Il Consiglio di Stato francese: “Vietato viaggiare anche se vaccinati contro il COVID”

Cheikh Dieng

lecourrier-du-soir.com

Questa è una brutta notizia per tutti coloro che sono stati vaccinati, perchè dovranno comunque rispettare le restrizioni decretate dal governo francese. Eppure, nel marzo 2020, quando il Covid-19 aveva iniziato a devastare il mondo, i nostri leader ci avevano detto che solo l’arrivo di un vaccino ci avrebbe permesso di riprendere a vivere la vita in modo normale.

A dicembre, quando le prime dosi di vaccino erano arrivate in molte nazioni, gli stessi governi avevano continuato a coccolarci come bambini, arrivando ad annunciare la prossima fine delle misure restrittive e l’inizio di una nuova vita normale, come quella che conoscevamo un anno fa.

A quanto pare non è così. Perché, questo 2 aprile, un ordine del Consiglio di Stato, interamente riportato da Lecourrier-du-soir.com, è stato molto chiaro. Le persone vaccinate sono tenute a rispettare le restrizioni decretate dal governo perché, anche se vaccinate, possono trasmettere il virus ai loro parenti. Un ragionamento che contraddice totalmente quello seguito finora dai nostri leader.

Ecco l’ordine del Consiglio di Stato nella sua versione originale.

Un pensionato di 83 anni ha chiesto al giudice provvisorio del Consiglio di Stato la sospensione delle restrizioni di viaggio prese dal governo, in modo che non siano più applicate ai vaccinati. Il giudice ad interim ha respinto la sua richiesta, considerando che le persone vaccinate potrebbero essere portatrici del virus e contribuire alla sua diffusione.

Il 19 marzo, il primo ministro aveva deciso di limitare i viaggi nei 19 dipartimenti dove la situazione sanitaria è più critica.

Il ricorrente, che è vaccinato e che risiede in uno dei dipartimenti interessati, ha denunciato una violazione della sua libertà di movimento. Ha chiesto al giudice ad interim di sospendere queste restrizioni per tutte le persone già vaccinate contro il covid-19. Ritiene che le misure di restrizione di movimento, di coprifuoco e di confinamento non siano più necessarie e appropriate per le persone vaccinate.

Il giudice ha osservato che la diffusione del virus è peggiorata significativamente in tutto il Paese, sovraccaricando in modo grave gli ospedali e portando alla generalizzazione delle restrizioni in tutto il Paese.

Il giudice ad interim ha fatto notare che, anche se la vaccinazione fornisce una protezione efficace, le persone vaccinate possono essere portatrici del virus e contribuire alla sua diffusione in proporzioni non ancora note. La revoca delle restrizioni di viaggio potrebbe quindi aumentare il rischio di contaminazione, in particolare per le persone vulnerabili, che, per lo più, non sono state ancora vaccinate.

Per tutte queste ragioni, queste restrizioni di viaggio, anche per le persone vaccinate, non sembrano sproporzionate. Ecco perché il giudice del Consiglio di Stato respinge la richiesta del ricorrente.”

Cheikh Dieng

Fonte: lecourrier-du-soir.com
Link: https://lecourrier-du-soir.com/lincroyable-decision-du-conseil-detat-les-personnes-vaccinees-interdites-de-se-deplacer-car-porteuses-du-virus/
03.04.2021
Tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Notifica di
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Primadellesabbie
Primadellesabbie
4 Aprile 2021 10:50

“…anche se vaccinate, possono trasmettere il virus…”

Questo è coerente con le quattro nozioni di biologia che venivano diffuse dal paleolitico fino al giorno prima che iniziasse il presente complotto interdisciplinare [vocabolo in uso presso i ceti culturalmente aggiornati].

Visto tutto ciò che si dava ad intendere, aspettavo con trepidazione la notizia che i virus dell’era digitale fossero stati rieducati nel gulag di laboratori in gran voga ai nostri giorni, o cominciavo a temere che la demenza senile avesse trasformato il ricordo delle nozioni basilari conservate nella memoria.

O il ristabilimento di regole elementari è dovuto all’imminente disvelamento di minacciosi alieni che mal sopportano le carnevalate?

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  Primadellesabbie
4 Aprile 2021 12:27

Purtroppo non credo ancora. Temo sia solo per ora una resistenza randomica.

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Simsim
4 Aprile 2021 14:34

Questo giudice ha fatto quanto in suo potere per rimettere le lancette al giusto posto.

“…e i francesi ancor s’incazzano…” recita un verso di una maestosa canzone di Conte, concetto che, esteso, rappresenta un motivo di speranza.

Mario Poillucci
Mario Poillucci
Risposta al commento di  Primadellesabbie
4 Aprile 2021 17:20

”che le palle ancora gli girano!!!”

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Aprile 2021 11:26

Certo, e va sottolineato. La magistratura e le corti sono le uniche in grado di mettere il bastone tra le ruote legalmente a questo processo di barbarizzazione della società. Il mio dubbio è su quanti giudici nel mondo siano veramente di questo avviso, e il gioco giuridico che c’è sotto purtroppo sfugge alla mia conoscenza, anche perché ogni paese ha il suo dirittto.

Cincinnato
Cincinnato
4 Aprile 2021 10:52

Il problema sorgerebbe se le persone vaccinate non potessero infettare. Ma siccome possono infettare la decisione del giudice è adeguata alla situazione. Le promesse dei politici fanno parte del campo ipotetico e quasi mai si dimostrano affidabili alla luce della verifica fattuale. Promettono di tagliare le tasse ma non per questo possiamo chiedere di pagarle in relazione alle loro promesse.

RUteo
RUteo
4 Aprile 2021 11:59

In Francia c’è ancora qualche giudice .

VincenzoS1955
VincenzoS1955
4 Aprile 2021 12:57

È solo confusione per disorientare la gente.
In ogni modo quello francese è il popolo che più degli altri rifiuta il vaccino. Quello che mi meraviglia è il fatto che non si sono ancora ribellati in massa, considerata che “hanno la rivoluzione nel sangue” : libertè, egalitè, fraternitè ou la mort.

Venturi
Venturi
4 Aprile 2021 13:08

Alla luce dei nuovi dati sui paesi che hanno immunizzato già una buona fetta della popolazione, queste decisioni appasioni già datate e fuori tempo.

LuxIgnis
LuxIgnis
Risposta al commento di  Venturi
4 Aprile 2021 14:09

Quali paesi? Quali dati? Tipo Israele, Cile, Gibilterra che dopo aver vaccinato buona parte della popolazione hanno avuto i contagi ed i morti salire esponenzialmente? Strane coincidenze.
E’ comunque nella letteratura medica il fatto che i vaccinati, di qualunque vaccino, per un periodo di tempo possono essere molto contagiosi.
E qui parliamo di un vaccino sperimentale con tecnologia nuova, approvato con riserva che non ha superato la fase più importante e cioè quella che vede gli effetti collaterali a lungo termine.
Poi se a lei piace fare parte di una sperimentazione, buon per lei. A me se permette questo non va bene perché di porcate che la medicina moderna ha fatto anche di questa ne è piena la letteratura medica, o meglio dei tribunali di mezzo mondo.

Violetta
Violetta
Risposta al commento di  Venturi
5 Aprile 2021 3:51

ah sei qua 😂

Elric
Elric
4 Aprile 2021 11:15

Ben gli sta! Pensava di poter far parte di una specie di elite, e invece…

Sembra incredibile ma, queste sono grandi notizie. Lo so, il gregge segue sempre il pastore però, queste “ingiustizie” possono… potrebbero? incrinare in alcune persone il loro dogma.

dom
dom
4 Aprile 2021 15:36

col covid ognuno si fa la sua regola privata, dalla cassiera dell’Ikea allo sceriffo partenopeo al giudice del Consiglio di stato francese. Al confronto la giungla sembra la Svizzera.

Pfefferminz
Pfefferminz
4 Aprile 2021 17:39

https://www.bild.de/bild-plus/politik/inland/politik-inland/gesundheitsminister-spahn-verspricht-geimpfte-duerfen-frei-reisen-75951604,view=conversionToLogin.bild.html
(poche righe in tedesco)

Il ministro della Salute Spahn invece continua a promettere, dalle pagine della Bild Zeitung, che i vaccinati potranno viaggiare liberamente.
Vabbé, in seguito arriverà un giudice a dare il contrordine, fa tutto parte della strategia chiamata “disorientamento permanente”… di guerra psicologica si tratta.
Il nuovo presidente della Corte Costituzionale tedesca è ancora più magnanimo di Spahn, perché promette ai vaccinati la riacquisizione dei diritti fondamentali, come se lo Stato fosse autorizzato a toglierli e a concederli. Forse è proprio quest’ultimo il concetto che vogliono far passare.

Violetta
Violetta
5 Aprile 2021 3:51

ops….

dove sono quei tizi che insistono ad affermare violentemente “I VACCINATI NON SONO CONTAGIOSI”?

Lo vadano a spiegare al consiglio di stato francese 😂

15
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x