pd non brillino le intellighenzie.

    Se uno pensa addirittura che la Veronica sia una patriota siamo a posto.
    Che c’azzecca una che del suo divorzio ne fa un caso di stato?
    Mah. Se questo è patriottismo.

    Le competetenze, serietà e professionalità non hanno né sesso né tantomeno dominano nello scenario politico di tutti i partiti che si sono succeduti ed hanno contribuito allo sfacelo.

  • Kovacs

    esatto, siamo stati infinocchiati per benino da ogni direzione….speriamo che le nuove generazioni siano decisamente più disincantate e meno influenzabili

  • Skaff

    ma che sta succedendo a CDC? Se mi interessavano ste cagate, leggevo Repubblica, che ne e’ piena.

  • stendec555

    ciò che sta capitando in italia e tutto questo parlare sui misfatti a sfondo sessuale del capocomico è visto con curiosità e sarcasmo negli altri paesi occidentali……sono meschine le botulinee un pò troiette di berlusca nel rivendicare il loro ideale di essere donne ma fa anche ridere l’indignazione delle femmine sinistrorse. entrambe prodotti di una cultura un pò retrograda e “piccina”………tutti a sfilare per le porcate sessuali del sultano, morbosamente alla ricerca di particolari piccanti (orge con minorenni……!!!!!) ma nessuno che fiata (a dx come a sx) ad esempio per i crimini nato in libia e per distruzione degli stati nazione in nome del profitto (di pochi). forse perchè anche gheddafi è probabilmente un fottuto maschilista. poi è pure un dittatore antidemocratico, a differenza di quelle brave persone dei primi ministri occidentali in doppiopetto (sarkozy, cameron, obama – che fra l’altro essendo nero e democratico non può essere che buono-)……..gli italiani restano un popolo fortemente complessato e sessuofobo, in queste cose siamo molto vicini a popolazioni come arabi e indiani. in questo e altro non saremo mai come la scandinavia, ma neanche come la francia. questa è l’italia, prendere o lasciare…

  • lucamartinelli

    condivido in toto. Tutte le volte che credo ingenuamente di aver contribuito alla diffusione della spiegazione della truffa degli uni contro gli altri ecco che tutto torna come prima. si vede che non si puo’ farne a meno. di questo passo ci vorranno anni prima di accettare che essere sostenitore di un qualunque sistema “Berlusconi” non è una scelta ma un modo di essere. saluti

  • sheridan

    Benedetti ragazzi/e (un po cosi’). Ma e’ mai possibile che su questo sito siete tutti (o quasi) schiavetti di silvio indottrinati in modo devastante dai vari sallusti, belpietro, porro, ferrara, fede, feltri, liguori etc…??? Ma la mamma no vi ha mai insegnato ad evitare certi personaggi quando vi offrono le caramelle. Sembra invece che siete molto ingordi di quelle (le caramelle). Appena viene pubblicato qualche articolo serio che non tratti delle solite scemenze quali i banchieri cattivi, il signoraggio, la moneta sovrana ecco che c’e’ una mezza rivolta. Manca poco ragazzi, adesso il vostro silvietto (non le banche cattive) vi fa andare i tassi al 6% (diretta conseguenza delle troppe trombate) e poi vi arriva un default nel di dietro che vi cambiera’ la vita per sempre. Molti sopravviveranno, ma la loro vita sara’ segnata per sempre: in peggio.

  • ale5

    “solite scemenze quali i banchieri cattivi, il signoraggio, la moneta sovrana ecco che c’e’ una mezza rivolta”

    “Manca poco ragazzi, adesso il vostro silvietto (non le banche cattive) vi fa andare i tassi al 6% (diretta conseguenza delle troppe trombate)”

    Contento te, dimostri un’ottusità e un incapacità di analisi imbarazzante.

    L’articolo non è niente di che, dice alcune cose giuste, riguardo un problema culturale italiano che è diventato anche un problema sociale.

  • lucmartell

    Un articolo,sicuramente giusto nel attribuire una massa consistente di voti al berlusca,da parte delle donne,..delle Italiane afascinate dal uomo di successo…un articolo rivolto alle donne,e che quindi non commento,giudichino loro se cè del giusto in queste righe,giudichino loro se sono state ben rappresentate,dalla prestigiacomo,dalla mussolini,dalla carfagna,dalla gelmini,dalla santadechè,dalla signora bossi,dalla meloni,e varie meno note,ma altrettanto “valide”rappresentanti del gentil sesso,nelle file del governo,e giudichino loro qual’è la considerazione,che i cavalieri del giusto della libertà e della coerenza,hanno di loro…io scrivo per commentare una buona parte dei commenti…e dico solo vergognosamente penosi!!!!

  • RicBo

    Questo articolo insulso che presenta la relazione uomo-donna come una contrapposizione invece che sulla reciproca comprensione-collaborazione dimostra il livello bassissimo della comprensione di questo problema nel nostro paese.
    Le donne sono le vittime del berlusconismo, non le artefici, se non si capisce questo sprofonderemo sempre di più.
    Come dice un altro commentatore, tanto vale leggere Repubblica..

  • stendec555

    al di là delle menate politiche, quello che ha di interessante questo articolo è che evidenzia in qualche modo la situazione sociale dell’italia, in particolare per quanto riguarda la situazione femminile e l’eterna guerra tra i sessi, indice di sottosviluppo culturale.
    esistono a grandi linee 2 correnti di pensiero nel panorama femminile italiano: la donna che cerca di valorizzare la propria persona per intelligenza e competenza e quella che cerca di sfruttare al meglio la propria bellezza e la propria immagine in generale. quello che è triste è che in italia siamo ancora fermi alle rivendicazioni femminili. ai tempi del dominio culturale delle sinistre c’erano le femministe incazzate, adesso predominano le ciniche arriviste e sprezzanti. la donna italiana deve in un modo o nell’altro imporsi mentre negli altri paesi occidentali questo divario e tensione uomo/donna proprio non esiste… esiste più complicità e collaborazione, chi se ne frega di “noi facciamo questo/voi non fate quell’altro” etc etc……….in seguito alla senile ingordigia di berlusca, italiano medio sessualmente represso, e alle reazioni che ci sono state in seguito alle sue porno-avventure, direi che siamo ridotti molto male e non dobbiamo meravigliarci se il mondo se la ride. ma non se la ride solo di berlusconi e dei berlusconiani, ma di tutti gli italiani…….

  • Tonguessy

    Non è un mistero che proprio le donne siano state lo zoccolo duro dell’elettorato del Nano della Provvidenza.

    Piccolo refuso: trattasi di zoccole dure, non di zoccolo duro.
    Prego i redattori di provvedere alla retti-fica.

  • DaniB

    Oh.. almeno abbiamo capito che sei una donna, RicBo… buono a sapersi…

  • bluerik3

    Condivido pienamente

  • sheridan

    Gesu’, Giuseppe, Sant’Anna e Maria! Ma cosa vuoi analizzare benedetto ragazzo? Quando devi fare le analisi devi andare al laboratorio, non al terminale. Ti do un consiglio ragazzo, comprati una zappa e un pezzo di terra (e un po’ di munizioni per difenderla), dopo Natale ti saranno molto utili e, sopratutto, ti faranno passare la voglia di fare le analisi. Le realta’ e’ banale ragazzo e la verita’ e’ sempre unica, son le “analisi” dei lestofanti che ti annebbiano il cervello e ti fanno scambiare il vero col falso e viceversa.

  • diotima

    Non penso che il rinsavimento delle donne possa passare efficacemente dal proporre la sig.ra Veronica Lario come eroina che si ribella.
    il drago per “liberarla” versa un lauto mensile alla giovanna d’arco de noantri.
    Insomma ,paradossalmente il messaggio che continua a passare è: prima ti prostituisci( volontariamente) poi ti fai pagare la tua insofferenza tardiva spacciata per desiderio di libertà dal tuo pappa e puoi dare lezioni di probità intellettuale e morale. eccoci servita la “femmina” pasionaria.

  • ale5

    beh la potrei prendere in considerazione, vecchio saggio. Mi dispiace che ormai di analisi fai solo quelle del sangue, è l’inesorabile passare del tempo..
    Comunque hai ragione la crisi economica che sta colpendo tutti è colpa delle fregate che si fà il berluska, dalla Grecia sono arrivate delle minacce di morte.

  • RicBo

    non sono una donna. stupito?

  • sheridan

    Mai fatte le analisi del sangue al punto che non so nemmeno il gruppo sanguigno. Volevo solo dissacrare quelle quattro fesserie che tu (e altri) scrivete e che avete l’ardire di chiamare “analisi”. Analisi de che??? Lo so che fa molto chic chiamarle “analisi” ma io credo che sarebbe meglio fare una revisione al cervello piuttosto che “analizzare”.

  • ale5

    dai non andare in puzza, x te il momento che stiamo vivendo, crisi, tasse, tagli ai servizi, precarietà,ecc. è colpa delle fregate del berlusca… hiihihih. Chissà se nonstante i tagli alla sanità si trovi qualche psichiatra decente, baaah.. In bocca al lupo

  • Nauseato

    Vero che delle donne del nano se ne hanno pieni i coglioni quanto e ancor più del nano stesso. Ed anche vero che se nel PdL trionfano le cretine, nel Pd(meno elle) non brillino le intellighenzie. Pure legittimo che l’articolo possa non piacere.
    Ma mi sorprende che non pochi lettori di CdC (che quindi, in quanto tali, dovrebbero essere una garanzia …) non riescano a capirne il senso. Ovvero l’ennesimo tentativo tra i molti possibili, di spiegare/spiegarsi il successo del cialtrone mettendone in evidenza alcuni tratti e sottolineando alcuni aspetti della sua “cultura”.

    Non ha altre pretese e neppure mi sembra particolarmente insulso. Certamente non più insulso di alcuni commenti.

  • borat

    cazzarola davide, tu sì che scrivi !!

  • Giancarlo54

    Più che uno psixcxhiatra per Sheridan. servirebbe un miracolo a Lourdes.

  • Kovacs

    Ottimo Sheridan…….vota Vendola o DiPietro per tirarci fuori da sta merda, oppure riesuma la mortadella…..basta liberarci del piccolo nano malefico, il resto sono solo cazzate.

  • ostix

    Concordo totalmente

  • ostix

    esistono due filosofie di vita: quella del Menga e quella del Volga.

    MENGA:
    chi l’ua in Xulo se lo tenga

    VOLGA:
    chi l’ua in Xulo se lo tolga

    mi pare che in questo sito prevalga chi segue la prima legge.

  • Nauseato

    Le donne sono le vittime del berlusconismo, non le artefici, se non si capisce questo sprofonderemo sempre di più.

    Spesso le vittime sono complici. Donne e non solo; se non si capisce questo, resteremo sprofondati.

    Non vedo cosa c’entri leggere o non leggere Repubblica, che per altro non amo.

  • Nauseato

    Dovrebbe essere evidente che quando si parla di “fascismo” non si intende il fascismo storico mussoliniano, terminato a piazzale Loreto e con la caduta del regime fascista.

    Tuttavia leggendo le sue ripetute lamentele riguardo non solo l’abuso del termine ma pare di intendere anche il solo utilizzo, le consiglierei di documentarsi perché – ancora oggi – il dibattito sulla possibile e corretta interpretazione del termine “fascista” è aperto e a suo modo interessante.

    Infine potrei umilmente suggerire di sostituire al termine che tanto la irrita alcuni possibili sinonimi e “concetti” che ritengo si possano per pura brevità spiccia adattare: “reazionario, conservatore e antidemocratico autoritario”.

  • Giancarlo54

    Non sono esperto in questo genere di…..operazioni…..per cui ti lascio alle tue convinzioni sulle “leggi” osservate in questo forum….

  • sheridan

    E’ davvero stupefacente come su un sito dove si predica la liberta’ di informazione e di espressione abbia potuto concentrarsi una tal densita’ di schiavetti di silvio. Le loro armi di distruzione di massa (per i fessi pero’) sono le solite idiozie che raccontano sulle banche, i banchieri, la fed, la bce, il signoraggio, la moneta sovrana etc… Insomma gli hanno riempito la crapa di fesserie pur di indurli a difendere il loro silvio sempre e comunque anche a costo di ricoprirsi di ridicolo di fronte all’universo mondo. Costoro si son talmente rincitrulliti che non disdegnano nemmeno di essere comandati dalla santache’, dalla brambilla, da sacconi, da rotondi, da calderoli, da romani, da romano, da scilipoti, da borghenzio etc… nemmeno adesso che sta per crollare tutto e si ritroveranno con le pezze al cul mostrano il minimo segno di ravvedimento: “e’ colpa di Goldman Sachs” amano tuonare, lo vedranno fra poco di chi e’ la colpa, quando si ritroveranno tutti a zappare mentre il loro silvio che li ha presi per il cul per 18 anni se la spassera’ in qualche atollo con la compagnia che piu’ gli piace.

  • stendec555

    devi proprio spiegare dove sarebbero tutti questi pro-silvio…….il tono dei tuoi commenti monotematici e insistentemente ripetitivi mi sa molto di “troll”. non è neanche il caso che fai commenti ai post, riscrivi giusto il tuo nome al posto del commento, tanto dici sempre le stesse cose e sappiamo dove vuoi andare a parare: che siamo in gran parte degli asini e che berlusconi (solo lui e i suoi adepti, ovviamente) ce lo sta mettendo in quel posto, amen……è tutto chiarissimo, abbiamo capito! mi sa che hai semplicemente tempo da perdere e ti diverti a punzecchiare. pensa alla salute, dai…….

  • ale5

    Per fare un po di chiarezza..

    Non provo nessuna simpatia x il berlusca, in quanto multi-miliardario, massone, frequentatore di mafiosi, di una moralità indecente,ecc.
    Questo lo direi anche se non fosse mai entrato in politica e il mio sdegno è indirizzato anche a chi lo ha permesso (d’alema e compagnia bella).
    Fermo restando che ha delle responsabilità gravi-enormi per il degrado e per come ha trasformato il paese, è ridicolo attribuirli la crisi criminale che stiamo vivendo e non solo in italia.

    Se sei una persona onesta e non stai fuori di testa, informati meglio, “analizza” i fatti, come sono stati bruciati migliaia di miliardi di dollari-euro e come questa crisi non sta colpendo solamente l’Italia ma anche altrove.
    Ripeto se sei una persona onesta e hai la capacità di andare al nocciolo della questione probabilmente ti farai un’idea diversa della Golman Sachs,ecc.

    In un certo senso sei simile alle persone che osteggi (fronte irrriducibile berlusconiano) loro nonostante lo schifo che rappresenta quell’uomo lo ammirano e lo voteranno ancora, tu talmente accecato e offuscato da lui, non riesci più a capire cosa ti accade accanto.

  • sheridan

    La gestione della crisi di questi signori e’ stata semplicemente criminale. Fino a due mesi fa c’erano orde di somari raglianti ed oche starnazzanti che tuonavano a reti unificate: “noi stiamo meglio degli altri!” quando anche il mio lattaio aveva capito che eravamo sul ciglio del baratro. E dire che nella crisi dei mutui ci era andata proprio di culo, siamo l’unico paese occidentale che non ha dovuto salvare le sue banche, per una volta l’arretratezza ci aveva dato una mano. Purtroppo dal 2009 questo enorme vantaggio e’ stato sprecato in mano a individui che non conoscono nemmeno l’abc di come di possa gestire anche un semplice chiosco di limonate. Quando il bubbone gli e’ scoppiato in mano se la prendono con la speculazione, ma quale speculazione??? Se Deutsche bank vende i BTP e’ perche’ non si fida piu’, la chiami speculazione questa??? Ha fatto esattamente quello che ha fatto il lattaio che e’ andato in banca e si e’ venduto quei pochi titoli di stato che aveva. Adesso capisci perche’ ce l’ho con le mandrie di somari col cervello fumato che se la prendono con GS o col signoraggio al grido di “rupudiamo il debito!”, ripudiano sta mingh… se non paghiamo i debiti finiamo ai margini della societa’ civile e anche oltre, e non ti bere anche tu la favola che i debiti sono ancora quelli di Craxi e i democristiani, dal 2000 son stati fatti altri 450 miliardi di debiti, piu’ di quelli che era riuscito a fare bottino craxi. Dulcis in fundo: visto che e’ cosi’ semplice (ovvimente sono palle) fare il pareggio di bilancio perche’ non lo hanno fatto qundo sarebbe stato ancora piu’ semplice? Poi arriva l’asino di turno e ti dice: ci vuole la moneta sovrana! E gia'” per stampare e poi farci i coriandoli.

  • ale5

    Il debito pubblico italiano prima dell’euro come’era? Gli USA, il Giappone che debito pubblico hanno?

    Cosa cambia avere una moneta sovrana al posto di una moneta sensa stato dietro?

    Una moneta che unisce paesi con politiche, strategie economiche differenti può creare dei problemi?

    Chi ha permesso x esempio alla grecia di continuare ad indebitarsi, falsando i bilanci e ancora più falsamente gli offre aiuti che non riusciranno a saldare in 500anni ? BCE, FMI, GS?

    No, queste sono cazzate il problema alla radice è Berlusconi, il nano diabolico sta mandando in banca rotta l’intero mondo e forse anche di più.
    Se avessimo dei “buoni politicanti” che si muovessero bene in questo società stritola uomini non saremmo a rischio crisi.
    Bravo

  • Kiddo

    Complimenti a chiunque abbia scelto la foto di questo post. Sembra una bambola gonfiabile…. di quelle da 5 euro eh…

  • stendec555

    ci pensavo, è una delle immagini più oscene che abbia mai visto. altro che l’uomo nero, ai bambini per farli stare buoni ormai si dovrebbe dire “se non vai a dormire ti mando la santanchè…!”….capisco bene l’odio per il berlusconismo anche come fenomeno di costume. peccato che è solo la punta dell’iceberg di un sistema allo sfacelo.

  • Kiddo

    Il primo commento che condivido appieno.

  • ale5

    te ne intendi.. 😉

  • ostix

    In Islanda, appena iniziata la “crisi” hanno preteso subito le dimissioni di primo ministro e direttore della banca centrale, poi hanno pensato a cosa fare..

    Legge del Volga