ADESSO Milano, studenti no green pass intrappolati dalla celere

Gli studenti hanno deciso di fare un corteo non autorizzato

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Gli Studenti Contro il Green Pass oggi a Milano hanno manifestato davanti al Politecnico, e chiesto alle forze dell’ordine di andare in corteo. I questurini glie lo hanno negato, adducendo la motivazione di possibili infiltrazioni violente – e avevano ragione, dato che loro erano sul posto, e tutte le infiltrazioni violente nelle manifestazioni dall’ottobre napoletano a oggi sono sempre partite dalla polizia politica, e mai, nemmeno una volta, dai manifestanti contro la dittatura sanitaria.

Gli studenti, dopo un comizio, hanno deciso di fare lo stesso il corteo, e la polizia gli ha teso una trappola in via Giovanni Pascoli. Ne è nata un’impasse che dura tuttora, con la Digos (il signore con l’accento meridionale che vedete nel video) che bullizza i manifestanti, e i ragazzi che sono impossibilitati a uscire dalla morsa in cui sono stretti.

Il No Green Pass italiano, ancora una volta, è tenuto vivo dagli studenti delle due grandi città settentrionali, che hanno manifestato anche insieme ai liceali contro le morti bianche dovute all’abominio dell’alternanza scuola-lavoro.

MDM 19/02/2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x