Finland Convoy: 70 arresti al parlamento di Helsinki

In migliaia hanno sfilato per le strade del centro e bloccato la via d'accesso al parlamento contro obbligo vaccinale, aumento carburante e per chiedere le dimissioni del governo. Linea dura della polizia

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Video" su Telegram.

Linea dura quella di Krista Mikkonen, ministro degli interni finlandese, che ha fatto arrestare tra le giornate di venerdì e sabato 70 suoi concittadini che manifestavano pacificamente. Migliaia di cittadini di Helsinki, insieme ad altri venuti da fuori, hanno marciato in corteo venerdì 4 febbraio: il primo Finland Convoy, che ha bloccato le strade principali per attestarsi a Piazza del Popolo, davanti alla sede del parlamento. I cittadini, in maniera assolutamente pacifica, hanno seguito l’esempio della storica ribellione dei Truckers For Freedom canadesi, creando una grande festa che ha bloccato il centro della capitale per diverse ore, chiedendo l’annullamento dell’obbligo vaccinale, delle restrizioni pandemiche e contro l’aumento dei prezzi dei carburanti, ma soprattutto le dimissioni dell’esecutivo di Sanna Marin, il governo al femminile del partito dei Verdi, che però di verde ha, stando ai fatti, solo la bile. La protesta si è protratta fino a tarda notte, quando 55 persone sono state arrestate per aver ignorato le intimazioni a disperdersi da parte delle forze dell’ordine. Assalti a persone inermi e tranquille, e per un attimo si è fatto un salto nella barbarie di inizio Novecento quando si sono visti addirittura gli zoccoli dei cavalli slanciarsi minacciosi sulla folla intimidita.

Sabato la manifestazione si è ripetuta ancora in maniera pacifica, ma la repressione della dittatura sanitaria è scattata lo stesso e, per intimidire la resistenza e inibire il risveglio della sovranità popolare, gli sgherri del regime hanno arrestato altre 15 persone.

Questo però non ha intimidito i resistenti del Finland Convoy, che non hanno abbandonato il presidio fino a tarda notte. E non hanno intenzione di fermarsi.

MDM 06/02/2022

Fonti https://www.mtvuutiset.fi/artikkeli/mtv-uutiset-seuraa-mielenosoitusta-helsingin-keskustassa-liikenteen-kulkuun-ennakoidaan-merkittavia-vaikeuksia/8347876

https://areena.yle.fi/1-61704129

https://www.kaleva.fi/poliisi-otti-55-ihmista-kiinni-yolle-venyneessa-co/4310949

https://www.aninews.in/news/world/others/over-50-protesters-arrested-during-convoy-finland-rally-in-helsinki-police20220205160743/

Diretta 1, 2, 3, 4

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x