USA: Pioggia di armi sull’Ucraina

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Con un comunicato pubblicato ieri, mercoledì 13 marzo, sul sito della Casa Bianca, il Presidente Joe Biden ha annunciato di aver autorizzato nuovi aiuti militari all’Ucraina, dal valore di 800 milioni di dollari. Attenzione avete letto bene, nuovi aiuti. Si perchè secondo i dati ufficiali del Dipartimento della Difesa, il valore delle forniture fin ora spedite a Kiev per respingere l’avanzata russa si aggira intorno ai 2,6 miliardi di dollari.

Ho appena parlato con il presidente Zelensky e ho condiviso con lui che la mia amministrazione sta autorizzando altri 800 milioni di dollari in armi, munizioni e altra assistenza alla sicurezza dell’Ucraina. L’esercito ucraino ha usato le armi che stiamo fornendo con effetti devastanti. Mentre la Russia si prepara a intensificare il suo attacco nella regione del Donbass, gli Stati Uniti continueranno a fornire all’Ucraina le capacità per difendersi.

Oltre a più missili anticarro Javelin “altamente efficaci” e razzi antiaerei Stinger, gli Stati Uniti ora invieranno nuove tecnologie militari necessarie per rispondere all'”assalto più ampio” che si aspettano che le forze russe lanceranno nell’Ucraina orientale, ha affermato Biden. Inoltre, a completamento delle forniture, nuovi elicotteri, proiettili d’artiglieria e veicoli corazzati, che non possono mai mancare sul campo di battaglia.

John Kirby, segretario stampa del Pentagono, in una nota rilasciata dal Dipartimento della Difesa ha maggiormente spiegato nel dettaglio cosa comprende il pacchetto di aiuti militari e quali sono i tempi di consegna.

Dal momento in cui il Presidente autorizza il trasferimento fino a quando le prime spedizioni iniziano effettivamente ad atterrare nella Regione, possono passare da quattro a cinque giorni e poi un altro paio di giorni una volta che sono lì, per essere processati e messi effettivamente nelle mani delle forze ucraine in prima linea.

Secondo Kirby, la gamma di attrezzature che sarà inviata in Ucraina è ampia e include anche: 18 obici da 155 mm, 40.000 colpi di artiglieria, sistemi radar di sorveglianza aerea AN/TPQ-36 e AN/MPQ-64 Sentinel, droni Switchblade, attrezzature mediche, giubbotti antiproiettile ed elmetti, ottiche e telemetri laser e mine Claymore M18A1.

Immancabile, come in ogni consegna ovviamente, anche l’addestramento all’utilizzo di queste attrezzature.

Stiamo ancora cercando di capire come sarà, dove, quando, quanti”, ha detto. “È più probabile che quello che faremmo, perché sono impegnati in una lotta attiva, sia un programma di ‘addestra l’allenatore’. Quindi, tira fuori un piccolo numero di forze ucraine in modo che possano essere addestrate su questi sistemi e poi rimandarli indietro.

Massimo A. Cascone, 14.04.2022

Fonte:

https://www.defense.gov/News/News-Stories/Article/Article/2998981/howitzers-helicopters-humvees-headed-to-ukraine/

https://www.whitehouse.gov/briefing-room/statements-releases/2022/04/13/statement-by-president-joe-biden-on-call-with-president-zelenskyy-and-additional-security-assistance-to-ukraine/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x