ARRIVA LA CENSURA ! (LE REGOLE DI COMEDONCHISCIOTTE)

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

DI COMEDONCHISCIOTTE.ORG

Cari lettori,
Capita a volte che uno spazio pensato per diffondere e discutere idee venga da qualcuno frainteso come un luogo dove è lecito azzuffarsi.
Dopo ripetuti richiami a diversi utenti ci sembra il caso di ricordare a tutti le regole minime di comportamento nel sito.

Per questo abbiamo deciso di pubblicare questo breve articolo sulla “netiquette” del sito: per ricordare a tutti che la diversità di opinione e il dibattito, anche duro, sono benvenuti e incoraggiati, ma nel rispetto degli altri utenti, degli autori e dei collaboratori del sito.

1. Il rispetto degli altri utenti.

Su Comedonchisciotte si incontrano persone che provengono da storie

personali ed esperienze politiche profondamente diverse. Ribadiamo che è nostra opinione che questo sia uno dei maggiori pregi

del sito: il convivere di punti di vista anche radicalmente diversi.
Proprio per questo non è lecito aggredire l’altro in quanto diverso, né presupporre che egli sia in malafede. Si discute sugli argomenti proposti, o su nuovi argomenti, se utili. A volte non si troverà un accordo. Non è un problema. Per chi vuole avere certezze ci sono già tanti altri posti (per alcuni c’è la Chiesa, per altri il partito, oppure il TG di Fede, o Il Giornale di Feltri, o L’Unità, ….)

Per questo gli insulti personali non sono tollerati e vengono rimossi senza preavviso.

2) Il rispetto del sito e dei collaboratori

La redazione, così come i traduttori, sono volontari che dedicano una parte, a volte consistente, del loro tempo libero al funzionamento del sito in modo che esso sia sempre aggiornato e ricco di nuovi articoli. Tutto ciò viene fatto a titolo gratuito e al costo di sottrarre tempo alle famiglie o allo svago solo per compiere un servizio che si ritiene utile alla “comunità” di internet e al nostro futuro di persone libere.

Queste considerazioni sono valide anche per i blogger e gli autori che spesso ci dedicano i loro articoli in anteprima o in esclusiva. Insultare gratuitamente i redattori, i traduttori o gli autori è dunque una mancanza di rispetto estremamente spiacevole che non viene tollerata. Al contrario le critiche, ancor meglio se propositive o costruttive sono sempre ben accette, ma nel rispetto del lavoro e delle opinioni altrui. Per chiedere qualunque chiarimento alla redazione a riguardo degli articoli c’è la e-mail del sito: pretendere urgentemente chiarimenti postando grandi quantità di commenti sotto l’articolo (come è capitato a volte in passato) danneggia la leggibilità del sito e viene considerato come una forma di spam.

Allo stesso modo è opportuno postare commenti che siano in tema con l’argomento proposto, evitando di propagandare iniziative che non siano in carattere con il post: per sottoporre agli altri utenti articoli o segnalazioni non legati all’argomento di un qualche articolo in homepage si raccomanda di usare il forum.
Lo stesso vale per quegli argomenti postati nel forum (o nei commenti) che contengono solo link di contributi presenti in altri siti: preferiamo che un post riportato nel forum formi la base di una discussione, e che non sia solo un riferimento a un qualcosa di esterno.

3) Per concludere, si può forse aggiungere qualche suggerimento banale su
come scrivere, che dovrebbe essere ovvio, ma evidentemente non lo è per molti utenti:

– I commenti brevi vengono letti più facilmente di quelli
lunghi, in particolare se esprimono in modo compatto e senza divagazioni quello che l’utente
vuole dire;

– i commenti sgrammaticati sono faticosi da leggere e
spesso il lettore abbandona la lettura al secondo errore grammaticale (l’unico modo per avere
pochi errori è rileggere il commento prima dell’invio, con la funzione “anteprima”);

– postare a valanga molti commenti in sequenza è un buon
modo per allontanare i lettori e rendere illegibile la discussione,
in particolare se i commenti sono lunghi e sgrammaticati;

– è possibile formattare sia i commenti nei forum che
nelle news; in particolare è opportuno usare almeno il tag Html “br” per andare a capo;

– insomma, se non ricevete alcuna risposta a commenti
geniali, domandatevi se per caso non
avete postato qualcosa di illeggibile.

Sicuramente non tutti i possibili casi sono previsti qua
sopra, e non avevamo intenzione di valutare tutto, ma semplicemente di rendere
Comedonchisciotte più leggibile. Per ogni dubbio
usate la e-mail del sito.

Buon lavoro

La redazione

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
53 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
53
0
È il momento di condividere le tue opinionix