Home / ComeDonChisciotte / QUELLI COME NOI

QUELLI COME NOI

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Il titolo delle serate che ho fatto sul Golpe Finanziario era
Un Manicomio Criminale a piede libero. Come
l’Eurozona distrugge l’Italia, le famiglie, e le aziende, e per il profitto di
chi
”. L’idea era di trasmettere al pubblico il grado di pazzia predatrice
di cui è pregno il progetto dell’euro. Un titolo forte, sicuramente per alcuni
sopra le righe. Posso immaginare un Sergio Romano scuotere il capo con austera
disapprovazione e liquidarmi in meno di un secondo come un esagitato del web.
Ora ve lo dico: no, sono stato troppo pacato, leggete qui sotto.

Ciò che sta accadendo in Europa è oltre la psicopatologia
finanziaria, molto oltre. Siamo arrivati a uno stato di grottesca follia
allucinatoria. Il Re non è nudo, è morto e decomposto, pullula di vermi, perde
liquami per strada, ma la folla grida: Vita al Re!

E’ quello che ho sentito dentro di me oggi, quando ho letto le
parole di Craig Beaumont, il capo della missione del Fondo Monetario
Internazionale in Irlanda. Oggi il FMI ha detto a Dublino che non ce la farà a
tornare alla vita, che se l’Eurozona non farà qualcosa di drastico, l’Irlanda è
condannata al default. Ok, fermi. Stop. STOP!!

L’Irlanda chi? Quella che ha accettato il salvataggio della
UE e del FMI, che ha applicato le Austerità da flagellazione a sangue e che le
ha applicate con il 10 e lode del FMI stesso. Quella che adesso, dopo essersi
scarnificata di sacrifici sociali orrendi, ha tutti i parametri
deficit-debito-inflazione esattamente, ESATTAMENTE, come voleva la UE e il FMI,
i parametri virtuosi che secondo la UE e il FMI sono la via del risanamento,
del RISANAMENTO. Quella che ha impegnato le pensioni pubbliche per garantire il
salvataggio delle banche, come dettato dalla UE e dal FMI. Quella che oggi
Beaumont ha definito “un nostro studente
modello
”. Quella Irlanda lì, sì, è lei. Bene, ora le dicono che sorry my
dear Ireland, muori lo stesso. No, ma peggio, peggio…

… le hanno detto oggi che la sua unica salvezza dipende,
ascoltate bene, “dall’eventuale ritorno
di fiducia degli investitori nell’intero progetto dell’Eurozona
”. Ma come?
COMEEEE????? Dopo aver predicato con perentoria e sprezzante certezza che è il
rigore dei conti pubblici la via della salvezza per le cicale dell’Eurozona; dopo
averci, averli, fatti sentire dei balordi MAIALI-PIIGS; dopo averci inflitto i
volti ributtanti dei probi Draghi, Lagarde, Monti, Von Rompuy, e dei loro buffoni
di corte alla Giavazzi, Giannino e Bini Smaghi; dopo averci costretti a
respirare il fiato fetido del
rigore dei conti e dei necessari sacrifici che sono torture sociali in queste
ore per milioni di irlandesi e italiani e greci e spagnoli e portoghesi… dopo
tutto questo il FMI gli va a dire che no, era tutto sbagliato. Se gli
investitori non si convinceranno che l’euro è un affare, in effetti, dice
Beaumont, siamo punto e da capo. Le Austerità sono una pagliacciata di nessuna
utilità, un nulla di fatto, l’Irlanda è al collasso come prima, peggio di
prima, i tassi sui suoi titoli sono più alti oggi di quando si arrese al FMI e
alla UE due anni fa. Firmato Fondo Monetario Internazionale.

Ma per noi è chiaro, chiarissimo: gli investitori non si
convinceranno mai che l’euro è un affare, perché lo capiscono, lo conoscono,
sanno chi l’ha creato e perché. Non se ne esce. Offriamo una preghiera per
l’Irlanda che non ha scampo. Mi si stringe lo stomaco dalla furia. In coda ci
siamo noi.

Oggi ho inviato una mail di una riga a Stephanie Kelton su
tutto questo. La sua risposta è arrivata in meno di un minuto: “Lagarde is an atrocity. They all are”.
Dimmi Gennaro Zezza, o tu Bellofiore, ditemi stuolo di opere incompiute
marxiane, post-keynesiane, piddine, tisane, ansiolitici diuretici dei dibattiti
italiani, ditemi se posso trovare nelle vostre dotte lagne di ore e ore su questa catastrofe europea sette parole così radicali, violente, e vere! Lagarde è
una atrocità. Sono atrocità, tutti quei tecnocrati. Atrocità, non qualcosa di
meno, ok? Ditemi quale intensità di sofferenza d’innocenti vi è necessaria per finalmente avere il coraggio di chiamare gli assassini con la parola assassini. Ce n’è una? Di quante altre ustioni all’80% sui corpi di imprenditori che si danno fuoco? Mi date un numero? Quanti altri bambini denutriti a due ore da Bari vi servono per rischiare la cattedra nel nome della decenza umana? Voi.

Stephanie, Warren, Michael, Alain, Paolo. E tutti quelli che come loro dicono
criminali”, “nuova inquisizione”, “golpe
finanziario
”, “atrocità”.

I lettori faranno la loro scelta di campo.

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=397
16.06.2012

Pubblicato da Davide

  • AlbertoConti

    L’irlanda ha iniziato la sua parabola a tragico fine con politiche mirate ad “attrarre capitali esteri”, come l’Islanda che però ha saputo reagire in tempo reale. I “capitali esteri” sono ancora la lettera a Gesù Bambino dei nostri politicanti idioto-corrotti. Che essere allievi modello del FMI non paga lo sapevamo da tempo, almeno dal tempo dei tango-bond, ma in realtà da quando esiste il “Washington-consensus”. Quindi in tal senso l’Irlanda di oggi non insegna niente di nuovo, che già non sappiano anche i sassi. Semmai è la prima delle due lezioni citate che per gli idioti di famiglia è ancora attuale. Quanti “capitali esteri” abbiamo nel bel paese, privato e pubblico? Questa è la cazzata del secolo in cui sguazziamo alla grande, “grazie” anche a quest’euro balordo, d’accordo, ma non solo.

  • Georgejefferson

    L’euro e’un grande aggravante,ovvio non il SOLO male assoluto.Se hai un motore gia mezzo rotto,poi ci infili una trave che lo rompe sempre di piu,da cosa cominci?

  • Mel

    A me continui a piacere nonostante tutti quelli che ti insultano…rimani così e vai avanti…Grande Barnard

  • RicBo

    Paolo non credere che la cosiddetta gente, come la chiami, non abbia capito chi sono i veri criminali. Il livello di consapevolezza dei cittadini europei a proposito di quello che gli sta capitando non è così basso. Il problema è che la reazione a tutto questo sfocia spesso nell’estremismo o nella rassegnazione nichilista.

  • barisonzo

    Vero,estremismo e rassegnazione nichilista,ma anche consapevolezza,sempre più,dalla val di susa a sbanchiamoli,passando per tantissimi altri movimenti…..Barnard è un grande vettore in questo senso,predica a noi “gente normale” di “fare”…..agire…..lo predica anche con violenza,dovrà avere un poco di pazienza,ci siamo drogati di consumismo per anni,siamo “intontiti”…….ma di fronte all’oscena assurdità che ci sta spingendo alla fame FAME VERA!!!) reagiamo ……eccome se reagiamo.
    Quindi,va bene,conosciamo il mondo UE ed FMI dai tempi dei tango bond…..e allora?…significa che si debba sempre accettare?

  • nuvolenelcielo

    almeno in Irlanda hanno potuto votare sul fiscal compact, e se lo sono approvato al 60%, i greci sembra che si siano votati di tenersi l’euro… – non c’è molto da aggiungere… Se a questi livelli di crisi sono ancora lì a credere alle favolette della Tv, a un certo punto è responsabilità loro…

  • sm

    A PROPOSITO DI QUELLO CHE OGNUNO PUO’ FARE PER CAMBIARE IL SISTEMA.

    Popolo di comedochisciotte
    Intellighenzia dell’informazione italiana
    Crème de la crème
    Sveglia!!!!

    Mai sentito parlare della coscienza ? Si, e’ quella roba che dovrebbe fare la differenza fra umano e animale e quando e’ sporca prude. Provate a pensare di averla.
    Visto che siete informati sarete anche a conoscenza del fatto che esiste la giustizia, altra caratteristica che si dice in possesso dei bipedi umani. Mettiamo caso che sia attiva, in tal caso il giusto invece di fare quello che gli fa comodo fa quello che e’ giusto.
    Per farla breve immaginiamo anche che da qualche parte ci sia dell’intelligenza, si, l’intelligenza, la capacita’ di vedere al di la’ del proprio naso.

    Bene, cosi’ ben fornito il popolo di comedonchisciotte vede il mondo sgretolarsi intorno a lui.
    Che cosa fa ?
    Niente.

    Ora, intellighenzia italiana, duemila denunce a monti e napolitano possono cominciare a cambiare l’italia.
    Tirate fuori i coglioni, la coscienza, la giustizia e l’intelligenza. Andate a fare la denuncia. Tanto per cominciare.
    Cavolo.
    E in fretta, mentre voi state a pensare se farla o non farla qualcun altro sta pensando a come farsi fuori.

  • nuvolenelcielo

    La denuncia la denuncia…, bla bla. Bello, certo, solo che non serve a niente. Non so se questo pezzo è di Barnard o di un fedelissimo fotocopia, ma serve la POLITICA, non la denuncia…. La magistratura non dà fastidio al potere dominante, fine. Chi ha i coglioni entra in POLITICA, non fa della carta bollata a rischio zero. C’è un movimento che è diventato anti-euro e che si sta ritrovando di colpo quasi il primo partito d’Italia, ha quasi meno iscritti che potenziali parlamentari… – basterebbe che questi puristi della coscienza informati si sporcassero un po’ le mani e “INVADESSERO” il M5S per cambiare davvero le cose. E’ una preda piuttosto facile il M5S visto che è quasi un infante ed è aperto a tutti, ma le belle coscienze preferiscono focalizzarsi sui difetti, neanche fosse la DC…, e lasciare al ritorno di Gesù onnipotente il compito di salvare tutti scendendo dai cieli con la teoria economica definitiva, pura e intonsa…

  • dana74

    una ventata di verità, ottimo Barnard

  • sm

    Riguardo alla denuncia mi ricollego a un post precedente: “”” 1- La denuncia non serve a niente. Un migliaio di denunce non servirebbero a niente ? Non ne parlerebbe nessuno ? Nessuno si sentirebbe piu’ chiaro e forte dopo un messaggio di coraggio e verita’? Non e’ che se per caso qualcuno avesse intenzione di suicidarsi con l’eco delle denunce potrebbe immaginare una qualche nuova speranza ? Ma che vi frega, voi avete il vostro pollaio, e’ colpa del governo se siete di sinistra e di chi non si sa arrangiare se siete di destra. 2- Monti e napolitano non saranno incriminati. Certo che non saranno incriminati. La denuncia e’ un atto simbolico. Ci vuole tanto per capirlo ? L’energia di un’idea di verita’ e giustizia l’avete mai sentita ? Mi sa che il prete non ve ne ha mai parlato. 3- Magari mi controdenunciano. No, non lo faranno, per loro sarebbe una cattiva pubblicita’. 4- Vengo subito schedato. Siete gia’ tutti schedati e controllati. 5- Magari mi portano via il pollaio. Casomai il rischio e’ che non ve lo portino via. Come risultato di molte denunce la gente diventa piu’ consapevole. E’ piu’ facile far fuori una pecora indifesa o un umano consapevole ? 6- E’ gia’ tutto deciso, non si puo’ far niente. Certo, intanto vi hanno messo in testa che pero’ vi salvera’ il buon dio, il papa, il presidente del consiglio, un extraterrestre. Cosi’ non devono neanche spendere per la vaselina.””” Io chiaramente la denuncia l’ho fatta, altrimenti non potrei chiedere ad altri di farla. Tu hai fatto un partito ? Bravo, comunque, se non dovesse funzionare, sono d’accordo con te: verra’ gesu’ cristo a salvarci tutti, non e’ il caso di preoccuparsi.

  • nuvolenelcielo

    forse non hai capito bene, il partito/movimento c’è già, non devo inventarlo io… basta andare a un meeting e partecipare invece che fare le carte bollate. (Comunque non c’è bisogno che posti Barnard per rispondere, qui è tele-Barnard, sappiamo già).

  • RicBo

    invece io credo che le prediche e gli insulti di Barnard ottengano l’effetto contrario di quello che propongono

  • bysantium

    Comunque, sia corretta o non corretta la MMT ( al proposito, io non penso che tutto si basi su fomule economiche ed in particolare che un cambiamento sociale possa partire dall’economia ), ammiro Barnard per la forza e il coraggio civile che sempre ci mette.
    Al contrario di altri che pensano che la moderazione paghi e non finisca invece per legittimare il solito opaco dibattito politicamente corretto. Saluti.

  • AlbertoConti

    Cominci dalla base, dai principi formatori della moneta, quelli che la configurano nel modo in cui poi effettivamente manifesta i propri effetti. Non è il fatto di avere una moneta unica il baco di fondo: certo che comporta problemi, che devono essere affrontati e possono essere risolti. Il baco di fondo è piuttosto la fiscalità favorevole ai ricchi, l’assenza di meccanismi riequilibratori delle diverse efficienze dei sottosistemi (gli attuali Stati), di contrasto alle diverse inflazioni nei sottosistemi, degli squilibri dei flussi commerciali tra sottosistemi, e, come sottolineavo nell’intevento, nell’allocazione delle risorse a Km 0, a cominciare da quelle finanziarie. Fino a che s’insiste sulla “libera” circolazione di merci e soprattutto capitali, avremo sempre più un mondo a due velocità divergenti. L’euro così com’è rappresenta il contrario delle regole opportune per consentire una moneta unica virtuosa, quindi le regole vanno rifatte di sana pianta. Che c’entra questo col ritorno alle valute “sovrane” di farsi la guerra commerciale tra di loro? Il vero problema è il dollaro, il modello di riferimento iperinflattivo a causa dello sfruttamento parassitario dei dominati. Risolto quello le aree valutarie ottimali acquistano il senso giusto per questa fase di transizione tecnologica.

  • sm

    Scusa, non avevo letto bene. Allora, tu vai ai meeting, io ci devo pensare: un atto di democrazia diretta l’ho gia’ fatto. Per i meeting devo considerare se aspettare o meno perche’ prima o poi con un bel microchip infilzatomi non so dove e direttamente collegato al computer centrale del movimento non avro’ tanto da stare a scervellarmi sull’appoggiare questo o quello, sara’ tutto automatico e molto piu’ comodo.

  • Giovina

    Si’.

    L’ economia e’ frutto di politica sociale, e’ attivita’ della societa’.

    E anche quando e’ individuata nelle sue perfetti leggi non sara’ risolto il problema, se il lucro e il profitto rimarranno come motori portanti, perche’ essa rimarrebbe ideologia e astrazione pura, ossia inafferrabile e inapplicabile se non nei suoi aspetti deformati e aberranti dovuti all’incoscienza umana.
  • Quantum

    Proviamo una piccola analisi insieme?

    Le oligarchie che ci impongono l’Euro ci impongono anche il pareggio di bilancio o addirittura il surplus di bilancio.

    Questo significa che se lo Stato non ha banca sovrana e deve chiedere soldi per pagare gli stipendi e i servizi si indebita per 100 ma deve quasi subito togliere alla gente 106-107 che è 100+gli interessi.

    Ora se ci viene imposto anche il surplus di bilancio vuol dire che lo stato ci da 100 ci toglie 106, ma anzi deve essere tanto bravo da toglierci 106 + tutto quello che la sua abilità tassatoria può toglierci.

    Ma se il maggior provider di ricchezza nel calderone nazionale è sempre lo Stato, e se lui ci toglie quello che ci da, noi quel 100 + gli interessi e quel surplus che gli dobbiamo ridare, da dove li prendiamo?

    Ok immaginiamo queste oligarchie ingorde ed avare, che odiano gli Stati e la gente, che sono un pozzo senza fondo, non è che oltre a depredarci, vorrebbero pure obbligare la gente a spaccarsi la schiena a lavorare ed a farsi in quattro per trovarsi mercati esteri a cui attingere, e tutto per portare in Italia un po’ di capitali esteri, che vadano a coprire quegli interessi e quel surplus di bilancio che lo Stato viene obbligato a fare dai trattati economici europei?

    Se così questi non sono solo pazzi ma anche sadici, perché oltre a depredarci di tutto il depredabile, vogliono che noi al posto loro andiamo a trovarci nei mercati ancora altre risorse da farci depredare…

  • sun

    Ho sempre ritenuto il linguaggio che Paolo Barnard usa un linguaggio del cuore: il linguaggio di chi urla la propria verità, e questo è degno di rispetto.
    Questa “sua” verità è stata ampliamente documentata e dovrebbe diventare la verità di noi tutti e farci così chiamare le cose con il loro nome: l’Italia ha subìto un golpe finanziario per mano di un manipolo di criminali che, attraverso una nuova inquisizione, sta commettendo atrocità inaudite.

  • ws

    Ma se il maggior provider di ricchezza nel calderone nazionale è sempre lo Stato, e se lui ci toglie quello che ci da, noi quel 100 + gli interessi e quel surplus che gli dobbiamo ridare, da dove li prendiamo?

    ci svendiamo tutto .. mai vista la serie dei “sopranos”?..:-)

    Se il pooppolo non si rende conto che QUESTO ” stato” e’ solo l’ esattore dell’ U$uraio non c’e speranza 🙁

  • Georgejefferson

    Non stupirti del sadismo degli oligarchi…nel passato era fatto quotidiano schiavitu ben peggiori(non per giustificare..intendiamoci)

  • Georgejefferson

    Si giovina,il problema,l’uomo,io compreso..quanti millenni di storia?non illudiamoci del paradiso(o semplicemente un mondo migliore)a breve termine,e’ illusorio,ingannevole,o il risveglio delle coscenze domani o altrimenti tutto inutile,addirittura questo estremismo(non tu)porta a dichiarazioni tipo:”le tragedie son troppo poche” :°-( Buona settimana 🙂

  • Giovina

    Infatti non sono estremista…. 😉 Piuttosto carissimo George sono fiduciosa nella capacita’ dell’uomo di comprendere e di poter suscitare tutta la volonta’ necessaria per migliorare se’ stesso e il mondo.

    Ottima settimana a te!
  • nuvolenelcielo

    beh, siamo collegati grazie a microchip in questo momento…

  • ericvonmaan

    Sanno bene da dove prendere quei soldi, dai risparmi che abbiamo depositato nelle loro banche per 60 anni o che abbiamo investito in case e terreni. Lo sanno, eccome se lo sanno.