Il 25 Aprile di Stefano Montanari

“April is the cruellest month…” è il verso più famoso di T.S. Eliot. “È aprile il mese più crudele,” tradotto per chi, come chi ci rappresenta all’estero per quelli che siamo, non conosce l’inglese.
Oggi, a fine aprile, si “festeggia” la liberazione da una ventina d’anni di dittatura, e, se ho chiuso il verbo tra virgolette, è perché è immorale travestire da festa, come in un carnevale satanista, la peggiore mortificazione subita dal genere umano da che il genere umano insozza il Pianeta. Sia chiaro: non mi riferisco a “quel” 25 aprile. Mi riferisco ai riti recitati nell’occasione dai tromboni criminali che si appropriano di quell’evento, mutilandolo, torturandolo e distorcendone il significato fino a farne l’esatto opposto, usandolo così come l’hanno ridotto per continuare a perpetrare i loro misfatti.
Mai nella storia dell’umanità una dittatura aveva avuto un’estensione territoriale simile: di fatto planetaria. Mai si era impadronita della ricchezza di ognuno né, peggio ancora, della salute, né, all’estremo dell’abisso, di quella non solo fisica della prole. Mai aveva mentito in modo più spudorato. Ma il capolavoro di quei criminali è stato quello di ottenere la collaborazione delle loro vittime. Milioni d’imbecilli solitari chiusi in automobile con la nuova stella di David addosso: la mascherina. Milioni d’imbecilli in paziente attesa di farsi inoculare intrugli di cui nulla si sa se non che non si sa nulla. Milioni d’imbecilli barricati in casa. Milioni d’imbecilli pronti a compiere atti di violenza e di delazione nei riguardi di chi conserva ancora dignità umana. Milioni di medici che abiurano al loro giuramento e calpestano il loro “in scienza e coscienza.” Milioni d’imbecilli ad occhi sbarrati e a mandibola pendula in preda all’ipnosi della TV a bersi avidamente ogni stravaganza non solo di sedicenti giornalisti che vivono raccattando briciole, ma di burattini scelti con cura, travestiti grottescamente da scienziati, che gareggiano a chi la spara più grossa, senza curarsi se pochi giorni prima avevano sparato l’esatto contrario, rassicurati del fatto che non pagheranno mai per i loro delitti. E i politici? Mi chiedo dove siano e, ancor di più, se ce ne siano. Ruotando intorno a me ad angolo giro vedo solo ignoranti e corrotti. Qualcuno mi aiuti a trovare di meglio.
Ma, tornando alla prostituzione che si sta facendo del concetto di libertà, mi domando come mai non ci sia una sollevazione popolare. Niente armi e niente violenza di qualunque genere, per carità! Semplicemente si accompagnino alla porta i bestemmiatori e si ricominci daccapo.
Mi accorgo ora, rileggendo le poche righe che ho scritto, di aver detto che dei vari intrugli spacciati per vaccini approfittando dell’ignoranza e del rimbecillimento popolare non si sa niente. E se, invece, si sapesse tutto? E se fossero stati preparati davvero per sfoltire la popolazione come, in effetti, stanno facendo? Molto cinicamente, potrei dire che non ci sono obiezioni: in fondo, come disse un funzionario pubblico di fronte a un inquinamento particolarmente corposo di diossine, di qualcosa dobbiamo pur morire. D’accordo, ma non è scritto da nessuna parte che si debba morire male.
Ora faccio una profezia, questa con il valore che si può legittimamente attribuire a qualunque esternazione mirata a indovinare il futuro: da qui a non molto tempo le malattie autoimmuni andranno alle stelle. Così i cancri e così qualche problema con chi nascerà. Va da sé che mi auguro di aver detto una sciocchezza, magari, con questo, venendo annoverato di diritto tra gli “scienziati” cari al regime che di sciocchezze sono cornucopie. Comunque, annotatevi ciò che ho scritto, mettete la data, e tirate fuori il foglietto fra due o tre anni.
Intanto, io vivo la mortificazione crudele di questo 25 aprile, una data su cui il sangue di tanta illusione è stato versato e di cui oggi ci si fa beffe nel fragore degli applausi di milioni di schiavi volontari.
S.M.

Fonte: https://t.me/stefanomontanariufficiale

Notifica di
72 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ITALIA ENSEÑA
ITALIA ENSEÑA
25 Aprile 2021 22:38

Il 25 aprile era una festa ipocrita prima (quella dei fascisti diventati antifascisti in 24 ore l’ 8 settembre, cioe’ gli italiani tutti) e lo e’ a maggior ragione oggi come logica evoluzione dell’ intima natura ipocrita e della pecoronaggine del popolo italiano e non mi convinceranno questi sfoghi del momento espressi da leoni della tastiera che non si sono mossi piu’ di tanto nemmeno quando l’ euro preannunciava il disastro. Io da questo paese di quaquaraqua me ne sono andato da 14 anni e non ne ho nostalgia.

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  ITALIA ENSEÑA
26 Aprile 2021 0:01

il 25 Aprile è la festa della liberazione dai nazisti e dalla dittatura fascista.
L’ipocrisia è dei fascisti che si sono riciclati.

non facciamo sempre confusione.

Quasar
Quasar
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 1:57

le sembra sia da festeggiare che abbiamo sostituito una dittatura con un altra?

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Quasar
26 Aprile 2021 2:35

questa è una dittatura diversa da quella di prima.
Qui gli idio.i (come te) possono sparare purtroppo fesserie senza essere ingabbiati o torturati e poi uccisi in piazza e sassate.

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 3:03

I termini di Montanari, quelli con cui si rivolge ai nostri nemici, non danno scampo alla chiusura del potere nei suoi confronti ed anche nei nostri. Anche quelli che usa Lei, se me lo permette.
Gentilezza e coglioneria non possono convivere: dovremmo essere capaci di fermare il nemico con la chiarezza da costui ripudiata.
Buona giornata

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 4:35

Il difetto della democrazia è il concetto secondo cui tutti hanno diritto di poter esprimere il loro parere.

Questo “tarlo” distrugge la democrazia stessa.

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 8:12

Concetto non paritario: Demo.crazia riguarda altro

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 9:29

che vuoi dire

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  Violetto
5 Maggio 2021 12:27

La democrazia prevede siano fondamentali le elezioni con le quali il popolo -DEMO- scegli chi è degno di rappresentarlo.
Anche quando da noi succedeva gli eletti nascondevano i nobili intenti, la Costituzione e la trasparenza (Piazza Fontana & Co….) negando qualsiasi addebito.
Questo ha generato una frustrazione divenuta Basica ed anche Stefano dimostra di non aver capito la lezione. Preferisco ascoltarlo in interviste fatte da chi lo ha capito e lo stima professionalmente. Tutto qui. Questo non mi impedisce di condividere e quando possibile aiutare la sua iniziativa che per fortuna vede presente anche Antonietta.

Quasar
Quasar
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 16:09

dovrebbe quindi ringraziare di vivere in democrazia

Kozjak
Kozjak
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 7:22

Concordo…solo chi non ha avuto parenti o conoscenti, o non ha avuto voglia di approfondire, può sparare banalità faziose sulla resistenza….e poi il tutto sta nella fogna revisionista che porta acqua al mulino delle classi dominanti (che hanno cooptato anche il PD)

ITALIA ENSEÑA
ITALIA ENSEÑA
Risposta al commento di  Kozjak
27 Aprile 2021 5:50

Li ho avuti.

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 4:43

hai festeggiato caro ipocrita?

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 4:49

ipocrita di cosa?
sei un fascio?

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  ITALIA ENSEÑA
26 Aprile 2021 0:29

Sono diventati antifascisti l’8 settembre ’43 e poi hanno aderito alla Repubblica Popolare Cinese il 9 marzo 2020.

Alessandra Benetton
Alessandra Benetton
26 Aprile 2021 2:45

Purtroppo tt le date festeggiate qua in “itaglia” Stanno diventando assurde,,, dall’8 marzo(con tt i femminicidi che ci sono,,,mah) , il 25 aprile(liberazione? Mah,, nn mi sembra che siamo liberi ad oggi) 1 maggio? (Festa del lavoro,,,, rido x nn piangere) 2 giugno? (Festa della Repubblica.. . Dittatura forse) … Pasqua e Natale consumistica,,,, cmq ha ragione Dott Prof Montanari,,, peccato però che le malattie autoimmuni hanno già cominciato ad esserci, e negli adulti e nei bambini,,, e se ci pensa i vax ci sono già da un pò x entrambi,,,, con i prox che di vaccino nn hanno nulla, saremo spacciati!

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  Alessandra Benetton
26 Aprile 2021 11:02

È così.

gix
gix
26 Aprile 2021 2:49

Il 25 aprile che conosciamo è ormai una illusione. Poteva essere una festa ipocrita, ingiusta oppure giustificata e troppo poco compresa, ma era una ricorrenza di vita, di storia e di esistenza popolare, anche se basata sulla sofferenza di molti e sui tormenti ideologici di altri. Quello di ieri è ormai solo un paravento, un paradosso quasi surreale per la verità, per ulteriori trasformismi del dominio e dell’autoritarismo: una liberazione certo, ma dal loro punto di vista, una liberazione dalla libertà di troppi. Ieri sono passato per la piazza che accoglie ancora oggi questi rituali di finta liberazione, dopo aver accolto il sacrificio stesso della libertà, in tempi remoti. Non c’era nemmeno un testimone del rito, se non un discreto schieramento di armati a protezione, nel caso qualcuno avesse da obiettare, magari senza mascherina. Ormai la liberazione (dal popolo) se la festeggiano tra di loro, non si rendono conto che forse un giorno, chissà se presto, potrebbero essere loro stessi oggetto di liberazione e di ricorrenza contro la barbarie antilibertaria.

Carlo Poma
Carlo Poma
26 Aprile 2021 3:04

il limite di questo personaggio sono evidenti nelle sue esternazioni lessicali, offensive verso i propri nemici.
Potrebbe usare un po’ dell’energia così dispersa inutilmente per ottenere risultati migliori onde ottenere maggior credito e comprensione. Ovvio che gliel’ho detto.

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 3:05

Ovvio che non condividerò questo articolo

clausneghe
clausneghe
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 3:27

Ma chi sei, l’ospedale di Mantova?

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 3:53

Ah ahhhh
Cerco di tenere alto il nome così come un possibile dialogo.
Quel “Carlo Poma” è stato giustiziato a Belfiore di Mantova, ove nacque, nel 1852. Io sono nato nel 1952. Pensa che anche le nostre mamme portavano lo stesso nome, Anna…. ah ahhhh

clausneghe
clausneghe
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 5:39

Lo so, sono Mantovano anzi dell’alto mantovano, siamo Bresciani ma sotto i Mantovani..

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 6:20

Mi trovavo in zona e sono passato da Belfiore. Sono andato sulla lapide commemorativa ed un Vigile Urbano mi ha chiesto perché mai ridessi. Gli ho risposto con i documenti ed abbiamo riso assieme

Carlo Poma
Carlo Poma
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 6:22
Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 11:00

Spiegamela meglio “bresciani sotto i mantovani”.
Grazie.

clausneghe
clausneghe
Risposta al commento di  Cangrande65
26 Aprile 2021 12:43

Semplice, Brescia dista 30 km Mantova 45.
La mia zona è di confine e storicamente in varie epoche apparteneva al territorio Bresciano, poi i Gonzaga se ne impossessarono. il nostro dialetto i Mantovani non lo capiscono, come noi non capiamo il loro.

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 14:12

Grazie. Non sapevo dei territori poi presi dai Gonzaga.
A proposito di dialetti, mia nonna era dell’oltrepò mantovano, Villa Poma, e non capivo un cavolo…

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 14:12

Grazie. Non sapevo dei territori poi presi dai Gonzaga.
A proposito di dialetti, mia nonna era dell’oltrepò mantovano, Villa Poma, e non capivo un cavolo…

CptHook
CptHook
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 7:11

Le persone estremamente intelligenti, efficienti e capaci hanno, spesso, una scarsa capacità di sopportare i cretini e, a mio parere, hanno anche ragione in quanto i cretini, che non aggiungono alcunché al progresso dell’Uomo, al contrario rischiano di affossarlo.
E’ almeno un anno che ne abbiamo la conferma, forse è ora di smetterla col “si-bemolle”, col buonismo, col politicamente corretto.

CptHook
CptHook
Risposta al commento di  Carlo Poma
26 Aprile 2021 7:11

Le persone estremamente intelligenti, efficienti e capaci hanno, spesso, una scarsa capacità di sopportare i cretini e, a mio parere, hanno anche ragione in quanto i cretini, che non aggiungono alcunché al progresso dell’Uomo, al contrario rischiano di affossarlo.
E’ almeno un anno che ne abbiamo la conferma, forse è ora di smetterla col “si-bemolle”, col buonismo, col politicamente corretto.

clausneghe
clausneghe
26 Aprile 2021 3:22

Sicuramente i personaggi che oggi magnificano il 25 Aprile, come quell’ometto dai capelli d’argento che rappresenta lo stato delle cose e che dice “il 25 Aprile è il cemento che tiene unita l’Italia” magari alludendo al cemento che i suoi compaesani mafiosi usano per i “plinti umani”,
in quel tempo sarebbero stati dalla parte del regime fascista e avrebbero ricevuto la giusta punizione, forse.
Invece ce li troviamo a blaterare sciocchezze e vediamo come un Draghi visiti la casa museo dei fratelli Cervi dichiarando di essere un “socialista liberale” nientepopodimeno..
In quei tempi lo avrebbero fucilato, altrochè.

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 4:04

Si, costoro sono OSCENI. A parte tutto occorrerebbe ricordare, se davvero si vuole unire l’ Italia nel ricordo, il ‘sangue dei vinti’ e le ragioni che nel passato ( prossimo ) indussero alla lotta spietata che vi fu. E non era la ‘lotta antifascista’ ma una cosa diversa, che oggi nessuno dice: la volontà di realizzare in questo Paese il comunismo ad ogni costo. Punto. E le ecatombi riguardarono i fascisti, le loro famiglie ed anche chi, detestando il regime, tuttavia comunista non era. La fine del regime coincise col tentativo di rovesciare lo status quo sia appoggiandosi agli ‘alleati’ sia combattendo i tedeschi ( vecchio leit motif di origine risorgimentale ) e sia facendo a pezzi senza pietà chiunque si opponesse all’ idea comunista. E qui mi fermo…bastando ricordare quanti fascisti divennero comunisti non appena sentirono il vento cambiare.
P.S.: era lo Zeitgeist che era cambiato. Sarebbe interessante fare dei paragoni con l’ attuale Zeitgeist e chi lo manipola da sempre.

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 4:04

Si, costoro sono OSCENI. A parte tutto occorrerebbe ricordare, se davvero si vuole unire l’ Italia nel ricordo, il ‘sangue dei vinti’ e le ragioni che nel passato ( prossimo ) indussero alla lotta spietata che vi fu. E non era la ‘lotta antifascista’ ma una cosa diversa, che oggi nessuno dice: la volontà di realizzare in questo Paese il comunismo ad ogni costo. Punto. E le ecatombi riguardarono i fascisti, le loro famiglie ed anche chi, detestando il regime, tuttavia comunista non era. La fine del regime coincise col tentativo di rovesciare lo status quo sia appoggiandosi agli ‘alleati’ sia combattendo i tedeschi ( vecchio leit motif di origine risorgimentale ) e sia facendo a pezzi senza pietà chiunque si opponesse all’ idea comunista. E qui mi fermo…bastando ricordare quanti fascisti divennero comunisti non appena sentirono il vento cambiare.
P.S.: era lo Zeitgeist che era cambiato. Sarebbe interessante fare dei paragoni con l’ attuale Zeitgeist e chi lo manipola da sempre.

Kozjak
Kozjak
Risposta al commento di  clausneghe
26 Aprile 2021 7:27

Un Draghi che blatera di resistenza fa parte del disegno ….far venire a nausea anche quello che di buono c’è stato.

Quasar
Quasar
26 Aprile 2021 1:57

Milioni d’imb*ecilli

rispetto per aver avuto il coraggio di chiamarli col loro nome seppure sia stato troppo buono

Violetto
Violetto
26 Aprile 2021 4:50

I “fascisti” di questo forum sono gli stessi che si stanno lamentando della “dittatura sanitaria” che le elite dominano il popolo, che censurano la stampa che vuole essere libera e che quella mainstream è asservita al potere.

E sbraitano contro la dittatura comunista.
Ma vorrebbero fare la !revolucion! contro la dittatura orwelliana

E poi danno degli ipocriti agli altri.
Il male di questo paese, prima ancora della mafia, sono proprio loro.

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 4:52

fai confusione
la tua libertà è accusare i fascisti del forum

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:01

I fascisti non devono avere la libertà esattamente come i razzisti.

Bisogna essere intolleranti con gli intolleranti e i razzisti.
Solo così si potrà mai avere un barlume di democrazia.

Chi fa apologia di fascismo gli darei 30 anni come ai dissidenti e sobillatori contro la patria.

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 5:03

complimenti
già esiste tutto questo
niente di nuovo

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:04

non mi pare affatto.
I fascisti nascosti e vili insieme ai manifesti hanno rovinato questo paese

Complimenti cosa?
Da fascista vuoi la libertà di espressione?

E sono io il confuso?AHAHAHAH

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 5:05

è brutto quando ti
si attacca una zecca
addosso

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:06

sii esplicito
io lo sono
dì cosa pensi
o sei un codardo oltre che fascista (cosa che spesso va in coppia)?

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 5:08

continua a fare il finto
perbenista
io ne codardo ne ipocrita come te
chiudo

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:10

grazie della risposta non avevo dubbi sulla codardia 😂

wahrheit
wahrheit
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 5:12

sulla tua intendi?
ottima autoanalisi
e metti pure la faccina
ora torna a leccare il sedere
a chi ti da un piatto di pasta
vigliacco da tastiera che non sei altro

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:14

continui a non dire esplicitamente cosa pensi.
Lasci intendere, fai il paraculo e accusi me che sto dicendo cosa penso esattamente, di essere vigliacco da tastiera….

fai pace con te stesso

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  wahrheit
26 Aprile 2021 5:14

continui a non dire esplicitamente cosa pensi.
Lasci intendere, fai il paraculo e accusi me che sto dicendo cosa penso esattamente, di essere vigliacco da tastiera….

fai pace con te stesso

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 6:46

Boh, il viola si dice porti sfiga…
Comunque se “agli intolleranti bisogna dare 30 anni” non denota certo tolleranza…
Arrisentirci al 2051.

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  giovanni
26 Aprile 2021 6:47

si certo. se vuoi conservare una parvenza di democrazia devi essere intollerante con gli intolleranti cosi come con i criminali.

Si è un paradoss…blablabla
no non lo è

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 6:49

Che tempismo!
Commenterei che prende sul serio il suo lavoro….
Giusto?

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  giovanni
26 Aprile 2021 6:59

certo, chi scrive cose contro il fascismo, e coerentemente anche contro il regime attuale è un troll a pagamento.

Invece chi si oppone al regime attuale ma rivuole il fascismo cosè?

bravi
siete proprio dei geni, in linea con la mentalità destrorsa razzista e intollerante e ignorante.

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 7:58

Ma chi più intollerante di chi, cito a memoria, diceva ” parlate pure tanto non vi voglio neppure stare a sentire’. Sempre a memoria erano di sx…a me risposero così solo perchè avevo osato dubitare di certe verità d’ ufficio.
Dunque, prima di parlare di intolleranza occorre fare un pò di pulizia a casa propria. No ? E sopratutto guardare un pò nella politica internazionale chi difende gli imperialisti, quelli che OGGI comandano: alle volte le cose viste dall’estero sono più chiare.

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  oriundo2006
26 Aprile 2021 9:30

ok, il fascismo è noto per la sua tolleranza….cosi siete contenti

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 10:09

Non hai capito nulla.

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 10:09

Non hai capito nulla.

Quasar
Quasar
Risposta al commento di  Violetto
26 Aprile 2021 16:11

io invece ritengo di avere la liberta’ ed il diritto di essere pienamente razzista se mi va

senza che nessuno, incluso lei, abbia nulla da sindacare su cio’

in quanto a quello che darebbe lei e’ reato solo ricostituire il partito fascista che mi risulti quindi dovra’ attendere altri 30 anni prima che leggi cambino

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Quasar
27 Aprile 2021 2:40

io invece ritengo di avere la libertà e il diritto di poter dire che mi fanno schifo i razzisti senza che nessuno, soprattutto i razzisti, incluso tu, abbiano nulla da sind…. anzi no, dici pure il caxxxo che vuoi

(quanto sei ridicolo: un fascista razzista rivendica la sua libertà di opinione e rivendica il suo razzismo e fascismo. Se non ti accorgi quanto sei ridicolo……è davvero grave)

Ps: per i webmasters Spero che con il nuovo sistema di forum, la funzione “BLOCCA” non significhi, come su DISQUS che IO non vedo cosa pubblichino quelli che blocco mentre loro si e sono liberi di commentare sotto di me, ma viceversa.

Il blocco deve consistere nel fatto che chi blocco non veda i miei commenti e non possa commentare sotto per avere senso.

Io voglio bloccare sto tizio e impedirgli di sparare le sue fesserie a risposta dei miei commenti.

Quasar
Quasar
Risposta al commento di  Violetto
27 Aprile 2021 13:24

la verita’ fa sempre male

comunque ricambio ampiamente gli stessi sentimenti nei suoi confronti

IlContadino
IlContadino
26 Aprile 2021 4:58

Ho provato a spiegare a mia mamma l’utilità della mascherina con le parole di Montanari:” È come mettere una grata di ferro alla finestra per impedire che entrino le zanzare”. Ha capito, ma la vedevo ancora un po’ dubbiosa, pensava che… comunque meglio di niente. Allora ho provato così: la prossima volta che prepari la confettura, per impedire che entrino batteri a creare muffe, invece di usare il coperchio tappa i barattoli con una mascherina, vedi che succede.
Per il vaccino è un po’ più complicato, già la parola stessa possiede una carica malefica ben più elevata, “ragionare” le persone sulla questione è un esercizio per cuori impavidi, per fortuna la mamma è una vecchietta sufficientemente sveglia;)

R66
R66
Risposta al commento di  IlContadino
26 Aprile 2021 5:09

Ti rubo la metafora della confettura.

danone
danone
26 Aprile 2021 5:06

Chi ha organizzato l’indecenza covidiota forse non ha messo in conto un fatto che sta emergendo credo in molti. La nuova patetica e totalmente falsa narrazione, con la sua nuova proposta di normalità, stanno ottenendo l’effetto paradossale, e credo non voluto, di rendere tutti i precedenti riti sociali di identità nazionale e collettiva, quelli che sustanziavano la precedente normalità, quelli che ci tenevano “uniti” nella “società civile”, prima della pandemia, delle bolle vuote di vera sostanza civica e storica, dei vuoti riti, gestiti dal personale dirigente-proprietario sacerdotale della nazione, a loro esclusivo tornaconto di conduttori di greggi cittadine, che però, in sempre di più, stanno acquisendo la consapevolezza che tutte le narrazioni-celebrazioni, che vengono dall’alto, sono solo ad esclusivo uso e consumo delle classi dirigenti e delle famiglie padrone della nazione.
E’ ora di rivoluzione (cambiamento), aiutato dal fatto che diventa sempre più impraticabile, per sempre più persone ex-pecore, il seguire le finto-narrazioni e le didattiche-borghesi di distanza di classe, che ci fanno piovere dall’alto da 70 anni, le liturgie proposte e passate come identità nazionale, ma a ben vedere sono solo miserrimo collante di branco, che aiuta la gestione del popolo bue.

Giorgio Belvedere
Giorgio Belvedere
Risposta al commento di  danone
26 Aprile 2021 5:34

L’Italia è l’unico paese al mondo dove gli assassini celebrano le proprie vittime.

BastianContrario
BastianContrario
Risposta al commento di  danone
26 Aprile 2021 6:47

Scrivi bene, esprimi concetti ed idee per me condivisibili e, per questo, mi permetto di osservare che “miserissimo”, in italiano, non è accettabile. Miserrimo sarebbe molto meglio. Scusa l’appunto, ma rovinava il commento.

danone
danone
Risposta al commento di  BastianContrario
26 Aprile 2021 7:28

Grazie a te Giuliano per la giusta osservazione e per l’apprezzamento al mio scribacchiare, mi correggo subito :-))

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  BastianContrario
26 Aprile 2021 10:46

E’ una forma arcaica ma non sbagliata..
E’ usata da Boccaccio e Dante..
Diverso se fosse una parola inventata..ma in uno scritto aperto ci può stare..

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  danone
26 Aprile 2021 8:04

Si, i miti si stanno sgretolando come neve al sole, gli ‘immutabili’ stanno prendendo congedo finalmente da questo straccio di mondo dopo averne succhiato la linfa vitale da tempi immemori. Quando i miti cadono cade tutto il resto…e c’è da chiedersi ( a livello epistemologico ) il perchè.
Perchè, forse, anche le parole si consumano, anche i gesti ripetuti si logorano quando lo ‘spirito’, il ‘pneuma’, da loro fugge inorridito, non potendosi più rispecchiare ‘singulatim’ in tanta miseria morale e mentale. E tra poco tocca alla shekinà prendere congedo ( non voluto ) dai suoi adepti. L’Atman Universale aborre la menzogna.

danone
danone
Risposta al commento di  oriundo2006
26 Aprile 2021 8:47

Esatto, l’Atman Universale aborre la menzogna e questo si ritorce contro i piani predatori-vampireschi dei Falsari globali. Siamo forse ancora in zona border line? Da una parte la trappola materiale, la gabbia in cui ci vogliono rinchiudere, separata (per sempre?) dalla percezione animico-spirituale dell’esistere, dall’altra il colpo di reni di coscienza, che nasce proprio dalla presa d’atto, sempre più evidente del pozzo di menzogne che ci è stato sempre raccontato.
In certi speciali momenti un tocco in più da una parte e tutta la baracca segue.
Manteniamoci in vigile attesa, come da protocollo.

MarioG
MarioG
26 Aprile 2021 10:06

Una Ricorrenza che in fondo ci ricorda che non siamo piombati nella mistificazione attuale dall’oggi al domani. Se quella era una “liberazione”, la “cura” che ci somministrano oggi può ben essere chiamata “difesa della vostra salute”. Non dimentichiamo di ringraziare: tanto gli Alleati e loro Ascari che si sono sacrificati per noi, per toglierci dai pasticci, quanto le “Big” (Pharma, Tech, Fin, Media, …) e i loro servi, che ci liberano dal morbo… e da tutto il resto. Non avremo nulla e saremo felici. Sarà felice soprattutto il Bolscevico Violetto.

MarioG
MarioG
26 Aprile 2021 10:06

Una Ricorrenza che in fondo ci ricorda che non siamo piombati nella mistificazione attuale dall’oggi al domani. Se quella era una “liberazione”, la “cura” che ci somministrano oggi può ben essere chiamata “difesa della vostra salute”. Non dimentichiamo di ringraziare: tanto gli Alleati e loro Ascari che si sono sacrificati per noi, per toglierci dai pasticci, quanto le “Big” (Pharma, Tech, Fin, Media, …) e i loro servi, che ci liberano dal morbo… e da tutto il resto. Non avremo nulla e saremo felici. Sarà felice soprattutto il Bolscevico Violetto.

MarioG
MarioG
26 Aprile 2021 10:06

Una Ricorrenza che in fondo ci ricorda che non siamo piombati nella mistificazione attuale dall’oggi al domani. Se quella era una “liberazione”, la “cura” che ci somministrano oggi può ben essere chiamata “difesa della vostra salute”. Non dimentichiamo di ringraziare: tanto gli Alleati e loro Ascari che si sono sacrificati per noi, per toglierci dai pasticci, quanto le “Big” (Pharma, Tech, Fin, Media, …) e i loro servi, che ci liberano dal morbo… e da tutto il resto. Non avremo nulla e saremo felici. Sarà felice soprattutto il Bolscevico Violetto.

Vincent
Vincent
29 Aprile 2021 3:41

Carissimo dott. Montanari. Lei ha tutta la mia stima e come potrei essere da meno? La previsione che fa, purtroppo e molto facile e non ci vuole un profeta. deduco solamente, e questo le fa onore, che lei è molto ottimista. Io queste scene apocalittiche le vedo in un tempo molto più prossimo.
25 aprile?
Facevo qualche riflessione alcuni giorni fa. Ci siamo liberati dal fascismo, dal nazismo e anche dal comunismo. Ma cosa avevano in comune queste dittature che quella attuale non ha? Semplice. Queste, con le loro nefandezze creavano nemici. Chi aveva ricevuto un torto o gli era stato ammazzato un caro, ne diventava nemico, covava rancore e tramava vendetta.
Provi ora a chiedere a una persona a cui un parente è stato ammazzato ‘per covid’ (dal governo).
Le dirà che bisogna mettere la mascherina, lavarsi le mani, distanziameento sociale, lockdown, vaccini e, se potessero ancora altro. Il regime ora crea seguaci.

72
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x