Il medico Delicati alla “giornalista”: criminali, mentite sulle morti da vaccino

Sospeso dalla professione e perseguitato dal mainstream, il medico ha salvato vite dalla sperimentazione vaccinale coatta

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Quando il nuovo ventennio che stiamo vivendo sarà terminato, quelli come Giuseppe Delicati, medico di Borgaro Torinese reo di aver firmato esenzioni dalla terapia genica sperimentale denominata impropriamente “vaccino Covid”, saranno nel novero degli eroi.

“Lei non può più fare il medico!” “Sono innocente. Io faccio vere esenzioni, veri esoneri, veri differimenti per persone che non possono fare un vaccino a RNA, che può essere mortale per loro. In ospedale, dove lavoro, ho visto morire persone a distanza di poche ore, persone con l’ictus a causa del vaccino sono rimaste invalide. La spike provoca aumenti di pressione, trombosi coronarica, pericarditi, miocarditi. Voi siete falsi, bugiardi!” “Si rende conto che quello che dice è grave?” “Certo che è grave! Siete dei criminali! Mentite al popolo italiano! La gente muore per gli effetti avversi.

Delicati, nonostante la revoca dell’Asl e la sospensione dalla professione, ha continuato a firmare esenzioni dalla terapia coatta. Allora la dittatura sanitaria ha sguinzagliato i suoi peggiori sciacalli, quelli che si autodefiniscono “professionisti dell’informazione” e poi ti inseguono per strada urlandoti contro, insultandoti e denigrandoti a telecamere spianate, come si vede da questo grottesco estratto di Pomeriggio Cinque:

Il medico, incalzato e aggredito dalla donna, ha dimostrato di sapersi difendere.

Come Don Chisciotte esprime la sua piena solidarietà a Giuseppe Delicati, esempio di coraggio e guerriero della libertà, e accoglierà con favore un suo intervento sul nostro portale.

MDM 14/01/2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix