Politico laburista cacciato dal pub per il suo supporto ai lockdown

“Capisci che abbiamo fottuto la nostra economia perché i vecchi stanno morendo?” ha chiesto il proprietario del pub al leader laburista Keir Starmer. L’ultima volta che abbiamo avuto così tanti morti è stato nel 2008″.

 

Michael Haynes – LifeSiteNews – 21 aprile 2021

 

BATH, Regno Unito – Il leader dell’opposizione del Regno Unito è stato buttato fuori da un pub dopo che il proprietario gli ha detto che “migliaia di persone sono morte perché lei non ha fatto il suo lavoro” mancando di opporsi alle restrizioni legate alla Covid.

Sir Keir Starmer, il capo del partito laburista e dell’opposizione al governo britannico, stava conducendo ieri una visita a piedi dei negozi locali a Bath, visita che includeva il pub The Raven. Accompagnato dal candidato sindaco laburista per l’Inghilterra occidentale, Dan Norris, Starmer è stato avvicinato dal proprietario del pub The Raven, Rod Humphris.

Humphris si è detto “incazzato” per il sostegno di Starmer alle chiusure ed alle severe restrizioni anti-Covid imposte dal governo conservatore.

Lei sa qual è l’età media di morte con Covid, secondo l’Ufficio Nazionale di Statistica?” ha chiesto Humphris. “È di 82 anni e tre mesi. L’età media della morte naturale? Normalmente 81 anni“.

Capisce che abbiamo fottuto la nostra economia perché i vecchi stanno morendo?” ha chiesto Humphris. “L’ultima volta che abbiamo avuto così tanti morti è stato nel 2008“.

 

A Keir Starmer viene detto di lasciare il Raven. La squadra si è infilata dentro dopo un confronto

Starmer è stato un coerente e fermo sostenitore delle chiusure nel paese, e nonostante il Regno Unito abbia sopportato tre chiusure nazionali economicamente devastanti inframmezzate da costanti restrizioni, ha recentemente riaffermato il suo sostegno a tali misure.

Parlando alla radio LBC, Starmer ha affermato che la sua “posizione predefinita” sarebbe quella di sostenere il governo nell’estensione dei poteri di blocco.

Nelle occasioni in cui il primo ministro Boris Johnson ha permesso al Parlamento di votare sull’approvazione e l’estensione delle restrizioni, i laburisti si sono astenuti, il che significa che i lockdown sono passati grazie alla maggioranza dei deputati conservatori che si sono rifiutati di dissentire dalla loro linea di partito.

Mi avete deluso“, ha detto Humphris, “ho votato laburista per tutta la mia vita. Avete fallito come opposizione. Non siete riusciti a chiedere se i lockdown funzionavano. Migliaia di persone sono morte perché non avete fatto il vostro lavoro e non avete posto le vere domande“.

Avete mancato verso il paese“, ha accusato Humphris.

Non sono d’accordo“, ha risposto Starmer chehHa poi attaccato Humphris dicendo: “Non ho davvero bisogno di lezioni da lei su questa pandemia“.

Dopo aver tentato di entrare nel pub, Sir Keir è stato rapidamente espulso dall’irato proprietario del pub, che, nonostante la sicurezza del politico gli abbia dato filo da torcere, ha gridato: “Nel mio pub quell’uomo non è gradito. Fuori dal mio pub!

In una conversazione con LifeSiteNews, una persona ha espresso il proprio sostegno a Humphris: “È un grande pub, grande atmosfera, grande birra. Mi dispiace molto pensare che lui e tanti altri proprietari abbiano sofferto nell’ultimo anno. La classe politica ha disprezzo per noi, come dimostrato da Starmer che ha detto che gli stava ‘facendo la morale’“.

Nei commenti ai media dopo la sua poco cerimoniosa cacciata, Starmer ha affermato che la “grande maggioranza” delle persone ha sostenuto le restrizioni Covid-19.”

Per quanto riguarda la contrarietà del padrone di casa alle misure di blocco, Starmer ha dichiarato “sono profondamente in disaccordo“.

Rod Humphris, intervistato successivamente dai media, ha sostenuto la propria decisione di espellere Starmer dal pub dichiarando: “Secondo me, il modo in cui abbiamo gestito la pandemia, questo virus, ha avuto un impatto schiacciante sugli anziani, i giovani, i vulnerabili e i poveri. Se c’è qualcuno che avrebbe dovuto sostenerli, quello doveva essere lui [Starmer] e invece ha completamente fallito“.

Tuttavia, i laburisti hanno definito le opinioni di Humphris come “pericolosa disinformazione”, nonostante il proprietario del pub abbia attinto alle cifre ufficiali rilasciate dall’Ufficio Nazionali di statistica quando ha affrontato Starmer.

L’evento ha rapidamente e ampiamente travolto i media britannici, e Starmer ha raccolto un notevole ridicolo sui social e sui media tradizionali.

Il filmato ha fatto sì che The Telegraph, con un pezzo di opinione, commentasse: “Dire che Starmer sia apparso un pesce fuor d’acqua sarebbe fare un’ingiustizia ai livelli di eleganza raggiunti da salmoni boccheggianti sulle rive del fiume“.

Anche l’ex giudice della Corte Suprema Lord Jonathan Sumption si è scagliato contro Starmer, evidenziando la sundola mancanza di disponibilità a rispondere alle legittime domande di Rod Humphris sull’efficacia dei lockdown.

Quando la democrazia diventa un meccanismo per la coercizione di massa da parte dei governi, con l’approvazione dell’opposizione, si sta sicuramente dirigendo verso la sua fine“, ha scritto Sumption.

Mentre l’espulsione di Starmer da un’attività che costituisce il centro della maggior parte delle città o dei villaggi del paese – vale a dire un pub – è improbabile che causi qualsiasi cambiamento per quanto riguarda il suo sostegno alle serrate, ha però dimostrato il livello di opposizione pubblica alle chiusura, in particolar modo da parte dei proprietari di attività che sono stati più duramente colpiti dalle misure.

Pub e ristoranti hanno appena riaperto il 12 aprile, solo per il servizio all’aperto, dopo essere stati costretti alla chiusura nazionale a partire dal 5 gennaio 2021. Supponendo che il governo si attenga al suo programma, l’ostelleria e i ristoranti non saranno autorizzati ad accogliere i clienti per il servizio all’interno fino al 17 maggio.

Ma Starmer non è il solo ad essersi visto negare una pinta a causa del suo sostegno al lockdown. Il primo ministro gallese Mark Drakeford è stato bandito da oltre 100 pub, a causa delle sue imposizioni al paese. In una lettera aperta pubblicata dal gruppo West Conwy Pubwatch, Drakeford è stato informato che gli è stato proibito di entrare nei locali supervisionati dal gruppo, fino al 30 maggio 2022, o fino ad una revisione che si dovrebbe tenere nell’agosto 2021.

Se dovesse ignorare il divieto, i proprietari del pub chiamerebbero la polizia per farlo scortare fuori dal locale.

Nonostante gli incessanti messaggi pubblici di “propaganda” del governo britannico, l’opposizione alle chiusure è notevolmente alta, e le proteste sono state un evento regolare dalla scorsa estate, soprattutto in città come Londra o Manchester.

Il mese scorso, come parte di un movimento globale per esprimere l’opposizione alle chiusure, cittadini britannici si sono riuniti nelle città come protesta pubblica, nonostante la minaccia di violenze da parte della polizia, come si era regolarmente visto in occasione dei precedenti eventi anti-lockdown.

I partecipanti alla marcia nella capitale Londra hanno suggerito che è stata la più grande marcia di protesta vista sinora, con numeri stimati in decine di migliaia, e anche fino a 100.000.

Un’altra grande protesta anti-lockdown avrà luogo a Londra, e in varie città della nazione, il 24 aprile.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/uk-leading-politician-thrown-out-of-pub-for-supporting-lockdowns

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

 

Notifica di
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Quasar
Quasar
23 Aprile 2021 14:36

Non ho davvero bisogno di lezioni da lei su questa pandemia

eh le lezioni possono darle solo i padroni

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  Quasar
23 Aprile 2021 14:55

Aspetti domenica, e vedrà quante italiche cornacchie gracchieranno contro il fascismo ed a sostegno dei valori costituzionali….
Ovviamente vedremo pure frotte di coglioni battere le mani!

Bertozzi
Bertozzi
25 Aprile 2021 6:16

“Capisce che abbiamo fottuto la nostra economia perché i vecchi stanno morendo?”

Massimo Luebete
Massimo Luebete
Risposta al commento di  Bertozzi
26 Aprile 2021 5:59

Purtroppo questa cosa dei “vecchi” è un’arma a doppio taglio.
Lo dimostra anche una recente comparsa di Dragoni in non so quale trasmissione ripreso più volte dalla conduttrice che cercava di fargli dire cose non non aveva detto.
Così come in Crisanti Vs Borghi.

La strategia dialettica è sbagliata.

4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x