Super Green Pass e spostamenti: fine della continuità territoriale

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Riportiamo una vicenda emblematica che conferma quanti scompensi e discriminazioni sociali stanno subendo coloro che non hanno voluto piegarsi alla inoculazione del siero sperimentale, consci dell’illegittimità dei provvedimenti governativi che negli ultimi 2 anni ci hanno portato nello Stato d’Eccezione perenne.

Fabio Messina, palermitano, è da giorni bloccato a Villa San Giovanni poichè, sprovvisto di Super Green Pass, gli è impedito letteralmente il ritorno a casa ed il ricongiungimento familiare. Dopo aver lasciato Genova, posto in cui lavora, per tornare nella sua isola, si è dovuto fermare nella punta estrema della Calabria impossibilitato a prendere il traghetto che collega la Sicilia con la terra ferma.

“È una questione di interpretazione della norma: è palese il fatto che si possa transitare da Regione a Regione e, pur non essendo unita, la Sicilia è una Regione italiana. Tra l’altro potrei andare da Villa fino ad Oslo e nessuno mi chiederebbe nulla se non la carta d’identità”

Non è l’unico ad aver subito tali discriminazioni – come potete leggere qui – ma il suo caso emblematico, grazie al deputato di Alternativa Francesco Sapia, sarà oggetto di interrogazione parlamentare al governo Draghi.

La continuità territoriale è tra i principi cardine del funzionamento della vita sulla nostra penisola, i cittadini delle isole non possono essere isolati. Prenderne atto e reagire è fondamentale.

Massimo A. Cascone, 14.01.2022

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-gira_leuropa_ma_non_pu_tornare_a_casa_per_il_super_green_pass_il_dramma_del_palermitano_fabio_messina_arriva_in_parlamento/39130_44757/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix