UN ESEMPIO STRAORDINARIO

DI EDUARDO RIALTI

ilfoglio.it

“Un esempio straordinario viene dal film ‘Il Padrino’: quando successe l’11 settembre mi ricordo che ci pensai. Quando il consigliori va a dire al padrino che suo figlio è stato massacrato: Brando assorbe questo dolore terribile e la prima cosa che dice è ‘Non voglio indagini, non voglio vendette. Questa guerra finisce qui’. E’ stupefacente. Un esempio di grande saggezza politica.

E se l’11 settembre ci fosse stato un leader che avesse avuto quel potere, il carisma di dire ‘Niente vendetta’, io credo che oggi il mondo, quindici anni dopo, sarebbe un posto completamente diverso. Avessimo avuto un Gandhi, un Martin Luther King, una figura di quella statura, il mondo forse l’avrebbe seguito”.

Eduardo Rialti intervista allo scrittore Tim Willocks

Articolo completo qui

13.12.2015

5 Comments
  1. tamerlano says
    Beh, lo fecero a metà, le indagini no, la vendetta si.
    Ma le torri se le erano tirate giù apposta per la "vendetta" e che facevano, non scatenavano la "guerra al terrorismo"?
    Certo che se volevano veramente sconfiggerlo il terrorismo avrebbero dovuto continuare ad autobombardarsi fino alla completa autodistruzione. Magari fosse stato così…



  2. fernet says

    L’esempio straordinario andrebbe bene se uno crede nella versione 911 dei fratelli Grimm, che è quella ufficiale. Siccome la verità è un altra, i veri responsabili, si sarebbero dovuti sparare nei coglioni il giorno dopo o fare seppuku.

  3. Xeno says

    Gli ameri.cani cercano espedienti per la vendetta vedi golfo del Tonchino,Pearl Harbor,9/11….
    Ormai il disco lo si conosce.
     

  4. glab says

    gli americani sono solo una cacatura della perfida albione. 

  5. natascia says

    Un libro e un film che porto dentro. Da paragonare al "Principe" o "l’arte della guerra".

Comments are closed.