Home / ComeDonChisciotte / UN CINISMO ORRENDO. CASALEGGIO VI HA USATI, ORA SIETE SPAZZATURA

UN CINISMO ORRENDO. CASALEGGIO VI HA USATI, ORA SIETE SPAZZATURA

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Strategia:

A) Allettare le anime attive, dargli una fede dopo anni di buio.
B) Farli lavorare come negri, gratis.
C) Una volta che hanno portato il bottino al Padrone, possono pure crepare.

Questo è Casaleggio, a 5 Stelle.

Casaleggio, e il suo specchietto impotente Grillo, hanno invasato, eccitato, corteggiato decine di migliaia di attivisti in buona fede nel Paese. Usando la fatica di questi ultimi a costo zero, hanno spalancato agli italiani medi – cioè a decine di milioni di persone mai state attivisti – l’alternativa al voto mefitico dei partiti tradizionali. Sarà così che alle prossime elezioni il buttafuori da discoteca, la commerciante di scarpe, il taxista o la maestra di canto e tantissimi come loro voteranno il M5S.

AGGIORNAMENTO: Uffa! La posizione di Barnard & ME-MMT verso il M5S spiegata a una prima elementare. (eh sì, se no non si viene capiti in Italia)
E’ quello che voleva Casaleggio.

Degli attivisti a 5 stelle ora non gliene frega nulla. Erano muli da soma.

E ora che l’elettorato medio fiocca da Casaleggio in massa, i muli possono pure morire, essere cacciati, trattati da schifo, umiliati, ignorati.

Questo è un cinismo orrendo, altro che 5 stelle.

Il M5S faccia un congresso nazionale di tutti quelli che si sono spellati la schiena per anni e che meritano di essere la VOCE e i Diritti delle 5 stelle, cacci Casaleggio e Grillo dal movimento coi loro grillini ancora così schiavi da non rendersi conto di cosa gli hanno fatto.

Abbiate dignità. Amate il lavoro che avete fatto. Non meritate di essere stati solo muli ora da rottamare.

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=524
19.12.2012

Uffa! La posizione di Barnard & ME-MMT verso il M5S spiegata a una prima elementare. (eh sì, se no non si viene capiti in Italia)

 
Ok. Paolo Barnard ha detto:

A) Casaleggio è cattivo, e se uno usa la manina destra e clicca su google “Casaleggio è cattivo?” trova più prove di quelle che trova dell’esistenza di Riccione.

B) Grillo è scemo e impotente, ma è anche un Paperon dé Paperoni molto cinico. La sua regola è che se uno lo critica, lui lo manda via dalla festa. In democrazia chi critica è il cuore della festa. Non va bene così, bambini.

C) Il M5S è stato volutamente formato come una setta proprio perché le cose dovevano andare così per Casaleggio, cioè con tutti gli scolaretti che obbediscono con una fiorentina toscana avvolta attorno agli occhi, lavorano per lui e lui incassa quello che voleva. Casaleggio, poi, oltre che cattivo è anche fuori di testa un bel po’, o, come si dice da noi, è fuori come un balcone. Bambini, se il capo scout parla coi sassi non vi preoccupate voi? Io sì!

D) Paolo Barnard critica Casaleggio e il suo M5S perché Paolo Barnard quando vede uno che gira in strada con la cacca di un brontosauro sulla testa se ne accorge, e lo dice. Mica per altro. Ci sono bambini che dicono che Paolo Barnard è invidioso perché Casaleggio non lo ha mai invitato alla sua festa. Sbagliato. Casaleggio mi aveva invitato, io non ci sono andato.

E) Poi ci sono dei bimbi che dicono che c’è un Re cattivo che manovra Paolo Barnard perché faccia del male a Casaleggio e Grillo che sarebbero i buoni. Bimbi, ragionate: se io avessi un Re che mi comanda, sarei così con le pezze al sedere? Girerei con la macchina di Topolino di seconda mano? Vivrei con la pensione di mia mamma nonna Papera? Sarei qui a scrivere gratis dopo 27 anni di premiato giornalismo o sarei il cantore del Re sul giornale del Re? Direi la seconda, no?

F) Paolo Barnard & la ME-MMT si sono offerti al 100% agli aderenti del M5S, cioè a quelli che sono riusciti a sfilarsi la fiorentina toscana da davanti agli occhi. Quindi non è vero che il M5S ci sta antipatico, o che noi siamo antipatici e non vogliamo condividere i nostri giocattoli coi loro.

G) Anzi! Siccome Paolo Barnard & la ME-MMT hanno un giocattolo molto prezioso, che si chiama “il gioco dell’economia fatto bene e per il bene di tutti”, e siccome il M5S questo giocattolo non ce l’ha, e siccome senza questo giocattolo la festa diventa proprio brutta e senza pasticcini né giocattoli, bimbi, allora noi auspichiamo che il M5S accetti di condividere con noi i suoi altri giocattoli belli, ma senza Casaleggio e Grillo però.

Conclusione: spero che tutto questo sia finalmente chiaro. Se poi non lo è e mi si chiede di rispiegare Paolo Barnard & la ME-MMT col M5S ai tacchini, allora no. A sto punto rinuncio.

;))  e vi VTTTTTB. Barnard

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=526
21.12.2012

 

 

Pubblicato da Davide

  • EasyGoing

    ME-MMT & M5S. Chiudere la questione, o, se accadrà, aprirla con voi.

    Parlo alle persone del Movimento Cinque Stelle, vi parlo come Paolo Barnard ma soprattutto a nome della Mosler Economics MMT. Voglio veramente chiudere una questione, o, se accadrà, aprirla con voi. L’incipit di questa lettera è duretto, ma solo per fini di memoria storica. Poi arriviamo alla sostanza.

    Diverso tempo fa a Bologna il noto grillino Giovanni Favia mi incontra in una gelateria e mi dice “Salve Barnard, lei sa chi sono?”. Rispondo: “Sì”. Favia riprende: “Noi tutti seguiamo il suo lavoro”. Ringrazio e fine. Da allora la sequela di contatti con esponenti del M5S è diventata un fiume, una fiumana. Mi hanno scritto, mi hanno fermato ai miei convegni, in numeri che ormai saranno centinaia di M5S chiedendomi, richiedendomi, supplicandomi in diversi di casi, di portare la ME-MMT nel loro movimento. La mia risposta è sempre stata questa: “No, siete una manica di inauditi deficienti che hanno l’indipendenza di pensiero dei Testimoni di Geova. Da voi comanda Casaleggio, voi siete delle intontite nullità strumentali al suo progetto commerciale”.

    Sono parole sprezzanti e respingenti come poche, lo ammetto appieno. Però ne sono sempre stato convinto. Addirittura scrissi un finto post di offerta a Grillo di un Ministero dell’Economia ombra con tutti i nostri esperti, certo del suo silenzio e per dimostrare che quell’uomo non è libero di considerare nulla che non sia Casaleggio-friendly, neppure una discussione con un autorevole movimento di macroeconomisti internazionali su un tema vitale come l’economia in questa crisi orrenda.

    Ma gli aderenti al M5S non si sono arresi. Continuano a contattarmi, e, soprattutto, la cosa che non mi può lasciare indifferente è che continuano a insistere che “non è vero, siamo in tantissimi nel M5S con una dignità, con un cervello pensante, e con distanza critica da Grillo e da Casaleggio”.

    Qui io vado in crisi. L’idea che l’arroganza mi abbia, in questo caso, preso e accecato su un comportamento profondamente ingiusto verso molte persone mi tormenta, lo dico qui con sincerità. Ma peggio: l’idea che una mia arroganza stia impedendo a molte persone impegnate di usufruire dell’economia salva vite e salva nazione che è la ME-MMT non mi è tollerabile. E allora, cari M5S, ora facciamo la cosa giusta.

    L’onere della prova sta dalla vostra parte.

    Grillo non ha alcuna idea che neppure si qualifichi come idea per salvare il Paese dalla più grave crisi economica dal 1948 a oggi, che significa crisi della democrazia come mai dal 1948 a oggi. Il vostro movimento non ha un singolo tecnico in grado domattina di gestire un’asta di titoli, domattina di controllare un tasso di sconto, di capire e fermare un Target 2 che può far saltare le banche italiane con tutti i correntisti, o come rispondere agli obblighi delle Outright Monetary Transactions della BCE. Non avete un singolo economista in grado domattina di implementare un programma di piena occupazione, di liquidare la Fiat e gli altri parassiti dell’economia italiana, di usare la moneta per i servizi pubblici, di garantire che i mutui stiano a un tasso vicini allo zero. Di contrastare il golpe finanziario dei Trattati europei con le loro migliaia di pagine di cavilli legali. Non scherziamo, no! Qui si parla della vita di milioni di italiani, che va gestita la mattina dopo che siete entrati in parlamento. Con cosa farete tutto questo? Con gli sbraiti di Grillo? E gli elettori cosa vi diranno poi?

    Allora ecco: Paolo Barnard, Warren Mosler, Alain Parguez, Mathew Forstater, il Programma ME-MMT di Salvezza Economica Nazionale e 100 anni di macroeconomia di livello mondiale, con tutto il gruppo italiano della ME-MMT, sono a vostra disposizione. Va bene, ok.

    Dimostrateci ora che siete “in tantissimi nel M5S con una dignità, con un cervello pensante, e con distanza critica da Grillo e da Casaleggio”. Portateci i vostri leader regionali, i vostri candidati, la vostra militanza, riuniteli tutti, con Grillo o senza Grillo, affittate una sala, pagate le spese, e noi saremo lì per voi a porvi gli strumenti per governare la cosa che governa tutto nella democrazia, cioè l’economia. Aspettiamo l’invito, la lista dettagliata di chi fra i vostri leader saranno presenti, chi fra i vostri candidati, e quanti aderenti al M5S parteciperanno. Con Beppe o senza Beppe.

    Poi, qualsiasi cosa accadrà da ora, avremo appianato per sempre la questione, in una direzione o nell’altra. Grazie,

    PB

    http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=523 [paolobarnard.info]

  • FreeDo

    In nome della democrazia, sappiamo come ci stanno sistemando.
    Io sono per l’unanimita’ di intenti, tanto piu’ se questa deve rispecchiare il volere di chi un movimento lo ha fondato e al quale si puo’ aderire o no, senza sentirsi accettati o rifiutati.
    I mille movimenti e liste che presto vedremo in competizione elettorale sono proprio il risultato dei mille punti di vista che vogliono affermarsi, conseguenza della scomparsa e quasi criminalizzazione delle ideologie, sotto le quali erano milioni le persone che vi si riconoscevano.
    A mio modo di vedere e’ giusto che un’idea, da qualsiasi parte provenga, non sia imbastardita in nessun modo. Chi e’ d’accordo partecipa, chi no e’ fuori, senza creare per esempio l’accozzaglia degli unici due partiti Usa.

  • greensoldier

    Eh già milioni di persone ,attivisti simpatizzanti ridotti ad esseri non pensanti… solo Barnard l’onniscente ha la chiave per leggere la realtà!… sarà ma a me sembra che stia rosicando perchè non lo caga nessuno

  • Fedeledellacroce

    Siamo in molti con poco cervello, anche se a dire il vero, non solo nel movimento 5S.
    Ma quel poco di cervello mi dice che tu Paolo Barnard te la canti tanto per concetti pieni di vacuitá.
    Ma pensi che siano tutti giuggiuloni a credere a te e le tue fantasie di piena occupazione, crescita economica, benessere assicurato dalla divina MMT.
    Avete stancato con sta economia e finanza da una parte e “crescita” dall’altra.
    Io come cittadino RIPUDIO IL DEBITO e me ne fotto della crescita.
    Parlami di possibilitá di vivere una vita dignitosa con pochi soldi, perché le favole tipo “ve li stampo io i soldi per tutti” cosí poi potrete comprarvi tutti i gadget che volete e pagare tutti i servizi che desiderate, in modo da assicurare la CRESCITA.
    A me non mi convinci neanche un pochinino.
    E poi quanto a comunicazione quello sfigato di Grillo é mille volte meglio di te.
    Magari grazie anche a Casaleggio.
    Tu e Grillo portate avanti due filosofie differenti e il fatto che non si sono voluti unire al tuo ultimo summit ha evidentemente urtato il tuo enorme e infiammato ego.
    Sul blog di grillo non ti attaccano come stai facendo tu.

  • vimana2

    Daccordo con Paolo Rossi ( Barnad ), aspetto ancora una sua autocritica riguardo l’11/9.

  • Primadellesabbie

    Non mi faccio coinvolgere in diversioni monetarie come quelle proposte da PB per diverse ragioni che con l’economia hanno poco a che fare. L’economia non é e non sarà mai una scienza, ma questo lascia il tempo che trova. Che senso ha citare ad ogni passo delle referenze se una cosa sta in piedi da sola? Provi a spiegarmi qualcuno cosa vuol dire stampare moneta per finanziare iniziative “produttive”, stiamo morendo di iniziative “produttive” che non lo sono affatto.

    La cosa che mi colpisce qui, riguarda il testo che ci é sottoposto. Si tratta di un intervento di una bassezza inarrivabile, difficile da commentare senza usare considerazioni pesanti sull’autore.

    E non mi interessa un fico secco del movimento di Grillo!

  • rebel69

    Continuo a credere che per tirarci fuori dai guai,dobbiamo contare solo su noi stessi.

  • Ercole

    E il capitalismo che vi sta usando ,e di riflesso i polli abboccano non e un problema di chi e meno peggio , ma di come si mette la parola fine a questo sistema barbaro al di la di chi lo rappresenta,senza un analisi
    critica che mette in discussione le fondamenta su cui si regge ,,,il profitto,,,significa non aver capito nulla e continuare a mantenerlo in vita, il vero motore della storia e la rivoluzione ,non il riformismo asservito al potere, in tutte le sue varianti……

  • Kvas

    Non so praticamente nulla del movimento/associazione/setta di cui fa parte barnard (e ci sarà un motivo) ma di certo convengo con le sue parole su grillo e casaleggio e le sottoscrivo in pieno.
    La prossima dittatura è alle porte e verrà vestita da clown…

  • Kvas

    Allora esiste vita intelligente su questo pianeta!

  • Jor-el

    Ercole, in amicizia: devi assolutamente imparare a usare la punteggiatura! Per quanto riguarda il merito del tuo commetto, qui si discute delle prossime elezioni. Io non ho mai votato in vita mia perché credo, sostanzialmente, alla verità di quel vecchio adagio che dice “libere elezioni, vincono i… ” quella parola che finisce per “oni”.

  • EasyGoing

    Ti posto un video in cui parla l’economista Bernard Lietaer un ex dirigente della Banca Centrale del Belgio che non è, ne’ un professore dell’Università del Missouri – Kansas City (UMKC) che abbiamo visto a Rimini o Cagliari ne’ Mosler o Parguez.
    Dopo tutto quello che è stato scritto e detto in questi ultimi 2 anni io penso che Barnard c’ha visto giusto e non ho bisogno di ulteriori prove però credo che tu giudichi senza aver approfondito quel minimo necessario per capire cosa sia veramente la ME-MMT.

    MMT è totalmente corretta [www.youtube.com]

    per approfondire la ME- MMT http://memmt.info/site/ [memmt.info]

  • greensoldier

    se è una dittatura il progetto di far entrare i cittadini nelle istituzioni, lasciando a loro il compito di poter decidere le strategie, allora mi sa che non hai idea di cosa sia una VERA dittatura. Troppa tv di regime lobotomizza purtroppo.

  • alvise

    Egregio Barnard, è dura sapere di non essere chiamato dentro un partito o movimento, vero? Hai detto un sacco di cazzate contro il 5 stelle, semplicemente perchè non hai confortato con prove quello che pontifichi. Hai conosciuto favia, embeh? Chi è favia? Nessuno, al massimo potrà sperare di fare il netturbino per il PD. Gli attivisti corteggiati? A me non mi corteggia nessuno e manco mi sento mulo da soma. Io spero solo in un futuro migliore, ed il 5 Stelle conforta il mio pensiero, quindi è normale se io cerco di dare quello che posso. Allora come lo definiresti il tuo megafono quando hai rotto i colombi col tuo MMT? Certo che, essere ignorati da qualcuno che cresce a vista d’occhio, dev’essere frustrante. Abbi il coraggio di dire che cosa Casaleggio e Grillo hanno fatto per rendere schiavi i “grillini”. E’ schiavismo mandare via i dissidenti? E’ sentirsi schiavi aiutare un movimento che non ha capitali da spendere?

    Se Grillo e Casaleggio investissero i loro capitali sul movimento, non saresti pronto a dire che in qualche modo vorrebbero rientrarci nelle spese, e quindi giù giudizi negativi, dicendo che tutto è in funzione di un mero interesse economico, camuffato da movimento? In altre epoche i dissidenti diventavano saponette, oggi possono tranquillamente portare via i coglioni se una data politica interna non piace. Se una certa pizza non ti piace, poi non ti puoi lamentare che fa schifo, non ordinarla, stop. Visto che l’uomo è corruttibile, tremila anni ci hanno inculcato questa realtà, è inutile combatterlo, quindi è preferibile un Casaleggio che potrebbe marciarci col movimento, ma che da alla comunità il giusto, piuttosto che i ladroni che ci hanno derubato fino ad oggi, finanziando per miliardi, ospedali di cui ci sono solo lugubri ossature di cemento, senza darci nulla in cambio, cattedrali della corruzione. E se domani il 5 stelle diventerà o si rivela dall’inizio, un’altra Lega o un’altro Idv, pazienza, ci abbiamo provato

  • Ercole

    fiumi di parole , quelle che vi spazzeranno via per sempre……

  • mincuo

    La mia modesta ma inossidabile opinione è questa:
    1) E’ importante uscire dall’EUR, che ridà immediatamente un 25% di competitività.
    2) E’ importante un piano coerente di spesa, pubblica e non, perchè non è la moneta il vero problema nè la moneta crea automaticamente buoni piani.
    3) Per 1) e 2) ci vuole qualcuno che lo voglia. Oltrechè essere capace (ma i capaci ci sono eventualmente fuori dal M5S e nel caso fno subito il salto sul carro se è quello che comanda).
    Quindi la eventuale MMT o qualcos’altro (meglio) è l’ultima cosa. Per ora M5S sarà pure un’ennesima truffa, ma gli altri sono una sicurezza. Questa è forse la carta migliore che hanno, per me, perchè se dovessi dire la mia sul programma è alquanto scarsino, un pò demagogico e un pò dilettantesco.

  • EasyGoing
  • nuvolenelcielo

    Quando si insulta la gente, persino nel titolo, bisognerebbe almeno aver il buon gusto di portare qualche sembianza di prova, o di ragionamento, o di motivazione. Gli slogan vanno sui manifesti, non negli articoli. (PS: Per me è giusto postare di tutto su questo sito, ma devono essere idee o opinioni, se si cominciano a postare delle semplici sentenze diffamanti non supportate da alcuna ragionamento da parte di chi le scrive, bah… fate un po’ voi).

  • yago

    Se il M.5s aderisse alla mmt sarebbe spacciato nel giro di poche ore. La stampa uff e gli economisti di regime lo farebbero a pezzi e lo ridicolezzebbero. Barnard è un puro e non si rende conto che per vincere non basta dire cio’ che si ritiene essere vero, ma saper comunicare la verità facendola emergere dalle ovvie ed inevitabili bordate degli avversari.Un corso di comunicazione non nuocerebbe di sicuro a Barnard che con i suoi errori di comunicazione rischia di affossare anche le teorie della mmt.

  • BarnardP

    La cosa che lascia disperati è quanto siete ciechi poveri ragazzi del web. Devo portare le prove? Ma li leggete i giornali? “Barnard, porta le prove che esiste la Camorra!” Ok. La Fenomenologia dello Spirito l’ha scritta Hegel, e non voi, e ora mi è più chiaro perché. PB

  • nuvolenelcielo

    “Barnard, guarda che Monti ha salvato l’Italia. E la cosa che lascia disperati è quanto sei cieco, povero ragazzo delle conferenze. Devo portare le prove? Ma li leggi i giornali Barnard? ” ——– Oltre che arrogante come al solito, Barnard, ti delinei sempre più chiaramente come pagliaccio (sofferente come tutti i pagliacci). Hai avuto il merito di diffondere delle verità importanti sui meccanismi dell’economia al grande pubblico, bene, grazie, ma adesso smettila. Fonda la tua religione o partito, siediti sul tuo trono, e smettila di fingerti un giornalista. ——- E guarda che hai un’abilità dialettica e una padronanza della logica piuttosto primitive, quindi eviterei di fare battutine su Hegel e sulla Fenomenologia dello Spirito, perché ci fai una brutta figura. Non solo nemmeno tu l’hai scritta, ma NON SAI neanche cosa c’è scritto, altrimenti non vivresti immerso in questa rigidità maniacale e assolutistica che ti caratterizza, e saresti almeno aperto all’idea che il mondo non è fatto di bianco o nero, e che è nella natura delle cose e delle persone di cambiare. —— (PS: inoltre fino a un paio di anni fa di economia sapevi solo come funzionava il bancomat, quindi sarebbe anche opportuno smetterla di fare sempre il saccente professorino de ‘sticazzi)

  • snypex

    Lo so l’idiozia umana e’ infinita.

    Ma Barnard vi sta facendo una proposta:


    Mettete da parte l’orgoglio e parlate dei fatti non dei sogni,

    la dittatura e’ alle porte.

    Quando saranno state sfondate queste porte,

    non si potra’ tornare indietro.

  • neutrino

    Ad oggi il M5S è l’unica opportunità che abbiamo di esprimere un voto utile.

    Ovviamente non c’è nessuno che sia completamente d’accordo con il programma, o che ammiri incondizionatamente Grillo o Casaleggio, ma non è questo il punto.

    Il punto è che se lasciamo passare le prossime elezioni senza che il M5S raggiunga in numero critico in Parlamento, questo significherà un plebiscito a favore di Monti, Bersani, Casini, ecc., e pertanto a favore di coloro che stanno solo sperando di dissanguarci lentamente.

    Secondo me dobbiamo negare la fiducia all’attuale classe dirigente, e mettere al loro posto delle persone qualunque, se ce la facciamo.

    Verrà il tempo delle differenziazioni politiche e filosofiche: sono sicuro che una volta ottenuto il potere gli attivisti di Grillo prenderanno strade diverse, a seconda delle loro intime convinzioni, e gli elettori non saranno costretti a “tapparsi il naso” e mandare giù lo stile autocratico di Grillo, o le scemenze sull’economia espresse nel programma M5S (esempio: “Abolizione delle stock option”).

    Ma se li soffochiamo ora, che non sono ancora nati, non avremo mai questa possibilità.

    E per chi ha paura del deficit democratico nel M5S, vorrei solo ricordarvi che recentemente abbiamo avuto la Diaz. Non dimentichiamolo. La democrazia in Italia è in pericolo da molti anni, e non a causa di movimenti di cittadini, per quanto beceri e/o qualunquisti.

  • BaronCorvo

    Caro Mincuo,
    vogliamo scommettere che quello stesso popolo middle class che sta pagando a caro prezzo le politiche reazionarie dell’austerità (ma anche i lavoratori senza una lira e i disoccupati) voteranno in maggioranza per qualche partito che riproporrà il governo Monti (se non per lo stesso Monti direttamente)?
    Io mi auguro vivamente di no e spero con tutto il cuore di essere smentito ma dovessi scommettere punterei sull’esito che ho appena indicato.

  • nigel

    Al di là delle solite frasi veteromarxiste, enuncia in modo semplice e sintetico per chi voterai e cosa TU TI PROPONI DI FARE nelle condizioni in cui siamo

  • BaronCorvo

    Sottoscrivo le parole di nuvolenelcielo.

  • geopardy

    Consiglio a tutti, prima di propagandare teorie economiche legate ai principi “detti irrinunciabili” di crescita continua, di ascoltare il discorso del presidente dell’Uruguay, questo il link:

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=3SxkMKTn7aQ#!

    Geo

  • geopardy

    Non domentico gli inneggiamenti di Barnard, insieme a quelli di Preve, in difesa di Berlusconi.

    Geo

  • fernando20

    Mi pare che quando uno si iscrive al amovimento sottoscriva delle regole di conportamento (per rispetto all base, ” i cittadini”) ben precise, atte a diversificarsi dai soliti polifurfanti.
    Se un iscritto per suo ego o narcisismo infrange queste regole (che non mi pare abbiano nulla di antidemocratico) ha incrinato un rapporto verso i cittadini stessi ( si pone al livello dei polifurfanti), quindi non può far più parte del M5.
    Non capisco il sign.Paolo perchè si accanisce una volta pcontro il sistema ora contro il movimento e dopo..?

  • Kvas

    Partiamo dal fatto che non ho la televisione da almeno 3 anni poi, tu sei sicuro che un movimento di cui l’unico padrone è casaleggio (perché grillo è solo il giullare di corte) che ne detiene la proprietà ASSOLUTA non possa vfare il buono e il cattivo tempo quando e come gli pare? Lo sta già facendo, se non te ne sei accorto o sei miope o sei stupido. Senza offesa, mi auguro per la prima ipotesi

  • hobie

    Che il M5S non abbia quasi nulla di democratico è stato ampiamente provato, per esempio qui:
    http://www.agoravox.it/Parlamentarie-di-Grillo-dov-e-la.html
    Detto ciò.
    Barnard non è un grande comunicatore, questo è innegabile. La foga e l’entusiasmo, indignazione morale e rabbia lo fanno passare per un invasato. Epperò quelle di Barnard sono le analisi tra le + lucide in giro in Italia.
    Inoltre lui, oltre all’analisi (che ce ne sono milioni) propone anche il CHE FARE.
    Lo ha dimostrato con l’organizzazione delle conferenze sulla MMT di Mosler. Lo ha dimostrato conla stesura della denuncia alla magistratura dei massimi esponenti di regime e del loro GOLPE FINANZIARIO, che, se non fossimo un paese di pecore, ogni cittadino potrebbe e dovrebbe formalizzare presso carabinieri o magistratura (http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=361)
    Il M5S si inserisce a pieno titolo nella tradizione politica italiana, che va dagli infami Savoia a Mussolini alla Partitocrazia al ventennio berlusconiano.
    Siamo un paese abituato a servire padroni.
    Per questo ii grillini obbediscono senza domande al duo Grillo Casaleggio.
    Da dopo la II GM la democrazia rappresentativa occidentale si affida principalmente per le elezioni e per la comunicazione a agenzie di PR. Siamo eterodiretti da spin doctor nell’ombra, è risaputo.
    Il problema del M5S è che rischia di rivelarsi un TOTALITARISMO LIQUIDO. L’organizzazione del partito di Casaleggio e Grillo è stata decisa da una cupola di persone simile ai gruppi di potere mafiosi, finanziari o clericali. Ma è lo stesso Casaleggio ad ammettere la sua autocrazia:
    http://www.corriere.it/politica/12_maggio_30/casaleggio-regole-mov-5-stelle_9e8eca9c-aa1a-11e1-8196-b3ccb09a7f99.shtml

    Per non dire degli inquietanti legami tra l’azienda di marketing di Casaleggio e i suoi legami coi poteri forti:
    http://www.infiltrato.it/inchieste/italia/casaleggio-connection-chi-controlla-il-controllore-di-grillo-un-sassoon-nella-rete-di-bilderberg. –
    Io stesso sono stato per anni un attivista nei Meet up locali e posso confermare che la democrazia interna è tutta da costruire e tutti si adeguano alle direttive del “capo”, quando ciò venga richiesto, come in occasione delle assure “parlamentarie” grilline, quanto di + opaco e antidemocratico.
    Epperò se alla media degli italiani va bene così, se sono contenti di seguire con docilità bovina i nuovi (si fa per dire) pifferai, allora va bene così. – Evidentemente la nostra cultura democratica è a un livello così basso che un buffone e un uomo d’affari ci paiono i nuovi partigiani della democrazia. Questa è l’Italia di oggi. Invece di combattere in prima persona continuiamo a delegare. – E, sia detto per inciso, se le elezioni servissero veramente a qualcosa, non ce le lascerebbero fare. – Solo dei coglioni come gli italiani possono credere che questo monopartitismo competitivo possa fare gli interessi del popolo. Questo regime, come storicamente tutti i regimi, andrà abbattuto con armi che non sono quelle che mette a disposizione il regime stesso. – Serve la DISOBBEDIENZA CIVILE, serve lo sciopero fiscale, serve il boicottaggio elettorale, serve togliere i depositi dalle banche, adesso. Votare non serve a niente, e meno che mai votare per il TOTALITARISMO LIQUIDO di un’azienda di PR legata alle lobby internazionali. – Poveri grillini: leggete qualche libro. E povera Italia; un’esperimento storico fallito e ormai giunto al suo capolinea.

  • nigel

    Non capisco perchè Barnard veda come la peste il M5S, per quanto ricordo fu lui a invitarli al ciclo di conferenze sulla MMT, ricevendone forse un diniego. La verità è che, come già sopra rilevato, la Direzione strategica del M5S evita al momento di esporsi troppo per due motivi 1) non vuole alienarsi le simpatie di nessuno, cercando così di aspirare voti a destra, sinistra e centro 2) non vuole esporre il fianco a critiche, perchè ritiene sia preferibile essere accusata di inconsistenza programmatica piuttosto che attaccata, ridicolizzata e criminalizzata per aver espresso un programma di politica economica chiaro nei minimi dettagli (è DINAMITE). E dal momento che l’Economia sarà in linea teorica anche una scienza, ma il numero di variabili la rendono molto, molto approssimativa, sarebbe facile per il Sistema scatenare economisti VENDUTI per demolire mediaticamente i programmi del M5S. Esiste poi una contraddizionein chi sputa sul M5S: Casaleggio da un lato viene dipinto come un Mazarino, dall’altro lo si ritiene capace di mettere su un governo (che dovrebbe affrontare problemi di una complessità e gravità significative) composto da tassinari, baristi e parrucchieri. Ma per favore…il M5S potrà poi essere un bluff, ma QUAL’E’ L’ALTERNATIVA? ME LO SPIEGA QUALCUNO?
    Barnard, cui tutti credo riconosciamo meriti indiscussi, dica sostanzialmente 1) Qual’è la sua proposta 2) Come ritiene che questa proposta possa trovare riscontro attuativo

  • nigel

    Concordo

  • Primadellesabbie

    Il Parlamento, o meglio i Parlamenti, funzionano secondo dei regolamenti burocratici molto complessi. I vecchi navigati, che li conoscono a menadito, avranno agio di costringere ad un tirocinio (garzonato), modulato a loro piacimento, i nuovi venuti, spiazzandoli in continuazione. Inoltre ci sono i funzionari dei Parlamenti e dei Ministeri che anziché mettere la loro esperienza a disposizione ne approfitteranno (come sembra facciano già adesso). A questo aggiunga che questi blanc-bec non conoscono se stessi, non sanno come reagiranno e si comporteranno una volta divenuti, e se diverranno, “parlamentari”.

    E queste sono solo alcune considerazioni banali e superficiali. Sarà come schierare i tank sul campo di battaglia senza le munizioni. Che Dio ce la mandi buona.

    I vecchi democristiani “saggiavano” i nuovi venuti, e se non erano svegli abbastanza per capire come girava il mondo da quelle parti, non li mandavano via ma li mettevano in un sottoscala a combattere per la causa incollando francobolli, per il resto della vita.

  • nigel

    Caro neutrino, abbiamo lo stesso pensiero !!

  • simonlester

    Perchè non sei in cantina con la tua stampante magica di soldi per
    salvarci tutti?

  • yago

    Tutti vediamo il sole sorgere , girarci intorno e tramontare.
    Quando qualcuno tento’ di dire che la cosa non èra come appare , fu processato e condannato a furor di popolo.
    Ora Barnard pretende che tutti diventino astronomi ed attacca ferocemente chi non capisce . Convincere qualcuno che è la terra, non il sole a girare è stata un’impresa e pretendere di poterlo fare con arroganza è un errore madornale. In ogni caso ammiro chi in buona fede difende tesi scomode, in specie se lo fa con una passione non comune.

  • yago

    Tutti vediamo il sole sorgere , girarci intorno e tramontare. Quando qualcuno tento’ di dire che la cosa non èra come appare , fu processato e condannato a furor di popolo. Ora Barnard pretende che tutti diventino astronomi ed attacca ferocemente chi non capisce . Convincere qualcuno che è la terra, non il sole a girare è stata un’impresa e pretendere di poterlo fare con arroganza è un errore madornale. In ogni caso ammiro chi in buona fede difende tesi scomode, in specie se lo fa con una passione non comune.

  • eresiarca

    E sull’Olocau$to…

  • eresiarca

    Una roba, questa, che lo squalifica definitivamente. E chi sono poi gli “economisti” del Levy Institute? Ah, buoni quelli. Ma di che si preoccupa se manco fa parte del 5S? Perché non la smette di atteggiarsi a “profeta” (senza religione!)? Ma che ce ne frega se il %S non è “democratico”???

  • BWV826

    Perchè gli Euro li stampa solo la banca centrale per immetterli nei mercati di capitali, inutile stare in cantina.
    Ed è un peccato, perchè in effetti stiamo vivendo una crisi di liquidità con contrazione a livello drammatico e una politica espansiva aiuterebbe
    a salvare qualche azienda e un pò di famiglie.
    Ti era stato risposto puntualmente e cortesemente anche riguardo alla tua “provocazione” (definizione tua): “ma i paesi poveri sono stupidi?
    Perchè non stampano soldi per arricchirsi?”. Avvilente constatare che ignori le argomentazioni che ti vengono fornite (condivisibili o meno)
    preferendo l’esercizio di un ignorante sarcasmo fatto di slogan a ripetizione.

  • vimana2

    Quoto 🙂

  • alvise

    Caro mio, può darsi. Anche il 21/12/2012 doveva essere fatale, non è successo niente.

    «A fronte precipitium, a tergo lupi»

    Evidentemente per te non è così, buon pro.

  • Mattanza

    Non vi chiudete in difensiva cosi dai!
    Lui ci crede che la MMT ci puo’ salvare (e per quel che ne so potrebbe aver ragione).
    Bisognerebbe studiarla un po’ per poter argomentare con lui.
    Sicuramente e’ in buona fede,guardate la faccia che ha…l’espressione dei suoi occhi,si vede dai.
    E’ un buon uomo,solo che e’ un po’ acido,non gli va come vorrebbe,e da i suoi colpi di coda…ci vuole pazienza.

  • alvise

    Io so solo che, il 5S annovera tra le sue fila, almeno come disponibilità, la Loretta Napoleoni, che non mi pare l’ultima ruota del carro. Che tra l’altro, è più nella City dell’economia inglese, che in italia, quindi penso che i meccanismi finanziari li conosca bene. Mi pare che il logo 5 Stelle, con questa stella dell’economia, sia più che appropriato.

  • alvise

    D’accordo con te, anche se mi spiace ammetterlo, perchè dopotutto PB non è un vile, bella la sua veemenza contro Monti, in quella trasmissione dove gli dava del criminale, solo che le sue frustrazioni (secondo me) lo portano a dire cose tutte da provare. Paolo, quando un nemico è soverchiante, ci si allea, ma non per opportunismo, ma perchè, se quella dev’essere la chiave di volta, ne potrebbe uscire qualcosa di buono.

  • Upetto77

    Non capisco perche’ se uno come Barnard non viene considerato da nessuno deve per forza attaccare altri al fine di farsi pubblicita’. Questo post contro Grillo e il M5S e’ abbastanza vergognoso. Un Movimento nato da poco che non fissa regole e soprattutto ci sia qualcuno che le fa rispettare e’ destinato ad essere schiacciato dalla faslsa democrazia che invece regna nello squallore poitico italiano. Mi rivolgo anche agli stupidi commenti di qualche infiltrato probabilmente del Pdl o PDmenoElle che dice tutti pronti alla dittatura e gli chiedo: ma perche’ quella in cui siamo non e’ gia’ una molto piu’ grave e subdola Dittatura? Berlisconi? Nel suo carrozzone di corrotti pieni di conflitti di interesse? I politici che continuano a rubarci soldi a suon di tasse ed austerity per poi usare i soldi per le loro vacanze i loro privilegi le case a loro “insaputa”..e poi una volta colti con le mani nel sacco se la cavano sempre con l’auito di qualcuno ancora piu’ corroto? Questa, non e’ dittatura? Nessuno di noi Italiani…nessuno vuole piu’ questo stato di cose eppure non ci viene offerta la possibilita’ di cambiare perche sono sempre i soliti noti che dirigono il gioco.
    Il M5S e’ l’ ultima possibilita’ di cambiare qualcosa in questo paese prima di arrivare ad un bagno di sangue, ai forconi in piazza. E’ che finche’ c’e’ gente come il Barnard iamo destinati a rimanere nel fango della palude in cui ci troviamo, anche perche’ questa e’ gente che chiacchiera chiacchiera….chiacchiera e PROPOSTE ZERO.
    Saluti.

  • simonlester

    Ok , mi volete far credere che tutti i paesi poveri del mondo sono soggetti al colonialismo usa dollaro?
    Mettiamo che per uno di essi non sia così.
    Si stampa tutte le svanziche che vuole e poi viene in italia e vuole comprare le auto da noi prodotte con tali soldi.
    Mettiamo che il cambio sia alla pari e prenda una punto a 13000 svanz.
    Ora l’ italia va in questo paese con i 13000 svanz. e chiede cosa può avere in cambio di tale somma, risposta :
    ‘visto che ne abbiamo tanta , ti possiamo dare 10 tonnellate di sabbia’
    Ora credi che qualunque paese produttivo accetti una qualsiasi somma di svanziche senza valore per fornire merce o servizi?
    Ma se sti paesi non hanno materie prime , risorse minerarie,risorse intellettuali, manodopera qualificata, con che c…o possono entrare in competizione nel mondo con la loro valuta, per quanta ne stampino?
    E chiudo qui per sempre questo argomento

  • daveross

    Barnard. Quello che proponi è prematuro. L’M5S ha bisogno di una leadership chiara, prendere il 18% dei voti e andare in Parlamento. Poi, serve la costituzione di una visione nel movimento e la visione è la (quasi) tua, ma verrà presa senza di te, se non accetterai di entrare nel M5S. Avverrà anche il momento che Grillo e Casaleggio perderanno la leadership, come in tutte le organizzazioni umane.

    Tu e l’MMT siete troppo piccoli, troppo assuefatti dall’economia pura e ignoranti di relazioni internazionali/geopolitica e diritto int’l per poter dettare la vostra linea al M5S.

    Allora, se è prematuro sovvertire la leadership del M5S, invece è necessario unire le forze invece che dividere.

  • albsorio

    Vedi Barnard ti consideravo in buona fede in passato… poi non capivo perché non scrivessi mai la parola signoraggio primario, la sottintendevi soltanto, mentre per la riserva frazionaria (signoraggio secondario) addirittura l’MMT non pone un nemmeno limite. Questo m’insospettiva, ora la tua invettiva contro M5S, cosa proponi di dare carta bianca a ABC + Monti & C. 2? Penso che i tuoi mentori non sono tanto certi di continuare il saccheggio dell’Italia se tiriamo lo sciacquone ed evacuiamo gli stronzi con una ics su M5S. recentemente ho letto un articolo interessante che ti riguarda e potrebbe essere chiarificatore di chi sei tu e a quale cerchia appartieni… dimmi con chi vai e ti dirò chi sei 🙂 link ——- http://www.ingannati.it/2012/08/26/mmt-modern-money-theory-barnard-luci-ed-ombre/

  • Mattanza

    Come proposte ZERO…ma che dici?
    Barnard (che e’ di pessimo umore e da i suoi colpi di coda),ti dice che senza la MMT,proposta economica rivoluzionaria ecc NON CI SARA’ CAMBIAMENTO,capisci?
    Dice che siete sguarniti di un programma economico efficace.
    Che lui propone a voi come soluzione alle vostre carenze altrimenti insanabili.
    Ecco,cosi dice.

  • Tashtego

    Paolo B. Non te la prendere con Grillo se gli altri ti considerano inutile. Se non hai capito che le astruserie del sistema economico con i suoi termini per “iniziati” sono esattamente ciò contro cui si combatte allora non hai capito come si cambiano le cose. Si dice chiaro ai creditori che il loro credito è “illegale” perchè ottenuto con l’inganno e li si rispedisce a casa a calci in culo. Abbiamo bisogno di un Chavez o di una Kirtchener che riaffermino il primato della politica sull’economia, che liquidi questi impiegatucci che si fanno forti di un sistema economico volutamente complicatissimo; topi da biblioteca economica pieni di polvere e puzzolenti. Quando una banca creditrice si presenta al comune di Milano con i suoi derivati lo si prende a pedate e non gli si dà una lira. Sei solo una rotella del sistema, magari una rotella impazzita, ma sempre una rotella; fatta per girare in un certo modo ed incapace di comprendere altri sistemi.
    Un esempio? Se un impiegato di banca convince un contadino ad investire i suoi soldini in qualcosa che non può comprendere, usando termini appunto incomprensibili (perchè tutti abbiamo un lavoro e non possiamo acculturarci su una economia resa complicatissima da persone che lavorano apposta per renderla tale 12 ore al giorno), quando alla fine presenta il conto al contadino buggerato interviene lo stato e mette in galera l’impiegato. Si tretta di fare leggi che dichiarino illegale questo modo di fare economia, basato sulla finanza e non sull’economia reale; non di cercare di fregare il diavolo con le sue stesse armi, come vorresti fare tu, saresti sempre perdente, per quanto furbo tu possa ritenerti.

  • A

    Devo aver perso una puntata della serie… lo sviluppo mi sembrava il seguente; Barnard dopo essere stato eliminato da Report mandava a quel paese un pò tutti sul Web a cominciare da Grillo, il quale, però, più tardi, saputo del discorso barnardiano MMT invitava più volte il povero Barnard sul suo Blog per parlarne, ma quest’ultimo rifiutava sputandogli in faccia a più riprese, successivamente, colpo di scena, Barnard propone ai 5 Stelle la sue soluzioni economiche rendendosi disponibile anche con Grillo, a questo punto la verticale, Barnard sclera. Perchè? Grillo ha rifiutato l’invito? cosa è successo? Qualcuno può farmi un riassunto della puntata che ho perso?… di Economia… in termini tecnici non capisco una mazza, può anche darsi che la MMT sia una soluzione, non saprei, la prendo anche per buona ma personalmente non capisco come possa ignorare o come pensi di gestire “la Grande Finanza di Guerra” in un paese pieno zeppo di basi NATO, con il centro di comando delle operazioni di Guerra nel Mediterraneo e in Africa a Napoli, e con mezzo governo infiltrato anche da “soldati” NATO, a cominciare da Monti… ma tornando alla puntata della saga L’Erba di Barnard”, qualcuno mi aggiorna per favore?

  • Mattanza

    Sigori,scusate,riflettiamo su questo:
    http://www.ingannati.it/2012/08/26/mmt-modern-money-theory-barnard-luci-ed-ombre/

    Se anche il Barnard e’ una creazione loro siamo messi male.

    Perche non parla di signoraggio primario e secondario,e anzi dice che non esiste?
    Perche non rivaluta le idee e neanche nomina mai Auriti?
    Cosa significa quella apparente connessione coi banchieri maledetti?
    Paolo barnard deve rispondere,deve intervenire.
    !!Aprite un tread nel forum rivolto al Barnard perche chiarisca!!

  • Mattanza

    Il Paolo e’ di mal umore e da colpi di coda a destra e a manca,pero’ rimane eroico,a me piaceva tantissimo come a te,anche se ora sorgono dubbi agghiaccianti sull’esistenza dello stesso Barnard Buon Uomo che conosciamo,leggi il post sotto.

  • A

    Grazie per questo nuovo colpo di scena, ma diciamo che il “Made in USA” di un sistema economico è già garanzia di spettacolo. Quello che non ho capito, e se Grillo a rifiutato la proposta vietando ai suoi di avvicinare la dottrina barnardiana, l’ ha fatto? Perchè ha sclerato Barnard? Oddio, c’è da dire che fa parte del carattere del personaggio, lui sclera a ripetizione, anche quando va a puttane…

  • nigel

    WEOW!!! ” La regola del sospetto” !!

  • karson

    bravo! è questo che fa incazzare Barnard, il fatto che non lo caga nessuno e che se dovesse scendere in politica sarebbe una fetecchia… e allora visto che nessuno si accorge di quanto lui sia un “grande economista”.. se la prende con Grillo e casaleggio che un certo successo lo stanno avendo pur nn essendo grandi economisti come lui, brutta cosa l’invidia! ma fatti un partito e scendi in politica, se sei così bravo vedrai che qualche voto lo danno pure a te.

  • Suntsu

    Va bene. Tutto va bene, esattamente così come è stato formulato. Servono persone tecnicamente ultra-competenti e idee precise per confrontarsi con gli squali finanziari globali. Ma non adesso. A due mesi dal confronto elettorale prendere distanze critiche dalla linea guida del Movimento, significa suicidarsi. Garantito. Le guerre si vincono perdendo qualche battaglia. E sacrificando qualcosa. L’alternativa è pensare alla cattiva fede di chi scrive, nel tentativo di infiltrazione distruttiva…

  • lucamartinelli

    Peggio di così non può andare. Ora anche Barnard si scaglia contro il M5S. Ma bene! Così sfuma o dovrebbe sfumare l’unica valida alternativa al sistema delle bande massonico-mafiose. Così, se ognuno di noi tornerà a votare per chi ha sempre votato ci ritroveremo nelle stesse condizioni che ci hanno portato nel baratro. Veramente fantastico!!. Buon Natale a tutti.

  • Denisio

    Ettore è una quercia, possente nelle sue considerazioni anche se i termini e le conclusioni sorvolano i meriti delle questioni :

    -lotta di classe (tradotto 95% del popolo che si riunisce e scardina il sistema)

    -abolizione del capitalismo(in favore di chi e cosa non si capisce ma sono dettagli che marx non può avergli dato in quanto non sapeva bene come si sarebbero messe le cose)

    -non farsi infinocchiare dalla propaganda borghese(anche se il termine è un pò fuori luogo ha il pregio di definire l’avversario, il benestante! …o forse il rentiers….o il politico corrotto …insomma la borghesia2.0)

    Penso che neanche Fidel Castro avesse le idee così chiare

  • Denisio

    Quindi pur non avendo la Tv convieni con Barnard sul fatto che nel Movimento chi da le direttive o meglio seleziona le persone o meglio lo ha fatto fin’ora su un’esigua parte di esse sia un despota? No perchè sulla bilancia io vedo dell’altro, molto altro che i partiti classici iniziano ad usare come proprio a dimostrare l’effettiva incapacità di vedere oltre al loro bieco interesse qualcosa in favore dello stato

  • Aloisio

    certo che finchè Grillo faceva, politicamente, paura a pochissimi, nessuno lo attaccava più di tanto. Ora che la feccia politica e parassita constata l’aumento esponenziale del movimento , cani , porci , “giornalisti” venduti, iene biliose ed invidiose lo attaccano da ogni lato. Bene bene; Grillo viene raffforzato ogni volta che qualcuno lo contrasta, sopratutto quando questo qualcuno parla per interessi suoi,(occulti o palesi). Grillo non è esente da difetti, chi non li ha ? Ma poichè Grillo ha come target lo sterminio ,purtroppo solo politico, dell’atttuale circo di ladroni parlamentari italiani e per di più di ridurre i costi ,come sta già facendo , ogni cittadino che ne ha le scatole piene lo vota.

  • segretius

    che è anche il suo editore se non sbaglio Barnard è edito da Mondadori…..

  • Truman

    @rebel:

    per tirarci fuori dai guai,dobbiamo contare solo su noi stessi.

    Certamente questo è vero. Ma siamo il 99%.
    – La prima cosa da capire è che tutte le elite sono nemiche del popolo;

    – la seconda è che le elite sono in difficoltà;

    – la terza è che le masse sono rese schiave mantenendole disorganizzate e mettendole a combattere tra di loro invece che contro i veri nemici.

    E allora smettiamola con questa guerra intestina tra le forze d’opposizione.
    Bisogna prima di tutto apprezzare quelli che si impegnano contro il sistema, poi cercare punti convergenza e infine, a bassa voce, segnalare all’altro quelli che potrebbero essere problemi.

  • greensoldier

    Già, un giullare che da almeno vent’anni va in giro per il mondo denunciando sprechi, mala politica, informazione distorta cercando di far aprire gli occhi alla gente sul pericolo della situazione ambientale… Casaleggio ha dato a Grillo l’opportunità di poter divulgare in rete il suo (e quello di tanti attivisti) pensiero, perdendo peraltro il 50% dei suoi clienti, cercando di far passare un messaggio che media di regime (tv e giornali) occultano ,screditano ogni giorno… io sarò anche miope ma tu mi ricordi tanto la storiella del dito che indica la luna…

  • hobie

    Ti riferivi, evidentemente, ai TUOI. Eppure, anche se alla gente come te è dificile da accettare, tutti abbiamo il diritto di manifestare il nostro pensiero, anche Barnard che, tra conferenze e denunce di proposte concrete ne sta facendo in ogni modo.
    Invece di insultare gratuitamente certa gente dovrebbe rispettare la libertà di espressione altrui (non sono “attacchi” bensì dialettica), oltre che, se possibile, scrivere cose che abbiano una seppur piccola, percentuale di verità: avere il coraggio di dire che Barnard parla soltanto e proposte zero è veramente un insulto a Barnard e a tutti noi che lo leggiamo con piacere (anche in disaccordo).
    saluti

  • Fedeledellacroce

    FUFFA

  • greensoldier

    Tu eri iscritto ad un meetup e definisci Grillo un buffone?.. ah ah ah … perchè non provi anche tu ad andare in giro a divulgare le tue idee da un palco e vediamo quanta gente disposta a seguirti trovi…. prova… d’altra parte come buffone non sei niente male neanche tu!

  • Fedeledellacroce

    Sono d’accordo.

  • Quantum

    Ahahahaah ma cosa sei un clown?

    Hai chiesto a Barnard se legge i giornali?
    E dovremmo credere alle cazzate che scrivono i giornali italiani, tutti rigorosamente controllati?

    Ma soprattutto Monti avrebbe salvato l’italia?

    Ma il debito italiano nell’anno in cui ha governato Monti è salito di 80 miliardi di euro.

    Nel periodo 2000-2008 andava a 55 miliardi l’anno.

    Ma che razzate andate sentenziando nei forum?

    Ma soprattutto avete mai aperto un libri di economia soprattutto quella keynesiana?

    Come pensate che funzioni USA, Giappone, o anche Danimarca, Svezia, Norvegia, ecc.?

  • Denisio

    non ho capito se ti riferisci a me o all’intervento di prima perchè io condivido quello che hai scritto fino alla storia del dito e della luna …

  • segretius

    La gente sceglie, giustamente, il M5S perchè è un progetto dove da SUBITO ognuno è nella possibilità di FARE QUALCOSA e più si impegna e più ottiene al fine di una determinazione POLITICA E DEMOCRATICA del proprio volere, delle proprie istanze, ovviamente con la possibilità di sbagliare con eventuali ravvedimenti.

    lLa gente è a dir poco DISORIENTATA rispetto alle encicliche di Barnard perchè questi, in modo poco chiaro, fidandosi dei SUOI TECNICI RIGOROSAMENTE STATUNITENSI, dà per incontestabile la validità della sua RELIGIONE, senza proporre a riguardo nessun tipo di contraddittorio rispetto a percorsi diversi (vedi decrescita) e mettendo gli interlocutori di “fede” diversa o non completamente allineati in condizione di sentirsi eretici, insultati e disprezzati dall’alto; la gente è quindi nell’impossibilità, anche credendo (o studiando) il CORANO DELLA MMT, di determinare alcunchè, e non viene loro spiegato come dovrebbero muoversi per cambiare, nell’attuale situazione di democrazia “rappresentativa”, le cose.

    Le tematiche di Grillo poi, da tempo immemorabile, sono fondamentali e coprono vasti campi dello scibile per quello che può essere una reale speranza di cambio epocale, e le teorie, di più le proposte reali, di tipo economico sono solo una parte, senz’altro fondamentale ma non le più importanti, in una PROPOSTA COMPLESSIVA DI CAMBIAMENTO.

    Barnard è estremamente limitato nel suo pensiero e la gente lo percepisce facilmente.

    La gente che vuole cambiare avverte questo e sceglie Grillo e il M5S.

    Fa bene.

  • greensoldier

    No stavo replicando a kvas

  • bysantium

    proprio così!

  • bysantium

    Quoto

  • karson

    concordo anch’io al 100%

  • robertop

    Ti prego di notare che la MMT non è la spaghetti MMT propugnata, con infinita arroganza (e probabilmente malafede) da Barnard

  • BarnardP

    Tutto sbagliato. Mi scaglio contro 2 falsari pericolosi. Ho aperto al M5S. PB

  • BaronCorvo

    Pardon…errore…

    Nuvole avevo letto male…ma davvero pensi che Monti ha salvato l’Italia?
    Condivido tutte le critiche a Barnard ma sul punto di Monti non sono affatto d’accordo.

  • mincuo

    Il logo, per alcune ragioni di cui non amo parlare qui, era meglio se lo evitavano, se erano in buona fede, e se invece non lo erano e non è casuale, allora non depone molto bene, per il futuro, a dire il vero.

  • mincuo

    A me sembra impresa che qualcosa sia chiaro Barnard. A parte gli IBAN.

  • mincuo

    Beh perchè non ti insospettisci invece di quel che sai sulla moneta cioè un mucchio di fandonie dal “signoraggio primario” al “secondario” e alla “rsierva frazionaria”, che neanche un bambino delle elementari se studia qualcosa, e perchè non ti domandi come mai quelli che scrivono queste fandonie non hanno uno straccio di una sola pubblicazione scientifica nè fatto uno straccio di contraddittorio con qualcuno decente, a parte blog per rettiliani. Mai domandarsi eh? E almeno prima andavi avanti con l’HFT, che pure quello era almeno vero, anche se una pippa che ti hanno trasformato nell’ORCO responsabile di tutti i mali.

  • Tanita

    ESATTO.

  • stimiato

    Ciò a cui ti riferisci sono parole. Auguro a Kvas di sbagliarsi, ma temo che abbia ragione. I fatti parleranno. Non so se Grillo/Casaleggio lasceranno “entrare i cittadini nelle istituzioni” (ma che vuol dire?) e soprattutto con che margine di manovra, ma a giudicare dai fatti (almeno da quanto visto finora) questo margine non sembra affatto tanto abbondante. Negli anni ’90, quando eravamo tutti più giovani, Grillo mi piaceva, faceva il comico e i suoi spettacoli erano qualcosa di più di quelli di Aldo Giovanni e Giacomo. Quando ha iniziato con i bagni di folla, i v-day, ma soprattutto il personalismo esagerato ed assecondato da gente che non dissente di una virgola dal capo (quelli che dissentono o non ci sono o vengono silenziati, non vedo dibattito reale nel M5S) ho cominciato a pensare alla dittatura. La dittatura non è “l’assenza di cittadini nelle istituzioni”, ma l’accettazione acritica delle verità di chi comanda (di fatto siamo già in dittatura da tempo, solo che ci manca un dittatore riconoscibile). Ricordiamoci che Mussolini, Hitler e anche il piccolo Berlusconi sono venuti fuori da regolari elezioni politiche perché nel loro contesto rappresentavano agli occhi della gente il cambiamento.

  • walterkurtz

    Ma no, leggete bene. Era un ragionamento per assurdo per dimostrare l’insulsaggine della logica del signor rossi

  • lucamartinelli

    senza i due falsari pericolosi non esisterebbe il Movimento….saluti

  • Georgejefferson

    Felice Sardi: “L’effetto inflazionistico della creazione di moneta dipende infatti, in modo cruciale, dal modo in cui la nuova moneta viene impiegata. Se la nuova moneta è canalizzata verso attività di consumo o verso attività di investimento finanziario si avrà rispettivamente inflazione sul mercato dei beni di consumo e inflazione sul mercato dei capitali (bolle finanziarie); ma se fosse canalizzata in investimenti che migliorano la produttività complessiva del sistema (infrastrutture, educazione, ricerca, etc) la maggiore quantità di moneta si distribuirebbe su un maggior numero di beni e servizi (o di maggior valore) evitando quindi l’insorgere di qualsiasi forma di inflazione (nell’equazione di Fisher PY=MV cioè, l’aumento di moneta M verrebbe compensato da un aumento del reddito Y e non del livello dei prezzi P). “

  • Georgejefferson

    Marshall Auerback_______La Germania di Weimar.A quel tempo, il governo era stato costretto a pagare delle riparazioni di guerra estremamente esose in valuta estera che non aveva. Così ha dovuto vendere in modo aggressivo la propria moneta e acquistare la valuta estera nei mercati finanziari. Questa vendita implacabile e continua ha spinto in discesa il valore della moneta, provocando un aumento dei prezzi dei beni e servizi sempre più alto in quella che divenne una delle inflazioni più famose di tutti i tempi. Nel 1919, il deficit di bilancio tedesco era pari alla metà del PIL, e nel 1921, I risarcimenti di guerra rappresentavano un terzo della spesa pubblica. E indovinate cosa? Il giorno stesso che il governo smise di pagare le riparazioni di guerra e vendere la propria valuta per acquistare valuta estera, l’iperinflazione si è fermata.

  • Georgejefferson

    Randall Wray _____Zimbabwe. Qui c’è un paese che stava viaggiando tra tremende tensioni socio politiche, con disoccupazione dell’ 80% della forza lavoro e recessione del 40%. Questo in seguito a una controversa riforma fondiaria che aveva diviso le aziende agricole e condotto al collasso della produzione agroalimentare. Il Governo doveva fare affidamento sul cibo importato e prestiti del FMI – un altro caso di debito estero. Con scarsità di cibo e con i settori pubblico e privato in competizione su una offerta molto ridotta, i prezzi si impennarono. Questo fu un altro caso in cui il governo non poteva imporre tasse, per ragioni politiche e economiche. Di nuovo, etichettare questo come un semplice caso monetarista di “governo che stampa la moneta” davvero non aiuta a capire il problema dello Zimbabwe,studiando casi specifici di iperinflazione ci si rende conto che non è la semplice storiella di un governo che decide di adottare la moneta fiat e inizia a stampare così tanto da finire in iperinflazione. Ci sono probabilmente molte vie per arrivare all’iperinflazione, ma ci sono dei problemi comuni: tensioni politico sociali, guerra civile, collasso della capacità produttiva (che puo’ essere dovuto alla guerra), governo debole, debito estero denominato in valuta estera o oro.La storia raccontata di solito riguardo a Weimar è che il governo inizio’ a stampare liberamente una moneta fiat senza gold standard sottostante, senza riguardo per le conseguenze iperinflazionistiche.La realtà è più complessa.la maggior parte della sua capacità produttiva era stata distrutta o conquistata, e aveva ridottissime riserve auree. La capacità produttiva della nazione non era nemmeno sufficiente a soddisfare la domanda interna, e ancor meno a esportare per pagare i danni di guerra.Il Governo sapeva che era non solo economicamente, ma anche politicamente impossibile imporre tasse a un livello sufficiente per spostare risorse verso il settore pubblico e permettere all’export di realizzare i pagamenti dei debiti di guerra. Quindi invece faceva affidamento sulla spesa. Questo significa che il governo competeva con la domanda interna per una limitata offerta di beni, spingendo i prezzi verso l’alto. Al tempo stesso i produttori interni della Germania dovevano indebitarsi all’estero (in valuta estera) per comprare i beni d’importazione necessari. L’ascesa dei prezzi più l’indebitamento estero causo’ una svalutazione della valuta nazionale, che incremento’ le necessità di indebitamento

  • albsorio

    Mi ricordo quando, sul tema signoraggio dicevi che nessun economista parlava di signoraggio e diedi il link a due tesi di laurea in economia e commercio con tema il signoraggio, quindi esiste e ne parlano gli specialisti. Tu hai fatto un bel post, diventato articolo, sul debito pubblico ma il debito pubblico non è il risultato del signoraggio primario? Cioè deriva dalla emissione di banconote, da parte dei privati di BCE in cui lo Stato paga il valore (+ gl’interessi) stampato sulle banconote con titoli di Stato. Questo invece di stampare in primis la propria moneta, senza delegare a terzi, risparmiando un sacco di soldi. Poi il soccorso che si deve dare, sempre a carico dello Stato, alle banche private non è forse perchè prestano piú di quanto realmente detengono, nella misura di 1 a 50, “inventandosi” i soldi con la riserva frazionaria? Su HFT concordi che esista ma minimizzi. Detto questo il link evidenzia chi frequenta Barnard, poi siamo tutti liberi di pensare quello che vogliamo di MMT, per me la concessione della sovranita monetaria non è abbastanza.

  • nuvolenelcielo

    ho visto il comizio in sicilia di Grillo su Sky, ha detto che ci vuole una banca centrale nazionale in grado di emettere denaro a costo zero, che gli interessi sul debito pubblico vanno bloccati, o comunque bisogna fare qualcosa al proposito, che va discusso un piano B di un Italia fuori dall’euro e va chiesta l’opinione del popolo in proposito, ha fatto l’esempio del debito pubblico del Giappone rispetto a quello dell’Italia, ha criticato la dipendenza dei governi dallo spread, a detto che Monti è stato mandato dalle banche per garantire i debito delle banche tedesche e francesi, insomma, mi sembra che pur non avendo grande competenza in economia, (e lo ammette), i punti cruciali li tocca. Anche i giovani candidati che hanno parlato non mi sono apparsi male, decisi ma anche umili, hanno detto che una volta in parlamento avranno bisogno della gente che sta fuori, che collabori con loro in un’interazione costante a seconda delle competenze specifiche… —— Insomma, non mi sembra proprio sia il caso di sputarci sopra al M5S…

  • nuvolenelcielo

    ho visto che è stato addirittura aggiornato l’articolo di homepage, cosa mai vista… comunque, Barnard scrive:
    “Paolo Barnard & la ME-MMT si sono offerti al 100% agli aderenti del M5S, cioè a quelli che sono riusciti a sfilarsi la fiorentina toscana da davanti agli occhi. Quindi non è vero che il M5S ci sta antipatico, o che noi siamo antipatici e non vogliamo condividere i nostri giocattoli coi loro.” —— Questa è una presa per il culo e un’ipocrisia allucinante, gli aderenti al M5S sono stati respinti e insultati esplicitamente, ripetutamente, duramente e molto volgarmente per oltre un anno. Adesso che ci sono le elezioni e il signor Barnard si è improvvisamente accorto che le sue conferenze e la sua pubblicità da 30 o 40 mila euro per le élite del Corriere non possono cambiare un bel niente, allora fa quello disponibile che si offre al 100% alla gente. Logica e buon senso vuole che gli sia sbattuta la porta in faccia e che gli sia detto di tornare a casa sua, e spero che sia così. Ci sono altri economisti molto competenti a cui il M5S si può rivolgere, e soprattutto non si presentano come dei guru inflessibili con la ricetta magica.

  • cardisem

    Tutto questo è spiacevole… Ho assistito al crescere della campagna di diffamazione verso Grillo e credo che quest ’ultima sullo “sfruttamento” dei militanti sia la più subdola… Mi sono limitato ad un appoggio più che sostenibile… Certo, altri hanno lavorato… ma nessuno li costringeva… e quale sarebbe lo “sfruttamento”…

    Non mi aspetto miracoli, ma in questa tornata elettorale sto con il Movimento piuttosto che con altri…

    Poi si vedrà…

  • BWV826

    Sbagli. Barnard è edito da Bur (“Perchè ci odiano”) e Interlinea (“Aiutami a morire”).
    Ti consiglio di verificare con un clic prima di elaborare nuove teorie.

  • BWV826

    Meglio approfondire. Una politica monetaria espansiva permette il sostegno della propria base manifatturiera e industriale, permette l’esistenza di consumi interni etc…
    I paesi del terzo mondo hanno (spesso) le materie prime, ma sono carenti delle cose che ho citato.
    In questo senso nessuno considera sufficiente lo stampare moneta come panacea (es. Zimbabwe).
    Invece sarebbe una buona fonte d’ossigeno per il nostro paese nella attuale crisi di liquidità.
    Non tutti i pazienti necessitano della stessa cura e nello stesso momento.
    Se invece ritieni grossolanamente che stampare moneta sia roba da cattivi tout court, allora qualunque approfondimento è inutile.

    Ti sei mai chiesto perchè i paesi più ricchi in termini di materie prime e risorse minerarie siano contemporaneamente i più poveri al mondo?

    Il Congo è in teoria uno dei paesi più ricchi della Terra (secondo i criteri che suggerisci), ma è schiacciato da una guerra civile fomentata da interessi stranieri
    (vi si estrae, come è noto, il coltan per la realizzazione di cellulari e pc).
    Il colonialismo esiste (e non solo quello Usa), come esistono i governi collaborazionisti e le vittime che si fidano della propaganda del padrone.

    “Per molti paesi del terzo mondo vige la necessità di tenere dollari nelle riserve a fronte di emissione monetaria.

    Vi sono debiti in dollari nei confronti di Banca Mondiale e FMI”.

    Il problema principale è comunque l’impossibilità di produrre beni per un consumo interno ridotto a zero,
    essendo stati persuasi a convertire
    la propria agricoltura di sussistenza in monocolture da esportazione che, essendo suscettibili delle fluttuazioni del mercato, conducono all’indigenza.
    “I paesi poveri non costituiscono il mercato per i beni che producono”.

    “Non c’è un mercato interno in cui si acquistano/vendono beni in equilibrio con la liquidità circolante” (maggiore o minore che sia).

    In caso tu voglia verificare, le fonti sono tantissime. Qui segnalo solo: “La globalizzazione della povertà” (Chossudovsky), “Le vene aperte dell’America Latina” (Galeano),
    “Confessioni di un killer economico” (Perkins), “La fame nel mondo spiegata a mio figlio” (Ziegler).

  • Faulken

    ciao Paolo.

    Non sempre d’accordo con alcune tue ultime uscite e talvolta con l’emozionalità del tuo carattere ma non metto in dubbio la tua buona fede.
    Purtroppo credo che non puoi farci proprio niente. Leggi anche below altri commenti, ” non ci interessa se non c’è democrazia in M5S” non è il primo che leggo, credo che molti la pensano così, e la dice lunga. E’ solo un fenomento M5S come tanti altri, le cose importanti stanno altrove.

    Ti invito se hai tempo a leggere quest’intervista a Baudrillard

    http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/filosofiacritica/baumatrix.htm

    le cose son state dette ormai all’infinito.

    Vagli a spiegare che Neo è un falso eroe…

  • Faulken

    ciao Paolo. Non sempre d’accordo con alcune tue ultime uscite e talvolta con l’emozionalità del tuo carattere ma non metto in dubbio la tua buona fede. Purtroppo credo che non puoi farci proprio niente. Leggi anche qui altri commenti, ” non ci interessa se non c’è democrazia in M5S” non è il primo che leggo, credo che molti la pensano così, e la dice lunga. E’ solo un fenomento M5S come tanti altri, le cose importanti stanno altrove.

    Ti invito se hai tempo a leggere quest’intervista a Baudrillard http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/filosofiacritica/baumatrix.htm

    le cose son state dette ormai all’infinito. Vagli a spiegare che Neo è un falso eroe…

  • bstrnt

    Spero proprio che M5S habbia qualche asso nella manica e non sia proprio così sprovveduto. Il movimento potrà sopravvivere solo se è riuscito a cooptare esperti, tecnici ed economisti non embedded (di quelli embedded abbiamo sotto gli occhi i risultati). Magari si può pensare a un Nino Galloni, a un Alberto Bagnai, a una Lidia Undiemi … eccetera per quanto concerne l’economia, e perché no anche il pool di economisti cooptati da Barnard.
    Comunque è necessario mettere dei bastoni tra le ruote dei quisling che ci sono stati imposti e per il momento solo M5S ha qualche probabilità di farlo.
    Che poi Grillo e Casaleggio siano intenzionati a cazzeggiare, credo possa dare inizio a qualcosa che potrebbe essere difficilmente controllabile e sinceramente non credo possano essere così idioti.

  • Firenze137

    Anch’io penso che dobbiamo smetterla di “azzuffarci” con la tastiera ed a suon di post. Non abbiamo alcun interesse a disperdere energie e sudore in questo senso.

    La dittatura è alle porte. Muncuo ha fatto una proposta che potrebbe essere un “inizio” per cominciare ad operare. Io ritengo che una “strategia” per cominciare ad avere NOI “ribelli” un “peso” contrattuale col Sistema, è quella di saper usare i computers.

    Oggi il bello e cattivo tempo nel Mondo Globalizzato lo fanno i Computers. I più “esperti” di quelli che scrivono qui sapranno che cos’è ad esempio la HFT…. E qui mi fermo. Ma credo che se “sprechiamo” energie nell’azzuffarci” con le chat, se ne avvantaggerà solo il nostro beneamato “IO”.. Mettiamolo da parte per il momento. Non ci conviene.

  • BarnardP

    Leggi quello che scrivo. Ho ammesso esattamente quello di cui mi accusi e ho detto ok, allora ci sto, vediamo se siete veramente così liberi e se io vi insultavo a torto. Risultato? In 7 giorni contatti 0. Mi sa che non avevo torto.

  • nuvolenelcielo

    Purtroppo non è così facile fare delle inversioni a U del genere e riazzerare tutto, credo che 0 contatti fosse prevedibile a questo punto.