Russia fuori dal Consiglio d’Europa

Senatrice Olga Kovitidi: "Ogni pazienza finisce. Lasciando il CoE, risparmieremo i soldi della Russia e diventeremo più forti"

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Il Ministero degli Esteri russo Lavrov ha commentato stamattina la fuoriuscita della Russia dal Consiglio d’Europa, sottolineando come il suo Paese non avrebbe partecipato “alla trasformazione della più antica organizzazione europea, il Consiglio d’Europa, da parte della NATO” in “un’altra piattaforma per incantesimi di superiorità occidentale e narcisismo”, aggiungendo: “Lasciate che si divertano a comunicare tra loro senza la Russia”.

Presa di posizione confermata anche dalla senatrice russa Olga Kovitidi che ha commentato stamattina a RIA Novosti la fuoriuscita della Russia, giudicando aspramente le ingerenze NATO nelle scelte fatte dal Consiglio nelle ultime settimane. La Kovitidi ha accusato il CoE di aver violato l’articolo 1 del suo trattato istitutivo.

Il caos e l’inutilità dell’ordine esistente nel Consiglio d’Europa precludono la permanenza della Russia in esso […] Ogni pazienza finisce. Lasciando il CoE, risparmieremo i soldi della Russia e diventeremo più forti […] Applicando il principio della repressione economica e politica degli indesiderati, il Consiglio d’Europa ha violato l’articolo 1 della sua carta, il che è inaccettabile

Il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov ha confermato che il ritiro della Russia dal Consiglio d’Europa implicherà anche il ritiro da tutte le sue istituzioni.

Si spacca così definitivamente il rapporto tra i paesi europei e la Russia. È la fine della diplomazia. Scende una nuova cortina di ferro sull’Europa.

Massimo A. Cascone, 10.03.2022

Fonte:

https://ria.ru/20220310/vykhod-1777437745.html

https://ria.ru/20220310/senator-1777422101.html?in=t

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x