Torino: Studenti NO Green Pass occupano Aula Magna del Rettorato

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Nella giornata di ieri 26 gennaio, intorno alle 16:00 del pomeriggio, gli Studenti No Green Pass – Torino, supportati da lavoratori e lavoratrici disoccupati, dai sindacati CUG e Si Cobas e da alcuni gruppi di resistenza della Val di Susa, sono entrati nel Palazzo del Rettorato dell’Università di Torino, in via Verdi 8, occupando l’Aula Magna e pretendendo un incontro con il Rettore.

In base alle testimonianze degli studenti sul posto, dopo l’occupazione, il gruppo è giunto fuori l’ufficio del Rettore con una lettera a lui indirizzata, chiedendo un pacifico confronto sull’antiscientifica e discriminatoria misura del Green Pass per accedere all’università.

Il Rettore, dopo attimi di reticenza, uscito dal suo ufficio, ha preso in consegna la lettera degli studenti ma ha immediatamente ribattuto affermando che la misura del Green Pass sta ottenendo riscontri positivi in termini di prevenzione del contagio, escludendo quindi al momento qualsiasi tipo di dialogo. Vane sono state le richieste degli studenti di ricevere una documentazione scientifica che supportasse la posizione dell’università.

Successivamente a questo veloce scambio di battute, il Rettore è tornato nei proprio uffici – «sbattendoci la porta in faccia» – ed al momento non abbiamo notizie di ulteriori contatti.

Gli studenti hanno passato la notte lì senza problemi ed oggi terranno degli eventi a tema “Giornata della Memoria”.

Attendiamo ulteriori sviluppi già nella giornata di oggi.

Massimo A. Cascone, 27.01.2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x