Vodafone e Illiad unico operatore mobile?

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Nonostante le fonti ufficiali smentiscano, secondo gli addetti ai lavori la fusione sarebbe un’ottimo affare per entrambe le società. A rivelarlo è l’agenzia stampa Reuters, stimando che in caso di accordo, la quota di mercato mobile che coprirebbero le due società arriverebbe al 36%, con il 28,5% della Vodafone e 7,7% di Illiad.

I vantaggi per le due società sono vari. In particolare Vodafone, che soffre da tempo economicamente sul mercato sud europeo, riacquisirebbe una clientela che attualmente le manca, mentre Illiad, che si è sempre dimostrata disponibile a valutare i possibili acquisti, rafforzerebbe la propria posizione in Europa, in quanto attuale “cenerentola” delle comunicazioni.

Un accordo di questo tipo implicherebbe un maggiore controllo dei prezzi e l’eliminazione del quarto incomodo sul mercato, riducendo non solo la concorrenza, ma limitando a tre il numero dei grandi operatori mobili (al momento sono: Vodafone, TIM, WindTre e Illiad).

Ovviamente questo potrebbe essere un grande svantaggio per i consumatori. La scelta di un’offerta migliore sarebbe sempre più difficile e, di conseguenza, l’eventualità di acquisto a prezzi più bassi meno probabile, con la certezza che ci saranno famiglie che non avranno la possibilità di acquistare i servizi.

Siamo di fronte ancora una volta al prospero di grandi aziende a discapito dei cittadini, dove l’unico interesse sono i profitti? Probabile.

Come dicevamo però attualmente le fonti ufficiali sono molto caute al riguardo. Secondo l’Ansa infatti Illiad non è intenzionata ad unirsi. “Andiamo avanti assolutamente da soli per la nostra strada, come abbiamo fatto per questi tre anni e mezzo”. Così l’ad. di Illiad Benedetto Levi ha risposto alla domanda su un’integrazione con Vodafone, in occasione del lancio dell’offerta in fibra.

Ad oggi l’unica certezza è che purtroppo qualsiasi sarà la decisione, i colossi faranno la scelta solo in base ai loro vantaggi, non sicuramente per garantire un miglior servizio a noi consumatori.

Massimo A. Cascone, 27.01.2022

Fonte:

https://www.reuters.com/business/media-telecom/exclusive-vodafone-iliad-talks-combine-italian-units-sources-2022-01-22/

https://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2022/01/25/ilias-levi-andiamo-vanti-da-soli_45218aca-f387-42e6-8690-1e5fad6a10e1.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix