Home / Intervista / SAN MARINO BOND ? SONO UNA SCIOCCHEZZA (INTERVISTA A PAOLO BARNARD)

SAN MARINO BOND ? SONO UNA SCIOCCHEZZA (INTERVISTA A PAOLO BARNARD)

DI DAVID ODDONE
libertas.sm

David Oddone, de L’Informazione di San Marino, propone un’intervista con il giornalista Paolo Barnard, esperto di economia.

Il Titano ha problemi di liquidità e pensa all’emissione dei cosiddetti “San Marino Bond”. Cosa pensi di questa ipotesi? E della possibilità di avere una borsa sammarinese?

“Penso che sia una sciocchezza, perché significa emettere titoli che il Titano dovrà poi onorare con una moneta straniera, l’Euro, che deve prendere in prestito all’esterno e che non può emettere liberamente. Sarebbe come se emettesse titoli denominati in Yen giapponesi: per pagarli alla scadenza dovrebbe prendere in prestito gli Yen da Tokyo, con costi altissimi. Bisognerebbe che i politici prima di tutto si studiassero un paio di pagine di economia monetaria per capire la differenza fra emettere bond denominati con una moneta sovrana (dollaro, Yen ecc.) e non sovrana (Euro, o come era il pesos argentino quando era legato al dollaro)”.Che cosa consigli ad uno Stato come San Marino – dove su 30mila abitanti, una persona su tre è impiegata nella pubblica amministrazione per uscire dal guado?

“Abbandonare l’Euro, ed emettere una propria moneta sovrana, floating e non convertibile, cioè una valuta che
1) sia di proprietà esclusiva di San Marino,
2) che non possa essere scambiata agli sportelli con oro o altri beni preziosi,
3) che non sia legata come cambio ad altre valute a un tasso fisso.
Poi dovrà avere un proprio ministero del Tesoro e una propria banca centrale. Poi leggersi i testi delle scuola economica americana del Modern Money Theory (oppure il mio saggio in uscita che la spiega in italiano) e vivere sereni con una economia fiorente. L’Argentina è uscita dalla catastrofe del fallimento di Stato proprio con la Modern Money Theory, e oggi ha una crescita economica che fa invidia alla Germania”.

David Oddone
Fonte: www.libertas.sm
Link: http://www.libertas.sm/cont/news/san-marino-bond-sono-una-sciocchezza-parola-di-paolo-barnard/50852/1.html
6.10.2011

Pubblicato da Davide

  • ericvonmaan

    Con cosa pensano di garantire questi bond? col petrolio? con il granoturco o la soia? San marino non produce nulla, è una economia basata solo sui traccheggi fiscali, non ci investirei manco un centesimo

  • illupodeicieli

    Devo essere rimasto indietro perchè non sapevo che Paolo Barnard “fosse tornato” e che avesse un libro in uscita.

  • valeriodonnini

    Pero’ i russi stanno investendo proprio a San Marino….forse non hanno solo granturco o soia !

  • ericvonmaan

    Guarda che non hanno nemmeno soia e granturco, magari li avessero: hanno solo oscuri baligotti finanziari e fiscali, ecco perchè qualche mafioso russo sta investendo nell’antica repubblica.

  • LeoneVerde

    Cosa può fare un fazzoletto di terra senza nessuna materia prima? L’uomo in sè non ha mai nulla da dare come valore aggiunto? Ricerca? Creatività? Arte?
    a San Marino come a Barletta o come a Pinerolo, magari ci sono degli Ettore Majorana che studiano in una cantina e che uno stato intelligente che abbia moneta per farlo, potrebbe mettere in un bel laboratorio, sfruttando le loro capacità e vendendo il prodotto della genialità dei suoi cittadini a caro prezzo all’estero.
    La Svizzera, oltre che per le banche, è famosa per due cose: territorio montano pieno di mucche e di latte da buttarne via, si sono inventati di fare il cioccolato al latte che hanno esportato in tutto il mondo; e che dire dell’orologeria? artigianato di eccellenza che permette di vendere sul mercato pochi grammi di ferro del valore iniziale minimo a migliaia di euro poi, trasformandolo in meccanismi perfetti grazie all’intelligenza, creatività e capacità manuale umana…mai visto un Ulysse Nardin? Costa come un appartamento…ma compri il valore umano aggiunto! li avessi, li spenderei € 130.000 per un’opera d’arte invece che su un derivato che scommette sulle disgrazie di qualcuno…
    Aggiungo anche l’eccellenza dell’industria serica veneta, che era la prima per qualità e la seconda per produzione AL MONDO. Mia nonna allevava ancora i “cavalieri” prima della guerra mondiale (la prima!)…artigianato, cultura, capacità, volontà, orgoglio
    Il problema non è il territorio, il problema è la gente.

    La moneta moderna usata secondo la meccanica che Barnard spiega sempre benissimo, al momento attuale darebbe risorse ad un branco di deficienti.

    Chiara
    Treviso

  • ericvonmaan

    Ma dai… si vede che non sei mai stata a RSM… un borghetto dominato da un pugno di famiglie che fanno quello che vogliono, dove puoi trovare ministri e funzionari pubblici che non sanno declinare il congiuntivo e si esprimono meglio in dialetto che in italiano, e dove hanno costruito negli ultimi 20 anni una ricca economia basata sul nulla, solo sull’evasione fiscale e i giochetti finanziari da paradiso fiscale…
    per favore lascia stare la Svizzera! Ancora con la cioccolata banche e orologi!!! Lo sai che la Svizzera ha 3-4 delle migliori Università del mondo? Lo sai che praticamente tutti i macchinari di alta precisione come quelli che trovi nelle cliniche di mezzo mondo sono progettati e prodotti in Svizzera? Lo sai che maestranze svizzere sono in primo piano nei grandi cantieri in tutto il mondo? La Svizzera è ricca per diverse ragioni: ha una Banca Centrale NAZIONALE e diretta dal Governo, ha una democrazia diretta che limita al massimo abusi e corruzione, ha un ottimo sistema scolastico che produce maestranze di altissimo livello, un sistema fiscale che favorisce la libera impresa, un sistema di welfare che garantisce a TUTTI un livello di vita dignitoso, e soprattutto è INDIPENDENTE da ogni organismo sovranazionale! Non vorrai confrontarmela con RSM che in mille anni di storia ha prodotto come suo massimo apice la torta sbrisolona!
    RSM è un bubbone che succhia energìa vitale all’Italia, e andrebbe costretto a rispettare le stesse leggi e normative che rispettiamo noi. Ma si sa, ormai dentro RSM hanno i loro interessi loschi troppe persone e quindi non si tocca! Ma i nodi stanno arrivando al pettine… un po’ alla volta finirà la pacchia anche per loro e dovranno tornare a lavorare e penare come tutti noi.

  • RicBo

    d’accordo RSM è un mini staterello parassita ma all’analisi sulla Svizzera manca qualcosa: la sua ricchezza è stata costruita in gran parte dal segreto bancario, dall’industria degli armamenti e dalle peggiori multinazionali del farmaco che lì hanno sede…

  • ericvonmaan

    Anche. Ma se ti interessi all’export della Svizzera saresti sorpreso di quanto è vario e forte, in tutti i settori, soprattutto high-tech, non solo assicurazioni banche armi e farmaci… e tutto sviluppato in casa. Hanno il 3% di disoccupazione e uno dei redditi pro-capite più alti al mondo, ed è anche uno degli stati con meno differenza fra i redditi più alti e quelli più bassi. Magari potremmo copiare qualcosa da loro no? invece di prenderli sempre in giro con i soliti stereotipi… in quanto ad armi poi avremo da parlare noi italiani…

  • mikaela

    Sono completamente d’accordo con quello che disse Barnard.

    “Il piu’ grande crimine e’ facilmente rintracciabile in rete.”

    Sotto invece il link dell’ultima traduzione di Randall Wray(MMT) lo spiega brevemente.

    Completamente d’accordo con Chiara Treviso.

    Gli input invece aggiunti da Ericvonman e RicBo fanno solo capire quanto potenziale ha la Repubblica di S.Marino che potrebbe sfruttare al meglio la sua indipendenza e vorrei ricordare che nelle migliori universita’ e cliniche private svizzere ci sono i migliori professori Italiani e non solo,(piu’ tutti gli immigrati e il resto che non sto’ qui ad elencare)Non vedo perche’ quello che e’ normale in swizzera non puo’ esserlo anche a S.Marion.

    Ci vogliono i soldi per crescere, e fino a quando noi li prenderemo in prestito dalla BCE crescera’ solo la BCE.

    Mi auguro che la Repubblica di S.Marino stia imparando da questa crisi finanziaria e si stacchi dall’Euro (valuta estera `[senza uno stato fra l’altro])

    Il Governo che opera con una moneta non sovrana affronta rischi di solvibilita’ perche’ crea debito sia in moneta estera, sia in moneta interna ancorata alla moneta estera(oppure al metallo prezioso)

    -Schiaccia qui [modernmoneytheory.blogspot.com]