Prof. Davide Tutino: Sciopero della parola contro il Governo

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica l’appello del prof. Davide Tutino, da ieri in sciopero della parola per lottare contro il Green Pass, gli obblighi farmacologici e i nuovi provvedimenti del Governo che stanno umiliando migliaia di docenti rientrati in servizio.

* * *

Il gruppo di azione nonviolenta Resistenza Radicale dà vita a nuove e inedite forme di lotta contro la dittatura italiana, dittatura fondata sulla militarizzazione della società, sul ricatto, sulla esclusione dei dissidenti dai diritti umani inviolabili ed essenziali.

Dal primo aprile i docenti che obbediscono alla Costituzione ritornano al lavoro con orario raddoppiato e stipendio diminuito.
Intanto medici e operatori sanitari continuano ad essere perseguitati.

Nel mio nuovo orario di lavoro non collaborerò al funzionamento illegittimo della scuola.
Mi dichiaro in sciopero della parola, per l’abolizione del lasciapassare e degli obblighi farmacologici: proferirò verbo solo per parlare della Resistenza, per tutto il resto userò un taccuino. Non accetto l’Odio di Ricino somministrato da chi occupa il governo, e questa bocca non si aprirà per riceverlo.

Insieme a me anche la professoressa Katia Giannotta, di Cinisello Balsamo (Milano), e il professor Piero Cambule di Perugia).

Insieme a noi i disobbedienti chiusi negli scantinati dell’orrore, da un potere irresponsabile e ricattatorio.

Insieme a noi, gli obbedienti costretti cedere il corpo e la coscienza, contro ogni diritto ed ogni scienza.

Insieme a noi quelli che hanno creduto alle menzogne di Stato.

Insieme a noi il diritto, la scienza, la coscienza.

Professor Studente
Davide Tutino
Resistenza Radicale
Sindacato Fisi
Comitato di Liberazione Nazionale

___________________________________________________

Massimo A. Cascone, 11.04.2022

Fonte: https://t.me/davidetutino/355

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x