Home / ComeDonChisciotte / TUTTO CRAXI, TANGENTE PER TANGENTE

TUTTO CRAXI, TANGENTE PER TANGENTE


antefatto.ilcannocchiale.it

Al momento della morte, nel gennaio del 2000, Bettino Craxi era stato condannato in via definitiva a 10 anni per corruzione e finanziamento illecito (5 anni e 6 mesi per le tangenti Eni-Sai; 4 anni e 6 mesi per quelle della Metropolitana milanese). Altri processi furono estinti “per morte del reo”: quelli in cui aveva collezionato tre condanne in appello a 3 anni per la maxitangente Enimont (finanziamento illecito), a 5 anni e 5 mesi per le tangenti Enel (corruzione), a 5 anni e 9 mesi per il conto Protezione (bancarotta fraudolenta Banco Ambrosiano); una condanna in primo grado prescritta in appello per All Iberian; tre rinvii a giudizio per la mega-evasione fiscale sulle tangenti, per le mazzette della Milano-Serravalle e della cooperazione col Terzo Mondo.
Nella caccia al tesoro, anzi ai tesori di Craxi sparsi per il mondo tra Svizzera, Liechtenstein, Caraibi ed Estremo Oriente, il pool Mani Pulite ha accertato introiti per almeno 150 miliardi di lire, movimentati e gestiti da vari prestanome: Giallombardo, Tradati, Raggio, Vallado, Larini e il duo Gianfranco Troielli & Agostino Ruju (protagonisti di un tourbillon di conti e operazioni fra Hong Kong e Bahamas, tuttora avvolti nel mistero per le mancate risposte alle rogatorie).

Finanziamenti per il Psi? No, Craxi rubava soprattutto per sé e i suoi cari. Principalmente su quattro conti personali: quello intestato alla società panamense Constellation Financière presso la banca Sbs di Lugano; il Northern Holding 7105 presso la Claridien Bank di Ginevra; quello intestato a un’altra panamense, la International Gold Coast, presso l’American Express di Ginevra; e quello aperto a Lugano a nome della fondazione Arano di Vaduz.

“Craxi – si legge nella sentenza All Iberian confermata in Cassazione – è incontrovertibilmente responsabile come ideatore e promotore dell’apertura dei conti destinati alla raccolta delle somme versategli a titolo di illecito finanziamento quale deputato e segretario esponente del Psi. La gestione di tali conti…non confluiva in quella amministrativa ordinaria del Psi, ma veniva trattata separatamente dall’imputato tramite suoi fiduciari… Significativamente Craxi non mise a disposizione del partito questi conti”.

Su Constellation Financiere e Northern Holding – conti gestiti dal suo compagno di scuola Giorgio Tradati – riceve nel 1991-‘92 la maxitangente da 21 miliardi versata da Berlusconi dopo la legge Mammì. Sul Northern Holding incassa almeno 35 miliardi da aziende pubbliche, come Ansaldo e Italimpianti, e private, come Calcestruzzi e Techint.

Nel 1998 la Cassazione dispone il sequestro conservativo dei beni di Craxi per 54 miliardi. Ma nel frattempo sono spariti. Secondo i laudatores, Craxi fu condannato in base al teorema “non poteva non sapere”. Ma nessuna condanna definitiva cita mai quell’espressione. Anzi la Corte d’appello di Milano scrive nella sentenza All Iberian poi divenuta definitiva: “Non ha alcun fondamento la linea difensiva incentrata sul presunto addebito a Craxi di responsabilità di ‘posizione’ per fatti da altri commessi, risultando dalle dichiarazioni di Tradati che egli si informava sempre dettagliatamente dello stato dei conti esteri e dei movimenti sugli stessi compiuti”.

Tutto era cominciato “nei primi anni 80” quando – racconta Tradati a Di Pietro – “Bettino mi pregò di aprirgli un conto in Svizzera. Io lo feci, alla Sbs di Chiasso, intestandolo a una società panamense (Constellation Financière, ndr). Funzionava cosí: la prova della proprietà consisteva in una azione al portatore, che consegnai a Bettino. Io restavo il procuratore del conto”. Su cui cominciano ad arrivare “somme consistenti”: nel 1986 ammontano già a 15 miliardi. Poi il deposito si sdoppia e nasce il conto International Gold Coast, affiancato dal conto di transito Northern Holding, messo a disposizione dal funzionario dell’American Express, Hugo Cimenti, per rendere meno identificabili i versamenti. Anche lí confluiscono ben presto 15 miliardi.

Come distinguere i versamenti per Cimenti da quelli per Tradati, cioè per Craxi? “Per i nostri – risponde Tradati – si usava il riferimento ‘Grain’. Che vuol dire grano”. Poi esplode Tangentopoli. “Il 10 febbraio ‘93 Bettino mi chiese di far sparire il denaro da quei conti, per evitare che fossero scoperti dai giudici di Mani pulite. Ma io rifiutai e fu incaricato qualcun altro (Raggio, ndr): so che hanno comperato anche 15 chili di lingotti d’oro…I soldi non finirono al partito, a parte 2 miliardi per pagare gli stipendi”. Raggio va in Svizzera, spazzola il bottino di Bettino e fugge in Messico con 40 miliardi e la contessa Vacca Agusta. I soldi finiscono su depositi cifrati alle Bahamas, alle Cayman e a Panama.

Che uso faceva Craxi dei fondi esteri? “Craxi – riepilogano i giudici – dispose prelievi sia a fini di investimento immobiliare (l’acquisto di un appartamento a New York), sia per versare alla stazione televisiva Roma Cine Tv (di cui era direttrice generale Anja Pieroni, legata a Craxi da rapporti sentimentali) un contributo mensile di 100 milioni di lire. Lo stesso Craxi, poi, dispose l’acquisto di una casa e di un albergo (l’Ivanhoe) a Roma, intestati alla Pieroni”. Alla quale faceva pure pagare “la servitú, l’autista e la segretaria”. Alla tv della Pieroni arrivarono poi 1 miliardo da Giallombardo e 3 da Raggio. Craxi lo diceva sempre, a Tradati: “Diversificare gli investimenti”.

Tradati eseguiva: “Due operazioni immobiliari a Milano, una a Madonna di Campiglio, una a La Thuile”. Bettino regalò una villa e un prestito di 500 milioni per il fratello Antonio (seguace del guru Sai Baba). E il Psi, finito in bolletta per esaurimento dei canali di finanziamento occulto? “Raggio ha manifestato stupore per il fatto che, dopo la sua cessazione dalla carica di segretario del Psi, Craxi si sia astenuto dal consegnare al suo successore i fondi contenuti nei conti esteri”. Anche Raggio vuota il sacco e confessa di avere speso 15 miliardi del tesoro craxiano per le spese della sua sontuosa latitanza in Messico. E il resto? Lo restituì a Bettino, oltre ad acquistargli un aereo privato Sitation da 1,5 milioni di dollari e a disporre – scrivono i giudici – “bonifici specificatamente ordinati da Craxi, tutti in favore di banche elvetiche, tranne che per i seguenti accrediti: 100.000 dollari al finanziere arabo Zuhair Al Katheeb” e 80 milioni di lire(«$ 40.000/s. Fr. 50.000 Bank of Kuwait Lnd») per “un’abitazione affittata dal figlio di Craxi (Bobo, ndr) in Costa Azzurra”, a Saint-Tropez, “per sottrarlo – spiega Raggio – al clima poco favorevole creatosi a Milano”. Anche Bobo, a suo modo, esule.

Quando i difensori di Craxi ricorrono davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo, nella speranza di ribaltare la condanna Mm, vengono respinti con perdite. “Non è possibile – scrivono i giudici di Strasburgo il 31 ottobre 2001 – pensare che i rappresentanti della Procura abbiano abusato dei loro poteri”. Anzi, l’iter dibattimentale “seguí i canoni del giusto processo” e le proteste dell’imputato sulla parzialità dei giudici “non si fondano su nessun elemento concreto… Va ricordato che il ricorrente è stato condannato per corruzione e non per le sue idee politiche”.

Marco Travaglio
Fonte: http://antefatto.ilcannocchiale.it
Link: http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2409496&title=2409496
30.12.2009

Pubblicato da Davide

  • rosacroce

    come fa da anni il TRAVAGLIO ,AD ADDEBITARE A craxi tutti i mali d’italia .e a definirlo ladro dei soldi di stato.
    SENZA CITARE CHE TUTTI
    I PARTITI E I POLITICI MANGIANO TANGENTI, E SOLDI NOSTRI.
    E SENZA DIRE CHE LA BCE MANGIA PIù DI TUTTI,INDEBITANDOCI
    CON CARTA IGIENICA A INTERESSI ETERNI . E DEPREDANDOCI DI TUTTO.

    QUESTO ,DICEVO è operazione fuorviante dai veri problemi ,che stanno distruggendo questa MISERA SOCIETà DI DERELITTI.
    QUESTO è OPERAZIONE CRIMINALE ,DATO CHE NEL MENTRE ADDITA come capro espiatorio , FALSO, craxi ,nasconde “IL NOSTRO venduto” i veri ladri del patrimonio pubblico che sono altri ,di cui il TRAVAGLIO SI GUARDA BENE DAL PARLARNE.QUESTA DICEVO è OPERAZIONE furba e criminale atta a rincoglionire chi lo ascolta e chi lo legge con favole degne di capuccetto rosso.
    dato che craxi ,,poi è stato fatto fuori dai poteri forti ,che hanno dopo di lui svenduto tutta l’iri, alla ELITE ESTERA.DEPREDANDO IL NOSTRO STATO.OPERAZIONE CHE VEDEVA CRAXI CONTRARIO,,VEDI UN PO’
    è PROPIO IL CONTRRARIO DI QUELLO CHE DICE IL TRAVAGLINO.
    CRAXI ERA DALLA NOSTRA PARTE ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,QUELòLA DEL POPOLO ,FATTO FUORI LUI E MORO ,LA ELITE DI CUI “IL NOSTRO ” è SERVO CI HA FREGATO TUTTO

  • rosacroce

    PERCHè NON dice il travaglio ,della svendita dell’iri
    (maggior conglomerato industriale e finanziario ,del mondo
    .con dentro tutto il sistema bancario italiano ,OGGI PADRONE DELLA BANCA D’ITALIA E DEI DIRITTI DI SIGNORAGGIO SULL’EURO?)
    QUESTA SVENDITA è STATA FATTA ,VEDI UN PO’,DOPO CHE CRAXI è STATO ELIMINATO,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,UN CASO?
    FATTA DA PRODI ,CIAMPI ,D’ALEMA ,TOPO GIGIO AMATO(IL TRADITORE)
    QIESTI SONO I SERVI DEI LADRI D’ITALIA.
    NON CERTO CRAXI

  • rosacroce

    AI TEMPI DI CRAXI il nostro stato era altra cosa ,da quel misero soggetto senza beni e potere a cui è ridotto oggi,grazie a quelli che DOPO CRAXI HANNO AVUTO IL POTERE ,A QUELLI DELL’EURO, DEL TRATTATO DI LISBONA A QUELLI DELLE LIBERALIZZAZIONI(CIOè svendita dei beni pubblici ai privati furbi e ladri)

  • rosacroce

    infine chiunque può paragonare ,l’italia di allora ricca e dignitosa ,con questa
    di adesso POVERA E INDEGNA.
    CON CRAXI SONO FINITI I BEI TEMPI ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,QUESTA è LA VERITA.mentre i media prezzolatidicevano che iniziavano

  • rosacroce

    i veri ladri e i grossi furti ,sono iniziati dopo la fine di craxi,chi non ha capito questo NON HA CAPITO NIENTE,HA IL CERVELLO SULLE NUVOLE ,,,,,,,,,VIVE DI FAVOLEEEEEEEEEEE

  • nuunciaafamo

    Rosacroce: da dove hai pescato la notizia che l’ IRI era la maggior conglomerata industriale & finanziaria del MONDO ????……………………..Postalmarket è già un pò che non è più in edicola……………..dove l’hai pescata ?

  • nuunciaafamo

    Rosa+ : tra poco è l’ultimo dell’anno, mi passi il tuo fornitore, così anch’io mi faccio un “festone” e poi con l’anno nuovo ci ripensiamo ………………….. alle bordate che metti nero su bianco …………..(che fegato però……..) !!!!

  • mazzi

    Si, insomma, Craxi era un ladraccio, e’ ovvio che in Italia gli si dedichi una strada, e dove se no? Peccato solo che si sia fatto beccare come un ladro di polli (ammetterete che farsi beccare a rubare in un paese dove tutti rubano e’ proprio da scemi). Peccato anche che ai suoi tempi il lodo non fosse di moda, sarebbe andato lontano, aveva stoffa.————————————- Mi preoccupa cosa potranno mai dedicare al Cav. quando passera’ a miglior vita – ammesso che passi mai a miglior vita. Non oso pensarci.

  • Franco

    E vero, con craxi si stava bene… grande famiglia: berlusconi, cicchitto, signorile, di donato, ecc…
    Sono socialista dall’inizio degli anni 70, vivo in svizzera, seguo le vicende italiane, nostalgia di craxi… no, corrotto come tutti, noi emigrati(grazie all’italia matrigna), abbiamo cercato di essere onesti, questo non si può dire dei nostri politici, passati e presenti.
    anni 60, scandalo: italcasse.
    Si ha… la memoria un po corta…
    Buon Anno a tutti

  • nautilus55

    Sono meravigliato che qualcuno ancora non sappia che, con il congresso del 1976, Craxi mise le mani sul PSI e, da qual momento, lo usò principalmente per far cassa. Chi fu uno dei suoi sodali? Silvio Berlusconi. E datevela, invece di correre dietro alle fate morgane.

  • rosacroce

    guarda che sei tu che non sai la storia vera degli ultimi 20 anni.
    caro mio,io l’ho vissuta da operatore nel mercato borsistico,ti giuro hanno eliminati la vecchia classe politica ,per impossessarsi dell’iri e delle banche italiane anche: ina ,autostarade, autigrill ,sme ,cirio ,unicredito ,imi,comit ect,,,,,,,,,,,,,

  • rosacroce

    nell’iri .fatta dal duce negli anni 30 conflui’ tutto l’apparato industriale ,finanziario e bancario,della ITALIA (5 PAESE INDUSTRIALE DEL MONDO):
    TUTTE LE BANCHE ITALIANE ,2 DELLE QUALI,OGGI TRA LE PRIME 4 IN EUROPA
    L’INA ASSICURAZIONE VITA MAGGIORE DI GENERALI,ENEL TRA I PRIMI4 AL MONDO, ENI TRA I PRIMI4 AL MONDO,AUTOSTRADE E AUTOGRILL PRIMI GRUPPI DEL SETTORE AL MONDO,FINMECCANICA UNA DELLE MAGGIORI AZIENDE METALMECCANICHE AL MONDO,e mille altre aziende.
    in nessun paese al mondo si ebbe una tale concentrazione di società,era il primo gruppo per fatturato al mondo.c’era tutta l’italia.

  • rosacroce

    guarda che tutto il mondo funziona cosi,,,,,,,,chi è al potere ruba ,ma non è questo il punto.non è nemmeno una storia nuova ne’ interessante e copre altri fatti MOLTO PIù GRAVI

  • rosacroce

    I POTERI FORTI CHE VIVONO NELL’OMBRA ,hanno usato la magistratura per farlo fuori.con l’appoggio dei media .per impossessarsi dell’iri.

  • Allarmerosso

    Lui rubava in un ottica di stato qui gli squali stavano portando la richezza altrove e quelli come craxi erano i pretesto miglore per far scoppiare il giusto casino . Tangentopoli è stata un’abile distrazione !

  • dana74

    come al solito cadiamo nel tranello dell’additare tutte le colpe ad un unico soggetto.
    Allora, ricapitoliamo:
    fino al 92 i due maggiori partiti dc psi ma anche gli altri erano poco inclini a SVENDERE E PRIVATIZZARE sovranità monetaria, nazionale e le aziende di stato.
    Come toglierle di mezzo?
    Pensate a come avrebbe agito la massoneria.
    Ci siete?

    Bene. Le ruberie son finite? E mani pulite perché non ha continuato fino all’ultimo corrotto?
    Come mai d’Avigo e Colombo dissero che scoprirono giusto l’un sesto ripeto 1/6 di tutto il ladrocinio?
    Perché il resto non fu perseguito?
    Perché forse ottennero il loro obiettivo di togliere di mezzo chi non ubbidiva ai diktat dei neocon?
    Cosa successe dopo il 92, con il governo tecnico Amato?
    Non è che proprio allora cominciarono le prime svendite di stato?
    No?
    L’obiettivo non era quello di porre fine a tangentopoli tant’è che oggi continua più di prima, o no?
    Craxi ebbe anche una gravissima colpa, mandò i carabinieri a prelevare i palestinesi responsabili del dirottamento dell’Achille Lauro, che onta per i sionisti, o non c’entra niente?
    Beh Travaglio da buon sionista e gatekeeper sta svolgendo il suo ruolo di disinformatore.

  • rosacroce

    meno male che in questo sito c’è ancora qualcuno con cervello funzionante,che non si lascia fregare dai dogmi imperanti creati per gli allocchi,mi congratulo con lei e vado a letto contento di sapere che qualcun altro vede lòe cose come io le ho viste.

  • myone

    Rosacroce e dana mi stupite. Ora si vede meglio che giro c’era sotto e dove sono convogliate le cose.
    Meno male che ancora ci sono compagni che credono e credevano nei sopra nominati, per non dir peggio del rimanente del popolo che li
    votava.
    Ora c’e’ un allievo e accolito, non e’ certo il peggio, ma quel che si e’ fatto si e’ fatto, e chi potra’ mai far ritornare quello che apparteneva al patrimonio italiano?
    Ora, finito di spennare i capitali e le loro proprieta’, spennano la gente, come sempre.
    Non bisognerebbe versare un cent allo stato nemmeno a morire.
    O sbaglio?

  • Jack-Ben

    Povero Travaglio a 45 anni raccontare favole …. non e’ che forse sia nella nazionale di Tennis …. e sta provando le palle

  • TheKiller

    leggendo i commenti mi domandavo…ma un problema…è un problema solo se è grosso e non risolvibile?
    e un ladro è un ladro solo se ruba tra i primi 5 al mondo ..tutti gli altri ladri sono poveri innocenti ??

    dalle vostre farneticazioni folli sembra così

  • TheKiller

    …continua….. cioè volevo dire che sembrano scritti subito dopo aver letto P.B. e senza alcuno spirito critico…senza offendere il commento in specifico di alcuno o in generale …voi..

  • dragan

    Potremmo sempre dedicare una via a De Benedetti. La memoria corta dei Travaglio e dei Di Pietro ……

  • franzh67

    Tutte le argomentazioni lette fino a qui posso esser valide o meno, ma francamente non le trovo così interessanti per il dibattito apertosi con l’articolo di Travaglio! Ogni posizione è opinabile e attaccabile e fine a se stessa! L’interpretazione dei fatti dell’epoca può scaturire solo da supposizioni e presunti illuminati collegamenti, ma la realtà dei fatti era ed è ad appannaggio di pochi protagonisti… Per cui, Travaglio ,sionista o meno, ha argomentazioni valide suffragate da sentenze incontestabili per sostenere ciò che scrive ? Mi sembra abbastanza lampante! Quindi alla fine dedicare qualunque cosa alla memoria di una figura come quella di Craxi è un insulto al popolo italiano! Poi si può discutere fino allo spasimo sui meriti e demeriti di quell’individuo…. ma questa è un altra storia!

  • materialeresistente

    Cosa c’entra il sionismo con il ladrocinio di Craxi e soci è una roba che è difficile da spiegare.
    Questo ha rubato a mani basse, è stato pizzicato come capita ogni tanto e questo basta.
    Dobbiamo dedicargli una strada ad un latitante con villa e piscina? Gramsci è morto povero in canna e senza villa. Le strade dedichiamole a gente così o a chi tutti i giorni fa i conti con il poco che ha, non ruba e tira avanti.
    Fare di un ladrone un eroe, ma vergognatevi.

  • Jack-Ben

    scherzi.. che ci vendono pure quella …… sono la rovina dello stivale

  • nautilus55

    Quoto in pieno. Mi sa che a far funzionare ancora il cervello, qui su CDC, siamo rimasti in pochi.

  • Mari

    AHAHAH AHAHAH AHAHAH … ben detto!

  • Mari
  • renato2712

    caro marco sarebbe l’ora che la piantassi di dire cazzate e faresti meglio a guardare in casa tua a patto che tu sappia da che parte stare
    poi che uno come te filoebraico da fare schifo venga a pontificare sul operato di craxi questo mi fa scompisciare dalle risate, ora sembra che tutti i mali dell’italia siano colpa di Craxi pero non spendi mai una parola sui veri padroni che ci muovono come tanti burattini e poi ricordati che nel bene e nel male e stato l’unico uomo politico che ha cercato di staccare l’italia dai poteri forti
    ecco perche è diventato il capro espiatorio di quell’epoca

  • cris79

    il problema rosacroce è che l’italia è una parabola discendente da più di vent’anni. quindi è logico che prima si stava meglio.
    detto questo ,Craxi era un ladro come sono ladri quelli di adesso…punto!
    non era uno che pensava alla povera gente…solo che prima c’erano più soldi e quindi si stava meglio.
    se in questo paese tutti i delinquenti pagassero, invece di diventare eroi,avremmo le strade asfaltate d’oro!

  • Mari

    20 ottobre 2009 – 25° Anniversario Decreto Salva Fininvest – Caro Bettino ….. http://www.youtube.com/watch?v=ihAb-ARVRn0 … il popolo ti rinzrazia Bettino GRRRRRRRRRRRRRRRRRRR … Via Bettino Craxi, 1934-2000, politico, corrotto e latitante: http://www.youtube.com/watch?v=QLG13Y2ntm4

  • dana74

    a chi chiedeva una via per Gramsci:

    ma esci di casa?
    Non esiste cittadina e paesino dedicato a Gramsci, i cui meriti mi sfuggono.

    Almirante non si è reso reo di niente, ma non è stato possibile dedicargli una strada.

    Mi pare ovvio chi fa il bello e cattivo tempo in questo paese.

  • totonno

    Il buon TRAVAGLIO ha perso un’altra occasione per tacere , dovrebbe sapere il Travaglino che finche fa comodo , ai suoi padroni , può permettersi di sparare sentenze , fino a che fa comodo ….. appunto , dopo di che caro Travaglino ti abbandoneranno al tuo destino ed allora i nodi verranno al pettine , e li come ti metti????? bada Travaglino che quelli che tu tanto diligentemente servi , è gentaccia senza scrupoli non dire poi che non ti era stato detto.
    Travagliuccio giusto per rinfrescarti la memoria ……….. e non guardare solo quello che ti fa comodo ,come tuo solito .

    http://www.youtube.com/watch?v=_eCb9gmTrGA

  • albertgast

    Dunque, dunque, Craxi era un gran ladrone ma non bisogna fargliene una colpa perchè a quei tempi rubavano tutti. Ma che bel ragionamento! Allora domani vado al supermercato e faccio fuori un pò di gente, tanto di questi giorni lo fanno in tanti! Tutti lo fanno, quindi si può fare.Ma che dite???? Poi che c’entrano i poteri forti, le svendite, il sionismo e l’antisemitismo ecc ecc col fatto che Craxi rubava? NON sono scusanti, rubare è ancora reato, almeno fino a che l’amico Berlusca non lo depenalizzerà del tutto (in parte l’ha già fatto). Se si vuole parlare di tutte quelle cose che avete nominato, facciamolo. Ma se parliamo di tutti i soldi che Craxi ha rubato a noi italiani, parliamo di quello, per favore. Il berlusconismo, cioè quella strana malattia per cui la responsabilità personale è sempre di qualcun altro, ha fritto un bel pò di cervelli, mi sa. Come quando si enumerano le cose fatte male da questo governo e se ne dà la colpa all’opposizione. Beata coerenza! Cmq in questa Italia governata dal partito dell’amore, ci sta pure una via intitolata al ladrone Craxi, anzi perchè non gli intitoliamo anche qualche stadio, aeroporto, parco pubblico o, ancora meglio, una città? Un ultimo suggerimento: la figlia di Craxi si è lamentata che con la crisi non ce la fà a stare dentro ai 10.000 euro al mese (fonte dagospia), poverina! Perchè non fate una colletta per lei? p.s. di Travaglio non me ne importa nulla, non prendo come oro colato tutto quello che scrive, ma di sicuro non gli si possono imputare reati di corruzione, evasione, finanziamento illecito, truffa, appropriazione indebita, falso in bilancio ecc ecc come quelli dei nostri governanti, e di solito è abbastanza accurato nelle cifre.

  • rosacroce

    prima avevi la banca d’italia sotto lo stato italiano e tutte le imprese redditizie della italia nell’iri e quindi statali a cui devolvevano i profitti (allo stato),avevi la lira e non l’euro ,e il governo era padrone dell’italia non come oggi SERVO.

  • rosacroce

    GUERDA .TU NON VUOI CAPIRE .
    HANNO RUBATO L’ITALIA ,LA BANCA ,.LA LIRA ,L’INDIPENDENZA, E TUTTO L’APPARATO INDUSTRIALE E FINANZIARIO DEL PAESE,DOPO L’ELIMINAZIONE DI CRAXI

  • rosacroce

    TU HAI il cervello in fumo.non hai capito niente

  • rosacroce

    tu vivi nella pazzia più assoluta.
    finanziare un partito con le tangenti era ed è pratica abituale e necessaria ,
    dato che i finanziamenti pubblici non bastano.ma cosa vuoi? che un partito vivba di aria?..vivi nelle nuvole,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

    ti ripeto hanno fatto fuori craxi e moro ,le elite che comandano per fregarsi l’italia e gli italiani,,,,,,,,,,,,,svegliati che sei addormentato di brutto

  • rosacroce

    craxi è stato l’ultimo uomo politico con i COGLIONI DI QUESTO PAESE.
    ricordo a tutti che appoggio’ e giustifico’ OLP ela lotta di liberazione nazionaLE DELLA PALESTINA.
    QUELLI CHE ABBIAMO ADESSO SONO SERVETTE EVIRATE AL SERVIZIO DEL POTERE BANCARIO DELLA BCE CHE CI HA rovinati tutti

  • rosacroce

    per quanto riguarda il tuo travaglio ,è pure peggio campa tradendo chi lo sente ,il popolo italiano e i suoi interessi

  • rosacroce

    ok. perfettamente d’accordo

  • rosacroce

    craxi è stato demolito usando la magistratura ,per poter privatizzare cioe SVENDERE I BENI DELLO STATO ITALòIANO AI PRIVATI CHE COMANDANO NELL’OMBRA,SVEGLIATI……………………….

  • albertgast

    Si da il caso che a quei tempi il finanziamento fosse illecito, e quindi un reato. Lo stesso può dirsi di altre leggi, come per esempio il falso in bilancio. Non c’entra nulla il tuo discorso, c’entra il rispettare le legge e, se si vede che non funziona, cambiarla in parlamento. Ma finchè non è cambiata, trasgredire è un reato, che ti piaccia o no. Ti ricordo che negli USA, per esempio, se ti beccano a falsificare un bilancio rischi fino a 30 anni di galera. Con gente che la pensa come te non è un caso se l’Italia continua a piazzarsi benissimo nelle classifiche dei paesi più corrotti e col più alto tasso di evasione fiscale nel mondo. Cmq non hai nemmeno letto bene l’articolo, altrimenti avresti letto che i soldi il buon Craxi non li dava al partito ma se li metteva in saccoccia. Ad oggi il finanziamento dei partiti è un obbrobio, infatti stanno per ricevere l’ultima tranche di soldi NOSTRI i partiti del governo precedente, alcuni dei quali quasi scomparsi. Infine, visti i chiari di luna di questi tempi, dato che anch’io non vivo di aria, cosa mi suggerisci?

  • myone

    Avete tutti ragione. Quello che non capisco e’ perche’ vi date contro
    volendo salvare uno se e’ piu’ o meno losco di altri solamente perche’ era in un momento diverso.
    Il giusto e l’ ingiusto sia riconosciuto indistintamente da chi lo porta e lo ha portato.
    Quindi aggiungete le cose che stanno da una parte e quelle che stanno dall’ altra.
    Sono le cose che spezzano una persona e nessuno rimane integro,
    e se si sta’ a questionare e litigare, la ragione l’ hanno sempre loro, e si vede.

  • Aldebaran

    Eh, ormai donchisciotte sta viaggiando su altre dimensioni! Dopo i negazionisti dello sterminio ebraico anche la beatificazione del signor craxi post mortem! Ormai questo caravanserraglio non si fa mancare più niente!